You are on page 1of 139

FEDERCONSUMATORI ABRUZZO

Libro Nero
sulle ferrovie abruzzesi
I e!izio"e
1
2
per informazioni contattare tinodicicco@libero.it
LIBRO NERO
Indice
Prefazione pag. 4
Tra passato e pensieri, di Nevio Felicetti pag. 6
Scheda n 1 Direttrice driatica pag. 1!
Scheda n 2 Pescara"Foggia pag. 1#
Scheda n # Pescara"$o%a pag. 14
Scheda n 4 Pescara"&'()ila pag. #!
Scheda n * vezzano"$occasecca pag. #2
Scheda n 6 S)l%ona"+arpinone pag. #4
Scheda n , -fferte +o%%erciali pag. #.
Scheda n . /elocit0 co%%erciale pag. #1
Scheda n 1 +oincidenze pag. 42
Scheda n 1! Soppressione treni pag. 4*
Scheda n 11 Sanzioni ai viaggiatori pag. 4,
Scheda n 12 Sanzioni a Trenitalia pag. 41
Scheda n 1# Servizi alla clientela e infor%azioni pag. *1
Scheda n 14 2ntegrazione pag. *#
Scheda n 1* N)ove fer%ate pag. **
Scheda n 16 Ter%inal 3)s Scafa pag. *,
Scheda n 1, Stazione di Pescara pag. *1
Scheda n 1. Direzione $egionale pag. 61
Scheda n 11 4estione servizio pag. 6#
Scheda n 2! +ontratto di servizio pag. 6*
Scheda n 21 /erifica ()alit0 pag. 6.
Scheda n 22 $)olo $egione pag. ,!
Scheda n 2# )torit0 di garanzia pag. ,2
Scheda n 24 +arta dei Servizi pag. ,4
Pre%essa Federcons)%atori al $egola%ento 5)ropeo pag. ,.
$egola%ento 6+57 n. 1#,182!!, pag. 14
D.&gs ,!82!14 6sanzioni per violazioni al $eg. 5)ropeo7 pag. 12*
#
Prefazione
ll'inizio f) ()asi per gioco9 )n %odo per facilitare app)nti per la %e%oria.
Poi, edizione dopo edizione, il :&i3ro Nero; s)lle ferrovie a3r)zzesi < diventato il
l)ogo di raccolta di %olti interessi e di )na persistente passione = ()asi co%e )na
vocazione a non rassegnarsi.
5' diventato )n dossier che ha coinvolto , pri%a co%e lettori, poi co%e co%petenti e
appassionati, tantissi%i cittadini della nostra co%)nit0.
nche agendo ()asi :clandestina%ente;, alc)ne edizioni hanno visto l'interesse di
decine e decine di %igliaia di a3r)zzesi = testi%onianza che incoraggia e
responsa3ilizza se%pre pi> il nostro lavoro.
+os? ()el dossier nato ()asi solo :per non di%enticare;, < diventato )n testo
:politico;. Politico nel senso @ speria%o @ pi> no3ile della parola.
()esti dossier hanno attinto, nel te%po, vari ed a)torevoli istit)zioni locali = co%e
l'sse%3lea provinciale di Pescara ()ando, nel 2!!1, approvA la nostra proposta di
raddoppiare il 3inario tra Pescara e Scafa. 2n ()esto %odo si potre33e facilitare la
realizzazione di )n ter%inal 3)s nella stazione di Scafa, con notevoli effetti positivi
s)l traffico ferroviario, s)lla operativit0 dell'interporto di Banoppello,
s)ll'in()ina%ento da traffico a Pescara 6 e altro ancora7.
-pp)re ()ando nel 2!12 l'sse%3lea $egionale approvA, p)re all')nani%it0, %olte
delle proposte raccolto nel nostro :&i3ro Nero;.
Solo che sia nel pri%o, che nel secondo caso, poi niente < stato fatto9 co%e se
co%pito della politica si rid)cesse alle 3)one intenzioni9 ()ello che s)ccede 6 %eglio
che non s)ccede7 poi, < irrilevante.
Solo con l'incontro organizzato dalla 4azzetta del Bezzogiorno a Cari nel %aggio del
2!1# tra * Presidenti di $egione, )na nostra proposta 6 rec)perare gli 5T$ *!! per
ri)tilizzarli s)lla linea adriatica7, se%3ra aver trovato )n accenno di
i%ple%entazione. D)egli 5T$ dovre33ero tornare, infatti, a circolare anche l)ngo la
Direttrice driatica, non appena s)lla $o%a"Bilano saranno disponi3ili gli 5T$
1!!!.
+on ()esto dossier 6 che tende a diventare )na realizzazione se%pre pi> collettiva7
noi speria%o di contin)are a fornire )no str)%ento di servizio per l'attivit0 delle
nostre istit)zioni locali9 cos? che possa irro3)stirsi la co%petenza operandi in )n
seg%ento cr)ciale per l'esistenza ()otidiana dei cittadini.
Nat)ral%ente dossier del genere non possono essere testi agiografici9 ()alc)no
rester0 offeso , a%areggiato dalle nostre den)nce, dalle nostre critiche. Sappiano
()elli che si sentiranno offesi, che il nostro scopo non < ()ello di criticare gli )o%ini
che occasional%ente occ)pano r)oli dirigenziali nelle aziende o nelle istit)zioni
politiche9 il nostro scopo < ()ello di evidenziare i pro3le%i e spesso anche le possi3ili
4
sol)zioni9 con la speranza di trovare nei dirigenti delle ziende e nella Politica )n
ai)to a risolvere ()ei pro3le%i.
Speria%o inoltre che dossier del genere incontrino altre persone di 3)ona volont0 con
co%petenze in altri settori della societ0 6 sanit0, credito, gi)stizia, istr)zione.........7
per realizzare )lteriori dossier, e contri3)ire cos? dal 3asso a ()el %)ta%ento di )na
politica che penalizza or%ai da decenni la nostra co%)nit0.
T)tti noi p)rtroppo g)ardia%o la realt0 attraverso le lenti defor%anti del potere, del
prestigio sociale e del denaro, e poi sia%o st)piti se il nostro vicino fa altrettanto.
D)alc)no deve co%inciare a g)ardare diversa%ente la realt0, e noi speria%o di
fornire , anche con la ()arta edizione del :&i3ro Nero; s)lle ferrovie a3r)zzesi, )n
nostro piccolo contri3)to per g)ardare con occhi diversi la realt0.
2n ()esta edizione a33ia%o riten)to opport)no aggi)ngere alle pro3le%atiche
tipica%ente a3r)zzesi, anche )n i%portantissi%o str)%ento a disposizione di t)tti i
cittadini italiani = il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, relativo ai diritti e doveri dei
passeggeri delle ferrovie.
2noltre a33ia%o inserito anche il Decreto &egislativo n ,! del 1,.4.2!14 con il ()ale
sono state predisposte le sanzioni per le i%prese di trasporto inade%pienti rispetto al
$egola%ento 5)ropeo.
*
Tra passato e pensieri
(sulle ferrovie abruzzesi)
Nevio Felicetti
&E3r)zzo, pri%a dellE)nit0 dE2talia, viveva )na %alinconica %arginalit0 nel $egno
delle D)e Sicilie. +hi)so, verso $o%a, dalla rocciosa catena appenninica, confinante
a nord con lo Stato reazionario della +hiesa, aveva sporadici contatti con Napoli
scendendo in +a%pania attraverso la 3ellissi%a /alle del Sangro. veva contatti al
s)d, con le P)glie, verso c)i lEenor%e patri%onio ovino a3r)zzese, attraverso le vie
dei tratt)ri, si trasfor%ava in straordinarie fonti di reddito per i%prenditori pigri e
incapaci di f)t)ro9 l)ngo lEdriatico attraverso inadeg)ate str)tt)re port)ali, destinate
al servizio della piccola pesca pi)ttosto che ai co%%erci, dopo che /enezia concl)se
il s)o r)olo nel nostro %are e nel %ondo.
D)ando, con lE)nit0, arrivA a Pescara, dal Nord, il pri%o treno, le speranze di )n
profondo, radicale ca%3ia%ento, capace di farci )scire dalla %arginalit0, si diff)sero
ed ent)sias%arono.
5E da ricordare , ()el che scrisse, allora, )n e%erito %inistro di Censo di +avo)r,
lEa3r)zzese 4i)seppe Devincenzi = : grazie alla ferrovia driatica, arrivata final%ente
a Pescara, le province degli 3r)zzi si troveranno, fra %esi, co%e per incantesi%o,
%entre si ann)ncia lEapert)ra del +anale di S)ez, ricongi)nte con ()asi t)tto il
co%%ercio del %ondo, potendosi in poche ore, da Pescara, raggi)ngere $o%a, il c)i
i%%enso interesse allEdriatico < ri3adito dal fatto che presto ridiventer0 la capitale
dE2talia;.
+o%e non riconoscere, in ()este parole, la speranza di )scire final%ente, dopo secoli,
dallEisola%ento di regione ai confini del $egno, per collocarsi , co%e voleva la nat)ra
del l)ogo, al p)nto centrale dello snodo fra nord e s)d della n)ova 2talia, cos?
con()istando condizioni fonda%entali di n)ova vitalit0, di n)ovo slancio prod)ttivo,
di svil)ppo civile e c)lt)rale ed econo%ico e sociale F
Ba %olte di ()elle speranze finirono fr)strate. F) infatti difficilissi%o avviare )na
n)ova stagione. nzit)tto perchG le incrostazioni 3or3oniche resistevano, %agari
%)tando lEaspetto delle cose perchG poco %)tasse la sostanza. Ba anche per le
incertezze e gli errori di governanti inadeg)ati. +he sca%3iarono %isera3ili contadini
per ferocissi%i 3riganti. F) cos? difficile avviare la n)ova stagione che il sogno di
6
arrivare da Pescara a $o%a in treno si realizzA solo nel 11... Dal giorno del pri%o
treno passarono ()asi trentEanni.
Nel secolo scorso, le classi dirigenti a3r)zzesi, dettero ripet)te prove di i%%at)rit0 e
di pop)lis%o deleterio, rispetto al nostro pro3le%a ferroviario. lzarono, infatti,
contin)i polveroni s) velleitari propositi di radicali ristr)tt)razioni della rete, per
tacitare )na opinione p)33lica se%pre pi> del)sa e indignata per le crescenti ,
inaccetta3ili inadeg)atezze del servizio.
2n realt0, p)r contin)ando a vagheggiare di piani grandiosi, ad ese%pio per la
Pescara"$o%a, di c)i fecero disegnare n)ovi, pi> rapidi percorsi, %at)rarono )nEaltra
opzione. 5satta%ente ()ella dellEa33andono della rete ferroviaria al s)o destino,
facendo propria la scelta, per lE3r)zzo, dellEidea, or%ai dilagante in 2talia, della
s)periorit0 del trasporto, s) go%%a, delle persone e delle %erci.
D)ali profondissi%e conseg)enze negative, per lEintero Paese, %a sopratt)tto, per il
Bezzogiorno dE2talia, ()esta scelta, i%postasi nazional%ente, a33ia provocato, < oggi
sotto gli occhi di t)tti.
F) il diHtat i%posto al Paese dalla pi> grande ind)stria italiana, la F2T, le c)i sorti ,
si disse allora, sono tanto i%portanti da corrispondere alle sorti dellE2talia.
+os? nei piani dei governi nazionali, vennero accantonati, %o%entanea%ente si disse,
i progetti di svil)ppo della rete ferroviaria e %essi i%%ediata%ente allEordine del
giorno i grandi progetti a)tostradali.
2nsensate, le nostre classi dirigenti nazionali, a non g)ardare a co%e diversa%ente in
5)ropa si affrontavano %oderna%ente i pro3le%i della circolazione delle persone e
delle %erci.
Non %aggiore sagacia %ostrarono, s)l te%a, i gr)ppi dirigenti dellE3r)zzo. Non si
cap? che c)ore e %otore di )na societ0 co%e ()ella a3r)zzese, il c)i rischio %aggiore
< ()ello dellEisola%ento e dellEe%arginazione, < la facilit0 della circolazione al
proprio interno e verso lEesterno. Non si p)A non p)ntare s)lla rapidit0, s)lla
co%odit0, s)lla sic)rezza della circolazione, per avere )na societ0 civile ed
econo%ica%ente orientata verso il f)t)ro. -vvia%ente non esiste circolazione pi>
rapida, pi> co%oda e pi> sic)ra di ()ella s) ferro. Ba ()este pro3le%atiche non
f)rono %ai organica%ente e politica%ente affrontate. +erto, si ottennero i%portanti
finanzia%enti per la %on)%entale stazione di Pescara, che, per il %odo co%e sono
irresponsa3il%ente )tilizzati i s)oi spazi enor%i, finisce per essere )n grandioso
si%3olo di sprechi e di inefficienza.
&e schede che co%pongono la str)tt)ra di ()esto :&i3ro nero; che %eritoria%ente
Federcons)%atori 3r)zzo ha offerto allEattenzione di ()anti hanno a c)ore gli
interessi della nostra regione, rappresentano la den)ncia pi> efficace, proprio perchG
l)cidissi%a%ente doc)%entata, della rin)ncia di chi del settore ha la governance,
allEordinaria ten)ta in assetto e in efficienza di )n servizio p)33lico che costa, per
,
lE)tente, se%pre di pi> e soddisfa se%pre di %eno.
leggere le schede, si ha co%e lEi%pressione che la polvere dellEindifferenza e
dellEinc)ria e dellEa33andono, sia scesa s)l nostro 3r)zzo, tornato a ritrovarsi
trasc)rato e %arginalizzato co%e al te%po dei Cor3oni, %entre in 5)ropa e in poche
zone privilegiate del Paese si progettano ardita%ente progetti ferroviari s)perveloci
perchG la logica di )nE5)ropa, final%ente )nita, renda effettiva e t)telata la li3ert0 di
circolazione dei cittadini e delle %erci.
+E< evidente, anche per ()este ragioni, per il nostro 3r)zzo )n rischio di declino.
+ontro il ()ale < doveroso e )rgente reagire. Proprio co%inciando ad occ)parsi in
%odo diverso di )n settore strategico co%e ()ello delle ferrovie. Facendo e%ergere
da )n di3attito che coinvolga lEintera opinione p)33lica, co%e, per )scire dal declino,
non occorrono %iracoli. 5 nepp)re stanzia%enti %iliardari. Ba solo interventi,
se%plici e razionali. Dettati dalla volont0 di ca%3iare per %odernizzare. +o%e
esigono i cittadini. +o%e propongono da anni Sindacati e ssociazioni. +o%e ha
scritto a chiare lettere s) ()esto :&i3ro Nero; la Federcons)%atori, perchG ness)no
possa dire che non sapeva.
2n ()esto %o%ento di gravi difficolt0 econo%iche e sociali, di c)i anche in 3r)zzo,
co%e < nat)rale, i pro3le%i tendono dra%%atica%ente a %oltiplicarsi, in c)i la crisi
inco%3e se%pre pi> pa)rosa%ente, ogni giorno econo%isti e politici, opinionisti e
co%ici in cerca di a)torit0, contin)ano a ripetere le inservi3ili for%)lette che per anni
hanno in)til%ente p)33licizzato co%e elisir di )na n)ova rinascita a3r)zzese.
Paradossal%ente proprio a ness)no dei tanti Soloni in circolazione viene in %ente di
dedicare )n rigo dei loro scritti e )na riflessione %en che f)gace, s)llo stato di )n
servizio @ ()ello dei trasporti in 3r)zzo " , che fa ac()a da t)tte le parti, che < )na
sorta di da%natio per gli st)denti che fre()entano le )niversit0 di Tera%o, &E()ila ,
Pescara e +hieti, per i pendolari che da S)l%ona e dalla Barsica devono
()otidiana%ente raggi)ngere $o%a, per i cittadini di ogni ceto sociale che
dallE3r)zzo hanno oggi %eno treni di ieri e sopratt)tto %eno attenzioni per )n
servizio che non < grat)ito, %a di congr)it0 crescente.
Pi> volte, per parlare di ferrovia, ci ha pensato, con p)nt)alit0 di analisi e con
a33ondanza di s)ggeri%enti, solo il %ovi%ento cons)%eristico a3r)zzese.
&a politica no, non sE< %ossa, se non in te%pi lontani.
PerchG F PerchG non < ri)scita %ai a intendere che la sal)te stessa e la ten)ta
prod)ttiva, di )na regione, co%e ()ella a3r)zzese, p)r cos? 3ella e ospitale, finisce
inesora3il%ente per regredire se )na rete dei trasporti e )n siste%a ferroviario diff)so
ed efficiente, non ne ali%enta la vitalit0 e la crescita.
2n %ancanza p)A diventare irreversi3ile il s)o declino.
Se co%e il sang)e in )n corpo ()ando non circola li3era%ente condanna ()el corpo
alla fine, cos? se in )n territorio la circolazione dei %ezzi e delle persone trova
i%pedi%enti e fratt)re, non p)A che %anifestarsi sclerosi prod)ttiva e declino.
.
2n ()esto senso ()esta %eritevole p)33licazione di Federcons)%atori, ha )n
eccezionale valore anche di sti%olo.
Nei confronti della gestione delle ferrovie, perchG si svegli dal sonno di ligi che
troppi anni ne avvilisce le f)nzioni.
Ba anche nei confronti delle classi dirigenti a3r)zzesi perchG operativa%ente
ricordino il %onito di ()ellEa3r)zzese %inistro di +avo)r che, nel lontano 1.61,
indicA nella ferrovia che stava per arrivare in 3r)zzo la 3ase del s)o svil)ppo e del
s)o pi> prod)ttivo rapporto, c)lt)rale, econo%ico e sociale, col resto del %ondo.
1
!"E#$ N% &
#IRETTRI!E $#RI$TI!$
&)ngo la Direttrice driatica 6D..7 si realizza la %assi%a do%anda di %o3ilit0 dei
cittadini a3r)zzesi. 5 lEofferta < inadeg)ata alla do%anda. Non tanto in riferi%ento ai
posti disponi3ili, ()anto in riferi%ento alle caratteristiche dei treni )tilizza3ili e dei
prezzi dei 3iglietti.
Bolti si attardano a la%entare la %ancanza della linea dellElta /elocit0 6./.7 l)ngo
la D.., %a oggi ()esta < )na 3attaglia di retrog)ardia9 se invece fossi%o capaci di
valorizzare le str)tt)re esistenti, potre%%o %igliorare )g)al%ente di %olto l'offerta
l)ngo ()esta Direttrice.
Se poi )n giorno dovessero crearsi le condizioni per riproporre lElta /elocit0 anche
dalle nostre parti, %eglio9 %a non do33ia%o fer%arci ad aspettare ()el giorno. +i
sono cose che si possono fare anche nelle att)ali condizioni, e 3isogna cercare di farle
&e riflessioni s)l servizio offerto s)lla linea driatica de33ono in ogni caso partire da
)na ingi)stizia inconf)ta3ile =
il %iglior servizio s)lla linea Cari"Pescara"Cologna < offerto dai treni :Freccia
Cianca;.
Sono treni che viaggiano ad )na velocit0 %edia di 116 I%8h e il 3iglietto per
viaggiarvi costa !,1# e)ro al chilo%etro.
2l %iglior servizio s)lla linea ad lta /elocit0 $o%a"Bilano < offerto dai treni
:Freccia $ossa;9 treni che viaggiano ad )na velocit0 %edia di 21! I%8h e il 3iglietto
per viaggiarvi costa )g)al%ente !,1# e)ro a chilo%etro 6 se poi consideria%o che s)i
treni Freccia $ossa spesso ci sono offerte che rid)cono il prezzo, i viaggiatori
dell'./. pagano %eno di ()elli della 3assa velocit0 adriatica7.
&'ass)rdo < perciA che noi non a33ia%o l'lta /elocit0, %a i prezzi pagati dai nostri
concittadini sono gli stessi dell'lta /elocit0.
2n ()esto %odo Trenitalia drena notevoli risorse s)lla Direttrice driatica 6 e non
solo7 per %ettere f)ori %ercato i concorrenti s)ll'lta /elocit0.
Per ()este ragioni recente%ente la Federcons)%atori 3r)zzo ha proposto )n ricorso
alla +o%%issione 5)ropea, al 4arante della +oncorrenza e all')torit0 dei Trasporti.
Ba la politica p)A fare %olto in attesa che si pron)ncino altre )torit0 = &a Direttiva
del Presidente del +onsiglio dei Binistri 6DP+B7 del #!.12.1. prevede, infatti, che
:i soggetti erogatori devono garantire pari tratta%ento , a parit0 del servizio prestato,
sia fra le diverse aree geografiche di )tenza, sia fra le diverse categorie o fasce di
)tenza;.
1!
533ene, nonostante ()esto vincolo legislativo e gi)ridico, Trenitalia non garantisce
affatto pari tratta%ento tra le diverse aree geografiche.
Trenitalia si g)arda 3ene dal rispettare ()ella Direttiva, che p)re ha valore
contratt)ale, e la politica non fa niente per i%porre a Trenitalia il rispetto delle nor%e.
5' 3ene che i cittadini sappiano che la vera rivol)zione s)lla linea adriatica non si
realizza con l'attesa %essianica dell'lta /elocit09 ()esta < ()asi )no specchietto per
le allodole per consentire a t)tti di fare )n po' di vitti%is%o localistico. 2nfatti con la
decisione @ gi0 ass)nta " di velocizzare a 2!! I%8h t)tta la linea adriatica, noi
potre%o tran()illa%ente raggi)ngere Cologna con d)e ore9 Bilano in %eno di tre
ore= < ()esta la nostra lta /elocit0, < in)tile sperare in )na n)ova linea a 4!! orari
con le att)ali difficolt0 a reperire finanzia%enti 6 se poi do%ani le cose dovessero
ca%3iare....7.
&a velocizzazione della linea adriatica < decisiva anche per rendere conveniente la
circolazione s) ()esta linea dei treni in partenza 6 o diretti7 dalla P)glia verso il nord.
D)asi t)tti i treni che passano a Pescara, infatti, provengono dalla P)glia, opp)re
sono in essa diretti9 se la realizzazione della linea ad ./. da Foggia a Napoli 6 era
prevista per il 2!16, adesso se%3ra che sar0 attiva dal 2!2. 7 dovesse rendere pi>
conveniente il passaggio dei treni p)gliesi s) ()esta n)ova linea, allora sare33ero
pro3le%i seri per l'3r)zzo. Ba la velocizzazione della linea adriatica e la possi3ile
./. nel tratto N"C- 6 che %olti in 3r)zzo hanno visto co%e )na ferita
insopporta3ile per le nostra :dignit0; 7, dovre33e scongi)rare il pericolo.
2ntanto, anche grazie alla :ostinazione; della Federcons)%atori 3r)zzo appena
saranno disponi3ili gli 5T$ 1.!!! s)lla linea ad ./. $o%a"Bilano 6se%3ra d)rante
5JpA del 2!1*7, parte degli 5T$ *!! att)al%ente l? )tilizzati, torneranno a circolare
s)lla D..9 ()esto consentir0 )n rispar%io di circa .!' s)lla relazione Pescara"
Bilano. Potre%o cos? passare dalle att)ali * ore e 2! %in)ti, a circa 4 ore. Senza
ness)n investi%ento, e senza ness)n a)%ento dei costi per i viaggiatori.
2ntanto c'< ()alcosa di pi> :rivol)zionario; per la condizione dei passeggeri adriatici,
e potre33e realizzarsi con l'attivazione di servizi $egionali /eloci nelle relazioni
Pescara Cari, e sopratt)tto Pescara"Cologna.
D)esta sol)zione non ha 3isogno nG di n)ove infrastr)tt)re, nG di n)ovi treni , < solo
)na decisione Politica.
D)esta linea < )na delle poche in 2talia dove %anca )na offerta alternativa ai treni 2+
e Frecce 9 se circolassero i $egionali /eloci con la Sangritana 6 che ci prova senza
s)ccesso da anni7, i cittadini potre33ero scegliere tra le d)e sol)zioni Trenitalia 6 2+
costa #*.*! e i%piega 4 ore9 la Freccia Cianca i%piega # ore e costa 46.*! K e la
sol)zione $egionale /eloce al costo ipotizza3ile di 22824 e)ro con te%pi analoghi
all'intercitL.
