You are on page 1of 14

Comunit Pastorale di Uggiate e Ronago

Domenica 23 dicembre 2012 Quarta domenica di Avvento

BENEDETTO IL FRUTTO DEL TUO GREMBO


Siamo ormai prossimi alla nascita di Ges da Maria Vergine: oggi lantivigilia di Natale. Nella lettura evangelica il lieto evento viene annunciato a Elisabetta presso la casa di Zaccaria. Si realizzano cos le promesse divine che il profeta Michea ribadisce nel passo dellAntico Testamento: E tu, Betlemme di Efrata, cos piccola per essere tra i villaggi di Giuda, da te uscir per me colui che deve essere il dominatore in Israele. La nascita di Ges presentata fin da subito come opera dello Spirito Santo. Abbiamo gi visto come Maria sia stata paradigma della docilit con cui necessario accogliere il volere del Signore: ci ha dato esempio di umilt, disponibilit e accoglienza nella fede. Anche in questa occasione la quarta di Avvento una domenica mariana prenatalizia ci rivolgiamo alla Madonna: particolarmente densa la preghiera sulle offerte che unisce il mistero dellincarnazione con quello eucaristico: Accogli, o Dio, i doni che presentiamo allaltare, e consacrali con la potenza del tuo Spirito, che ha riempito con la sua potenza il grembo della Vergine Maria. NellEucarestia riviviamo quel momento di vicinanza con Dio che stato possibile, nel Natale, proprio grazie a Maria. Laltra protagonista della scena del Vangelo, Elisabetta, piena di spirito esulta di gioia. Lattesa giunta al culmine, la gioia grande e la cugina di Maria le rivolge un importante tributo che noi tutti

conosciamo: Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo. Le letture bibliche si soffermano su diversi aspetti della figura del Messia venturo: secondo la prima lettura egli il dominatore di Israele, la cui opera si pu riassumere come opera di pace; per la lettera di san Paolo egli viene per fare la volont di Dio e cos santificare tutti per mezzo dellofferta del suo corpo. La nascita del Salvatore ci orienta verso il mistero della Pasqua: la colletta alternativa parla infatti dell obbedienza del Verbo, venuto nel mondo per servire. Il Natale, insomma, promessa di salvezza e di pace.

DOMENICA 23 DICEMBRE
Ore 10.00 S. Messa nelle rispettive parrocchie animata dai ragazzi/e di 3a media e superiori Benedizione delle statuine di Ges Bambino in chiesa a Ronago: Chiusura novena di Natale A seguire: cioccolata e panettonata insieme in Oratorio a Ronago

ore 14.30

Ti ringraziamo, Signore, per il dono della Fede, che ci hai donato nel giorno del Battesimo, e che risplende in pienezza in Maria, che ha creduto alla Tua Parola e ha detto il suo Eccomi. Ti ringraziamo, Signore, per il dono della Speranza, che ci sostiene nel cammino della vita. Ti ringraziamo, Signore, per il dono dellAmore, che rimane in eterno e ci permette di incontrarti in ogni uomo. Ti ringraziamo, Signore, per Maria nostra Madre, modello di ogni virt, vergine prudente, donna forte, esempio di giustizia! Ci affidiamo a te, o Maria ,in questo tempo di Avvento. Facci condividere l'ascolto, la fiducia, l'attesa, l'amore e il totale abbandono che Tu hai saputo donare a Dio e al nostro Ges!

MARTEDI 25 dicembre - Solennit del Natale del Signore

NASCERE CON GES CRISTO


In questo giorno santo noi vediamo la salvezza che Ges, il Salvatore; in questo giorno santo siamo chiamati a contemplare il suo Natale per vivere il nostro Natale, cio per diventare creature nuove, persone nuove. Nascere significa venire alla luce; nascere con Cristo significa orientarci sempre pi verso la luce che Lui stesso, vivendo nella verit e non nel buio della menzogna, dei compromessi, delle ambiguit... In questo giorno santo noi contempliamo Ges che viene a salvarci, cio a dare valore alla nostra vita, viene a indicarci i grandi segni del suo amore: la sua PAROLA, il suo PANE, il suo PERDONO. Inoltre, Ges ci invita a vivere come persone salvate: nel distacco dallempiet e dai desideri mondani, nellamore per la giustizia e la pace, nella purezza del cuore e nellimpegno per le opere buone. Cos vivremo un NATALE veramente cristiano; cos diffonderemo lannuncio di gloria e di pace, portato dagli angeli in questo giorno santissimo.

