Start Reading

Il re ubriaco

Ratings:
162 pages2 hours

Summary

«In verità, a quella ragazza dal profilo francese che lui amava e che lui decise di seguire, dobbiamo davvero tutti qualcosa di unico e d’importante.»

Sembra una fiaba, ma non lo è. Sembra una favola, ma non è neanche questo. Un racconto, forse, ma di una storia assurda e bellissima. Ecco, forse è questo: una storia assurda e bellissima. Uno strano profumo di poesia vi avvolgerà non appena aprirete questo libro. Tra le sue pagine vi sembrerà di fluttuare, in totale assenza di peso e di pensiero, completamente rapiti dalla straordinaria penna di Riccardo Pesatori e dall’assoluta bellezza quasi infantile del suo Re. Una terra che non ha importanza, un regno che non ha confini, un re che cammina per la strada e beve cognac al bar delle due lesbiche simpatiche, che chiacchiera con il vecchio amico Val dal cuore spezzato, in un’atmosfera surreale e piena di contrasti che avvolgono i sensi e li sospendono nel vuoto. Che sia un re è certo, ma di cosa? Di chi? Di quando? Chi racconta la sua storia con tanta maestria? È qualcuno che lo conosce. E forse, vi piaccia o no, conosce un po’ anche voi, perché in tutti c’è l’ombra di un poeta, anche in chi l’ha diluita in un’anima buia. Come nel Re, nelle sue tristezze, nei suoi dubbi, nei suoi amori, nel suo entusiasmo e nella sua malinconia. Lunga vita al Re.

Read on the Scribd mobile app

Download the free Scribd mobile app to read anytime, anywhere.