Nat)ral%ente %oltissi%i scegliere33ero il $egionale /eloce, %a Trenitalia
perdere33e %oltissi%i introiti e ()indi non ne consente l'attivazione.
11
+onsideria%o in %odo pi> dettagliato le condizioni alle ()ali si realizza l'offerta di
Trenitalia l)ngo la D.. e ()elle delle ()ali possono disporre i passeggeri l)ngo la
li"ea a! Al#a elo$i#% &
&inea ad lta /elocita' $o%a"Firenze"Bilano
$elazione $o%a"Firenze I% #16
Freccia $ossa = te%po i%piegato 1!'9 costo 3iglietto = 4# K 9 velocit0 co%%erciale =
21! I%8h9 costo chilo%etrico !,1# e)ro.
$egionale /eloce = te%po i%piegato216'9 costo 3iglietto = 2!,4*K9 velocit0
co%%erciale = .,,,, I%8h9 costo chilo%etrico !,!6.
&inea driatica Cari"Pescara"Cologna
relazione Pescara"Cologna I% #*! 6analoghe considerazioni valgono per la
relazione Cari"Pescara7
Freccia Cianca = te%po i%piegato = 1.!'9 costo 3iglietto = 46,*!9 velocit0
co%%erciale = 116 I%8h9 costo chilo%etrico !,1#.
2ntercitL = te%po i%piegato 2#*'9 costo 3iglietto = #*,*!9 velocit0 co%%erciale =
.1,#69 costo chilo%etrico = !,1!.
S)lla linea driatica %anca l'offerta dei $egionali /eloci, ()ella pi> conveniente per i
viaggiatori.
2l confronto tra l'offerta ferroviaria co%plessiva s)lla linea ad ./. 6 $o%a"Bilano7 e
()ella s)lla linea adriatica, di%ostra che Trenitalia i%pone ai cittadini gli stessi prezzi
per servizi total%ente diversi 6 vedasi i costi delle Frecce $osse dell'./. e Frecce
Cianche s)lla D..7.
Poi i%pone prezzi %olto diversi, per servizi pratica%ente )g)ali 6 $/ s)ll'./. e
2ntercitL s)lla linea adriatica7.
D)esto < il vero scandalo che dovre33e essere cancellato dalla politica, non attardarsi
s) oziose ed in)tili tavole rotonde s)ll'isola%ento ferroviario della nostra regioneM
12
!"E#$ N% '
(E!$R$)*O++I$
33ia%o riten)to opport)no esa%inare lEofferta s)lla Pescara"Foggia in %odo
separato dal resto dellEofferta s)lla Direttrice driatica, per evidenziarne t)tta
lEass)rdit0.
Pescara < stata collegata da oltre )n secolo con collega%enti 6 anche 7 regionali con
Foggia9 da ()alche anno Trenitalia ha deciso che il confine di $egione 6 Ter%oli7
de33a diventare anche li%ite ins)pera3ile dei treni regionali verso s)d. D)esta
decisione contrasta con le scelte att)ate in t)tte le altre realt0 italiane. -v)n()e i treni
regionali s)perano i confini per rendere efficace il collega%ento. 33ia%o perciA
treni regionali Pescara"ncona9 ncona"Cologna9 Cologna"Bilano9 Bilano"Torino,
etc, etc. 2n t)tti i casi < cos? = il confine regionale non interro%pe il collega%ento
ferroviario, tranne che per la relazione Pescara"Foggia.
+on ()esta grave interr)zione nella contin)it0 del viaggio, i cittadini interessati al
collega%ento Pescara"Foggia sono costretti =
&. ad )tilizzare d)e diversi treni regionali = il pri%o da Pescara a Ter%oli e il secondo
da Ter%oli a Foggia. Dilatando in ()esto %odo fino allEinverosi%ile i te%pi del
collega%ento.
'. -pp)re )tilizzare i %olto pi> costosi 2+ o Freccia Cianca9 pi> costosi fino al
2,! N del treno regionale M
Niente p)A gi)stificare lEingi)stizia s)3ita dai cittadini in ()esto a%3ito, se non il
disinteresse di Trenitalia, e lEancora pi> colpevole indifferenza dei responsa3ili
politici che si sono s)cced)ti nella gestione del Trasporto P)33lico della nostra
$egione.
Se poi consideria%o che sono circa #!! gli st)denti p)gliesi che fre()entano
l'Oniversit0 di Tera%o , e ancor pi> n)%erosi ()elli che fre()entano ()ella di Pescara
e +hieti, il treno regionale non dovre33e li%itarsi a collegare Foggia"Pescara, %a
dovre33e estendere la s)a percorrenza fino a Tera%o.
2l collega%ento non sare33e )tile solo ai tanti st)denti p)gliesi che fre()entano le
sedi )niversitarie a3r)zzesi, %a sare33e )tile anche per valorizzare la centralit0
co%%erciale di Pescara rispetto ai tanti centri diff)si tra Foggia e Pescara.
1#
!"E#$ N% ,
(E!$R$)RO-$
Se si v)ole ragionare seria%ente s)lla linea Pescara"$o%a occorre partire da )n dato
inconf)ta3ile = nel 11,! il te%po i%piegato per collegare Pescara a $o%a era, in
alc)ni casi, di tre ore e tre %in)ti. -ggi < %edia%ente di 4 ore.
2l treno pi> veloce nel collega%ento vezzano"$o%a 6 andata 7 era 611.!7 di 1h e 42',
oggi < di 1h e *2'. 2l treno pi> veloce da $o%a ad vezzano 6ritorno7 era di 1h e 26',
oggi < di 1h #1'.
5 ad ogni ca%3io dEorario la sit)azione tende a peggiorare.
-gni tanto ()alche politico pro%ette sol)zioni %iracolose, e intanto il servizio offer"
to ai viaggiatori < di ()alit0 se%pre pi> scadente
&Eattesa di )n ca%3ia%ento epocale nella linea Pescara".$o%a i%pedisce perA la va"
lorizzazione delle potenzialit0 dell'att)ale linea.

C2S-4N 2N/5+5 2BP$$5 $42-N$5 2NF$ST$OTTO$
2N/$2T

Se gi0 nel 11,! era possi3ile raggi)ngere $o%a con #h e #', oggi, con la stessa infra"
str)tt)ra e %ezzi pi> veloci, dovre33e essere possi3ile realizzare il collega%ento an"
che con te%pi legger%ente inferiori alle # ore.
PerchG invece ad ogni ca%3io d'orario si dilatano i te%pi fino alla pessi%a sit)azione
att)ale, ed il servizio, inoltre , diventa se%pre %eno affida3ile F
Principal%ente per ()attro ragioni =
17 Nel 11,! il treno i%piegava #h e #' = %a fer%ava solo a +hieti, S)l%ona ed
vezzano. -ggi le fer%ate sono ,8., non se%pre adeg)ata%ente )tilizzate, %a
()este fer%ate stanno deter%inando la totale f)ori)scita dal %ercato della %o"
3ilit0 dei treni Pescara"$o%a, perchG dalla pi> grande con)r3azione dell'"
3r)zzo 6 Pescara"+hieti"Bontesilvano"Francavilla"Spoltore.......7 ness)no pi>
ha interesse ad )tilizzare il treno. -gni fer%ata ha 3isogno di circa 48* %in)ti ,
e * fer%ate in pi> significa 2!82* %in)ti di a)%ento della percorrenza del tre"
14
no. -ccorre perciA che la politica decida tra )n investi%ento p)33lico efficace
6 ()ando consente di collegare Pescara e $o%a in tre ore, fer%ando solo a
+hieti, S)l%ona ed vezzano 7, ed )n investi%ento del t)tto inefficace 6 ()ello
att)ale che, per assecondare richieste ca%panilistiche e de%agogiche, consen"
te ai treni Pescara"$o%a di effett)are %olte fer%ate ed i%piegare cos? 4 e pi>
ore per realizzare il collega%ento7.
,. 27 2ncide poi negativa%ente s)ll'affida3ilit0 del servizio ferroviario la
carenza nel servizio della %an)tenzione.
2ntorno al 1114 Ferrovie dello Stato ha provved)to a realizzare )na
:regionalizzazione; del servizio della %an)tenzione. Deter%inando cos? )na
coincidenza tra l'a%3ito regionale e l'a%3ito di co%petenza di $F2 in fatto di
%an)tenzione delle linee ferroviarie ed elettriche. Solo s)lla linea Pescara"
$o%a non si < realizzata ()esta corrispondenza, con la conseg)enza che per la
%an)tenzione del tratto Pescara S)l%ona la co%petenza < della Direzione
Territoriale di ncona9 %entre per il tratto a3r)zzese C)gnara"-ricola la
co%petenza < della Direzione Territoriale di $o%a. 5d < proprio s)
()est')lti%o tratto che si realizzano t)tti gli effetti negativi della %ancata
%an)tenzione= ness)no se%3ra avere interesse a c)rare nel %odo opport)no la
linea ferroviaria a3r)zzese di co%petenza della Direzione Territoriale di $o%a9
al p)nto che alc)ni i%pianti stare33ero %eglio collocati in )n %)seo, che a
svolgere il servizio loro richiesto.
D)este carenze nel tratto ferroviario C)gnara"-ricola 6 e special%ente nel
tratto vezzano"-ricola7 fanno diventare poi scarsa%ente affida3ile t)tta la
linea ferroviaria Pescara"$o%a.
#7 2l terzo pro3le%a che contri3)isce a deter%inare )n cos? grave peggiora"
%ento nell'offerta ferroviaria tra l'3r)zzo e $o%a, < generato dal servizio
%etropolitano laziale tra Tivoli e $o%a. D)esto servizio < stato istit)ito agli
inizi degli anni '1!, e oggi < realizzato con )n'offerta di ,!8.! treni al giorno.
5ssendo la linea ferroviaria Tivoli"$o%a ancora per la %aggior parte a
se%plice 3inario 62* I% s) 4! 7, < facile capire ()ale danno s)3iscano i treni
a3r)zzesi per entrare8)scire a8da $o%a. Da Tivoli a $o%a sono 4! H%, la linea
consente %edia%ente )na velocit0 di ()asi 12! I%8h9 dovre33ero perciA
essere s)fficienti 22824 %in)ti per ()ella relazione. 2n realt0, in alc)ne
circostanze ne occorrono anche pi> di *! di %in)ti 6 parlia%o di treni che non
effett)ano fer%ate inter%edie7. 2%piegano cos? tanto te%po, perchG de33ono
s)3ordinarsi alle tracce orario dei treni del servizio %etropolitano Tivoli"$o%a
6 che effett)ano t)tte le fer%ate7. Se poi aggi)ngia%o che la regione &azio
i%ple%enta in contin)azione n)ove fer%ate s) ()esta linea,l'offerta ferroviaria
della regione 3r)zzo s)lla Pescara"vezzano"$o%a diventa se%pre pi> lenta,
e perciA se%pre pi> in)tile per i cittadini a3r)zzesi.
47 &a ()arta ragione che incide negativa%ente s)i te%pi di percorrenza dei
1*
treni regionali, scat)risce dal fatto che da ()alche te%po ()esti treni, nei +on"
tratti di Servizio tra $egioni e Trenitalia, vengono pagati a ore e non pi> a chi"
lo%etri. PerciA pi> il viaggio < lento pi> la regione paga il servizio9 in ()esta
sit)azione < chiaro che Trenitalia non ha alc)n interesse a %igliorare la veloci"
t0 co%%erciale. 5' vero che teorica%ente dovre33ero essere gli Offici dell's"
sessorato regionale ai Trasporti a decidere le caratteristiche dell'offerta ferro"
viaria, e Trenitalia dovre33e solo otte%perare alla richiesta. &a realt0 , p)rtrop"
po, < che presso gli Offici regionali dell'ssessorato ai trasporti della regione
3r)zzo %ancano troppe co%petenze per poter condizionare Trenitalia nella
fase di definizione degli orari. 5 cos? < Trenitalia che finisce con l'i%porre
facil%ente le s)e ragioni.
Per tentare di a)%entare la velocit0 co%%erciale dei treni regionali, potre33e
essere opport)no che nei +ontratti di Servizio venga adeg)ata%ente pre%iato
l'a)%ento della velocit0 co%%erciale, ed, event)al%ente, sanzionato %eno il
ritardo.
S) t)tti e 4 i p)nti evidenziati, incide negativa%ente la %ancanza di )na
Dirigenza co%petente nel ca%po ferroviario presso l'ssessorato ai Trasporti
della nostra regione. -pp)re < proprio )na decisione politica degli ssessori
che si sono s)cced)ti a gestire il trasporto in 3r)zzo, ()ella di accantonare la
risorsa ferroviaria s)lla Pescara"$o%a, per privilegiare il collega%ento con i
COS. 2n ()esto %odo si rispar%ia oggi e si contin)ano a scaricare de3iti s)l
do%ani. Ba < tipico dei nostri politici ragionare col te%po 3reve, non con
()ello l)ngo.

Da anni la nostra associazione cerca di proporre sol)zioni a costo zero per rilanciare
la linea ferroviaria Pescara"$o%a9 oggi ci se%3ra esistano final%ente le condizioni
per ca%3iare pagina. Sia perchG s) ()esta linea ferroviaria sta per essere
i%ple%entato il +ontrollo Traffico +entralizzato 6 ()esta sol)zione consentir0 di
a33attere drastica%ente i costi di gestione 9 3aster0 infatti )n solo operatore per
garantire la circolazione dei treni s) t)tta la linea, con enor%i 3enefici s)l piano dei
costi di gestione79 e sopratt)tto perchG %ai co%e oggi ci se%3ra esistano nella nostra
regione le condizioni politico"istit)zionale per affrontare il pro3le%a. 5' perA
fonda%entale che i positivi effetti realizza3ili con il +T+ non vengano azzerati da
inco%prensi3ili decisioni di $F2.
2 $esponsa3ili della $ete ferroviaria italiana hanno infatti deciso di disa3ilitare
6 proprio in ()esta fase M7 %olte stazioni della linea Pescara"$o%a dagli incroci e
dalle precedenze, e ()esta decisione, co%e poi di%ostrer0 in t)tta evidenza l'ing.
D'-razio, avr0 l'effetto di danneggiare ancora di pi> la sit)azione s)lla linea,
nonostante l'i%ple%entazione del +T+.
16
Dopo aver analizzato le ca)se che hanno deter%inato l'att)ale pessi%o servizio
offerto s)lla linea Pescara"$o%a, noi della Federcons)%atori, ad infrastr)tt)ra
invariata, avanzia%o la nostra proposta per risolvere i pro3le%i =
occorre pri%a ipotizzare )na ta3)la rasa di t)tta l'offerta ferroviaria s)lla linea9
poi 3isogna individ)are gli orari di d)e treni Pescara"$o%a in ingresso e d)e in )scita
che a33iano tracce orario non condizionate da altri treni9
ancora dopo occorre deter%inare gli orari per d)e treni pendolari vezzano"$o%a in
entrata e d)e in )scita , che de33ano avere le tracce orario condizionate sola%ente
dalle coppie di treni indicate nel p)nto precedente9
s)lle tracce orario dopo disponi3ili, la regione &azio organizzer0 il s)o servizio
%etropolitano Tivoli"$o%a9
s)lle tracce orario infine resid)e si organizzer0 l')lteriore offerta ferroviaria Pescara"
vezzano"$o%a della regione 3r)zzo.
D)esta gerarchia delle priorit0 deve essere rispettata anche in caso di anor%alit0
6 incroci, precedenze, altro79 e sar0 facilitata dall'attivazione del +T+ .
2 treni provenienti dall'3r)zzo non dovranno effett)are alc)na fer%ata tra Tivoli e
$o%a 6 con il servizio %etropolitano a Tivoli i viaggiatori interessati a
raggi)ngere le localit0 inter%edie, potranno trovare varie sol)zioni7.
Non < possi3ile, co%e avviene att)al%ente, che s) )na linea ferroviaria
interregionale, )na sola regione possa decidere di attivare )na occ)pazione intensiva
delle tracce orario disponi3ili, rendendo cos? in)tilizza3ile t)tto l'investi%ento
ferroviario di )n'altra regione.
&'3r)zzo spende circa 2! %ilioni ogni anno per offrire il servizio s)lla Pescara"
$o%a, se la regione &azio , con il s)o servizio %etropolitano rallenta %oltissi%o
l'ingresso e l')scita dei treni a3r)zzesi a8da $o%a, fino a renderlo in)tile, 3isogna
den)nciare il pro3le%a e trovare )na sol)zione. Nat)ral%ente ness)no contesta il
diritto"dovere della regione &azio di offrire )n servizio %etropolitano ai s)oi
cittadini9 si contesta perA il diritto di farlo a danno di )n'altra regione.
Te%endo che le resistenze della regione &azio possano essere difficili da s)perare, la
Federcons)%atori 3r)zzo lavorer0 anche per inviare )n esposto all')torit0 della
regolazione dei Trasporti. 5sposto che trova la s)a ratio nella i%propria occ)pazione
delle tracce orario da parte di )na regione, a danno dell'investi%ento e del servizio di
)n'altra regione. D)esta sit)azione, che tende ad incidere se%pre pi> negativa%ente
s)gli orari dei treni a3r)zzesi, gi0 oggi co%porta che in alc)ni casi ci siano treni del
servizio %etropolitano laziale 6 24!!* Tivoli"$o%a @ **'" 9 24!!. $o%a"Tivoli @ *4'7
che, p)r effett)ando t)tte le 1! fer%ate esistenti tra $o%a e Tivoli, i%piegano lo
stesso te%po dei treni a3r)zzesi che non effett)ano alc)na fer%ata nello stesso tratto
1,
62#61! "*#'9 2#6,6 "*!'7 = ci se%3ra )n vero scandalo M
Ona ipotesi co%e ()ella che noi proponia%o tendere33e a realizzare )na sol)zione
%eno s()ili3rata tra le esigenze della regione &azio e ()elle della regione 3r)zzo, e
potre33e spingere i $esponsa3ili 2stit)zionali delle d)e regioni ad )na stretta
colla3orazione per %igliorare anche a livello infrastr)tt)rale la sit)azione della linea.
Non < necessario che la nostra proposta venga i%ple%entata do%ani, si p)A aspettare
anche dopodo%ani, l'i%portante < che si realizzi )na reale inversione nell'offerta
ferroviaria s)lla Pescara"$o%a. +o%e )n n)ovo inizio, capace di fer%are il declino
che oggi se%3ra inarresta3ile.
D)esta proposta , co%e poi render0 pi> evidente l'intervento dell'ing. D'volio,
potre33e consentire inoltre il rispar%io di 4 ore s)lle d)e coppie di treni Pescara"
$o%a, e al%eno altre 2 ore s)lle d)e coppie di treni vezzano"$o%a.
2l rispar%io di 6 ore, possi3ile ridefinendo le tracce orario degli . treni 6 p)nto 2 e
p)nto# della proposta7, consentir0 non solo )na %aggiore efficacia dell'offerta, %a
anche )n rispar%io di circa )n %ilione e %ezzo di e)ro nelle spese della regione
3r)zzo. 6 circa ,!! K l'ora J 6 P circa 4.!!! e)ro al giorno J #6* giorni P circa
1.*!!.!!! K7.
33ia%o gi0 evidenziato che i treni regionali vengono pagati a te%po dalla $egione9
perciA %eno te%po i%piegano i treni, %eno corrispettivo la nostra co%)nit0 deve a
Trenitalia.
+'< infine da evidenziare che il costo dell'offerta del servizio ferroviario s)lla
Pescara"$o%a, corrisponde a circa la %et0 del costo di t)tta l'offerta ferroviaria
regionale. Se co%e co%)nit0 non sia%o in grado di valorizzare )n investi%ento cos?
oneroso, < %eglio pensare a sol)zioni drastiche. 5' i%possi3ile,infatti, che la nostra
co%)nit0 possa per%ettersi ancora per %olto te%po )n investi%ento di circa 2!
%ilioni di e)ro l'anno, per )n servizio che ness)no poi )tilizza.
1.
+ontri3)to dellEing. 5velina D'volio
Tra t)tti i treni che ogni giorno circolano s)lla linea Pescara " $o%a, al fine di %ostrare i te%pi di
percorrenza att)ali, si scelgono ()elli pi> rappresentativi per passeggeri trasportati e ()indi si tratta
di treni circolanti nellEora di p)nta.
Si considerano i seg)enti treni=
Treno $egionale 2#6,#
Partenza da Pescara +entrale alle ore 6=1* ed arrivo a $o%a Ti3)rtina alle ore 1=*1 con )n te%po di
percorrenza di #=44.
Treno $egionale 2#614
Partenza da $o%a Ti3)rtina alle ore 1.=## e arrivo a Pescara +entrale alle ore 22=2* con )n te%po
di percorrenza di #=*2.
Treno $egionale /eloce ,*!1
Partenza da vezzano alle ore *=!. e arrivo a $o%a Ti3)rtina alle ore ,=!! con )n te%po di
percorrenza di 1=*2.
Treno $egionale 2#61!
Partenza da $o%a Ti3)rtina alle 16=#! e arrivo ad vezzano alle 1.=22 con )n te%po di percorrenza
di 1=*2.
2n fig)ra 1 si %ostrano i te%pi di percorrenza dei treni sopraelencati.
Figura 1. Tempi di percorrenza nella fascia oraria di punta
11
DallEanalisi fatta s)llEorario, s)lle velocit0 di fiancata e s)l %ateriale rota3ile si nota )n %ancato
sfr)tta%ento delle prestazioni dellEinfrastr)tt)ra, socco%3endo, cos? alle esigenze di redditivit0
della stessa.
2n seg)ito alla s)ddetta analisi, si affrontano i seg)enti p)nti=
1. Creve descrizione tecnica della linea ferroviaria Pescara @ $o%a9
2. +alcolo dei te%pi di percorrenza %ini%i per le tratte Pescara @ $o%a e vezzano @ $o%a9
3. N)ove tracce orarie per collega%enti veloci 6$ango +7 tra $o%a e Pescara e tra vezzano e
$o%a 62 coppie di treni al servizio della tratta Pescara @ $o%a e 2 coppie di treni al
servizio della tratta vezzano @ $o%a79
2n 3ase alla classificazione delle linee ferroviarie riportata nel D.B. 1....2!!6 del Binistero dei
Trasporti, la linea $o%a @ Pescara appartiene alla rete co%ple%entare secondaria. 5ssa < l)nga 24!
H%, elettrificata a #!!! volt in corrente contin)a e attrezzata con il S.+.B.T.
*i.ura &. !lassificazione infrastruttura
2 ranghi di velocit0 della linea sono= , C e +. 2n fig)ra # vengono elencate alc)ne caratteristiche
tecniche appartenenti alle tratte co%ponenti la linea ferroviaria in esa%e.
2!
*i.ura '. (rincipali caratteristic/e delle tratte della linea Roma 0 (escara
TRATTA Km
N
bin
ari
N
passa
ggi a
livello
Siste
ma di
eserci
zio
Veloci
t
min!m
a"
#Km!$
%
&eso
assial
e
#t!ass
e%
Regime
di
circolazi
one
'odi(ca
trasport
o
combina
to
&endenza
ma" #)%
*ispari!&
ari
RM
Tibur#i"a
Lu"'(ez
za
)*+,-
.
/ . C0T0C0 1.2)**
/.
3C,L4
B0A0B05
C0C0
6C // )*2),
Lu"'(ez
za
Avezza"
o
7)+1/
.
) /1 D0L0 1.2)*.
/.
3C,L4
B0E0M0 6C // /-2,)
Avezza"
o
Sul8o"a
-9+19
-
) /) D0L0 1.2)..
/.
3C,L4
B0E0M0 6C // /12)1
Sul8o"a
6es$ara
-1+-- ) ): C0T0C0 -.2)*.
/.