MARTED 25 dicembre Chiesa - Uggiate ore 16.00 Vespri solenni Benedizione Eucaristica

AVVISI

25 dicembre 2012 ore 20.30


AllOratorio di Uggiate tradizionale

per concludere in allegria il giorno di Natale. Ricchi e favolosi PREMI per tutti offerti dai commercianti!!! Il ricavato sar devoluto a favore delle attivit e iniziative che si organizzano per bambini, ragazzi e giovani della Comunit MERCOLED 26 dicembre

SANTO STEFANO
La celebrazione liturgica di Santo Stefano stata da sempre fissata il 26 dicembre, subito dopo il Natale, perch nei giorni seguenti alla manifestazione del Figlio di Dio, furono posti i comites Christi, cio i pi vicini nel suo percorso terreno e primi a rendere testimonianza con il martirio. Cos festeggiamo Santo Stefano primo martire della cristianit, uomo pieno di fede e di Spirito Santo, che, primo dei sette diaconi scelti degli apostoli come loro collaboratori nel ministero, fu anche il primo tra i discepoli del Signore a versare il suo sangue a Gerusalemme, dove, lapidato mentre pregava per i suoi persecutori, rese la sua testimonianza di fede in Cristo Ges, affermando di vederlo seduto nella gloria alla destra del Padre.

GIOVEDI 27 dicembre ore 20.30

Uggiate Chiesa Parrocchiale

Adorazione Eucaristica con il gruppo di preghiera Medjugorje

da GIOVEDI 27 a DOMENICA 30 dicembre A OGA CAMPO INVERNALE ragazzi/e II^ Media da DOMENICA 30 dicembre a MERCOLEDI 2 gennaio A OGA CAMPO INVERNALE Adolescenti e Giovani

DOMENICA 30 dicembre Santa Famiglia di Ges, Maria e Giuseppe

La famiglia la pi bella invenzione di Dio. Un pap e una mamma si amano e il loro amore diventa un bambino e una bambina, un dono per la vita. La famiglia tua, Ges, quella di Nazareth, sia lesempio di ogni vera famiglia. Una famiglia che prega insieme. Una famiglia che gioisce, una famiglia che sa anche sacrificarsi. Una famiglia che felice, non tanto per quello che possiede ma per lamore che si dona. Oggi raccomandiamo a Te, Signore Ges, tutte le nostre famiglie, quelle che sono nella gioia o nella sofferenza, Dona alle nostre famiglie la speranza di una vita migliore. Amen

DOMENICA 30 dicembre

Uggiate - Chiesa

ore 10.00 S.Messa da DOMENICA 30 e Celebrazione dei Battesimi di dicembre aSamuele Ossino e Agata Angela Maria Somaini MERCOLED 2 gennaio Il dono del Battesimo rimanga in Samuele e in Agata Angela Maria come segno indelebile della bont di Dio. LUNED 31 dicembre ULTIMO GIORNO DELLANNO Luned 31 dicembre lultimo giorno dellanno 2012. un giorno di bilanci e di autentico ringraziamento per i benefici ricevuti da Dio, primo fra tutti, il dono della Vita. Nella nostra comunit pastorale vengono celebrate due Sante Messe alle ore 17.00 a Ronago e alle ore 18.00 ad Uggiate ai quali seguir il tradizionale canto del Te Deum. Il Te Deum un inno molto antico la cui composizione si fa risalire al VI secolo. un inno di lode, di ringraziamento trinitario e cristologico, unito ad invocazioni di preghiera e viene solitamente cantato in occasioni di festa e, soprattutto, di ringraziamento a Dio. Prima di passare ai festeggiamenti per lattesa del nuovo anno, i cristiani non dimentichino di approfittare di questo appuntamento di preghiera per ringraziare il Signore della vita e della storia. Ronago - Chiesa ore 17.00 Santa Messa di Ringraziamento - Canto del Te Deum Uggiate - Chiesa ore 18.00 Santa Messa di Ringraziamento - Canto del Te Deum

CELEBRAZIONE DI RINGRAZIAMENTO PER LA FINE DELLANNO 2012 Il tempo: scorrere ininterrotto delle ore, dei giorni, dei mesi, degli anni. passato un altro anno. Una tappa del nostro cammino finisce e una nuova comincia. La nostra comunit con il suo tempo, con le sue storie che sono le storie di ciascuno di noi. Secondi, minuti, ore che dicono di scelte, delusioni, gioie, dolori; che raccontano del nostro cuore, della nostra volont. Come un mosaico le nostre vite, ricomposte nellunica vita, nellunico tempo: quello di Dio In questo Tuo e nostro tempo, o Dio, quanti tasselli: ogni tassello dono Tuo, ed ogni Tuo dono ricchezza per tutti. Tanti i tasselli di vita che hai donato a questa nostra Comunit in questanno. Ci affidiamo a Maria, la donna che ha realizzato completamente il progetto di Dio su di Lei, da Lei impariamo a vivere in Dio e per Dio il tempo che ci dato.

