Start Reading

Scienze Vediche: Un'Esplorazione nei misteri delle “Energie Universali”

Ratings:
256 pages3 hours

Summary

Esiste veramente l’energia sottile…, il “Prana” degli yogi indiani, il “Chi” dei saggi cinesi, l’“Illiaster” di Paracelso? L’autore — grazie alla sensibiltà sviluppata tramite pratiche di purificazione di corpo, mente e anima — sviscera in maniera chiara, semplice e facilmente comprensibile le sue numerose esperienze dirette con la “realtà invisibile” che avvolge e sostiene ogni particella del creato, ed espone queste esperienze — sull’energia delle mani, degli alberi, dei cristalli, delle direzioni cardinali, ecc… — in modo che ciascuno le possa facilmente ripetere.

La prima parte del libro introduce il lettore a tre importanti branche del sapere vedico dell’India antica: Ayurveda, Jyotish e Vastu, rispettivamente medicina, astrologia e architettura vediche. Queste introduzioni — dalle quali il lettore può trarre utili informazioni per arricchire la propria vita — servono all’autore per facilitare la comprensione degli importanti e geniali “intrecci” tra le introduzioni stesse e gli esperimenti esposti con dovizia di dettagli nella seconda parte — intrecci che avvalorano l’attendibilità degli esperimenti, e li convalidano.

Narada Fausto Panini inizia il percorso di trasformazione interiore nel 1978, fin da subito attratto dall'India, dai suoi grandi precettori spirituali e dai Veda, gli antichi testi sacri di quella terra. Ha lavorato per oltre tre anni in un istituto di ricerche sugli effetti di un tipo di meditazione yoga di tradizione millenaria, nel quale ha potuto approfondire le esperienze interiori, ed è venuto in contatto per la prima volta con le tre branche del sapere vedico che espone in  Scienze Vediche.

Nel 1994, in India, ha incontrato il maestro di un antico e rispettato lignaggio spirituale, da cui ha ricevuto il risveglio di Kundalini, la “suprema energia cosmica” presente all'interno d'ogni essere umano alla base della colonna vertebrale, di cui parlano molti testi di yoga. Si è poi recato altre sei volte in India, soggiornando perlopiù in monasteri (ashram) di alcuni precettori spirituali tra i più stimati; ambienti, questi, pregni dell’atmosfera creata dalle conoscenze e pratiche del sapere vedico.

Ha conosciuto personalmente numerosi saggi e santi, indiani e occidentali, ricevendo le loro benedizioni sottoforma di numerose, e in molti casi straordinarie, esperienze interiori. Ha frequentato diversi gruppi di ricerca spirituale, ed ha sperimentato personalmente molteplici metodiche di  Sviluppo Olistico.

Alcuni commenti
Data l’enormitá e la profonditá della conoscenza contenuta nei Veda, non è semplice parlarne senza rischiare di essere superficiali ed inesaustivi. E ancor meno facile è tentare di agevolare un approccio per i neofiti.  Tuttavia mi sembra che Narada sia riuscito in questa impresa.  Il suo scritto scorre fluido e chiaro; tocca l’essenziale, ne fa intravedere il potenziale e la complessità, ma si conserva sempre umile e semplice.  Questo libro è un ottimo servizio reso a coloro che voglio iniziare a trovare risposte alle loro domande.
Mauro G. (astrologo vedico), Assisi

Ho trovato il tempo di leggere Scienze Vediche e ne sono rimasta colpita! L’autore ha fatto un grande lavoro, permeato di saggezza, sostenuto da una forte volontà e che emana amore per il prossimo.
Silvia P. (docente),  Milano

Un’esplorazione nei misteri delle “energie universali” che rappresenta un percorso di ricerca interiore sulle tracce dei Veda, gli antichi testi sacri originali dell’India, con una particolare attenzione rivolta ai grandi sistemi di Ayurveda, Jyotish e Vastushastra.
Rivista "AAM Terra Nuova"

Read on the Scribd mobile app

Download the free Scribd mobile app to read anytime, anywhere.