3C,L4
B0C0A0 6C // )727
*onte1 Elaborazione su base dati R*I
S)lla linea $o%a @ Pescara vengono i%piegate diverse tipologie di %ateriale rota3ile, dallE)nica
i%presa ferroviaria, Trenitalia, che effett)a i diversi servizi classificati co%e regionali.
loco + ,-, . - carrozze /*V' 0talvolta , o 1 carrozze /*V+2
loco + ,-, . 1 carrozze piano ribassato
/inuetto
Ale 341!5,4
Aln --3
2n riferi%ento alle Nor%e 4enerali per la :+ircola3ilit0 dei %ezzi di trazione e di altri rota3ili;
presenti nel Fascicolo &inea n 11* e n1!4, sono state prese in considerazione le ta3elle di
a%%issione, escl)sione e condizioni di circola3ilit0 in c)i viene specificato il rango di velocit0
a%%esso per ogni veicolo ferroviario=
TRATTA + ,-,
Ale
341!5,4
Aln --3 /inuetto
ROMA TIB05 ROMA
6RENESTINA
Ra"'o A Ra"'o A Ra"'o C Ra"'o C
ROMA 6RENESTINA 5
SULMONA
Ra"'o C Ra"'o B Ra"'o C Ra"'o C
SULMONA 5 6ESCARA Ra"'o A Ra"'o B Ra"'o C Ra"'o C
Q opport)no precisare che i te%pi di percorrenza dipendono anche dalla tipologia di %ateriale
rota3ile adottato in ter%ini di prestazioni e di ranghi degli stessi s)lla specifica linea ferroviaria.
21
T+/&6 *6 &+R'7RR+N8A /6N6/6
tal proposito si prendono in esa%e i te%pi di percorrenza di specifici treni in %odo da poter fare
)n confronto ed )na val)tazione pi> attenta di essi. 2n fig)ra * e 6 si %ostrano i te%pi di
percorrenza %ini%i per la linea Pescara @ $o%a e per la tratta vezzano " $o%a, calcolati
)tilizzando le velocit0 di fiancata al rango C e + e considerando anche gli att)ali rallenta%enti,
dov)ti ad )na %ancata %an)tenzione. ciA si aggi)nge anche il calcolo dei te%pi di percorrenza al
rango P, anche se oggi la linea prevede lEa%%issione al rango ,C e +.
2n generale, si definisce velocit0 di rango , C, + e P la velocit0 con la ()ale viene percorsa la c)rva
di raggio %ini%o, nellEa%3ito di )n tratto di linea, deter%inando )nEaccelerazione non co%pensata,
rispettiva%ente di !,6 %8s
2
, !,. %8s
2
, 1 %8s
2
e 1,. %8s
2
. Si ha=
H%8h H%8h
H%8h H%8h
&e velocit0 di rango, con )n arrotonda%ento in eccesso od in difetto, al pi> vicino %)ltiplo di *
H%8h, sono legate alla velocit0 di tracciato dai seg)enti rapporti

Seg)endo ()anto riportato si calcola il rango P con la seg)ente for%)la=
Figura ,
22
Figura 1
NellEistogra%%a di fig)ra , si %ostra il confronto tra il te%po di percorrenza att)ale riferito ad )n
treno transitante nella fascia oraria di p)nta 6,.!! " 1.!!7, ed i te%pi %ini%i calcolati considerando
sia le stesse fer%ate del servizio att)ale, sia tenendo conto delle sole fer%ate principali +hieti,
S)l%ona ed vezzano.
Figura -
Q interessante osservare in fig)ra . i te%pi di percorrenza %ini%i realizzati da )n %ateriale rota3ile
al rango P ed il confronto con gli att)ali.
2#
Figura 9
Q stato si%)lato il rango P al fine di ottenere )na rid)zione dei te%pi di percorrenza sfr)ttando
velocit0 pi> elevate.
Nella proced)ra di calcolo dei te%pi di percorrenza %ostrati nei precedenti grafici, si < proced)to
rispettando le seg)enti condizioni=
i treni percorrono il 3inario di corsa9
il percorso dei treni < privo di incroci 6nella realt0 si potre33e pensare di dare la priorit0 al
treno senza che esso sia sottoposto al perdite%po generato dagli incroci7.
7RAR67 :RAF6'7
Si rappresenta in )n diagra%%a cartesiano te%po @ spazio il servizio di trasporto s)lla linea oggetto
di st)dio. 2n ascisse si rappresentano i te%pi 6hh.%%.ss7 ed in ordinate gli spazi 6H%7 con indicate
anche le stazioni. -gni treno < rappresentato da )na traccia, la c)i pendenza ne indica la velocit0. 2n
()esto lavoro si %ostrano solo alc)ne tracce 6. treni8g7 transitanti nei periodi di p)nta ,.!!" 1.!! e
1..!! @ 2!.!!, di )n giorno feriale. Si privilegiano, nel periodo di p)nta del %attino, i treni diretti a
$o%a, viceversa per ()elli previsti nel periodo di p)nta serale. 2 treni s)ddetti non sono infl)enzati
da incroci, perciA il te%po da essi i%piegato, < ()ello %ini%o i%posto dalle prestazioni %assi%e
dellEinfrastr)tt)ra. 2 restanti treni sono, invece interessati da incroci, perciA il te%po di percorrenza
di essi < %aggiore rispetto a ()ello %ini%o.
&Eorario grafico %ostra 2 treni8giorno per il servizio Pescara @$o%a, 2 treni8giorno per il servizio
$o%a @ Pescara, 2 treni8giorno per servire la tratta vezzano @ $o%a e 2 treni8giorno per ()ella
$o%a @ vezzano.
Si < proced)to ipotizzando )na ta3)la rasa dellEofferta ferroviaria, con il s)ccessivo inseri%ento
delle . tracce descritte, in %odo da garantire )n )tilizzo opport)no e dignitoso della ferrovia $o%a
@ Pescara per il servizio di trasporto interregionale, evitando che lEocc)pazione intensiva della linea
24
da parte della $egione &azio per i servizi %etropolitani F$2, renda ostico e in)tile non solo il
servizio Pescara @ $o%a %a anche lEinvesti%ento della $egione verso ()esta %odalit0 di trasporto.
Di conseg)enza t)tte le atre tracce non considerate in ()esto contesto potranno poi essere inserite
s)l diagra%%a te%po @ spazio.

Treno
1 & ;
R
Treno
< & ;
R
Treno
1 A ;
R
Treno
9 A ;
R
Treno
= R ;
&
Treno
, R ;
&
Treno
- R ;
A
Treno
3
R ; A
Tempi di
percorrenza
,0))0.
.
,0.90.
.
)0)90.
.
)0)70.
.
,0))0.
.
/0*:0.
.
)0,.0.
.
)0)90.
.

2*

IT2$3IONE E (RO(ETII4E #ELL$ LINE$ RO-$ 0 (E!$R$
( contributo dell5in.. Roberto #5Orazio)
SITUAZIONE ATTUALE DELLA LINEA E DELL ESERCIZIO
&a linea ferroviaria $o%a " Pescara < classificata co%e Rete complementare secondaria. 2l
tracciato, tort)oso ed acclive sopratt)tto nella tratta inter%edia S)l%ona " vezzano, < a se%plice
3inario elettrificato e da Pescara raggi)ngere $o%a dopo circa 24! I%.
S)lla linea sono a)torizzate velocit0 %assi%e fino a 1*! H%8h. 6$ango +7.
Negli )lti%i anni la linea < stata oggetto di interventi di potenzia%ento dell'i%pianto di circolazione
e sic)rezza 6+T+ ed +527 solo nella tratta parziale Pescara " S)l%ona e depotenzia%ento nella
restante tratta S)l%ona " vezzano " 4)idonia, in ragione dell'att)azione del cosiddetto Progetto di
Rete Snella;. 2l progetto ''Rete Snella' infatti, prevede l'eli%inazione del presenzia%ento di
n)%erose stazioni da parte del personale, con il conseg)ente all)nga%ento dei te%pi di percorrenza
per i%possi3ilit0 nell'effett)azione dell'incrocio dei treni.
&'esito di tali provvedi%enti, nonchG l'i%piego di )n parco rota3ile vet)sto, i%pongono te%pi di
percorrenza inadeg)ati per i pochi treni regionali ri%asti in servizio, in ()anto ()esti )lti%i
oscillano tra le #R 44' e le 4R 2! 6intero percorso Pescara " $o%a7.
!LI INTER"ENTI #RO!RA$$ATI
S)lla linea sono stati previsti interventi di 3reve periodo=
1) raddoppio della tratta &)nghezza " 4)idonia, gi0 appaltata da $F2 della $egione &azio9
2) realizzazione di n)ove fer%ate, ()ale ()ella di San Donato 6gi0 attivata7, e ()elle
dell'eroporto d'3r)zzo e di Badonna delle Piane di +hieti, in fase di finanzia%ento con il
P$ FS9
3) realizzazione dell'i%pianto di +ontrollo +entralizzato del Traffico 6++T ed +527 nella
tratta S)l%ona " 4)idonia, originaria%ente finanziati con parte delle risorse destinate ad $F2
per il terre%oto de l'()ila.
interventi di %edio periodo=
potenzia%ento dell'i%pianto ferroviario tra Pescara PN e Pescara +.le., a s)o te%po gi0
progettato e finanziato, %a fino ad oggi non avviato alla realizzazione, che ha co%e
principale o3iettivo ()ello di rendere indipendente la circolazione di treni della tratta
Pescara " $o%a dai transiti della linea driatica9
nonchG interventi di l)ngo periodo=
relativi al progetto di velocizzazione, redatto da 2T&F5$ 6progetto preli%inare7,
att)al%ente in fase di esa%e da parte del Binistero delle 2nfrastr)tt)re e dei Trasporti, %a
non ancora esa%inato e finanziato dal +2P5 in ragione dell'elevato investi%ento 6+osto
totale K 2.,.# B K9 +osto interventi prioritari K 1.41.7.
LE #OSSI%ILI AZIONI DI $I!LIORA$ENTO
2n attesa dell'intervento di l)ngo periodo, sorge la necessit0 di definire azioni di 3reve e
%edio periodo in grado di %igliorare le perfor%ance della linea ferroviaria.
Nel 3reve periodo, in attesa di poter realizzare il +T+ s)lla tratta S)l%ona @ 4)idonia 6vedi di
seg)ito7, la possi3ile azione < ()ella di definire alc)ne coppie di treni regionali da eseg)irsi=
1. con )n parco rota3ile di 3)one caratteristiche prestazionali9
2. con n)%ero li%itato di fer%ate 6Pescara, +hieti, S)l%ona, vezzano, $o%a7, in %odo
tale che il te%po di percorrenza della corsa ferroviaria, possi3il%ente dep)rata degli
att)ali eccessivi ''all&n'amenti'' di orario i%posti da $F2, possa essere conten)to
all'interno delle # R. +on tale ipotesi le corse ferroviarie, garantite nella regolarit0
dell'esercizio ferroviario rispetto a ()elle a)tostradali, potranno raccogliere il
gradi%ento dell')tenza regionale. Nel %edio periodo la realizzazione di +T+ ed +52
nella tratta 4)idonia " S)l%ona, la realizzazione di incroci conte%poranei e
l'eli%inazione di rallenta%enti nella stessa tratta, potranno garantire, in alternativa=
3. )n te%po di percorrenza co%plessivo di circa 2R4!' " 2R4*', con le corse dirette
Pescara " +hieti " S)l%ona " vezzano "$o%a9
4. di poco s)periore nella ipotesi di servizio co%3inato go%%a " ferro, con coincidenza
i%%ediata nelle fer%ate di vezzano 6con provenienza dei C)s da /asto e Pescara7 o
s)lla n)ova piattafor%a di sca%3io di +arsoli 6con provenienza dei C)s da
4i)lianova " Tera%o " &'()ila7.
2n %erito alla realizzazione del +T+ s)lla tratta S)l%ona @ 4)idonia, in fase di appalto, il
s)ggeri%ento che occorre far transitare dalla $egione 3r)zzo a $F2 < ()ello di incre%entare il
n)%ero delle stazioni dEincrocio, sopratt)tto nella tratta vezzano @ 4)idonia, ciA in ()anto lEor%ai
prossi%a realizzazione prevede :passi; tra le stazioni eccessivi, che ()indi rischiano di
co%pro%ettere te%pi di percorrenza e regolarit0 dEesercizio, proprio nella tratta di %aggiore
)tilizzo. D)indi < il caso di proporre lEinseri%ento di al%eno altri d)e :enti;6senza interro%pere la
gara in corso %a adeg)ando la proposta nel corso dellEappalto7, in grado ()esti )lti%i di garantire
altrettanti incroci, con le %otivazioni e nella posizione evidenziata nel prospetto allegato nella
pagina seg)ente.
Nel l)ngo periodo l'esec)zione di opere in variante co%e da progetto 2T&F5$ 6s)ll'intero percorso
di circa 21! I%, anzichG 24! I%7 e l'i%piego di parco idoneo, potr0 consentire te%pi di
percorrenza di circa 2R--'" 2R1!' per servizio ferroviario diretto Pescara " +hieti " S)l%ona "
vezzano " +arsoli " $o%a.
2.
21
!"E#$ N%6
(E!$R$)L7$82IL$
2 d)e :capol)oghi; di $egione Pescara e &E()ila sono stati storica%ente distanti da
%olti p)nti di vista.
&a distanza fisica ha deter%inato talvolta anche lontananza c)lt)rale e politica.
D)esta distanza < stata speri%entata anche in occasione dei tragici eventi del
terre%oto. Bolti a()ilani sono stati costretti ad allontanarsi dal loro a%3ito, per
adeg)arsi ad )na n)ova vita l)ngo la costa adriatica. 5 talvolta dalla costa sono stati
costretti a :pendolare; per %otivi di lavoro, di st)dio o affettivi, verso la precedente
di%ora.
2l dolore e lEa%arezza ca)sati da ()esta tragedia sono stati forse enfatizzati anche
dalla %ancanza di )n adeg)ato collega%ento ferroviario tra Pescara e &E()ila.
P)A essere ()esta lEoccasione per :avvicinare; i d)e pi> i%portanti poli della
co%)nit0 a3r)zzese9 iniziativa che potre33e concretizzarsi con )n investi%ento
%ini%o, per )n ris)ltato forse rilevante.
Si tratta di operare )na dislocazione %ini%a della stazione di S)l%ona. nzichG
nellEatt)ale sede, la stazione dovre33e essere spostata di ,8.!! %etri verso Pratola.
2n ()esto %odo sare33e possi3ile raccordare diretta%ente il 3inario Pescara"S)l%ona,
con ()ello S)l%ona"&E()ila, creando )na c)rva 6 co%e in fig)ra7 dal raggio
%ini%o, %a s)fficiente ad evitare il ca%3io di direzione di )n event)ale treno diretto
Pescara"&E()ila 6 lo stesso ris)ltato si potre33e raggi)ngere realizzando la c)rva
ferroviaria tra Pratola e S)l%ona, senza spostare la stazione di S)l%ona7.
2l treno in partenza da Pescara non dovre33e pi> essere costretto agli att)ali ca%3i di
direzione che deter%inano )n notevole :appesanti%ento; del te%po necessario al
collega%ento.
tt)al%ente per raggi)ngere &E()ila da Pescara , via ferrovia, sono necessari d)e
ore e %ezza 6senza considerare i pro3le%i di coincidenza79 lEipotizzato raccordo a
S)l%ona, tra i 3inari provenienti da Pescara e ()ello diretto a &E()ila potre33e
incidere %olto positiva%ente nei te%pi del collega%ento .
+onsiderata che la %edia della velocit0 possi3ile nel tratto Pescara"S)l%ona < di
circa 1!* I%8h, %entre ()ella possi3ile nel tratto S)l%ona"&E()ila < di circa 1*
I%8h, )n treno che partisse da Pescara, con fer%ate a +hieti e S)l%ona, potre33e
raggi)ngere lE()ila in )n centinaio di %in)ti 6 Pescara dista dallE()ila 6. S 61 I%
P 1217.
D)esta sol)zione avvicinere33e %oltissi%o i d)e :capol)oghi; di regione a costi
irrilevanti. nche perchG lEinvesti%ento per realizzare la n)ova stazione di S)l%ona
potre33e essere pagato anche con la vendita dei locali att)al%ente )tilizzati per il
#!
servizio ferroviario.
#1
S+R5D N *
&2N5 /5TTN- $-++S5++U
&a ferrovia vezzano $occasecca, a singolo 3inario e a trazione diesel, si estende per
circa .! H% collegando la piana del F)cino con le pian)re a ridosso di +assino,
seg)endo per 3)ona parte del s)o percorso il fi)%e &iri.
&a ferrovia per decenni ha garantito la %o3ilit0 degli a3itanti della /alle $oveto e
della Bedia /alle del &iri ed ha se%pre costit)ito, in virt> della via3ilit0 stradale non
otti%ale, )n %ezzo di trasporto relativa%ente veloce e sic)ro.
&')tenza della linea < pretta%ente pendolare e st)dentesca e gravita s)i tre centri
%aggior%ente rilevanti, ovvero vezzano, Sora e +assino, stazione ()esta che 3en
p)A considerarsi vero capolinea %eridionale della tratta ferroviaria, ove si
attesta6va7no ()asi t)tti i convogli da vezzano.
Da l)glio 2!1# la linea < sospesa all'esercizio ferroviario per consentire l'esec)zione
dei lavori di rinnovo e siste%azione dell'ar%a%ento, in fase di )lti%azione. &a
riapert)ra ed il ritorno dei treni sono previsti nel %ese di otto3re 2!14.
tt)al%ente il servizio < garantito da 3)s sostit)tivi, che si %)ovono s)lla 3ase
dell')lti%o orario dei treni. 2n particolare, < da rilevare co%e i te%pi di percorrenza
siano stati eccessiva%ente dilatati rispetto a ()elli di ()alche anno fa= ad ese%pio, )n
treno da Sora a +assino percorreva la tratta in poco %eno di )n'ora, ()ando invece
l'a)to3)s att)ale i%piega circa )n'ora e venti %in)ti 6traffico per%ettendo79 se pri%a
da Sora ad vezzano era s)fficiente )n'ora e * %in)ti di viaggio, oggi occorrono
)n'ora e venti %in)ti,considerando che le corse dirette tra ()este d)e citt0 e verso
+assino non effett)ano fer%ata nelle stazioni di Pescocanale e +anistro. D)este sono
servite infatti da a)to3)s sostit)tivi dedicati, che hanno origine e fine corsa ad
vezzano e +ivitella $oveto, percorrendo la i%pervia strada provinciale che collega
+apistrello, Pecocanale e +anistro= cos? i viaggiatori che da +anistro devo %)oversi
verso s)d o da s)d sono costretti al ca%3io o33ligatorio a +ivitella $oveto, rendendo
ancor %eno appeti3ile il servizio di a)to3)s sostit)tivi.
On recente episodio che ha visto coinvolti d)e di ()esti %ezzi evidenzia inoltre
)n'altra grande criticit0 del servizio sostit)tivo s) go%%a, risolvi3ile solo con il
ritorno del treno= lo scorso nove%3re 2!1#, a ca)sa del ghiaccio e della neve cad)ta
a33ondante, d)e a)to3)s si sono scontrati tra Pescocanale e +apistrello, rischiando di
rovinare nel 3)rrone sottostante. Per fort)na, a parte i danni agli a)to%ezzi, ness)no
si < fatto %ale. Q evidente, d)n()e, che in )na zona ()ale < la /alle $oveto,
notoria%ente soggetta ai rigori invernali, non < concepi3ile consentire che i fr)itori
del servizio di trasporto p)33lico corrano tali rischi, ()ando il vettore ferroviario non
risente %ini%a%ente di tali pro3le%atiche.
2l notevole affl)sso di passeggeri nelle ore di p)nta, inoltre, ha reso necessaria la
previsione di a)to3)s aggi)ntivi, sia p)r li%itati a localit0 inter%edie. d ese%pio,
nel periodo scolastico di pri%o %attino ad vezzano arrivavano dalla valle $oveto
#2
fino a cin()e a)to3)s sostit)tivi, a Sora fino a tre, ed altrettanti ne ripartivano nel
pri%o po%eriggio, ()ando invece per garantire la piena e sic)ra %o3ilit0 di tali
viaggiatori era s)fficiente )n solo treno di tre a)to%otrici accoppiate.
+on l'i%%inente ritorno dei treni, si a)spica )na ri%od)lazione degli orari, in
%aniera tale da consentire )n %aggior soddisfaci%ento delle richieste dell')tenza.
2n particolare il n)ovo orario dovr0 essere occasione per=
rid)rre le att)ali percorrenze, considerando che i recenti lavori dovre33ero aver
risolto le criticit0 infrastr)tt)rali s)lla 3ase delle ()ali nel recente passato i te%pi
di viaggio sono stati eccessiva%ente dilatati9
ripristinare ()anto %eno il n)%ero di corse ferroviarie %anten)te fino ai tagli legati
alle difficolt0 infrastr)tt)rali e prevederne )lteriori9
garantire le coincidenze nei nodi, per c)i ad vezzano il passeggero deve avere la
possi3ilit0 di prendere in te%pi ragionevoli )n treno verso $o%a o verso
+hieti8Pescara 6raggi)nte da n)%erosi st)denti iscritti al locale teneo7, cos?
co%e a $occasecca si deve avere il ca%3io efficace ed efficiente verso $o%a9
val)tare l'introd)zione di corse senza sol)zione di contin)it0 Sora"$o%a9
prevedere )na seria integrazione ferro8go%%a, in %odo che i 3)s siano in
coincidenza con i treni 6con particolare riferi%ento al servizio verso &'()ila7 e,
sopratt)tto, evitando la in)tile e dispendiosa sovrapposizione delle corse
Trenitalia e $P, le ()ali spesso corrono in parallelo9
assecondare gli st)denti della /alle $oveto e della /alle del &iri che fre()entano
l'Oniversit0 di +assino, in particolare garantendo )na o pi> corse dirette dalla
+itt0 Bartire verso nord nel tardo po%eriggio8sera9
sostit)ire le ln 66. del deposito di S)l%ona, che risentono di )na progettazione non
consona alla piena fr)i3ilit0 da parte dei diversa%ente a3ili e degli acciacchi
dov)ti alla loro et0 non pi> giovane 6le pi> recenti sono state infatti fa33ricate nei
pri%i anni ottanta del secolo scorso7, con %ezzi pi> %oderni, pri%o tra t)tti il
Bin)etto lsto%.
c/eda elaborata da Emilio !ancelli e Rosaria 4illa
##
S+R5D N 6
*ERRO4I$ 2L-ON$)!$R(INONE 9
BRE4E !RONITORI$ RE!ENTE
Per decenni e con otti%i ris)ltati in ter%ini servizi di %o3ilit0 alle co%)nit0 locali, la
ferrovia S)l%ona"+arpinone ha rappresentato la spina dorsale ferrata della direttrice
driatico"Tirreno, garantendo collega%enti ordinari interregionali tra Pescara e
Napoli.
Nell')lti%o contratto di servizio stip)lato dalla regione 3r)zzo 62!!1"2!147, si
prevedeva il collega%ento diretto S)l%ona"Napoli e viceversa con d)e coppie di treni
oltre alc)ni servizi sostit)tivi con a)to3)s, non essendo pi> prevista or%ai da ()alche
anno la relazione diretta tra Pescara e Napoli9
Nel dice%3re 2!1!, la tratta %olisana +astel di Sangro"+arpinone viene chi)sa al
traffico ferroviario per c)i i collega%enti con treno sono stati li%itati a +astel di
Sangro9
On anno dopo e precisa%ente lE11 dice%3re 2!11, la $egione 3r)zzo chi)de
definitiva%ente al traffico ferroviario la tratta S)l%ona"+astel di Sangro
gi)stificando tale decisione con la razionalizzazione dei servizi di %o3ilit0 e con
lEalto costo 6K 1!!.!!!,!!7 del servizio non pi> sosteni3ile econo%ica%ente vista la
3assa fre()entazione di viaggiatori che non per%etteva il rec)pero dei costi di
rotola%ento pari al #*N della spesa sosten)ta e previsto dal D.&gs. n. 42281,9
2l servizio sostit)tivo con a)to3)s offerto da Trenitalia S.p.. previsto dal contratto di
servizio vigente per il versante %olisano ed a3r)zzese che ha escl)so alc)ni centri
i%portanti special%ente sotto lEaspetto t)ristico co%e +a%po di 4iove, Palena,
Pescocostanzo e $ivisondoli, ha )n costo ann)o di K #6..#21,!! senza considerare la
%ancata integrazione degli orari delle corse degli a)to3)s da e per S)l%ona, +astel di
Sangro e +arpinone9
&a 4i)nta $egionale dE3r)zzo con deli3era n. ,*1 del 21 dice%3re 2!!1 e
confer%ata s)ccessiva%ente, nellEo3iettivo operativo #.2.1. del p)nto #.#.2 del
P..$."F..S. 6Progra%%a tt)ativo $egionale del Fondo per le ree
Sottosvil)ppate7, ha sta3ilito che :nelle aree non interessate diretta%ente dal
S.B.F.$. 6Servizio Betropolitano Ferroviario $egionale7, dovr0 essere previsto )n
siste%a di svil)ppo sosteni3ile per la %o3ilit0, anche con fini t)ristici;9
&a 4i)nta $egionale a3r)zzese non ha perA poi dato seg)ito a ()este previsioni,
#4
lasciando che la linea ri%anesse senza traffico ordinario e senza lo svil)ppo di )n
progetto e( no)o, sia s)l lato del traffico co%%erciale ordinario, sia s)l lato dello
svil)ppo t)ristico.