Comunit pastorale di Uggiate e Ronago - CALENDARIO LITURGICO


Ore 7.30 Uggiate def. GIUSEPPE E ADELE def. ANGELA E ANTONIO def. ROSARIA E ROMEO TURCATO

DOMENICA 23 DICEMBRE
IV DOMENICA DI AVVENTO Liturgia delle ore quarta settimana

Ore 9.00 Mulini

def. FELICE BIZZANELLI def. ELIDE BORTOLAMEI (da coscritti 1935) Ore 10.00 Uggiate PRO POPULO Ore 10.00 Ronago PRO POPULO Ore 14.30 Ronago CHIUSURA NOVENA DI NATALE Ore 18.00 Uggiate def. ANNA STEFANETTI

LUNEDI 24 DICEMBRE
NOVENA DI NATALE Liturgia delle ore quarta settimana

Ore 9.00 Uggiate Ore 23.30 Uggiate Ore 24.00 Uggiate

def. FAM. VELLA REGAZZONI VEGLIA DI PREGHIERA S. MESSA DI MEZZANOTTE DELLA NASCITA DEL SIGNORE VEGLIA DI PREGHIERA S. MESSA DI MEZZANOTTE DELLA NASCITA DEL SIGNORE def. SERGIO GANDOLA

Ore 23.30 Ronago Ore 24.00 Ronago

Ore 8.00 Uggiate def. GIOVANNINA E COSTANTE RONCHINI

MARTEDI 25 DICEMBRE
NATALE DEL SIGNORE Solennit - Liturgia delle ore propria

Ore 8.00 Ronago

Ore 9.00 Trevano def. FRANCO BOATTO def. LUIGI GASPARINI def. CARLO TREBINO Ore 9.30 Mulini Ore 10.30 Ronago Ore 16.00 Uggiate def. GIANNA E ELIO BERNASCONI S. MESSA SOLENNE VESPRI SOLENNI CON BENEDIZIONE EUCARISTICA

Ore 11.00 Uggiate S. MESSA SOLENNE

Ore 18.00 Uggiate def. PIERLUIGI FRIGERIO def. SILVANO DONADINI

MERCOLEDI 26 DICEMBRE
SANTO STEFANO Festa - Liturgia delle ore propria

Ore 7.30 Uggiate TUTTI I DEFUNTI DELLA PARROCCHIA Ore 9.00 Mulini def. ANTONIO DONADINI Ore 10.00 Uggiate def. STEFANO PIETROBON E SUOR MANSUETA def. GIUSEPPE GRIGNOLA Ore 10.00 Ronago def. GIULIANO GRISONI Ore 9.00 Uggiate def. SILVIA CRIVELLI def. PIERINA BOLLINI def. NATALE LAMBRUGHI def. ROSALBA PAPIS def. EMMA E GIULIO CAPIAGHI Intenzione Particolare

GIOVEDI 27 DICEMBRE
S. GIOVANNI Apostolo ed Evangelista Festa - Liturgia delle ore propria
Ore 18.00 Ronago

VENERDI 28 DICEMBRE
SANTI INNOCENTI Festa - Liturgia delle ore propria

Ore 9.00 Uggiate

def. ALFONSA VELLA QUADRANTI def. FAM. QUADRANTI def. PIETRO RONCORONI def. GIORGIO INTROZZI

Ore 18.00 Ronago

Ore 9.00 Uggiate

def. PIERINA E EMILIO RONCORONI def. FAM.BOLLINI E RONCORONI

SABATO 29 DICEMBRE
OTTAVA DI NATALE Liturgia delle ore propria S. Tommaso Becket m.f.

