Start Reading

L'Ultimo highlander

Ratings:
190 pages2 hours

Summary

“…improvvisamente Rossy si avvicinò trottando alla vettura, spiccò un balzo infilandosi nel bagagliaio vuoto, si girò verso di noi, si sedette con calma, quindi ci guardò con espressione allegra:
“Allora ragazzi, dove andiamo di bello…”

Così ebbe inizio l’avventura più straordinaria ed emozionante della mia vita: il realizzarsi in età adulta di un sogno cullato fin da bambino, avere un cane.
L’irruzione di Rossy, femmina di pastore tedesco timida e riservata ma di eccezionale tempra, sconvolse la nostra quotidianità portandoci alla scoperta, o alla riscoperta, di alcuni luoghi della nostra anima e del mondo in cui viviamo.
La convivenza con un animale così speciale, ci investì di un enorme privilegio, onore ed onere: l’essere sempre e comunque accanto a lei nei momenti belli come in quelli brutti, in tutti i giorni della sua vita sino all’ultimo, nella totale condivisione di emozioni, sensazioni, gioie e dolori.
Questo libro narra la nostra storia, il senso profondo di questo privilegio che ci spinse ad assecondare la sua smisurata voglia di vivere, anche in condizioni difficili, anche quando nessuno ci credeva più, quando anche il destino sembrava accanirsi contro di noi.
Questo libro è per tutti, per tutti coloro che pensano che la vita con il cane corrisponda a un’esistenza pregna soprattutto di limitazioni e rinunce, per tutti i fautori dell’iniezione facile, per tutti i proprietari che dietro ad un gesto estremo, spacciandolo per “umano”, nascondono la paura e l’incapacità (e ahimè, non di rado, anche la mancanza di volontà) di affrontare il dolore e la malattia accanto al proprio animale.
Per tutti loro e per tutti coloro che invece si riconosceranno nella nostra vicenda e la leggeranno con piacere, versando qualche lacrima per l’ineluttabile finale.

Read on the Scribd mobile app

Download the free Scribd mobile app to read anytime, anywhere.