Nell'otto3re 2!1# la linea < stata interrotta anche al transito dei treni t)ristici
organizzati setti%anal%ente dalle associazioni, fino alla riapert)ra del %aggio 2!14 a
seg)ito di )na %an)tenzione straordinaria operata da $F2 nel corso dei pri%i %esi del
2!14.
*2T2RO E (RO(ETTI4E #ELL$ LINE$
Nel fratte%po $ete Ferroviaria 2taliana, entro il dice%3re 2!1*, ha ann)nciato nel
P2$ 6Prospetto 2nfor%ativo della $ete, anno 2!1*7 lo s%antella%ento dello sca%3io e
del 3inario di dira%azione per S)l%ona nella stazione di +arpinone cos? da
trasfor%arla in )na se%plice fer%ata l)ngo la direttrice +a%po3asso"2sernia"/airano.
l fine di portare a co%pi%ento il progetto di velocizzare di circa cin()e %in)ti la
percorrenza s)lla tratta +a%po3asso"2sernia"/enafro, nonostante si presentere33ero
n)ove criticit0 data l'i%possi3ilit0 di incrocio tra treni per )n l)ngo tratto di circa
2!H%, il 3inario di sca%3io a +arpinone per +astel di Sangro"S)l%ona verr0 tagliato,
isolando ()indi definitiva%ente l'intera linea senza possi3ilit0 di percorrerla pi> in
f)t)ro dall'3r)zzo fino ad 2sernia e Napoli, con grave danno sia per la prospettiva di
%o3ilit0 p)33lica locale per l'intera area appenninica dalla /alle Peligna al Bolise,
sia per la pi> a%pia direttrice driatico"Tirreno 6Pescara"Napoli7, sia poi per le
grandi potenzialit0 t)ristiche che offre l'intero territorio appenninico e la stessa linea
ferroviaria in s<, che s)3ire33e )n colpo %ortale se non fosse pi> possi3ile
percorrerla provenendo dall'hinterland napoletano, tradizional%ente il 3acino con la
pi> alta do%anda di t)ris%o %ontano della zona.
Q evidente che la reale %otivazione del gestore dell'infrastr)tt)ra alla 3ase di ()esta
scelta se%3ra infatti proprio essere i%pedire l'effett)azione di treni ordinari diretti tra
Pescara e Napoli via S)l%ona, in ()anto per essa la linea deve essere soppressa,
att)al%ente essendo gi0 in regi%e di Sospensione del servizio co%%erciale, co%e si
evince dallEllegato * 3is al P2$, al p)nto 2#.
&'intera tratta d)n()e ri%arre33e chi)sa a confl)enze provenienti dal Bolise e dalla
+a%pania e verre33e %anten)ta in esercizio solo per la sporadica attivit0 di treni
t)ristici att)al%ente %essa in piedi, cosa che non 3astere33e nella %aniera pi>
assol)ta a coprire i costi di esercizio della linea, senza contare che vengono gi0
)tilizzate risorse p)33liche per l'effett)azione stessa dei convogli t)ristici.
2l P2$ 2!1* aveva previsto la data tassativa del #1 l)glio 2!14 entro la ()ale i
soggetti co%petenti avevano la facolt0 di fornire )n parere s) ()anto previsto al s)o
interno.
#*
&a regione Bolise ha inviato le proprie osservazioni. Per la regione 3r)zzo, pi>
volte sollecitata, non < ancora noto se co%e il Bolise si sia posta in opposizione e a
()anto previsto nel P2$ 2!1* per la stazione di +arpinone, per le ragioni s)esposte.
ltra ()estione di notevole i%portanza strategica rig)arda Ferrovia driatico
Sangritana= danni ingenti s)3ire33e infatti il proprio progetto di )nificazione delle
d)e stazioni $F2 e FS a +astel di Sangro, appaltato e in corso di lavori dal 2!1#,
nella pi> a%pia prospettiva di ripristino dei collega%enti verso &anciano e la /al di
Sangro dove co%e noto insiste il %aggiore distretto ind)striale in 3r)zzo con
interessi verso i porti del Tirreno di Napoli e Salerno e nel progetto di a%plia%ento
dei servizi di trasporto della zona gi0 da te%po ideato da Sangritana.
Dalla *ase di den&ncia a +&ella della proposta=
lo st)dio ela3orato dalle associazioni tra il 2!12 ed il 2!1#, div)lgato e depositato in
regione 3r)zzo nel gi)gno 2!1# 6presso la 2/ co%%issione per%anente7, ill)stra i
collega%enti ferroviari realizza3ili tecnica%ente e co%pati3ili econo%ica%ente s)lla
S)l%ona"+arpinone nel rispetto delle nor%ative di riferi%ento che dovevano e
potevano evitare la chi)s)ra delle linee ferroviarie secondarie
Per ()esta linea ferroviaria )na occasione )nica= )nire servizi di trasporto p)33lico
con il t)ris%o in treno.
ll'interno dello st)dio si di%ostra infatti co%e )na riattivazione dell'esercizio
ordinario s)lla linea, segnata%ente nella relazione ferroviaria Pescara"Napoli, non
solo sare33e opport)na in ()anto soddisfere33e )na i%portante do%anda di %o3ilit0
in integrazione e non in sovrapposizione alle corse delle a)tolinee gi0 presenti, %a
addiritt)ra sare33e conveniente dal p)nto di vista delle risorse p)33liche che
andre33ero i%pegnate.
Senza considerare che, dal p)nto di vista del 3acino di )tenza, la tratta ferroviaria
sare33e in grado di servire i%portanti centri che le a)tolinee att)al%ente non
coprono, tra c)i i capol)oghi di provincia 2sernia e +aserta.
ciA si aggi)ngere33e il grande s)ccesso di treni t)ristici d)rante il fine setti%ana
che ()esto gioiello di ingegneria ferroviaria inserita nella nat)ra sa garantire or%ai in
%aniera costante da pi> di d)e anni.
(OTEN3I$LIT: T2RITI!"E
2n ter%ini di svil)ppo del t)ris%o, la tratta ferroviaria S)l%ona"+arpinone non ha
or%ai pi> n)lla da di%ostrare= essa attraversa 3orghi di alta valenza storico"artistica"
archeologica e aree protette di raro pregio nat)ralistico 6riserve nat)rali e d)e parchi
nazionali7, oltre al %aggiore co%prensorio sciistico dell'ppennino 6dagli i%pianti di
+a%po di 4iove a ()elli di $ivisondoli, Pescocostanzo e $occaraso7.
cavallo tra la fine del 2!1# e l'inizio del 2!14, il gr)ppo Ferrovie dello Stato <
interven)to s)lla linea per garantire )na n)ova %an)tenzione, al fine di riattivare
#6
l'esercizio t)ristico s)lla tratta nell'a%3ito del progetto :Cinari Senza Te%po;, a c)ra
della societ0 Fondazione FS, all'interno del ()ale ()attro ferrovie del territorio
nazionale sono state scelte per svil)ppare attivit0 di t)ris%o in treno. l %o%ento
t)tta l'infrastr)tt)ra ferroviaria e le opere ingegneristiche l)ngo t)tto il tracciato
versano in otti%o stato e sono altres? gi0 attrezzati di t)tti i siste%i di sic)rezza
previsti per la circolazione dei treni, installati negli )lti%i anni e perfetta%ente
f)nzionanti.
&'5nte Parco Nazionale della BaVella, in passato, aveva provved)to allEac()isto di
stazioni e caselli ferroviari per la costr)zione di )na rete a servizio del t)ris%o
sosteni3ile, %a %ai integrata con il treno.
Dopo anni ed in seg)ito all'interessa%ento s)lla linea da parte del gr)ppo FS, nel
%aggio 2!14 il Parco della BaVella ha stretto )n accordo di colla3orazione con la
societ0 Fondazione FS per l'effett)azione di treni storici per finalit0 t)ristiche.
Nel fratte%po e pri%a di ()esta n)ova prospettiva, all'indo%ani della sospensione al
traffico della linea e fino all'otto3re 2!1#, sono stati organizzati dalle associazioni del
territorio decine di treni t)ristici te%atici, con partenze alternative da 2sernia e
S)l%ona, che hanno otten)to )n notevole s)ccesso in ter%ini di partecipazione di
%igliaia di t)risti italiani e stranieri, cosa che ha %esso in risalto le notevoli
potenzialit0 dell'intera linea ferroviaria.
&'a)spicio < che le regioni interessate %ettano a siste%a ()esta possi3ilit0 di svil)ppo
del t)ris%o in treno per la S)l%ona"+arpinone inserendo, insie%e con le corse
ordinarie, le corse t)ristiche all'interno dei n)ovi contratti di servizio che le stesse
dovranno stip)lare con l'i%presa ferroviaria di riferi%ento, garantendo cos? l)nga vita
a ()esta ferrovia e )na d)plice preziosa f)nzionalit0, co%%erciale e t)ristica.
U Scheda ela3orata da +la)dio +olaizzo
#,
!"E#$ N% ;
O**ERT$ !O--ER!I$LE
&a pi> grave carenza nel ca%po delle offerte co%%erciali nel trasporto p)33lico
a3r)zzese, < lEassol)ta estraneit0 ad ogni integrazione tariffaria.
+he sia inevita3ile rid)rre gli effetti in()inanti del trasporto privato, e incoraggiare
()ello p)33lico se%3ra noto a t)tti. Ba %entre in altre realt0 e)ropee ()esto
principio < stato 6 da te%po7 applicato, da noi < ancora )n :pregi)dizio; ideologico.
5E :c)lt)ra; da di3attito televisivo 6 e non 79 < propaganda elettorale. Ba ()ando poi
si tratta di raccordare gli orari dei treni in arrivo8partenza a8da Tera%o 6 per
ese%pio7, con i 3)s cittadini, allora diventa )n :pro3le%a politico;.
Non solo non sia%o ri)sciti a realizzare )n %ini%o di integrazione tariffaria
treno83)s, %a non sia%o stati capaci di att)are neanche le pi> se%plici integrazioni
vettoriali. Si p)A capire che esistano difficolt0 a cali3rare la ripartizione degli introiti
derivanti dai vettori integrati, %a coordinare gli orari dei %ezzi p)33lici forse non <
poi cos? co%plicato.
Spesso da noi si fa politica solo per fare politica, non per )tilizzare la delega ricev)ta
dai cittadini per realizzare sol)zioni che ci facciano vivere %eglio.
differenza di %olte altre regioni,in 3r)zzo %anca la possi3ilit0 di ac()istare
a33ona%enti setti%anali in ferrovia. 5pp)re ()esto titolo di viaggio potre33e essere
)tile in varie circostanza9 t)ristiche co%prese.
Banca poi la possi3ilit0 di ac()istare la +arta :T)tto Treno;.
D)esto titolo di viaggio < %olto )tile ai pendolari che sono costretti ad )tilizzare
varie categorie di treni 6 regionali, 2ntercitL, Freccia CiancaW7 per i loro sposta%enti.
tt)al%ente in ferrovia < diventato indispensa3ile ac()istare ()asi )n tipo di
a33ona%ento per ogni categoria di treno )tilizzato 6 altri%enti si < costretti a
dissipare te%po in attesa del treno per il ()ale si < ac()istato lEa33ona%ento7. +on la
+arta T)tto "Treno i pendolari di altre regioni hanno trovato )na sol)zione alle
3arriere 3)rocratiche create per co%plicare la vita dei viaggiatori.
NellE)lti%o +ontratto di servizio < prevista la possi3ilit0 che la $egione 3r)zzo
possa consentire ai nostri pendolari lEintegrazione del loro a33ona%ento con la +arta
T)tto "Treno9 speria%o che lEopport)nit0 venga i%ple%entata s)3ito = anche in ()esto
%odo si orienta la %o3ilit0 dalla strada alla rotaia.
#.
!"E#$ N% <
4ELO!IT$7 !O--ER!I$LE
Da )na verifica effett)ata s) )n orario ferroviario del 11##, a33ia%o rilevato )na
inconf)ta3ile testi%onianza = in alc)ni casi i treni a vapore di ()egli anni erano pi>
veloci dei treni att)ali.
2l peggiora%ento della velocit0 co%%erciale dei nostri treni regionali viene
a%pia%ente confer%ato dallEanalisi di )n orario del 11,4. 2l collega%ento Pescara
"Tera%o necessitava allora di *.E, contro i ,*E %edi att)ali. llora cEera )n treno che
collegava Pescara a $o%a in #h e !#', %entre oggi %edia%ente il collega%ento
necessita di circa 4 ore.
Nonostante ()esto evidente peggiora%ento della velocit0 co%%erciale dei treni della
nostra regione 6%a < )n pro3le%a nazionale , visto che dallEindagine di &ega%3iente
ris)lta che i pendolari italiani sono ()elli che viaggiano pi> lenta%ente in 5)ropa =
2talia = #*,* I%8h9 Spagna = *1,4 I%8h9 4er%ania = 4. I%8h9 Francia = 46,6 I%8h.,
pag. ,8. " Pendolaria 2!117, se%3ra che ci si de33a aspettare )na evol)zione ancora
pi> negativa = ogni ca%3io dEorario la velocit0 co%%erciale dei nostri treni tende a
peggiorare. On piccolo sforzo ancora e ri)scire%o a toccare la favolosa velocit0
co%%erciale del 1.,!9 ()ella cio< dei pri%i treni che transitavano in 3r)zzo.
5 il n)ovo +ontratto di servizio ha creato le condizioni per )n peggiora%ento
contin)o in ()esto a%3ito del servizio.
vendo deciso che il servizio ferroviario viene pagato a te%po e non pi> a chilo%etri,
Trenitalia ha t)tto lEinteresse a far d)rare ()anto pi> possi3ile il viaggio.
4eneral%ente Trenitalia considera la velocit0 )n valore9 perciA ()anto pi> )n treno <
celere,tanto pi> fa pagare il 3iglietto ai viaggiatori 6 la Freccia $ossa <, gi)sta%ente,
la pi> costosa7. D)ando poi si tratta di regolare i rapporti con le 2stit)zioni regionali
fa valere la logica contraria9()anto pi> < lento )n treno, tanto pi> < costoso per la
collettivit0.
Ba il pro3le%a vero < = chi decide ()anto deve d)rare il viaggio, per ese%pio,
Pescara"S)l%ona F +hi cio< ha in %ano le conoscenze per en)cleare la fa%osa
:traccia oraria; da assegnare ad )n treno F $ete Ferroviaria 2taliana e Trenitalia
nat)ral%ente. Sono perciA le ferrovie a decidere i te%pi da assegnare ai treni per
coprire la distanza tra Pescara e S)l%ona9 e sicco%e pi> d)ra il viaggio, pi> la
regione paga9 ()ale sar0 la concl)sioneF
5E vero che teorica%ente la progra%%azione dei servizi dovre33e essere )n co%pito
della regione, %a sono pochissi%e le regioni che, co%e la Toscana, hanno sap)to
riorganizzare la do%anda del servizio ferroviario regionale ed i%porla a Trenitalia 6 e
lE3r)zzo non < p)rtroppo fra ()este 7.
#1
2n assenza di co%petenze professionali regionali in grado di confrontarsi alla pari 6%a
talvolta 3astere33e anche alla dispari M7 con i $esponsa3ili delle ferrovie, occorre
i%porre a Trenitalia )na regola se%plice se%plice = tP S8v 6S1!N7. Di che si tratta F
2l te%po di percorrenza di )n treno non p)A essere deciso dalla a)tono%a volont0 di
)n Dirigente di Trenitalia, %a dalle leggi della fisica e della %ate%atica. 2l te%po 6t7
necessario per coprire )n certo Spazio 6S7 < stato da se%pre ricavato dalla for%)la
nota anche ai 3a%3ini9 e si ricava dalla divisione dello Spazio per la velocit0.
Nat)ral%ente sia%o t)tti consapevoli delle difficolt0 di esercizio che si possono
creare 6special%ente s)lle linee a se%plice 3inario7 , e allora si p)A concedere )n
a)%ento %assi%o del 1!N . PerciA se i 6. I% che separano Pescara da S)l%ona
dovessero , per ese%pio,consentire )na velocit0 %edia di 1#6 I%8h, il te%po
necessario sar0 di #!%in)ti 6 S il 1!N P #E79 totale ## %in)ti.
&Eevent)ale te%po eccedente che dovesse concedersi Trenitalia se lo paga da sola9
non gli a3r)zzesi.
ltri%enti si verificheranno se%pre pi> sit)azioni vera%ente folli, co%e per
ese%pio =
$egionale :/eloce; ,*12 che parte da $o%a Ti3)rtina alle ore 1,.## per arrivare ad
vezzano alle ore 11.#*. +entoventid)e %in)ti per percorrere 1!. chilo%etri9 ad )na
velocit0 %edia di *# I%8h. Bentre il treno ,*!4 parte da Ti3)rtina alle ore ..1* per
arrivare ad vezzano alle ore 1!.*, = centosessantad)e %in)ti M /elocit0 %edia di 4!
I%8h.
Ba ()ello che < ancora pi> strano nelle ferrovie < la deno%inazione dei treni 9 s)lla
relazione $o%a vezzano ci sono :$egionali /eloci; 6$/7 che i%piegano pi> te%po
dei $egionali nor%ali. +o%e il $/ ,*!. che i%piega 12!', e il $/ ,*12 che di
%in)ti ne i%piega 122. Bentre il $egionale 6 non :veloce; 7 2#6.2 i%piega 1*
%in)ti , e il $egionale 6 )g)al%ente non :veloce; 7 2#6.6 necessita di 11 %in)ti.
Forse )n giorno si potr0 anche capire perchG i treni diventano se%pre pi> lenti s)lla
linea vezzano"$o%a9 ()ello che credo sar0 i%possi3ile capire, < perchG i treni pi>
lenti vengono chia%ati :veloci;, %entre ()elli %eno lenti :veloci; non vengono
chia%ati .
- co%e nel caso del regionale 12!** 6 ncona 14.4!8Pescara 16.*!7, che da
Bontesilvano a Pescara 6 ,I%7 i%piega 1#E, ad )na velocit0 di poco s)periore ai #!
I%8h 6()ando la linea consentire33e )na velocit0 di 1#! I%8h7.
5 i casi da citare sare33ero tantissi%i.
-ltre alle ragioni diretta%ente ricond)ci3ili ai corrispettivi , Trenitalia rallenta la
velocit0 dei treni anche per )nEaltra ragione = nei +ontratti di Servizio < prevista )na
penale se non rispetta gli i%pegni ass)nti9 tra i ()ali il pi> controllato < ()ello
relativo alla p)nt)alit0. Per garantirsi la ()ale Trenitalia ha t)tto lEinteresse ad
:all)ngare; se%pre pi> te%pi necessari per il collega%ento. +os? dilatando
allEinfinito i te%pi dellEorario Pescara"S)l%ona 6per ese%pio7, si garantir0 %aggiori
4!
introiti, %aggiore t)tela da possi3ili penali, ed anche da event)ali ri%3orsi ai
viaggiatori a ca)sa dei ritardi. Se poi in ()esto %odo i cittadini, anzichG )tilizzare il
treno , da Pescara andranno a S)l%ona in 3icicletta, ness)n pro3le%a per Trenitalia.
Ba per noi cittadini s?. 2l pro3le%a cE< , ed < gravissi%o.
Non possia%o per%etterci di pagare co%e collettivit0 )n servizio a prezzi se%pre pi>
alti, e poi non lo )tilizzia%o perchG in)tile.
41
!"E#$ N% =
!OIN!I#EN3E
2l p)nto 4.1 della Direttiva del Presidente del +onsiglio dei Binistri del #!.12.111.
chiarisce che :il viaggio deve essere inteso nella s)a accezione pi> a%pia. 5sso,
infatti, inizia al %o%ento in c)i sorge lEesigenza di spostarsi e ter%ina ()ando si
arriva alla destinazione finale;
Proprio perchG il viaggio deve essere inteso nella s)a glo3alit0, e non deve essere
t)telato solo in )n singolo seg%ento di esso, :i soggetti 6erogatori7 devono
%onitorare e tenere in considerazione le pro3le%atiche connesse con i %o%enti di
confine tra d)e o pi> seg%enti %odali, al fine di evitare che si realizzino gravose
discontin)it0 nel viaggio 6p)nto 4.1 dello stesso DP+B del #!.12.1.7.
Per dare sostanza a ()esto ass)nto, la fonda%entale Direttiva del 111. %ette
lEaccento s)lla necessit0 di integrare i vari vettori p)33lici. Se, infatti, ogni seg%ento
della %o3ilit0 p)33lica agisce senza coordina%ento con lEaltro, < chiaro che
lEinvesti%ento p)33lico ris)lter0 forte%ente penalizzato.
&a stesse Direttive sollecitano perciA )n raccordo tra gli orari dei treni, delle navi,
degli a)to3)s, degli aerei e p)ll%an in genere. D)ello che < incredi3ile dentro ()esto
scenario, < lEassol)ta indifferenza della Dirigenza di Trenitalia a fornire )n contri3)to
a ()esta %eritoria prospettiva. 2nfatti, non solo fatica a realizzare raccordi con gli altri
vettori, %a disattende anche le nor%e valide dentro Trenitalia per realizzare le
coincidenze tra treno e treno.
2l paradosso presente in Trenitalia in ()esto a%3ito < il seg)ente = esiste )na
regola%entazione che disciplina le %odalit0 che legalizzano la coincidenza 6e da c)i
discendono poi diritti79 ()esta regola%entazione varia in 3ase allEi%portanza della
stazione e a ()ella dei treni.
2n alc)ni casi la nor%a prevede che tra lEarrivo del pri%o treno e la partenza del
coincidente de33ono intercorrere al%eno * %in)ti 6 1!E nelle grandissi%e stazioni 79
in altri sono necessari pi> %in)ti, fino ad )n %assi%o di 2! %in)ti. 2n realt0 poi
()este nor%e non vengono %ai rispettate, per privilegiare altri aspetti del servizio
6regolarit0 dellEorario dei treni7.
D)esta scelta p)A avere )na ratio anche condivisi3ile, %a la Dirigenza ferroviaria
non p)A far finta di ignorare il pro3le%a ca)sato dalla %ancata coincidenza.
2n alc)ne circostanze si crea )na insopporta3ile interr)zione del :viaggio;,
interr)zione che potre33e essere ridotta se la stessa Dirigenza trovasse )n %ini%o di
consapevolezza del pro3le%a.
Per atten)are i disagi derivanti dalla %ancata coincidenza, le +ondizioni e
42
Tariffe 6testo 3ase fonda%entale per nor%are il trasporto ferroviario7 prevedono,
allEarticolo 1184, che :()ando in seg)ito al ritardo di )n treno viene a %ancare la
coincidenza con altro trenoW.. le Fs possono a)torizzare il viaggiatore a valersi
dEaltro treno i%%ediata%ente s)ccessivo per c)i il 3iglietto non sare33e valido, senza
paga%ento di alc)n sovrapprezzo;.
