Start Reading

Anima solitaria

Ratings:
59 pages31 minutes

Summary

«Anima solitaria»: quasi un distico che ricorre più volte negli scritti del poeta, filosofo e pittore Carlo Michelstaedter e segnala con afflato “crepuscolare” ante litteram il suo radicale solipsismo. I suoi versi persuadono a un ripensamento dei due cardini dell’“avventura” umana - vita e morte - e al superamento, filosofico ma non esistenziale, dell’horror vacui. Carlo Michelstaedter mise volontariamente fine ai suoi giorni nell’ottobre del 1910, all’età di ventitré anni.

Read on the Scribd mobile app

Download the free Scribd mobile app to read anytime, anywhere.