Ore 17.00 Ronago def. ERMANNO LAMBRUGHI def. GILBERTO ROBBIANI def. ALESSANDRO LEANDRO E LEANDRINO Ore 18.00 Uggiate def. CESARINO PAPIS def. BRUNO ORLANDI def. ROSANGELA E CARMEN TETTAMANTI

DOMENICA 30 DICEMBRE
SANTA FAMIGLIA DI GESU, MARIA E GIUSEPPE Festa Liturgia delle ore propria

Ore 7.30 Uggiate def. GIOVANNI LURATI Ore 9.00 Mulini def. GIANNA DELLA VALLE

Ore 10.00 Uggiate S.MESSA E CELEBRAZIONE BATTESIMI Ore 10.00 Ronago PRO POPULO Ore 18.00 Uggiate def. NERINA BOATTI

MARTEDI 1 gennaio 2013 - Maria Madre di Dio Giornata Mondiale della Pace Cominciare un anno nuovo con Te presentarsi alla porta del futuro con il cuore vestito di speranza. Cominciare un anno nuovo con Te far spuntare in ogni famiglia la gemma della vita nuova, modulata dallamore. Cominciare un anno nuovo con Te presentarsi ai fratelli e alle sorelle e dir loro: Diamoci la mano e cantiamo la musica della pace. Il pi bellaugurio per il 2013: il volto ricco di pace di Dio brilli su tutti noi e sul mondo intero.

BEATI GLI OPERATORI DI PACE

La pace non un sogno, non unutopia: possibile. Luomo fatto per la pace che dono di Dio. Ma per diventare autentici operatori di pace sono fondamentali lattenzione alla dimensione trascendente e il colloquio costante con Dio. Cos luomo pu vincere quel germe di oscuramento e di negazione della pace che il peccato in tutte le sue forme: egoismo e violenza, avidit e volont di potenza e di dominio, intolleranza, odio e strutture ingiuste. Lo scrive Benedetto XVI nel messaggio per la Giornata mondiale della pace (1 gennaio 2013) intitolato Beati gli operatori di pace e presentato il 14 dicembre in Vaticano. Un testo, nel quale il Pontefice tratteggia una sorta didentikit delloperatore di pace definito come colui che ricerca il bene dellaltro, il bene pieno dellanima e del corpo, oggi e domani. Proprio per questo si pu ritenere che le vie di attuazione del bene comune siano anche le vie da percorrere per ottenere la pace.

Le strade della pace. Una di queste il rispetto per la vita umana. Operatori di pace sono coloro che, afferma il Papa, amano, difendono e promuovono la vita, dal suo

concepimento e sino alla sua fine naturale, nella sua integralit, in tutte le sue dimensioni: personale, comunitaria e trascendente. Per Benedetto XVI, chi vuole la pace non pu tollerare attentati e delitti contro la vita. Coloro che sostengono per esempio la liberalizzazione dellaborto, forse non si rendono conto che in tal modo propongono linseguimento di una pace illusoria. Ogni lesione alla vita, specie nella sua origine, provoca inevitabilmente danni irreparabili allo sviluppo, alla pace, allambiente. Anche la struttura naturale del matrimonio va riconosciuta si legge nel messaggio - e promossa, quale unione fra un uomo e una donna, rispetto ai tentativi di renderla giuridicamente equivalente a forme radicalmente diverse di unione che, in realt, la danneggiano e contribuiscono alla sua destabilizzazione, oscurando il suo carattere particolare e il suo insostituibile ruolo sociale. Cooperazione alla pace anche il riconoscimento del diritto alluso del principio dellobiezione di coscienza nei confronti di leggi e misure governative che attentano contro la dignit umana, come laborto e leutanasia. Altra via da percorrere in vista della vita pacifica dei popoli, quella della libert religiosa, un diritto, si legge nel testo, da promuovere dal punto di vista positivo, nelle sue varie articolazioni, come libert di testimoniare la propria religione, di annunciare e comunicare il suo insegnamento; di compiere attivit educative, di beneficenza e di assistenza che permettono di applicare i precetti religiosi; di esistere e agire come organismi sociali, strutturati secondo i principi dottrinali e i fini istituzionali che sono loro propri. Purtroppo, anche in Paesi di antica tradizione cristiana,

denuncia Benedetto XVI, si stanno moltiplicando gli episodi dintolleranza religiosa, specie nei confronti del cristianesimo.

(Sintesi del messaggio di Benedetto XVI per la giornata mondiale della pace)

MERCOLEDI 2 gennaio

Ronago - Chiesa ore 18.00 Santa Messa solenne San Defendente compatrono

DOMENICA 6 gennaio

Uggiate e Ronago - Chiesa

ore 10.00

Santa Messa e consegna del Vangelo ai bambini dellAnno di Prima Evangelizzazione (seconda elementare)

SONO TORNATI ALLA CASA DEL PADRE Luned 17 dicembre 2012 Maria Galvano vedova Giuseppe Cucchiara, di anni 85 Via Mulini, 38 Uggiate Trevano Marted 18 dicembre 2012 Carla Corti vedova Ezio Fasoli, di anni 86 Via San Rocco, 1 Uggiate Trevano