D)esta nor%a non trova )na applicazione o%ogenea nG s)l piano territoriale nG s)
()ello te%porale.
Se il viaggiatore privato della coincidenza trova in stazione )n dirigente con lE)%ore
sereno, allora < possi3ile che lEa)torizzazione venga concessa9 se lE)%ore < invece
nero, allora la nor%a non viene applicata. Se la %ancata coincidenza avviene per )n
treno della Bedia e &)nga distanza, vige )na regola9 se la %ancata coincidenza
avviene per i treni del trasporto regionale, t)tto ca%3ia. 5 %ai, tra i tanti ann)nci che
Trenitalia ha previsto s)i treni o nelle stazioni, ce ne fosse )no che avvisi i
viaggiatori privati della coincidenza , dellEesistenza del loro diritto. Neanche in
occasione della perdita di coincidenza dellE)lti%o treno della sera Trenitalia si
preocc)pa di infor%are i clienti dei loro diritti .
nche in ()este circostanze i clienti de33ono :arrangiarsi;, trovando nel responsa3ile
di Trenitalia pi> )n antagonista, che )n :assistente; ai loro diritti.
Bolte delle difficolt0 a rendere applica3ile la nor%a de33ono perA essere adde3itate
alla vera e propria ignoranza dei Dirigenti di Trenitalia a proposito delle nor%e che
regolano le coincidenze. D)asi t)tti sono convinti che le regole s)lle coincidenze non
esistano pi>. &e regole di c)i loro ignorano lEesistenza invece esistono, e possono
consentire ai cittadini ricorsi alla gi)stizia, ()ando lEinade%pienza contratt)ale di
Trenitalia, che si concretizza con la %ancata coincidenza, dovesse deter%inare )n
consistente ritardo al :viaggio; 6esistono gi0 varie sentenze in proposito7.
2 cittadini possono anche accettare che il ritardo di )n treno deter%ini )na %ancata
coincidenza. Non possono perA accettare che )na nor%a posta a parziale
co%pensazione del danno s)3ito 6art.1184 delle +ondizioni e Tariffe7, de33a essere
sottoposta allE)%ore del Dirigente di Trenitalia. 5 sopratt)tto non possono accettare
che la stessa Dirigenza eviti acc)rata%ente di infor%are la clientela dei diritti loro
spettanti.
D)esta i%postazione da noi ri3adita da anni, trova elo()enti confer%e anche nel
$egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,. &a ratio che ani%a ()esto $egola%ento < ()ella di
dare certezza al viaggio= solo cos? il cittadino p)A lasciare lEa)to privata per il
trasporto p)33lico.
Ba da noi esiste ()esta strana sit)azione = &o Stato italiano ha adottato il
regola%ento dal dice%3re del 2!!1, %a Trenitalia non lo applica. Beglio lo
interpreta. 5 nat)ral%ente lo interpreta pro do%o s)a.
5 ()esto si verifica anche nel ca%po delle coincidenze. Trenitalia ha scelto di
privilegiare la regolarit0 del viaggio a scapito delle coincidenze 6 e fin ()i <
4#
accetta3ile 79 poi ha deciso anche di non garantire i diritti previsti dalle nor%ative
nazionali e co%)nitarie nel ca%po delle %ancate coincidenze. 2nfine non garantisce
neanche il diritto al ri%3orso parziale del 3iglietto cos? co%e previsto dal
$egola%ento 5)ropeo.
Per tentare di i%porre a Trenitalia il rispetto delle nor%e anche nel ca%po delle
coincidenze, la Federcons)%atori 3r)zzo ha presentato )n ricorso all')torit0 dei
trasporti recente%ente istit)ita in 2talia, e )n )lteriore ricorso alla +o%%issione
5)ropea. $icorso che dovr0 definirsi entro il 2!14, e se%3rano esistere 3)one
prospettive per i diritti dei viaggiatori ferroviari.
&a sit)azione perA adesso < total%ente ca%3iata = il 4overno italiano ha final%ente
approvato il D. &gs. ,! del 1,.4.2!14 contenente la disciplina sanzionatoria per le
violazioni delle disposizioni del $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,. D)esta novit0
se%plifica notevol%ente le possi3ilit0 dei cittadini di ottenere final%ente il rispetto
dei loro diritti.
2n caso di %ancata coincidenza perciA =
4. Trenitalia 6 e le altre i%prese di trasporto ferroviario 7 deve avvisare i
passeggeri del loro diritto a poter )s)fr)ire di ogni sol)zione possi3ile in
grado di atten)are il ritardo a destinazione 6 nel caso ciA non avvenisse, l'art.
14 del D. &gs. prevede )na sanzione da )n %ini%o di 1.!!! e)ro ad )n
%assi%o di *.!!!7.
5. deve a)torizzare la fr)izione dei %ezzi alternativi per raggi)ngere la
destinazione pri%a possi3ile 6 altri%enti lo stesso art. 14 prevede )na )lteriore
sanzione da 2.!!! a 1!.!!! e)ro 7.
6. deve a)torizzare la pernottazione cos? co%e previsto dall'articolo #2
dell'allegato 2 del $egola%ento, ()ando la %ancata coincidenza i%pedisse
l'arrivo a destinazione in giornata.
7. deve indennizzare il passeggero co%e previsto dall'art. 1, del $egola%ento,
()ando la %ancata coincidenza dovesse deter%inare ritardi indennizza3ili.
desso Trenitalia 6 e le altre i%prese di trasporto ferroviario non p)A
contin)are a chi)dere gli occhi di fronte al pro3le%a delle %ancate
coincidenze = le sanzioni sono gi0 scritte.
44
!"E#$ N% &>
O((REIONE TRENI
Nel 2!!,, )nico anno per il ()ale < stato possi3ile :estorcere; i dati, in 3r)zzo sono
stati soppressi #6. treni. lc)ne di ()este soppressioni erano sic)ra%ente gi)stificate
alla l)ce del +ontratto di Servizio9 altre non lo erano affatto %a, per ()anto se ne sa,
ness)na sanzione < stata applicata a Trenitalia dai nostri $esponsa3ili regionali.
nche cos? Trenitalia viene :ed)cata; a fare ()ello che v)ole, tanto non cE< ness)no
poi che far0 rispettare i patti M
2 treni vengono soppressi per ragioni varie = talvolta per anche per %ancanza di
personale. Trenitalia ,infatti, conviene pi> soppri%ere i treni che ass)%ere il
personale. nche perchG il personale costa, %entre soppri%ere i treni no, co%e sar0
a%pia%ente di%ostrato con la scheda relativa al +ontratto di Servizio.
DallEanalisi del +.d.S. < stato possi3ile di%ostrare che Trenitalia p)A soppri%ere i
treni fino allo !,.N 6circa 4!!8*!! treni7, ed ottenere )g)al%ente il corrispettivo,
co%e se i treni avessero real%ente circolato.
Non solo p)A soppri%ere i treni per %ancanza di personale, %a ha interesse a
soppri%erli anche ()ando viaggiano in ritardo. Per non rovinarsi la %edia relativa ai
ritardi , Trenitalia p)A soppri%ere il treno in ritardo = la soppressione < gratis 6anzi <
pagata7 9 dal ritardo potre33e invece arrivare )na penalit0.
$ecente%ente p)rtroppo si stanno verificando anche soppressioni dei :treni
garantiti;9 ()elli cio< che de33ono circolare anche in occasione degli scioperi .
Nonostante ()estEo33ligo, il giorno 21.1!.2!11, in occasione dello sciopero dei
ferrovieri, il regionale 24!*4 6$o%a Ti3)rtina ore 1,.*. @ vezzano ore 2!.1!7 <
stato soppresso, oltret)tto senza che i viaggiatori ne siano stati adeg)ata%ente
infor%ati . Bentre il regionale 2#,6 6$o%a 1..2, @ Pescara 22.##7 in occasione dello
sciopero del %ese di l)glio 2!11 < stato fatto partire solo alle ore 21.!!. $icordo che
entra%3i i treni sono inseriti nella :ta3ella dei servizi %ini%i garantiti per legge;
anche in caso di sciopero, presente nel sito di Trenitalia.
nche il giorno 16 dice%3re 2!11, in occasione dello sciopero dei ferrovieri, i
pendolari sapevano di poter contare s) alc)ni treni :garantiti;. :4arantiti; non per
gentile concessione della Dirigenza delle Ferrovie, %a per )n preciso o33ligo
i%posto dallo Stato italiano 9 cio< da noi cittadini, che,tra%ite le i%poste, garantia%o
a ()ella Dirigenza la)ti stipendi. 533ene, i pendolari $o%a"vezzano"Pescara, il
giorno dello sciopero si sono presentati alla stazione di $o%a Ti3)rtina per tornare
verso casa con il treno 2#,6 , che <, ripetia%o, tra i treni garantiti anche in caso di
sciopero.
4*
Ba Trenitalia non si sente o33ligata a rispettare gli i%pegni ass)nti con i cittadini
tra%ite lo Stato. Trenitalia < )n %ondo a sG , e anche per ()esto il giorno 16.11.2!11
il treno 2#,6 non < partito, co%e previsto, da $o%a Ti3)rtina alle 1..2,.
2l treno < partito dalla stazione di Tivoli9 alc)ni pendolari sono ri)sciti a raggi)ngere
)g)al%ente il treno grazie al :passaggio; del treno 24!*6 fino a Tivoli9 %a %olti altri
pendolari %arsicani sono ri%asti a $o%a.
Per non parlare poi della vera e propria croce che tocca sopportare ai pendolari delle
linee interne = S)l%ona " &E()ila9 vezzano $occasecca e S)l%ona " +arpinone
6()elli di ()estE)lti%a linea or%ai hanno trovato la pace, vista la chi)s)ra definitiva
della linea7.
Da 68, anni, con la sc)sa dei lavori 6%a ()anto d)rano ()esti lavori F7 gli eroici
a33onati che resistono ad )tilizzare il treno per i loro sposta%enti, sono costretti ad
)tilizzare lEa)to per recarsi al lavoro. &a circolazione dei treni viene , infatti, i%pedita
d)rante il periodo estivo, ali%entando disaffezione e ra33ia nei pendolari che
contin)ano a credere alla efficacia dellEofferta p)33lica nel ca%po della %o3ilit0.
nche a ca)sa di ()esta scarsa affida3ilit0 del servizio p)33lico i cittadini sono
costretti a sol)zioni alternative. 5 il danno non < solo nei confronti dei singoli )tenti
del servizio, %a, forse, ancor di pi> verso lEinvesti%ento p)33lico.
Ba anche in ()esto a%3ito se%3ra destinato a ter%inare presto il privi"legio che
Trenitalia si < concesso per anni.
nche in ()esto a%3ito, infatti, il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, e il D. &gs. ,!
del 1,.4.2!14 dettano final%ente regole a t)tti gli operatori del trasporto ferroviario
6 ()indi anche a Trenitalia7. $egole che prevedono o33lighi precisi ()ando si tratta di
infor%are i viaggiatori s)lla soppressione dei treni 6 art. , del regola%ento7, e
sanzioni da 2.!!! a 2!.!!! in caso di inade%pienza a tali o33lighi.
46
!"E#$ &&
$N3IONI $I 4I$++I$TORI
2n altri te%pi ()esta sare33e stata )na delle schede pi> :nere;9 oggi ()alcosa <
ca%3iato e voglia%o darne atto.
2n 3r)zzo sono state co%%inate sanzioni che hanno )%iliato non solo i cittadini, %a
anche )nEidea %ini%a di gi)stizia. Dal %ese di Dice%3re del 2!11 la sit)azione
a3r)zzese < stata final%ente resa o%ogenea a ()ella di %olte altre regioni.
Dal 2!!, Trenitalia aveva deciso di p)nire con sanzioni da *! fino a 2!! e)ro i
viaggiatori che salivano in treno senza 3iglietto. Ba non i viaggiatori che tentavano
di evadere la controlleria e ()indi il paga%ento9 %a ()elli che cercavano in t)tti i
%odi di proc)rarsi il 3iglietto senza ri)scirvi , sopratt)tto a ca)sa della chi)s)ra delle
3iglietterie.
Trenitalia ha cancellato le 3iglietterie9 i p)nti vendita alternativi erano spesso chi)si
6erano distanti dalle stazioni, erano ignoti ai viaggiatoriW7, le %acchinette per
lEe%issione a)to%atica dei 3iglietti spesso erano non f)nzionanti, e in ()este
condizioni, il viaggiatore che si presentava al personale del treno per ac()istare il
3iglietto veniva %)ltato. 5ra difficile i%%aginare cosEaltro avre33e dov)to fare )n
onesto cittadino per di%ostrarsi pi> rispettoso della legge. 5pp)re nonostante in
alc)ni casi fosse assol)ta%ente i%possi3ile ac()istare preventiva%ente il 3iglietto a
terra, il cittadino veniva %)ltato co%e se fosse )n evasore.
Bolti +onsigli $egionali italiani avevano legiferato in proprio per sottrarre i loro
cittadini alla ini()a disposizione di Trenitalia. &E3r)zzo ha sap)to farlo solo dal
%ese di Dice%3re del 2!119 e la Federcons)%atori 3r)zzo si < i%pegnata %olto
perchG ()ella disposizione interna a Trenitalia venisse cancellata dalle 2stit)zioni
regionali.
$i%ane a ()esto p)nto )na piccola 6%olto %eno7 dolorosa ini()it0 = anzichG essere
o33ligati a pagare )na sanzione da 2!! e)ro, il cittadino che si trova nelle condizioni
descritte in precedenza, dovr0 pagare )na pi> %odesta %)lta di * e)ro.
5pp)re il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,, allEarticolo 1 prevede la possi3ilit0 di
ac()istare senza alc)n sovrapprezzo il 3iglietto in treno ()ando le condizioni
organizzative dellE2%presa di trasporto non consentono lEac()isto preventivo a terra.
Sia%o lieti, perciA, di poter riconoscere che ()alcosa < stato fatto anche dalle nostre
parti. 5 speria%o di saper essere testardi co%e in ()esta circostanza, per ai)tare il
legislatore regionale a %igliorare lEofferta del Trasporto p)33lico nellEa%3ito
ferroviario.
Ba la nostra li%itrofa regione Barche ha fatto anche di pi> = non solo ha cancellato
4,
%olto pri%a di noi la nor%a che prevedeva )na sanzione da 2!! K ai viaggiatori
i%possi3ilitati ad ac()istare preventiva%ente il 3iglietto, %a consente )no sconto del
*N ai viaggiatori che ac()istano tra%ite internet il 3iglietto regionale.
+i se%3ra )na 3)ona iniziativa= )tile sia ai viaggiatori, che alla valorizzazione del
Trasporto ferroviario regionale.
nche ()esta scheda deve essere profonda%ente aggiornata alla l)ce del
$egola%ento 5)ropeo e delle sanzioni previste dal D. &gs. ,! del 1,.4.2!14.
&e sollecitazioni effett)ate in vario %odo dalla nostra ssociazione per eli%inare
l'ini()a sanzione applicata ai passeggeri che non erano in condizione di ac()istare il
3iglietto pri%a di salire in treno, non sono ri)scite a prod)rre effetti sperati, fin
()ando lo Stato italiano < ris)ltato inade%piente. -ggi perA il Decreto &egislativo del
1, aprile ha previsto sia l'-rgano responsa3ile dell'applicazione delle sanzioni, sia le
sanzioni da applicare alle i%prese di trasporto ferroviario che volessero contin)are a
%)ltare i cittadini i%possi3ilitati ad ac()istare preventiva%ente il 3iglietto.
L5articolo &> del #ecreto L.s. prevede una sanzione da ?.>>> a '>.>>> euro per le
imprese c/e imponessero un sovrapprezzo ai passe..eri impossibilitati ad
ac@uistare il bi.lietto con le modalitA previste all5art. = del Re.olamento.
L5ini@uo comportamento di Trenitalia /a perciB le ore contate.
4.
!"E#$ &'
$N3IONI $ TRENIT$LI$
Da anni den)ncia%o la totale s)3ordinazione delle str)tt)re regionali dell'ssessorato
al Trasporto a3r)zzese alle decisioni di Trenitalia. l p)nto che neanche ()ando
Trenitalia non rispetta gli standard di ()alit0 del servizio cos? co%e definiti nel
+ontratto di Servizio, lE3r)zzo non < %ai ri)scito ad applicare le previste penali.
5pp)re dal 2!!1 ad oggi ()asi t)tte le regioni dE2talia hanno applicato sanzioni a
Trenitalia. &a &o%3ardia, per ese%pio, co%plessiva%ente ha co%%inato penali per
4.,26 %ilioni di e)ro. &E5%ilia $o%agna 1*,4*, e la stessa regione Barche ha inflitto
penali per #,4# %ilioni di e)ro.
2n oltre dieci anni lE3r)zzo non < stata in grado di applicare neanche )na sanzione9
co%e se da noi il servizio ferroviario fosse paragona3ile a ()ello della Svizzera M
5pp)re nel 2!!, 6 )nico anno per il ()ale sono parzial%ente disponi3ili i dati7 in
3r)zzo sono stati soppressi #6. treni 6pi> di )no al giorno7, e ness)no sanzione <
stata applicata a Trenitalia.
5E vero che alc)ne di ()elle soppressioni erano gi)stificate alla l)ce del +ontratto di
sevizio,%a %olte di esse no, %a delle penali neanche lEo%3ra.
-ccorre sapere che le risorse ricavate dalle penali non sono nella disponi3ilit0 della
Dirigenza $egionale. D)elle penali sono state )tilizzate ov)n()e per co%pensare i
viaggiatori dei danni s)3iti.
2n &o%3ardia, per ese%pio, sono state )tilizzate per fornire a33ona%enti gratis ai
pendolari. 2n 5%ilia per agevolazioni tariffarie ai viaggiatori, e nella vicina Barche i
#,4# %ilioni di e)ro ricavati dalle penali sono stati )tilizzati anche per fornire
grat)ita%ente le +arte T)tto Treno ai pendolari.
2n 3r)zzo invece dal 2!!1 ad oggi ness)no < stato in grado di applicare sanzioni.
Ba il danno %aggiore di ()esta sit)azione non < stato s)3ito dai pendolari 6che p)re
di danni ne hanno s)3iti tantissi%i 7, ()anto dalla nostra co%)nit0.
2nvestia%o infatti so%%e consistenti per ac()istare trasporto ferroviario da
Trenitalia, e poi rischia%o di rendere in)tilizza3ile il servizio.
2 pendolari che nel 2!!, sono ri%asti senza treno per andare al lavoro o per tornare a
casa, sono ancora fr)itori del servizio p)33lico, o sono passati allEa)to F
2l trasporto p)33lico va difeso al di l0 dei convegni e dei procla%i9 altri%enti la
fid)cia dei cittadini verso t)tto ciA che < di t)tti < destinata a sce%are se%pre pi>.
41
D)ello che non < %ai ri)scito a fare la Direzione dell'ssessorato ai Trasporti della
$egione 3r)zzo, diventa oggi possi3ile grazie al $egola%ento 5)ropeo in
co%3inazione con il D. &gs. ,!82!14.
&e sanzioni dov)te da Trenitalia per inade%pienza al +ontratto di Servizio non sono
state %ai richieste per incapacit0 della nostra organizzazione regionale, %a le
inade%pienze rispetto al contratto individ)ale tra i passeggeri e Trenitalia 6 e le altre
i%prese di trasporto7, da oggi sono esigi3ili da ()alsiasi cittadino che le s)3isca.
Nat)ral%ente t)tti speria%o che il servizio sia se%pre regolare9 che t)tto f)nzioni
se%pre per il %eglio. Ba se cos? non dovesse essere i passeggeri da oggi sono %olto
pi> t)telati 6 grazie al $egola%ento e)ropeo7.
*!
!"E#$ &,
ER4I3I $LL$ !LIENTEL$ E IN*OR-$3IONI
lc)ne delle carenze sofferte in ()esto a%3ito dagli a3r)zzesi, sono tipica%ente
nostre9 altre sono condivise con i cittadini del resto dE2talia.
&a pi> grave di ()este )lti%e < ()ella relativa alle infor%azioni = Trenitalia ha %olta
convenienza ad ignorare il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,, anche dopo che lo
stesso $egola%ento < stato adottato dallo Stato italiano.
&Eallegato 22 del $egola%ento prevede le infor%azioni %ini%e che le i%prese
ferroviarie de33ono fornire . Fra esse vi < ()ella di far conoscere ai cittadini :orari e
condizioni delle tariffe pi> 3asse;.
4li italiani dovre33ero cio< 6 co%e gi0 possono fare tedeschi ed altri 7 poter scegliere
tra treni pi> veloci e treni pi> econo%ici.
2n realt0 il sito internet di Trenitalia non fornisce ()esta possi3ilit09 %a solo
infor%azioni relative ai collega%enti pi> veloci, e ()indi pi> costosi.
Se poi ()alc)no < particolar%ente a3ile con internet, p)A scovare anche infor%azioni
relative ai treni %eno costosi9 %a ()este sono state nascoste 3ene, %olto 3ene.
2n co%)ne con altre realt0 a33ia%o anche la sit)azione di degrado dei locali )n
te%po )tilizzati per il servizio delle stazioni.
2l danno che si prod)ce a33andonando le stazioni, non < solo di ordine econo%ico
6 risorse della co%)nit0 lasciate allEinc)ria7, %a anche relativo alla sic)rezza dei
viaggiatori. nche ragioni del genere possono tenere lontano dal servizio p)33lico i
nostri concittadini.
Ba il %o%ento pi> sconfortante viss)to dagli aspiranti clienti del trasporto
ferroviario regionale, si realizza nellEattesa del treno in )na di ()este stazioni or%ai
deserte.
+i sono casi in c)i non < possi3ile reperire alc)na infor%azione 9 se il treno non passa
allEora prevista, il viaggiatore in attesa non sa se il treno < gi0 passato9 se passa, o se
non passer0 per niente.
2l cittadino avre33e )n disperato 3isogno in ()esto caso di sapere ()alcosa s)l treno
atteso. Ba non cE< ness)no al ()ale chiedere. 5 le ferrovie italiane contin)ano ad
ignorare lE)rgenza di ()esto 3isogno.
5pp)re le FS sanno t)tto di ()el treno9 ci sono )ffici dove arrivano in te%po reale
t)tte le infor%azioni s)lla s)a %arcia.
Nello stesso te%po i cittadini dispongono t)tti 6 o ()asi7 di )n cell)lare = perchG
*1
contin)are ad i%pedire che ()ei cittadini in attesa del treno possano contattare
telefonica%ente gli )ffici ferroviari per raccogliere infor%azioni che consentano di
viaggiare in %odo %eno angoscioso F
desso se%3ra che esista )na risposta a ()esta do%anda = )tilizzando il n)%ero
telefonico .1212!, l'aspirante passeggero p)A conoscere non solo infor%azioni
:statiche;, %a anche ()elle :dina%iche;. 5' possi3ile sapere se il treno atteso passa
opp)re no9 si p)A conoscere il ritardo ed altre infor%azioni.
Solo che ()asi ness)no sa di ()esta possi3ilit0 = occorrere33e avvisare i cittadini in
attesa del treno nelle stazioni a33andonate. Castere33e )na ()alche indicazione fissa,
con la ()ale infor%are i passeggeri di ()esta opport)nit0, per sottrarre i passeggeri da
)n disagio che tende a far percepire in %odo negativo anche )n viaggio regolare.
Per la stazione di Pescara a33ia%o ela3orato )na scheda a parte 6 la n 1,7 Nel ca%po
delle carenze relative ai servizi, va co%)n()e ()i evidenziata la sofferenza viss)ta
anche dalla nostra ssociazione per i%porre alle FS i %onitor relativi agli rrivi
8Partenze. 5E stata )na fatica i%%ensa consentire anche ai viaggiatori in
partenza8arrivo da8a Pescara di poter disporre di )n %ini%o di infor%azioni 9 alla fine
perA ()alcosa < stato fatto. nche se %olto altro ci sare33e da fare 6 ()antit0 e
dislocazione dei %onitor9 carenze dei ()adri relativi agli arrivi9 assol)ta %ancanza di
infor%azioni s)lla n)%erazione delle vett)re9 irrazionalit0 della co%)nicazione
relativa alle offerte co%%ercialiWWW7.
*2
!"E#$ N%&6
INTE+R$3IONE
&a consapevolezza della dra%%atica sit)azione a%3ientale se%3ra a33astanza
diff)sa. 2 costi per sostenere individ)al%ente le crescenti esigenze di %o3ilit0
diventano se%pre %eno sosteni3ili. 2n ()este condizioni non dovre33e essere
difficilissi%o spostare ()ote crescenti di traffico dal %ezzo privato allEofferta
p)33lica
Da noi t)tto se%3ra perA diventare co%oda ideologia, e niente 6 o poco7 pratica
realizzazione.
Per orientare il cittadino dallEa)to privata al %ezzo p)33lico, < inevita3ile saper
creare )nEofferta p)33lica integrata.
Si parla di integrazione vettoriale, ()ando si raccordano gli orari dei vari %ezzi di
trasporto9 e di integrazione tariffaria ()ando , con )n )nico 3iglietto,< possi3ile
)tilizzare pi> vettori.
Se il cittadino deve s)3ire fr)stranti rott)re nella contin)it0 del s)o viaggio,
difficil%ente potr0 lasciare lEa)to privata per il %ezzo p)33lico.
Nat)ral%ente anche in 3r)zzo lEintegrazione vettoriale e tariffaria < )na 3andiera
per %olti. Solo che finEora ha prodotto poco o niente.
&E)nica concretizzazione di ()esta esigenza si < av)ta nella con)r3azione +hieti"
Pescara9 dove la 4TB, lE$P e la Panora%ica hanno deciso di consentire
lEistit)zione del 3iglietto ON2+-.
2 cittadini titolari di ()esto 3iglietto possono perciA )tilizzare indifferente%ente )no
dei %ezzi di ()este tre societ0 di trasporto, con innega3ili vantaggi per t)tti.
Strano che da ()esta realizzazione sia ri%asto f)ori il treno, che p)re < il vettore
capace di collegare Pescara a +hieti 6 scalo7 con i te%pi %igliori.
+E< stata anche )na integrazione che ha coinvolto il treno e lE$P nel collega%ento
tra S)l%ona e &E()ila.
Si chia%ava :gira3r)zzo;9 %a dopo doc)%entate contestazioni, e dopo )n decennio
di notevoli danni al Trasporto P)33lico &ocale, final%ente ()ella iniziativa < stata
cancellata, e ness)no ne avverte la %ancanza.
ltro la nostra co%)nit0 non < stata in grado di realizzare.
Si possono capire le difficolt0 a creare )na efficace integrazione tariffaria 6%a se altre
regioni procedono s) ()esta strada, forse non sono trag)ardi i%possi3ili 7, %a
lEincapacit0 a creare raccordi negli orari dei treni e 3)s cittadini ci se%3ra
particolar%ente grave.
$accordare lEorario dei p)ll%an nelle stazioni di S)l%ona, Tera%o, &E()ila, +hieti
scalo e altre analoghe realt0, a ()elle dei treni in arrivo e partenza, non dovre33e
*#
essere )n co%pito proi3itivo per chi si < candidato a t)telare la res p&,lica.
5pp)re da noi la politica < 3ravissi%a nei convegni a lodare la :c)lt)ra;
dellEintegrazione9 %olto %eno capace < realizzare le integrazioni.
Ba lEaspetto pi> doloroso delle carenze sofferte dagli a3r)zzesi in ()esto a%3ito, non
rig)arda tanto il n)ovo che non arriva, ()anto il vecchio che se sco%pare.
On te%po )n pendolare ferroviario poteva )tilizzare t)tti i treni circolanti nella s)a
relazione. Per alc)ni era gi0 garantito dal paga%ento gi0 avven)to, per altri doveva
)na piccola integrazione.
desso in ferrovia < stata creata co%e )na 3arriera in entrata. +on la conseg)enza che
i pendolari che hanno lEa33ona%ento per il treno 2ntercitL 6o Freccia Cianca7 non
possono )tilizzare il treno regionale . Ranno pagato di pi>, %a non possono salire s)l
treno %eno costoso.
Non solo non si integra, %a si dis"integra.
D)ello che era )n vettore se%pre disponi3ile, < stato frazionato in pi> seg%enti9 con
la conseg)enza che se )n pendolare tra Pescara e San Cenedetto )tilizza )n treno
2ntercitL allEandata e )n regionale al ritorno, ha 3isogno di d)e diversi a33ona%enti.
%eno che anche la $egione 3r)zzo , co%e hanno gi0 fatto %olte altre regioni, non
decida di rendere possi3ile per i propri cittadini lEac()isto della +arta T)tto"Treno. 2n
()esto %odo, con )na piccola integrazione nel prezzo, lEa33onato tornere33e a poter
)tilizzare co%e )n te%po, t)tti i treni circolanti nella s)a relazione.
*4
!"E#$ N%&?
N2O4E *ER-$TE 0 -$#ONN$ #ELLE (I$NE E TORRE !ERR$NO 0
+i rendia%o conto di ()anto sia pericoloso realizzare n)ove fer%ate. Pericoloso non
solo per i costi da sostenere per realizzare %aterial%ente la fer%ata, ()anto per gli
effetti negativi che )na fer%ata p)A deter%inare s)llEefficacia del servizio.
33ia%o doc)%entato in altra scheda che )na fer%ata di )n treno costa ann)al%ente
circa 2!.!!! e)ro. Poi ci sono costi %eno doc)%enta3ili e che fanno riferi%ento
allEefficacia del treno . Se )n treno viene gravato da fer%ate poco )tilizzate, non solo
deter%ina )n costo di 2!.!!! e)ro ogni anno per ogni fer%ata, %a p)A rendere
inefficace t)tto il servizio. +on d)e 8tre fer%ate :in)tili; il treno verr0 appesantito di
1!81* %in)ti nei s)oi te%pi di collega%ento, e potre33e essere %esso proprio per
()esto :f)ori %ercato;. ()el p)nto i danni sare33ero gravi9 perchG avre%%o effetti
s)llEofferta co%plessiva del servizio p)33lico ferroviario.
Nonostante t)tto perA, il contatto con i cittadini reso possi3ile anche grazie
allE;-sservatorio;, ci ha )lterior%ente convinti della opport)nit0 di proporre d)e
)lteriori fer%ate 6 nat)ral%ente non per t)tti i treni, e non per t)tti i periodi
dellEanno7.
&a pri%a dovre33e essere realizzata nel c)ore della pi> grande con)r3azione adriatica
tra Cari e Cologna = in ()ellEincrocio tra Pescara e +hieti noto con il no%e di
:Badonna delle Piane;.
2n ()esta localit0 sono state da te%po insediate le d)e pi> i%portanti sedi di servizi
disponi3ili in ()esto a%3ito = lE)niversit0 e lEospedale civile.
D)otidiana%ente sono perciA %igliaia i cittadini necessitati a raggi)ngerla, e ()esta
%o3ilit0 < assecondata att)al%ente o dal vettore privato, o dal %ezzo p)33lico ,
li%itata%ente perA allEofferta stradale.
5sistere33e )na terza possi3ilit0, e sare33e la pi> efficace nel soddisfare le esigenze
dei cittadini che ()otidiana%ente de33ono avvalersi dei servizi offerti in ()esta
realt0 = lEofferta p)33lica ferroviaria.
Per rendere possi3ile ()esta offerta < necessario )n %odesto investi%ento econo%ico
per realizzare )na fer%ata ai treni allEaltezza , app)nto, di Badonna delle Piane.
-ccorre notare che =
&a linea ferroviaria dista solo 4!!8*!! %etri dalle str)tt)re dei servizi )niversitari e
ospedalieri9
+he il te%po i%piegato dal treno per raggi)ngere Badonna delle Piane da Pescara <
**
%eno della %et0 di ()ello necessario agli a)to3)s per percorrere la stessa
relazione, ed < inferiore anche di ()ello possi3ile alle a)to private.
Non < il caso invece di ri3adire ()ali potre33ero essere i vantaggi a%3ientali se si
decidesse ()esto piccolo investi%ento per la fer%ata.
OnEaltra fer%ata )tile alla %o3ilit0 regionale, potre33e realizzarsi nella localit0 di
Torre +errano.
D)i alc)ni treni potre33ero fer%are solo nel periodo estivo. D)ando centinaia 6 e
nei giorni festivi anche %igliaia7 di persone si spostano 6 da Pescara
fonda%ental%ente 7 per raggi)ngere )na delle spiagge pi> 3elle e sotto)tilizzate
dellEdriatico.
&a fer%ata costere33e pochissi%o9 verre33e realizzata a %eno di 1!! %etri dal %are
6 co%odissi%a per i 3agnanti 7 e consentire33e di collegare Pescara a ()ella localit0
in 1# %in)ti circa9 contro lEora che oggi talvolta < necessaria alle a)to private.
*6
!"E#$ N%&C
TER-IN$L B2 $ !$*$
Statistiche attendi3ili doc)%entano che a Pescara giornal%ente entrano8escono oltre
1!!.!!! a)to. 5 sar0 in)tile progettare se%pre n)ove strade e n)ovi parcheggi per
servirle. Se ne attrarranno solo di )lteriori, ali%entando )n circolo vizioso senza fine.
5 Pescara rischia di diventare cos? )na citt0"parcheggio, con la conseg)enza che, per
sopravvivere, i pescaresi contin)eranno a spostarsi nelle periferie.
Se i politici da noi eletti pensano che per ottenere i %igliori ris)ltati nelle ca%pagne
elettorali < opport)no contin)are a servire gli interessi dellEa)to, facciano p)re, alla
fine ()alc)no dovr0 contare le %acerie.
5pp)re a Pescara cE< stato )n ese%pio ill)%inante di )na i%portante realizzazione
controtendenza = < stato infatti costr)ito il ponte presso la foce del fi)%e Pescara9
ponte )tilizza3ile solo dai pedoni e dalle 3iciclette. Forse il pri%o %an)fatto
realizzato nella nostra co%)nit0, non per assecondare le esigenze delle a)to, %a
()elle delle persone.
Per evitare che ()esta realizzazione diventi testi%onianza di )na 3ella ill)sione, <
opport)no tentare di rid)rre il n)%ero delle a)to che giornal%ente escono8entrano
nella con)r3azione Pescara"+hieti.
D)esto agglo%erato ass)%e, infatti, se%pre pi> gli aspetti di )n )nico grande centro
%etropolitano. +onsentire che dentro ()esto spazio possano entrare se%pre pi> a)to e
p)ll%an, non < pi> possi3ile9 senza per ()esto dover essere o33ligati a ripetere t)tta
la letterat)ra ecologistica. 2nfatti la consapevolezza degli effetti nocivi prodotti dalla
%o3ilit0 non dovre33e aver 3isogno di )lteriori considerazioni.
DEaltra parte non ha 3isogno di alc)n )lteriore contri3)to neanche lEaccerta%ento del
valore della %o3ilit0 per la nostra vita.
&e sol)zioni pi> radicali, ()elle speri%entate nel civilissi%o nord dellE5)ropa,
prevedono il pedaggio per chi v)ole entrare con il %ezzo privato nelle citt0.
desso che le restrizioni al traffico co%inciano a diventare esigenze irrin)ncia3ili
anche dalle nostre parti, non < escl)so che la %o3ilit0 s) strada possa essere
o33ligata a pagare )n pedaggio anche da noi.
Per evitare che la nostra con)r3azione de33a vivere in %odo dra%%atico il conflitto
tra esigenze della %o3ilit0 e rispetto dellEa%3iente, la nostra associazione propone
di =
$ealizzare a Scafa )n ter%inal per t)tti i 3)s provenienti dallEinterno dellE3r)zzo e
diretti a Pescara9
$ealizzare il raddoppio del 3inario ferroviario da Pescara a Scafa 6opera che non
presenta particolari difficolt0 s)l piano tecnico, ()indi dovre33e essere sosteni3ile
*,
anche s)l piano finanziario79
$ealizzare )n efficace servizio :navetta; tra Scafa e Pescara.
&Eintegrazione C)s"Treno che in ()esto %odo potre33e essere i%ple%entata=
$id)rre33e il rilevante n)%ero di 3)s che ()otidiana%ente intasano Pescara9
$id)rre33e il te%po di percorrenza tra lEinterno dellE3r)zzo e Pescara 6per
ese%pio = da +ara%anico a Pescara att)al%ente occorrono 1! %in)ti con il 3)s9 la
nostra proposta rid)rre33e di 1*82! %in)ti la percorrenza79
Potre33e agire co%e efficace catalizzatore anche per i %olti a)to%o3ilisti che
)tilizzano il %ezzo privato solo per %ancanza di )na efficace alternativa9ed)cando in
%odo non ideologico i cittadini a scegliere la %eno dannosa %o3ilit0 p)33lica 6co%e
< s)ccesso s)lla relazione Tera%o"Pescara79
$endere33e pi> sopporta3ile per i cittadini )na nor%ativa che li%itasse la %o3ilit0
delle a)to private.
2nfine il raddoppio del 3inario Scafa"Pescara facilitere33e il servizio %erci da8per
lEinterporto di Banoppello, oltre che il servizio %etropolitano +hieti"Pescara"
4i)lianova"Tera%o.
$elativa%ente a ()esta nostra proposta, occorre riconoscere che dopo varie
sollecitazioni a diversi $eferenti locali, lEssessore ai Trasporti di )na precedente
legislat)ra regionale < ri)scito a finanziare il progetto con circa 1*! %ilioni di e)ro.
Se%3ra poi che s)ccessiva%ente ()ei finanzia%enti a33iano preso )nEaltra direzione.
2n ogni caso la politica se%3ra co%inci a val)tare positiva%ente ()esta nostra
proposta, se anche il +onsiglio Provinciale di Pescara ha votato allE)nani%it0 )n
ordine del giorno s)llEargo%ento.
Speria%o si possa passare )n giorno dalle approvazioni for%ali, alle concretizzazioni
sostanziali.
*.
!"E#$ N% &;
T$3IONE #I (E!$R$
Dopo circa %ezzo secolo di lavori, nel 11.. final%ente Pescara ha av)to la n)ova
stazione ferroviaria. &a n)ova stazione < stata )tilissi%a per li3erare il traffico
cittadino dai pesantissi%i oneri deter%inati in precedenza dal %ovi%ento ferroviario.
Ba avre33e dov)to ass)%ere )n r)olo rilevante anche nella ri()alificazione del
centro cittadino. D)esta ri()alificazione poggiava s) d)e specifiche possi3ilit0 =
/alorizzazione dellEarea di ris)lta9
4estione delle enor%i disponi3ilit0 di locali nel n)ovo fa33ricato viaggiatori.
4razie a ()este disponi3ilit0 di locali, la stazione di Pescara doveva essere non solo
)n l)ogo di rrivo8Partenza dei clienti ferroviari, %a anche lEa%3ito per )na n)ova
%odalit0 di aggregazione nel centro della citt0. On poE co%e da anni avviene nelle
stazioni e)ropee. Dove negozi e )ffici vari hanno trasfor%ato le fer%ate dei treni, in
discreti centri co%%erciali al servizio della clientela ferroviaria, e anche della citt0.
Ba i pescaresi aspettano invano da oltre 2* anni che s)cceda ()alcosa di analogo.
Dei circa 11.!!! %etri ()adri disponi3ili 6fonte +entostazioni7, finora ne sono stati
affittati solo circa 2.!!!. 5 la ragione principale < deter%inata dai prezzi altissi%i che
i $esponsa3ili ferroviari esigono per concedere in locazione gli spazi disponi3ili.
2nfatti i 4estori ferroviari di ()esti locali esigono, per lEaffitto, oltre #! e)ro al %etro
()adrato 6%olto %eno per le associazioni aventi )na ragione sociale7, %entre s)lla
stessa via Ferrari, sede dei locali ferroviari, i prezzi relativi alle altre locazioni sono
circa la %et0. Prezzi analoghi a ()elli pretesi dai $esponsa3ili ferroviari, a Pescara si
possono trovare nei pressi di +orso /ittorio 5%an)ele, zona centrale alla ()ale
()alc)no avr0 i%propria%ente assi%ilato il valore dei locali ferroviari. D)ello che <
gravissi%o in ()esta sit)azione, < che il 3ene p)33lico costit)ito dai locali della
stazione, se%3ra non trovare ness)no disposto a t)telarlo e valorizzarlo. Se ()alc)no
di noi disponesse di 11.!!! %8( di locali al centro di Pescara 6o in )na ()alsiasi altra
citt07 e in 2* anni ne avesse affittato solo 2.!!!, sic)ra%ente avre33e trovato )na
sol)zione per a)%entare gli spazi affittati. 33assando i prezzi, per ese%pio.
Ba i 4estori ferroviari dei locali, non hanno alc)n interesse ad a)%entare gli spazi
affittati, perchG il loro la)to stipendio non < legato alla prod)ttivit0 di ()egli spazi.
Forse per loro < addiritt)ra %eglio lasciare v)oti ()ei locali, perchG hanno %eno
pro3le%i da affrontare. 5 cos?, dopo circa 2* anni di inc)ria, alc)ni locali stanno
tornando nella disponi3ilit0 della nat)ra. $ovi e polvere, calcinacci e ragni, topi e
l)certole si stanno riappropriando di ()ello che poteva essere )n tesoro, e che invece
ogni giorno di pi> diventa %acerie e degrado. +o%e se non 3astasse la Dirigenza
ferroviaria recente%ente ha deciso )na )lteriore spesa= ha %)rato a specchio %olti
locali in)tilizzati della stazione, con la speranza di rendere invisi3ile alla nostra
*1
co%)nit0 gli effetti degradanti della loro gestione.
Ba se i responsa3ili della gestione della stazione non hanno fatto il loro %estiere,
()alche a%%inistratore della nostra co%)nit0 avre33e av)to lEo33ligo %orale di
intervenire per il 3)on f)nziona%ento e la valorizzazione della infrastr)tt)ra.
+i dovre33e essere )n $esponsa3ile politico capace di far sentire la s)a voce e le s)e
responsa3ilit0 per i%porre ai Dirigenti ferroviari )n co%porta%ento %eno indegno di
()ello praticato finora. Per ese%pio rendendo disponi3ili alc)ni locali per
associazioni no"profit della citt0, che non hanno disponi3ilit0 econo%iche s)fficienti
per gli affitti.
-pp)re per )tilizzare le notevoli risorse di locali disponi3ili nella stazione per
riconvertirli ad )n )so p)33lico = le sc)ole , per ese%pio.
+redia%o non sia corretto che la Provincia di Pescara spenda consistenti risorse
finanziarie per affittare locali da )tilizzare per le sc)ole, e non si pensi a far tornare
nella p)33lica disponi3ilit0 risorse avviate al degrado dagli att)ali 4estori. 5 non <
possi3ile al%eno )na den)ncia alla +orte dei +onti per tentare di sanzionare chi dalla
+o%)nit0 ha av)to notevoli risorse da gestire, e ne ha fatto )n pessi%o )so.
6!
!"E#$ N%&<
#IRE3IONE TR$(ORTO *ERRO4I$RIO RE+ION$LE
&Einadeg)atezza della classe politica a3r)zzese rispetto ai pro3le%i del trasporto
ferroviario, e%erge con nettezza a proposito della Direzione del Trasporto $egionale.
Da circa 2* anni anche lE3r)zzo ha la s)a Direzione del trasporto ferroviario, e a
gestire le nostre ferrovie si sono finora s)cced)ti 1281# Dirigenti. Ness)no dei ()ali
perA a3r)zzese. Non che sia i%portante la tri3> di provenienza del Dirigente, %a se
non si individ)a %ai )n indigeno, o ()alc)no disposto a diventarlo, non otterre%o
%ai )na 4estione ancorata al territorio e ad esso appassionata.
2 Dirigenti che transitano a gestire le ferrovie a3r)zzesi trattano la nostra realt0 co%e
)n +$ 6centro addestra%ento recl)te7. Da noi fanno esperienza, e appena lEhanno
fatta tornano alle regioni di provenienza. +on la conseg)enza che il prossi%o
Dirigente dovr0 rico%inciare da capo.
Se si so%%ano le d)e carenze, ()ella dirigenziale e ()ella politico"istit)zionale, si
capisce poi facil%ente perchG gli effetti negativi s)lla nostra %o3ilit0 ferroviaria non
potevano essere diversi da ()elli che p)rtroppo sono.
Se a ()esto aggi)ngia%o che la Dirigenza che opera presso l'ssessorato ai Trasporti
regionali < priva di ()alsiasi esperienza relazionale con la Dirigenza di Trenitalia, il
nostro trasporto regionale ferroviario non poteva avere caratteristiche diverse da
()elle che p)rtroppo ha.
Bentre la Dirigenza che opera presso l'ssessorato della regione Barche ha
svil)ppato co%petenze nel ca%po ferroviario, grazie all'esistenza secolare del
+o%parti%ento ferroviario in ncona, le nostre str)tt)re regionali non hanno pot)to
confrontarsi per decenni con la Dirigenza delle ferrovie, e %anifestano oggi t)tta la
loro difficolt0 a :dialogare; alla pari con le ferrovie 6 e i ris)ltati pi> cla%orosi di
()esta differenza tra la co%petenza della Dirigenza che opera nella regione Barche, e
()ella che opera nella regione 3r)zzo, sar0 resa visi3ile nella scheda relativa al
+ontratto di servizio7.
nche per ()este ragioni sia%o privi dei convenienti $egionali /eloci s)lla direttrice
adriatica9 per le stesse ragioni sia%o addiritt)ra privi di collega%enti )nitari con treni
regionali s)lla relazione Pescara"Foggia. D)elle carenze sono alla 3ase anche del
disinteresse politico"aziendale a realizzare le virt)ose integrazioni vettoriali e
tariffarie. Sono inoltre ca)sa della %arginalizzazione del servizio ferroviario tra
vezzano e $o%a. DellEindifferenza ad )nire Pescara a &E()ila con )n
collega%ento ferroviario %eno in)tile dellEatt)ale. Della soppressione dei treni anche
()ando sono garantiti dalla legge, ecc.ecc.
&E3r)zzo delega t)tto a Trenitalia, e il servizio poi < ()ello che <.
nche se non < proprio gi)sto che gli a3r)zzesi paghino oltre *, %ilioni per
ac()istare il servizio, e poi le nostre istit)zioni non siano in grado di rivendicare )n
Direttore locale 6o disposto a diventarlo7 capace di valorizzare ()ellEinvesti%ento
61
p)33lico.
62
!"E#$ N%&=
+ETIONE ER4I3IO
%olti se%3ra che la storia )%ana sia arrivata al capolinea, e che perciA il valore
della persona coincida con il valore che il %ercato gli riconosce.
On %ercato per il ()ale occorre saper i%pegnare t)tta la propria intelligenza, t)tta la
propria volont0, t)tta la propria passione e il proprio te%po, per essere cos?, alla fine,
:%is)rato; nel %odo pi> :oggettivo;.
Ba noi non credia%o che il %ercato, oltre a definire il prezzo pi> e()o per le %ele,
possa fare %olto altro.
2l valore dellE)o%o non < rid)ci3ile al %ercato, nonostante gli apologeti dellEho%o
ho%ini l)pis. 5 sopratt)tto non credia%o che lEindivid)alis%o cele3rato
dallE-ccidente co%e il fine della storia, possa essere la sol)zione pi> adeg)ata alla
nostra nat)ra.
&E)o%o ha 3isogno sopratt)tto di gi)stizia, il %ercato < ()alcosa di )tile a proc)rare
pi> cose , %a lE)o%o non p)A coincidere con la 3)li%ia della %erce9 la fa%e di
gi)stizia non < saziata dalla %erce = ci acco%pagner0 se%pre.
nche nel contesto ferroviario regionale si riprod)cono tensioni e aspirazioni
ricond)ci3ili al conflitto tra individ)o e co%)nit0. 5 lEaspetto pi> dra%%atico di
()esta tensione nasce dal fatto che gli attori sociali spesso non sanno contrastare
adeg)ata%ente le spinte individ)alistiche, %a finiscono spesso per assecondarle.