Comunit Pastorale di Uggiate e Ronago


Chiesa Parrocchiale di Ronago

La Comunit prega ed esprime la propria vicinanza ai familiari, parenti e amici.

della

Comunit pastorale di Uggiate e Ronago - CALENDARIO LITURGICO


DOMENICA 30 DICEMBRE
Ore 7.30 Uggiate def. GIOVANNI LURATI Ore 9.00 Mulini def. GIANNA DELLA VALLE

Ore 10.00 Uggiate S.MESSA E CELEBRAZIONE SANTA FAMIGLIA DI GESU, BATTESIMI MARIA E GIUSEPPE Festa Ore 10.00 Ronago PRO POPULO Liturgia delle ore propria Ore 18.00 Uggiate def. NERINA BOATTI

Ore 9.00 Uggiate CARMEN

def. BRUNA, CARLETTO,

LUNEDI 31 DICEMBRE
OTTAVA DI NATALE Liturgia delle ore propria S. Silvestro I m.f.

PELLEGRINI def. ANGIOLETTA CRIVELLI Ore 17.00 Ronago S.MESSA DI RINGRAZIAMENTO E CANTO DEL TE DEUM def. DIONISIA E GUIDO def. ANTONIETTA FONTANA Ore 18.00 Uggiate S.MESSA DI RINGRAZIAMENTO E CANTO DEL TE DEUM def. ANGIOLINA BERNASCONI Intenzione Particolare

FONTANA

MARTEDI 1 GENNAIO
MARIA SS. MADRE DI DIO Solennit - Liturgia delle ore propria

Ore 8.00 Uggiate TUTTI I DEFUNTI DELLA PARROCCHIA Ore 9.30 Mulini PARROCCHIA Ore 10.00 Ronago Ore 16.00 Uggiate Ore 17.00 Ronago Ore 18.00 Uggiate TUTTI I DEFUNTI DELLA def. DON MATTEO CENSI VESPRI SOLENNI CON BENEDIZIONE EUCARISTICA S.MESSA SOLENNE E CANTO DEL VENI CREATOR def. IRENE BIANCHI def. MONS.EGIDIO INDUNI def. PIERO FRANGI

Ore 11.00 Uggiate PRO POPULO

MERCOLEDI 2 GENNAIO
Liturgia delle ore prima settimana S. Basilio Magno e Gregoriano Nazianzeno memoria

Ore 9.00 Uggiate

Ore 18.00 Ronago S.MESSA SOLENNE S.DEFENDENTE def. PAOLINA BOTTINELLI E FIGLI

GIOVEDI 3 GENNAIO
Liturgia delle ore prima settimana Santissimo nome di Ges m.f.

Ore 8.00 Ronago def. ENRICO FASOLA def. PIERO MELILLO Ore 9.00 Uggiate def. GIUSEPPINA PAPIS

VENERDI 4 GENNAIO
Liturgia delle ore prima settimana

Ore 9.00 Uggiate CECCHETTO

def. FRANCESCA E ERMINIO

def. SANTO E GIANLUCA GULINELLO Ore 18.00 Ronago ROSA BERNASCONI def. FELICE MARIA ANNA

SABATO 5 GENNAIO
Liturgia delle ore prima settimana S. Tommaso Becket m.f.

Ore 9.00 Uggiate Ore 17.00 Ronago FAM.GALLI LURASCHI Ore 18.00 Uggiate SANDRO TICOZZI

def. IDA E NELLO ZIVIANI def. GIUSEPPE BIANCHI E

def. DINO RACHELE

def. ELISA E ALFREDO MORETTI COSCRITTI DEFUNTI CLASSE 1937 Ore 7.30 Uggiate def. ALFA MUGHEDDU

DOMENICA 6 GENNAIO
EPIFANIA DEL SIGNORE Solennit - Liturgia delle ore propria

Ore 7.30 Ronago def. ROSA, FERDINANDO, ANGELA FASOLA Ore 8.30 Trevano def. LUIGI GASPARINI Ore 9.00 Mulini Ore 10.00 Ronago Ore 14.30 Uggiate BENEDIZIONE DEI Ore 18.00 Uggiate def. INES E ENRICO PRO POPULO VESPRI, PROCESSIONE, BAMBINI, BACIO DI GES BAMBINO def. MARIO E MARIUCCIA def. ANTONIO FRANZINI def. ANTONIO

Ore 10.00 Uggiate PRO POPULO

MASTROVALERIO