+onsideria%o la gestione del trasporto ferroviario regionale = ai lavoratori si chiede
se%pre pi> spesso di lavorare di pi> 6 forse < anche gi)sto7 , %a ()ello che offende il
lavoratore < la distanza infinita tra chi ordina , dirige , e chi deve o33edire.
Se il %aggior lavoro deve essere gestito da )na Dirigenza con la ()ale non ha niente
da condividere, < difficile dare il %eglio di sG.
+E< talvolta tra Dirigenza e lavoratori )na fratt)ra che ricorda ()ella tra Patrizi e
Ple3ei9 anche ()ando non cE< alc)na differenza tra la :()alit0; della persona che
Dirige e ()ella della persona che eseg)e.
Bentre )n te%po cEera @ forse " differenza %orale, intellett)ale, capace di
gi)stificare i diversi r)oli, oggi la scolarizzazione di %assa ha livellato %olto la
conoscenza, e non esistono convincenti ragioni per gi)stificare i diversi r)oli.
&a Dirigenza < ()asi se%pre di no%ina politica 6et similia7, e ()esto deter%ina
spesso )na fratt)ra profonda con i lavoratori.
D)esta fratt)ra deter%ina non poco noc)%ento allEefficacia e allEefficienza del
servizio p)33lico, con danni non solo %ateriali, %a anche ideali e politici.
Per tentare di non arrendersi allEesistente, occorre saper post)lare )na )topia
concreta9 e ()ella di )na cooperativa di ferrovieri alla ()ale assegnare la gestione del
servizio ferroviario regionale, ci se%3ra adeg)ata a varie esigenze.
6#
D)ella )%ana per iniziare9 perchG la gi)stizia < il c)ore dei 3isogni dellE)o%o. 5 )na
organizzazione del lavoro che )%ilia la %aggioranza, per esaltare ()alc)no, non p)A
essere considerata gi)sta. Non deve essere la politica, o altre forze esterne a decidere
chi deve Dirigere il lavoro dei ferrovieri, %a devono essere i ferrovieri a riconoscere
chi < in grado di coordinarli nel %odo %igliore.
Poi cE< lEesigenza econo%ica9 e noi sia%o convinti che )na organizzazione in
cooperativa sare33e pi> efficace anche in ()esto a%3ito.
Se i ferrovieri sentissero di essere i protagonisti e non s)dditi del servizio, <
inevita3ile che sare33ero portati a dare il %eglio di loro per il 3)on f)nziona%ento
dellEofferta ferroviaria.
Se )n treno si dovesse g)astare in linea, non ci sar0 3isogno di )n +apo che
intervenga9 sapranno loro co%e non interro%pere il servizio ai cittadini. Saranno
coinvolti nel servizio co%e ness)na %inaccia di p)nizione sapr0 %ai fare.
&a cooperativa rec)pera t)tto lE)o%o al servizio, non solo il ferroviere9 per ()esto ci
saranno vantaggi non solo s)l piano )%ano, %a anche econo%ico.
Bigliorere33e anche la D)alit0 del servizio, perchG lEidentificazione dei lavoratori
allEofferta ferroviaria, sapre33e agire co%e nientEaltro per sollecitare lEattivazione
delle %igliori risorse dentro lE)o%o.
desso invece la scissione ()asi %etafisica tra )n /ertice distante dal servizio, e i
lavoratori che non si riconoscono in )na Dirigenza estranea al loro lavoro e alla loro
sensi3ilit0, non facilita la %igliore espressione dellE)o%o.
Ba ()esta )topia < concreta, perchG la &egge *182!!,, che ha decentrato alc)ni poteri
dallo Stato, ha prodotto anche il Decreto &egislativo 42281,. D)esto decreto prevede,
allEarticolo 1.8# la possi3ilit0 che i lavoratori possano organizzarsi in cooperative,
app)nto, per gestire il trasporto ferroviario regionale.
:2 3eni str)%entali f)nzionali allEeffett)azione del servizio;, in caso di cessazione
della gestione di Trenitalia , sare33ero trasferiti al gestore s)3entrante 6 nella nostra
ipotesi alla cooperativa 7.
Nat)ral%ente non 3asta )na legge per %odificare la realt09 perA ai)ta , se )na politica
che ha lEa%3izione di lavorare per )na co%)nit0 pi> gi)sta, non si rassegna ad
a%%inistrare lEesistente.
Non p)A essere vero che lE)nica alternativa possi3ile conte%pli o lEaccettazione
integrale dellEatt)ale organizzazione del lavoro, o non lavorare affatto.
&a terza via < la cooperazione 6lE-n) ha dichiarato il 2!12 anno internazionale delle
cooperative79 ()ella via capace di prod)rre effetti positivi non solo s)l piano
econo%ico e sociale, %a , e sopratt)tto, s)l piano )%ano. 2nvertendo la deriva
allEato%izzazione sociale che tanti pro3le%i relazionali sta generando nelle
:progredite; societ0 occidentali.
64
!"E#$ N%'>
!ONTR$TTO #I ER4I3IO
2l +ontratto di Servizio 6+DS7 < lEatto fonda%entale per regolare i rapporti tra la
$egione e il 4estore del servizio ferroviario.
&E3r)zzo < stata )na delle )lti%e regioni a fir%are il n)ovo +DS , e il ritardo ()esta
volta dovre33e essere letto in %odo non negativo = si < cercato, infatti, fino alla fine
di non fir%are )n +ontratto che ha %odificato in %odo notevol%ente peggiorativo la
precedente contratt)alizzazione del Servizio.
Pri%a le regioni ac()istavano chilo%etri"treno9 pi> chilo%etri di servizio si
chiedevano, pi> si pagava. desso si paga a te%po9 pi> te%po i%piegano i treni ad
effett)are )n servizio, pi> < alto il corrispettivo da pagare. PerciA, se pri%a )n treno
regionale Pescara"S)l%ona i%piegava )nEora per il collega%ento e costava :X;, oggi
se percorre gli stessi 6. chilo%etri con d)e ore, ci coster0 2X9 paghere%o cio< il
doppio.
+onsiderazioni pi> dettagliate nellEa%3ito della velocit0 co%%erciale dei treni le
trovere%o nella scheda dedicata al pro3le%a, ()i voglia%o considerare altri
pro3le%i prodotti dal +DS.
Per farsi )nEidea delle caratteristiche del n)ovo +ontratto < fonda%entale
confrontarlo con ()ello fir%ato in sit)azioni analoghe9 a33ia%o scelto la $egione
Barche perchG ha caratteristiche si%ili alla nostra9 e il ris)ltato < i%pietoso per la
nostra $egione.
Per ()anto rig)arda il costo co%plessivo e i chilo%etri treno ac()istati, cE< )na
sostanziale o%ogeneit0 = lE3r)zzo paga circa *, %ilioni di e)ro per 4.#!..!4,
chilo%etri di treno9 le Barche pagano ()asi *6 %ilioni di e)ro, per ac()istare
4.1!#.!!! chilo%etri di treno.
nalizzando nel dettaglio alc)ni ele%enti del +ontratto possia%o perA scoprire che
nel ca%po degli investi%enti si verifica la seg)ente sit)azione =
2 cittadini della regione Barche avranno n)ovi treni per co%plessivi 1!! %ilioni di
e)ro9 11,6 dei ()ali saranno a carico di Trenitalia, e i restanti .,4 saranno pagati dalla
loro regione.
4li a3r)zzesi avranno anchEessi n)ovi treni, %a per )n valore co%plessivo di #2
%ilioni di e)ro9 16 dei ()ali saranno pagati da Trenitalia, e i restanti 16 dalla nostra
regione 6le Barche contri3)iranno circa con lE.N allEac()isto dei n)ovi treni,
lE3r)zzo contri3)ir0 con il *!N7.
6*
Ono degli argo%enti pi> enfatizzati nella conferenza s)ccessiva alla fir%a del
+ontratto, < stato ()ello relativo alle penali . Si diceva che ()esto n)ovo +ontratto
sare33e stato pi> oneroso per la $egione, %a sare33e stato pi> facili applicare
sanzioni a Trenitalia in caso di inade%pienza.
2ntanto occorre ricordare a t)tti che lE3r)zzo < )na delle tre regioni dE2talia che
finora non ha %ai sanzionato il 4estore del servizio ferroviario, anche ()ando i
pres)pposti erano visi3ili anche ai ciechi.
Poi 3isogna aggi)ngere che Trenitalia, con il n)ovo +ontratto, < stata 3ravissi%a a
crearsi le condizioni per non pagare 6()asi7 %ai le penali. Non altrettanto 3ravi sono
stati i Dirigenti da noi pagati presso lEssessorato ai Trasporti per t)telare i nostri
interessi.
Trenitalia , infatti, < ri)scita ad i%porre )na franchigia dello !,.N 6 circa 4!! treni7
nellEa%3ito delle soppressioni. P)A cio< soppri%ere circa 4!! treni ogni anno per
ragioni varie 6anche per responsa3ilit0 ricond)ci3ili total%ente a Trenitalia7 ,
ottenendo )g)al%ente il corrispettivo 6art. 1*827, e anche senza pagare alc)na
sanzione. Se i treni soppressi s)perano lo !,.N la $egione 3r)zzo dovre33e
applicare )na penale di %ille e)ro a deci%ale, con il %assi%o di 6!.!!! e)ro
6 allegato 6827.
Nelle Barche invece la franchigia < solo dello !,# N 6all. 2827, e per ogni p)nto o
frazione di p)nto di scosta%ento , viene applicata )na penale di ##.!!! K.
+o%e si vede )na 3ella differenza M Trenitalia p)A soppri%ere in 3r)zzo ()asi il
triplo dei treni che p)A soppri%ere nelle Barche, senza perdere i corrispettivi. 5
()ando in 3r)zzo dovesse s)perare i li%iti della franchigia, da noi s)3ir0 )na
sanzione %olto pi> lieve di ()ella applicata dalla regione Barche.
2noltre, %entre nella $egione 3r)zzo se venisse applicata )na di%in)zione del
corrispettivo, non < possi3ile applicare )na penalit0 6art. 167, nella regione Barche
per )na stessa inade%pienza contratt)ale si p)A applicare sia la detrazione del
corrispettivo, sia la penalit0 6art. 6867.
&a regione 3r)zzo < stata tal%ente generosa da consentire )na franchigia 6!,#N7
anche nel caso di rid)zione del n)%ero delle vett)re previste contratt)al%ente ai
treni. Nat)ral%ente ()esto non < possi3ile nella regione Barche.
Se consideria%o il siste%a pre%iante il confronto diventa ancora pi> doloroso per la
nostra regione.
2n 3r)zzo Trenitalia p)A ottenere )n pre%io se %igliora gli standard concordati nel
ca%po della p)nt)alit0, soppressioni, e dec)rtazione delle vett)re.
Nella $egione Barche Trenitalia p)A ottenere )n pre%io solo nel ca%po della
p)nt)alit0.
Ba ()ello che < vera%ente scandaloso < che Trenitalia possa essere pre%iata anche
se soppri%e %eno offerta di ()anto previsto in franchigia. 2n 3r)zzo, essendosi
66
garantita )na franchigia dello !,.N, 6 le Barche, ricordia%olo, gliene hanno
concessa )na dello !,#N 7, possono soppri%ere lo !,6N dei treni 6 circa )no al
giorno7 ed ottenere anche )n pre%io. /era%ente incredi3ile M
ltro te%a dolente < il rapporto tra i cittadini e le associazioni che li t)telano con i
$esponsa3ili del servizio ferroviario.
Bentre nelle Barche < prevista 6 art. 2!8#7 la verifica dellEadeg)atezza dellEofferta
assie%e alle ssociazioni dei +ons)%atori, e allEarticolo 2!8* < prevista la verifica
del f)nziona%ento dei servizi erogati assie%e alle ssociazioni, in 3r)zzo %anca il
coinvolgi%ento delle ssociazioni e dei pendolari nella verifica 6 art. 117.
Da noi il processo di verifica della D)alit0 del servizio offerto lo realizza la stessa
Trenitalia 6 che se la canta e se la s)ona7, co%e < evidente nella scheda n 21 relativa
alla verifica della D)alit0.
lla fine di ()esta sconsolante raffronto )n cittadino a3r)zzese potre33e
do%andarsi = %a perchG t)tta ()esta disparit0 tra il +dS delle Barche e ()ello
dellE3r)zzo F
Forse perchG nelle Barche esiste )na classe politica e %anageriale i%pegnata da
decenni a confrontarsi con le pro3le%atiche delle ferrovie, anche grazie allEesistenza
del +o%parti%ento ferroviario ad ncona. D)indi ()esta classe Dirigente < in grado
di contrattare real%ente con Trenitalia. Da noi < co%pleta%ente diverso, e i ris)ltati si
vedono @ p)rtroppo " t)tti.
Pri%a del ter%ine del %andato, l'ssessore ai Trasporti della $egione 3r)zzo ha
deciso di ann)llare il +ontratto di Servizio con Trenitalia. 5' il segno che le nostre
critiche forse non erano infondate.
tt)al%ente perA contin)a ad essere vigente il +ontratto disdettato9 speria%o che le
condizioni del n)ovo +ontratto siano %eno onerose per la nostra co%)nit0 , di ()anto
lo sono state ()elle del precedente. 5 speria%o anche che nel possi3ile %iglior
+ontratto la Federcons)%atori a33ia av)to )n r)olo 6 nat)ral%ente sare33e stato
%eglio se l'3r)zzo avesse av)to )n %iglior +ontratto di Servizio con Trenitalia, e la
Federcons)%atori non avesse perciA pot)to svolgere alc)n r)olo 7.
6,
!"E#$ N%'&
4ERI*I!$ 82$LIT$7
Nella sit)azione att)ale il Trasporto P)33lico &ocale rappresenta lE)nica sol)zione
possi3ile per %igliorare la %o3ilit0 e la vivi3ilit0 delle nostre citt0. 2l %igliora%ento
dellEofferta < perA )n re()isito preli%inare per orientare ()ote crescenti di trasporto
dalla %o3ilit0 privata a ()ella p)33lica.
PerchG si realizzi ()esto a)spicato %igliora%ento, il Presidente del +onsiglio dei
Binistri ha e%anato, gi0 nel 111., )na Direttiva generale s)lla %o3ilit0. +on la ()ale
< stato , tra lEaltro, previsto che i rapporti tra la societ0 di gestione del trasporto, e
l'5nte p)33lico concedente la gestione del servizio, siano regolati dal +ontratto di
Servizio. D)esto +ontratto d0 concretizzazione alla rifor%a del TP&, devolvendo alle
$egioni co%petenze e responsa3ilit0 da se%pre assegnate agli -rgani +entrali dello
Stato.
D)esto :federalis%o ferroviario; < stato definito dalla legge *1 del 111, e dai Decreti
&egislativi 42281, e 4!!811.
Tra gli argo%enti regolati dal +ontratto, )n r)olo pri%ario viene assegnato alla
D)alit0 percepita dai clienti8cons)%atori.
2n 3r)zzo la sit)azione < la seg)ente = lEart. 2284 del +ontratto di Servizio fir%ato
tra la $egione 3r)zzo e Trenitalia, prevede che : la $egione, tra%ite proprie
str)tt)re, PO-E effett)are rilevazioni s)lla rete secondo la %etodologia
concordataW.per verificare il rispetto dei livelli di D)alit0 e ()antit0 del servizio
contratt)al%ente sta3ilito.;
Per ()anto se ne sa, %ai le str)tt)re della $egione 3r)zzo hanno effett)ato le
rilevazioni previste. +on la conseg)enza che sono solo i pendolari a conoscere le
condizioni del loro viaggio 6 solo che loro non possono decidere niente per
%igliorarle7.
Ba se la $egione non effett)a le ispezioni per verificare il livello di corrispondenza
tra la D)alit0 contratt)al%ente definita, e ()ella effettiva%ente viss)ta dai
viaggiatori, co%e sar0 possi3ile sanzionare Trenitalia in caso di inade%pienza F
2nfatti Trenitalia non < stata %ai sanzionata dalla $egione 3r)zzo.
Nonostante il DP+B del #!.12.1. preveda il coinvolgi%ento delle ssociazioni dei
+ons)%atori nel processo di verifica della D)alit0, e nonostante il fatto che alc)ne
$egioni 6 vedasi, per ese%pio il +.d.S. della li%itrofa $egione Barche 7 coinvolgano
in ()alche %odo le ssociazioni dei pendolari e +ons)%atori nella verifica della
6.
D)alit0, nella $egione 3r)zzo la sit)azione < la seg)ente =
Trenitalia effett)a il servizio9
Trenitalia decide in %odo a)tono%o i fattori della D)alit0, con la conseg)enza che
%olti ele%enti critici del viaggio non vengono assol)ta%ente considerati9
Trenitalia rileva la differenza tra gli standard pro%essi e ()elli percepiti dai
viaggiatori 6 art. 118#79 e lo fa servendosi di )na Societ0 esterna scelta e retri3)ita
dalla stessa Trenitalia9
2noltre cE< da notare che < la stessa Trenitalia che decide se applicare o %eno le
penali a Trenitalia in caso di inade%pienze contratt)ali 6lEarticolo 1# del +.d.S.
prevede che la +o%%issione a)torizzata a applicare le sanzioni sia co%posta da 2
f)nzionari di Trenitalia e 2 della $egione 3r)zzo7.
2nfine < doveroso evidenziare che da anni < stato cancellato lEincontro tra Direzione
regionale di Trenitalia e le ssociazioni dei +ons)%atori per presentare i n)ovi orari.
Stando cos? le cose < difficile che Trenitalia a33ia interesse e sti%oli a %igliorare la
D)alit0 del servizio offerto. Sare33e gi0 )n grande passo in avanti se la Societ0
esterna att)al%ente incaricata da Trenitalia ad effett)are i rileva%enti s)lla D)alit0
percepita dai viaggiatori, venisse scelta e retri3)ita dalle ssociazioni dei
+ons)%atori , anzichG da Trenitalia 6 nel ()al caso perA le ssociazioni dovre33ero
gestire loro i fondi att)al%ente nella disponi3ilit0 di Trenitalia7.
61
!"E#$ N%''
R2OLO RE+IONE
&E3r)zzo si < creata )na identit0 verde in 5)ropa9 ()esta identit0 deve avere
conseg)enze coerenti anche nellEa%3ito dei trasporti.
Non saper privilegiare ()ello s) rotaia, per ese%pio, significa co%pro%ettere t)tto il
lavoro per accreditarsi co%e regione sensi3ile alle pro3le%atiche ecologiche.
2n 3r)zzo a33ia%o perciA )na doppia %otivazione per t)telare il trasporto s) rotaia =
()ella derivante dagli i%pegni ass)nti dallE2talia nelle varie +onferenze internazionali
6 ILoto, D)r3anW.7, e ()ella legata alla nostra specifica identit0.
5E evidente che ()esta t)tela non p)A essere assegnata escl)siva%ente al
$esponsa3ile dellEssessorato co%petente9 deve invece essere conseg)enza di )na
scelta co%plessiva delle istit)zioni = se i finanzia%enti vengono a %ancare, <
inevita3ile che le 3)one intenzioni non 3astano a far circolare i treni.
Per realizzare ()esta t)tela < indispensa3ile )n indirizzo politico, %a lo < altrettanto
la co%petenza professionale, tecnica.
Per ()anto rig)arda il pri%o aspetto, lE3r)zzo ha p)rtroppo %anifestato spesso
disinteresse a valorizzare il trasporto p)33lico s) rotaia. Secondo le statistiche
redatte da &ega%3iente s) dati delle FS, lE3r)zzo < , infatti, lE)lti%a regione in
2talia nei finanzia%enti aggi)ntivi alle ferrovie nel periodo 2!!1"2!1!.
Ba lEaspetto pi> grave rig)arda il secondo aspetto = la nostra regione non ha av)to la
sede del +o%parti%ento ferroviario 6 era ad ncona7, e ()esta carenza ha
deter%inato , fra lEaltro, )na ins)fficiente for%azione :c)lt)rale; della classe politica
regionale nel ca%po ferroviario.
vendo av)to scarse occasioni per relazionarsi alla Dirigenza +o%parti%entale per le
pro3le%atiche ferroviarie, la nostra classe politica pri%a, e poi anche ()ella
istit)zionale, < fonda%ental%ente povera di co%petenze specifiche.
2l %assi%o che p)A fare < %anifestare sensi3ilit0 per gli investi%enti str)tt)rali9 ha
invece enor%i difficolt0 a proporre %igliora%enti dellEofferta ferroviaria a
infrastr)tt)ra invariata.
Per ()este ragioni storiche, diventa ancora pi> i%portante far crescere co%petenze
specifiche nel ca%po ferroviario nella Dirigenza operante presso lEssessorato ai
Trasporti. ltri%enti il $esponsa3ile Politico non potr0 che essere se%pre
s)3ordinato alle decisioni della Dirigenza di Trenitalia.
Noi credia%o che la de3olezza fonda%entale della nostra $egione nei confronti di
Trenitalia stia t)tta 6o ()asi t)tta7 nella inadeg)ata organizzazione dellEssessorato
ai Trasporti9 dove la Dirigenza spesso < povera di co%petenze specifiche per
s)pportare nel %odo %igliore le decisioni dellEssessore.
l%eno potessi%o disporre di )n Direttore del Trasporto ferroviario regionale
sensi3ile alle esigenze della nostra co%)nit0 M
,!
Ba co%e doc)%entato nella scheda n1., in ()esto a%3ito si < finora rivelata t)tta la
de3olezza della politica regionale nel ca%po ferroviario.
&a des)et)dine della Dirigenza operante presso lEssessorato ai Trasporti a
confrontarsi con le pro3le%atiche ferroviarie, e lEaccettazione di )n Direttore al
trasporto ferroviario se%pre esterno alla realt0 a3r)zzese, hanno reso particolar%ente
fragile la t)tela degli interessi ferroviari locali.
&e scelte operate nel ca%po ferroviario in 3r)zzo confer%ano lEordinaria
dipendenza da ()elle dettate da Trenitalia.
+o%e, per ese%pio, si p)A tran()illa%ente evincere dal conten)to dellE)lti%o
+ontratto di Servizio 6 vedasi scheda n..............7.
-pp)re dalla passivit0 con la ()ale la nostra $egione ha accettato per anni che i
nostri concittadini venissero penalizzati con 2!! e)ro di %)lta, anche ()ando non
potevano ac()istare il 3iglietto a terra, per carenze nella rete di vendita di Trenitalia,
e non per loro colpa 6 nella scheda n...... si testi%onia , final%ente, la fine di ()esta
a3errazione nor%ativa 7.
-pp)re anche nella relazione Pescara"Foggia. Dove ness)na ragione p)A gi)stificare
il disinteresse di Trenitalia a realizzare )n collega%ento regionale )nitario, lasciando
cos? i cittadini alla %ercG delle triplicazioni di prezzo i%poste dalla stessa Trenitalia
6vedasi scheda n#7.
-pp)re anche nellEincapacit0 della nostra regione ad assic)rare )na precedenza ad )n
paio di treni in ingresso e in )scita a $o%a per i pendolari %arsicani.
- co%e infine < confer%ato dalla %ancanza di ogni processo di integrazione
nellEofferta p)33lica.
5E vero che in 3r)zzo le integrazioni vettoriali e tariffarie sono pi> %ateria di
convegni che pratica operativa, %a lE)nico caso in c)i ()alcosa < stato fatto, 6 vedasi
scheda n147 il treno < ri%asto f)ori.
,1
!"E#$ N%',
$2TORIT$7 #I +$R$N3I$
rendere possi3ile lEatt)ale sit)azione delle ferrovie a3r)zzesi 6e italiane7 hanno
concorso vari fattori. 2l pi> incisivo dei ()ali %erita di essere ricondotto alla scarsa 6o
n)lla7 dialettica tra le parti.
Sic)ra%ente la gestione in regi%e di %onopolio alla l)nga ha %ostrato t)tti i s)oi
li%iti = %ancando co%petitori nel %ercato, la Dirigenza delle Ferrovie dello Stato ha
finito per assecondare logiche se%pre pi> interne agli apparati 3)rocratici, che non ai
crescenti 3isogni del Paese nel ca%po della %o3ilit0. &Einteresse p)33lico < diventato
lEinteresse partitico, e ()esto poi nel te%po solo interesse di fazione, con gravi danni
alla ratio che avre33e dov)to governare i processi decisionali dentro le ferrovie.
4li effetti ca)sati dalla %ancanza del %ercato sono stati enfatizzati poi dalla
irrilevanza della voce degli )tenti delle ferrovie. Otenti che per decenni non hanno
pot)to disporre di )no str)%ento adeg)ato per sta3ilire )na dialettica efficace con i
4estori del 3ene p)33lico. ncora oggi, nonostante agiscano nella societ0 italiana
diverse associazioni dei cons)%atori8)tenti, e nonostante )na intelligente legislazione
e)ropea delinei )n ()adro nor%ativo se%pre pi> orientato alla t)tela del cittadino,
esistono in 2talia notevoli difficolt0 a realizzare )na efficace partecipazione dei clienti
6ed ssociazioni a loro t)tela 7 nel processo decisionale del :governo; delle ferrovie.
+ol te%po si < perciA str)tt)rata )na societ0 di trasporti a)toreferenziale9 incapace di
rispondere alle crescenti esigenze di %o3ilit0 sollecitate dai cittadini.
Se d)rante ()esta l)nghissi%a fase di %onopolio )na )torit0 di 4aranzia sare33e
stato %olto )tile per stanare la Dirigenza ferroviaria dallEa)tis%o operativo,
nellEatt)ale periodo di incipiente li3eralizzazione, )na )torit0 terza tra i 4estori del
Servizio e )tenti delle ferrovie < essenziale.
Se la possi3ilit0 del cittadino dovesse li%itarsi alla scelta del 4estore 6a%%esso che
sia se%pre possi3ile7, e nel caso in c)i il servizio ris)ltasse inadeg)ato al contratto
sta3ilito con il 3iglietto, non avesse alternative al ricorso alla Bagistrat)ra, la
fr)strazione, gi0 grande nei viaggiatori, non potr0 che a)%entare.
2l 4r)ppo Fs, con t)tti i s)oi li%iti, < in ()alche %odo vincolato ad )n interesse
p)33lico9 i n)ovi operatori, invece, avranno co%e finalit0 sola%ente il profitto, e
potre33ero %anifestare )na rapacit0 ancora pi> dannosa per il servizio offerto.
Per ()esto si deve sperare che i responsa3ili politico"istit)zionali sappiano decidere
()anto pri%a possi3ile la creazione di )n 4arante dei Trasporti.
Si sperava che il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, 6 $.5.7 potesse inoc)lare ger%i
positivi in ()esto senso. &Earticolo #! del $egola%ento prevede, infatti, la creazione
di )n -rganis%o indipendente per verificare lEeffettiva applicazione dello stesso
,2
$egola%ento. D)esto -rganis%o doveva essere creato entro il %ese di gi)gno 2!1!9
all'inizio del 2!14 ancora niente.
D)esta inade%pienza dello Stato italiano < grave perchG vanifica total%ente
lEapplicazione del $.5. = < in vigore , %a < co%e se non esistesse.
Se ness)no p)A sanzionare i gestori inade%pienti , co%e invece < previsto allEarticolo
#2, t)tti possono disattenderlo senza ti%ori.
PerciA i cittadini, in caso di inade%pi%enti contratt)ali di Trenitalia sono costretti a
ricorrere alla Bagistrat)ra 6 %a < difficile che ()alc)no possa infilarsi in )na vertenza
gi)diziaria, ()ando cE< )n arretrato di 1 %ilioni di ca)se7, opp)re accettare
passiva%ente t)tte le irregolarit0 e vessazioni s)3ite ()otidiana%ente.
Se esistesse )na ()alche )torit0 4arante del servizio, si potre33e den)nciare ad essa
il fatto che Trenitalia decide di chia%are con il no%e di 2ntercitL treni che viaggiano a
,2 I%8h tra Pescara e Cologna, e lo fa non per a)%entare la ()alit0 dellEofferta, %a
per far pagare costi pi> alti ai cittadini.
Se esistesse )na )torit0 4arante si potre33e sollecitare final%ente lEapplicazione del
$egola%ento 5)ropeo, che att)al%ente da noi < solo carta straccia.
Si potre33e i%porre il rispetto degli o33lighi nel ca%po delle infor%azioni9 in ()ello
della 3igliettazioni a terra9 in ()ello delle %ancate coincidenze, o soppressione dei
treni.
Ba non avendo ()esta )torit0, ai viaggiatori delle ferrovie e alle ssociazioni che
tentano di t)telarli, ri%ane solo scrivere in)tili +o%)nicati Sta%pa, o :li3ri neri; che
non riescono p)rtroppo a ca%3iare la sostanza del rapporto di s)dditanza dei
viaggiatori nei confronti di Trenitalia. %eno che )n giorno, a forza di insistere,
()alche $esponsa3ile p)33lico non raccolga la sfida, ed i%ponga a Trenitalia ()ello
che i +ontratti e i $egola%enti gi0 prevedono.
5pp)re le cose possono ca%3iare = recente%ente 6 dice%3re 2!117 lo Stato italiano ha
final%ente istit)ito l')torit0 di regolazione dei Trasporti. 5 ancora pi> recente%ente
il 4overno , con Decreto &egislativo n ,! del 1,.4.2!14, ha deciso le sanzioni da
applicare alle i%prese di trasporto inade%pienti rispetto agli o33lighi previsti dal
$egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,. +on lo stesso Decreto < stato anche previsto che
l'-rgano incaricato di applicare le sanzioni alle i%prese sia l')torit0 dei Trasporti.
desso ci sono perciA t)tte le condizioni perchG le nor%e previste dal $egola%ento
vengano final%ente rispettate.
,#
!"E#$ N%'6
!$RT$ #EI ER4I3I
&a Direttiva del Presidente del +onsiglio dei Binistri 6DP+B7 del #!.12.111. delinea
lo sche%a con il ()ale :la Direttiva del Presidente del +onsiglio dei Binistri del
2,.!1.1114 6 Principi s)llEerogazione del servizio p)33lico7riceve )na trad)zione
settoriale al fine di favorire lEadozione delle carte dei servizi da parte dei soggetti
fornitori dei servizi p)33lici dei trasporti;6 p)nto 1 @ pre%essa7
:Per i servizi erogati in regi%e di concessione o %ediante convenzione e co%)n()e
svolti da soggetti non p)33lici, il rispetto della Direttiva < assic)rato dalle
a%%inistrazioni p)33liche nellEesercizio dei loro poteri di direzione, controllo e
vigilanza. &e a%%inistrazioni concedenti provvedono ad inserire i conten)ti della
direttiva negli atti che disciplinano la concessione. &Einosservanza dei principi della
direttiva costit)isce inade%pi%ento degli o33lighi ass)nti contratt)al%ente dai
soggetti erogatori; 6p)nto 1" pre%essa7.
&a +arta dei servizi deve costit)ire :)na sorta di $eferente8interfaccia nel rapporto tra
)tenza 6 sopratt)tto se organizzata attraverso le ssociazioni dei +ons)%atori 7 ed il
soggetto erogatore, in relazione alla ()alit0 co%plessiva dello stesso; 6p)nto 48#7.
2l governo della cosa p)33lica ha perciA disposto la creazione delle +arte dei Servizi
per coinvolgere ()anto pi> possi3ile i cittadini nella costr)zione e nel controllo del
servizio p)33lico
&a realt0 < p)rtroppo altra cosa. Nella +arta dei Servizi devono essere indicati i
fattori della D)alit09 %a non ()elli teorizzati dai Dirigenti di Trenitalia, %a ()elli da
rilevare dal p)nto di vista dellE)tente 6 p)nto 2827.
Ba se gli )tenti e le ssociazioni che li t)telano non vengono %essi nelle condizioni
di dialogare alla pari con i 4estori del servizio, per evidenziare gli aspetti che
%eritano attenzione, < inevita3ile che la +arta dei Servizi finisca col diventare )n
elenco di generici e 3anali i%pegni del gestore.
Non a caso, la +arta dei Servizi di Trenitalia per la $egione 3r)zzo < :il doc)%ento
che descrive lEinsie%e dellEofferta : 6pag # della +. d. S.7, %entre secondo la DP+B
la redazione della +arta dovre33e servire per :il %igliora%ento della D)alit0 dei
servizi forniti; 6 p)nto 1" pre%essa7.
5 per %igliorare la ()alit0 del servizio, occorre saper partire dalle esigenze dei
viaggiatori, non dalle 3anali descrizioni dellEofferta.
2 cittadini viaggiatori vorre33ero sapere, per ese%pio, perchG nella +.d.S. della
$egione 3r)zzo vi < lEelenco dei loro doveri , cos? co%e previsti anche dal
$egola%ento 5)ropeo, e %ancano invece i doveri di Trenitalia verso i viaggiatori.
/orre33ero sapere perchG %anca nella +arta lEi%pegno dallEart. 16 del $egola%ento
,4
5)ropeo 9 ()ello che consente ai viaggiatori di rid)rre il ritardo in arrivo per %ancata
coincidenza o per altra anor%alit0.
D)esto articolo prescrive che :()alora sia ragionevol%ente prevedi3ile che il ritardo
allEarrivo alla destinazione finale prevista dal contratto di trasporto sar0 di 6! %in)ti,
il passeggero p)A scegliere i%%ediata%ente tra =
. ottenere il ri%3orso integrale del 3igliettoWW.9
. proseg)ire il viaggio o seg)ire )n itinerario alternativo , a condizioni di trasporto
si%ili, verso la destinazione finale.;
D)esta nor%a non < la sola a t)telare il viaggio in caso di %ancata coincidenza. +E<
anche lEart. 1184 delle +ondizioni e Tariffe a sostenere il diritto del viaggiatore a
proseg)ire il viaggio anche con treni di categoria s)periore, senza che il viaggiatore
de33a pagare alc)n sovrapprezzo.
Ba Trenitalia ignora da anni ()esto diritto dei viaggiatori, e non cE< ness)na )torit0
capace di i%porre la corretta interpretazione delle leggi.
2l $egola%ento 5)ropeo specifica che :il ritardo < la differenza di te%po tra lEora
dEarrivo prevista dal passeggero secondo lEorario p)33licato e lEora del s)o arrivo
effettivo o previsto; 6art. #8127. 2n ()esto %odo il ritardo dovre33e essere considerato
alla %eta finale del viaggio, %entre Trenitalia %olto f)r3esca%ente lo considera in
itinere.
+onsideria%o infatti )n viaggiatore che ac()ista )n 3iglietto Cologna"S)l%ona.
D)esto passeggero dovr0 effett)are il viaggio con d)e distinti treni = il pri%o
Cologna"Pescara e il secondo Pescara"S)l%ona. Se il 1 treno arriva a Pescara con
#!E di ritardo, e perde la coincidenza, il nostro viaggiatore non avr0 diritto al
ri%3orso, neanche se il treno s)ccessivo per S)l%ona dovesse partire dopo tre ore.
Non avr0 diritto al ri%3orso perchG il 1 treno < arrivato con solo #!E di ritardo
6 ()indi %eno dei 6!E che danno diritto al ri%3orso del 2*N7, %entre il secondo treno
potre33e viaggiare 6 per ese%pio7 in orario, o con ritardo inferiore ai 6!E.
2l ritardo dei treni < perciA ins)fficiente a garantire il ri%3orso, anche se il nostro
viaggiatore < arrivato a S)l%ona tre ore dopo lEarrivo previsto, ed ha ()indi diritto ad
)n indennizzo del *!N del prezzo co%plessivo pagato per ac()istare i 3iglietti.
nche la Direzione $egionale di Trenitalia 3r)zzo < convinta che :ogni viaggio
deve essere considerato distino e separato dagli altri e che ogn)no < ricond)ci3ile ad
)n singolo contratto di trasporto;.
D)esta interpretazione < total%ente illegitti%a. +ontrasta con t)tta la ratio che
governa il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, 6 e non solo7, epp)re contin)a
indist)r3ata ad essere applicata a danno dei cittadini italiani.
PerchG nella +arta dei Servizi non < evidenziata la responsa3ilit0 di Trenitalia in caso
di soppressione, ritardo o %ancata corrispondenza, cos? co%e < prevista allEart. #2
dellEllegato 2 del nel $egola%ento e)ropeo F
,*
Forse per non far sapere agli a3r)zzesi che :il trasportatore < responsa3ile nei
confronti del viaggiatore per il danno dov)to al fatto che, a ca)sa della soppressione,
del ritardo, o della %ancanza di )na corrispondenza 6 coincidenza7, il viaggio non p)A
contin)are nello stesso giorno, o co%)n()e la s)a contin)azione non <
ragionevol%ente esigi3ile nello stesso giorno per via di circostanze contingenti. 2l
risarci%ento dei danni co%prende le spese ragionevoli di alloggio, nonchG le spese
ragionevoli per avvisare le persone che attendono il viaggiatore;.
5' cos? che Trenitalia rispetta il s)o +odice 5tico F 2gnorando le leggi 5)ropee a
t)tela dei cittadini F
Dice la +arta dei Servizi di Trenitalia che si p)A scegliere anche in 3r)zzo
lEa33ona%ento setti%anale= provate a chiederlo nelle 3iglietterie, e vedete cosa vi
risponderanno. Non esiste9 o %eglio = esiste solo s)lla :+arta;9 la realt0 < altrove.
PerchG Trenitalia non fa sapere s)l s)o sito anche gli;orari e condizioni per la tariffa
pi> 3assa :F &e Societ0 di Trasporto sono infatti o33ligate dallEallegato 22 del
$egola%ento 5)ropeo a far conoscere ai cittadini sia gli :orari e condizioni per il
viaggio pi> veloce;, sia anche ()elli relativi alla tariffa pi> 3assa.
Ba Trenitalia fa conoscere facil%ente i pri%i, perchG pi> costosi, e nasconde dentro
le caverne tele%atiche i secondi9 ()elli pi> vantaggiosi per i cittadini.
+hi sanzione Trenitalia per ()este inade%pienzeF
Secondo lo stesso $egola%ento , Trenitalia dovre33e 6 art. 17 distri3)ire i 3iglietti=
attraverso 3iglietterie o distri3)tori a)to%atici9
opp)re a 3ordo treno .
ndate a chiedere ai tanti a3r)zzesi sanzionati perchG a terra non hanno pot)to
ac()istare il 3iglietto, e s)l treno hanno pot)to farlo con )na %)lta di 2!! e)ro M
6 dopo anni di contin)o i%pegno Federcons)%atori 3r)zzo < ri)scita ad ottenere
)na nor%a regionale per rid)rre da 2!! a * e)ro la sanzione ai viaggiatori saliti in
treno senza 3iglietto9 senza 3iglietto solo perchG a terra non era proprio possi3ile
ac()istare il 3iglietto7
2l $egola%ento 5)ropeo prevede che tra le infor%azioni %ini%e da fornire d)rante il
viaggio ci sia anche ()ella relativa alle principali coincidenze 9 cercate p)re ()esto
dovere tra ()elli di Trenitalia s)lla +arta dei Servizi9 non lo troverete %aiM
Ona delle esigenze pi> pressanti dei viaggiatori < ()ella di a)%entare la velocit0
co%%erciale dei treni. Ba s)lla +arta dei Servizi < in)tile trovare )n i%pegno in
()esto senso 9 la realt0 p)rtroppo < che Trenitalia non solo non si i%pegna ad
a)%entare la velocit0 co%%erciale dei treni, %a se%3ra i%pegnatissi%a in senso
contrario .
&a DP+B del #!.12.1. che detta le regole per stilare la +arta dei servizi nellEa%3ito
dei trasporti, insiste %olto s)lla necessit0 di %igliorare lEintegrazione tra i vari vettori
6 p)nto #8#79 cercate nella +arta della $egione 3r)zzo )n solo i%pegno in ()esto
senso M6 non )na realizzazione che sare33e troppo , %a solo )n ti%ido accenno7.
,6
ddiritt)ra Trenitalia costr)isce gli orari in %odo da i%pedire le coincidenze tra gli
stessi treni, co%e p)A interessarsi a raccordarsi con altri vettori M
&e +arte dei Servizi proposte da Trenitalia in 3r)zzo 6 e non solo 7, sono dettate pi>
da )n o33ligo, che da )n vero 3isogno di sta3ilire )n profic)o lega%e con i
viaggiatori. ltri%enti le +arte sapre33ero raccogliere la sfida posta dalle esigenze
dei pendolari, e non essere le att)ali 3analissi%e :descrizioni dellEofferta;.
5 anche ()ando :si i%pegnano a garantire piena%ente il diritto allEinfor%azione.
favorire le occasioni di confronto, a val)tare le critiche, le proposte e i s)ggeri%enti
dei clienti e delle ssociazioni dei +ons)%atori; 6 pag. 4 della +arta7, sare33e da
capire di cosa si parla. /isto che da anni la Direzione del Trasporto $egionale
3r)zzo non si confronta pi> con le ssociazioni dei cons)%atori9 avendo cancellato
anche ()ellE)nica occasione di confronto che si verificava )n te%po, pri%a
dellEentrata in vigore dei n)ovi orari.
,,
P$5B5SS F5D5$+-NSOBT-$2
&& +$T D52 D2$2TT2 D5& /2442T-$5 F5$$-/2$2-
6 $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, e Decreto &gs. N ,! del 1,.4.2!147
,.
2ntrod)zione
2l :$egola%ento 5)ropeo 6+57 n 1#,182!!, relativo ai diritti e agli o33lighi dei
passeggeri nel trasporto ferroviario; 6 $egola%ento7 < entrato in vigore in 2talia nel
dice%3re del 2!!1.
2l $egola%ento prevedeva che :ogni stato %e%3ro designasse )no o pi> organis%i
responsa3ili dell'applicazione del regola%ento; stesso 6 art. #!7. 2noltre era o33ligo
degli Stati aderenti sta3ilire :il regi%e sanzionatorio applica3ile per inosservanza
delle disposizioni; in esso conten)te. 5 tale regi%e sanzionatorio doveva entrare in
vigore entro il %ese di 4i)gno 2!1!.
2n realt0 lo Stato italiano non ha rispettato i te%pi previsti, e per ()esto < stato
sanzionato dalla +o%%issione 5)ropea.
2l 1, aprile del 2!14 il 4overno italiano ha final%ente e%anato il Decreto
&egislativo n ,! , per disporre la :disciplina sanzionatoria per le violazioni delle
disposizioni del $egola%ento 6+57 1#,182!!,.....;.
desso perciA i cittadini italiani possono essere pi> efficace%ente t)telati nei loro
diritti co%e passeggeri ferroviari.
-ltre ad allegare integral%ente il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, e il Decreto
&egislativo ,! del 1,.4.2!14, noi della Federcons)%atori provvedere%o anche ad )n
esa%e degli aspetti pi> i%portanti della n)ova nor%ativa9 chiarendo che ()esta nostra
:lett)ra; del conten)to dei vari articoli, non ha efficacia gi)ridica, %a solo
interpretativa.
Per se%plificare la cons)ltazione del testo raggr)ppere%o per argo%enti il conten)to
delle nor%e.
Saranno analizzati in particolare gli articoli che fanno riferi%ento ai seg)enti
argo%enti =
ritardi9
assistenza9
ac()isto 3iglietti9
infor%azioni9
livello generale < i%portante sapere che =
il $egola%ento deve essere applicato sia s)lla rete nazionale, che s) ()ella
regionale 6 :il presente Decreto reca la disciplina sanzionatoria per le violazioni
delle disposizioni del $egola%ento 1#,182!!, ...relativo agli o33lighi e ai diritti
dei passeggeri del trasporto ferroviario effett)ato s) t)tta la rete sia nazionale che
regionale; art. 1 del Decreto &gs ,! del 1,.4.2!!,7 9
l'organis%o di +ontrollo s)lla corretta applicazione del $egola%ento < l')torit0
di regolazione dei trasporti9
,1
per contratto di trasporto deve intendersi ()alsiasi titolo, oneroso o grat)ito,
concl)so tra )n'i%presa ferroviaria e )n passeggero.
ness)na deroga p)A essere invocata dalle i%prese di trasporto per gi)stificare )na
inade%pienza alle nor%e del $egola%ento.
&a logica che presiede al $egola%ento < ()ella di rendere ()anto pi> fr)i3ile il treno.
Per ()esta ragione le i%prese di trasporto vengono sollecitate ad eli%inare ogni
ostacolo alla piena valorizzazione dell'investi%ento p)33lico in ()esto a%3ito della
%o3ilit0.
&a sanzione alle i%prese nasce da ()esta esigenza = non < possi3ile che la co%)nit0
investa %olte delle s)e risorse per offrire )na risposta alla crescente esigenza di
%o3ilit0 sosteni3ile, e poi le i%prese creino ostacoli alla %igliore efficacia del
servizio.
Per ()este ragioni il $egola%ento focalizza %olto la s)a attenzione s)lla %ancata
coincidenza = ()esto <, infatti, )no dei %o%enti pi> critici di )n viaggio in ferrovia, e
l'incapacit0 delle i%prese di assic)rarla cos? co%e previsto dall'orario, incide
negativa%ente nella percezione dell'offerta .
On'altra difficolt0 alla piena valorizzazione del treno si realizza ()ando il cittadino
non p)A trasportare con sG la propria 3ici, i%pedendo cos? di realizzare
:privata%ente; ()ell'integrazione vettoriale 6 treno S 3ici7 )tilissi%a per la t)tela
dell'a%3iente. &e 3arriere poste al trasporto della 3ici s)l treno non danneggiano solo
il singolo cittadino, %a l'intera collettivit0.
nche il %o%ento della infor%azione %erita )n'attenzione particolare dal
$egola%ento9 per ()esto la nostra scheda ad essa dedicata < particolar%ente
doc)%entata.
2nizia%o analizzando alc)ne differenze tra le t)tele previste dalla :+arta dei Servizi;
di Trenitalia, e ()elle garantita dal $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,
&e :+arte dei Servizi; non nascono per )n atto di generosit0 delle i%prese, %a da
precisi vincoli legislativi.
&a Direttiva del Presidente del +onsiglio dei Binistri 6 DP+B7 del 2,.!1.1114
rig)arda i :Principi nell'erogazione dei servizi p)33lici;9 si riferisce cio< alla
generalit0 dei servizi.
&a DP+B del #!.12.111. contiene invece lo sche%a generale per la predisposizione
delle +arte dei Servizi p)33lici nel settore dei trasporti= traccia le coordinate per la
:+arta della Bo3ilit0;.
&o scopo esplicito affidato alle +arte di Servizio < ()ello di %igliorare la ()alit0 dei
servizi forniti e %igliorare il rapporto tra )tenti e fornitori del servizio. 2l t)tto per
rendere pi> efficace l'investi%ento p)33lico.
vere servizi pi> efficaci < la pre%essa per cercare anche l'efficienza. Se )na
co%)nit0 investe notevoli risorse per servizi che non trovano )tenti, anche la %igliore
efficienza possi3ile diventa inefficienza.
.!
Per %igliorare il rapporto tra )tenti e fornitori del servizio, il p)nto 2.1.# della DP+B
del #!.12.1. prevede : la partecipazione degli )tenti, anche attraverso organis%i di
rappresentanza 6 ssociazioni dei +ons)%atori7 a tavoli di confronto costr)ttivo s)lle
principali pro3le%atiche che rig)ardano i servizi resi;.
2n realt0, al%eno a livello centrale, ci sono stati vari incontri tra i $esponsa3ili di
Trenitalia e le ssociazioni dei +ons)%atori9 anche in occasione della redazione della
+arte dei Servizi.
Ba ()esti incontri col te%po si sono rivelati in)tili riti, al p)nto che negli )lti%i anni
le ssociazioni li hanno disertati.
2n)tili ()egli incontri perchG spesso la Dirigenza di Trenitalia non ha vol)to che
diventassero :costr)ttivi;. 5rano spesso solo occasioni generate da o33lighi
istit)zionali9 dove ogn)no ri3adiva stanca%ente il proprio p)nto di vista s)i pro3le%i
ferroviari, senza :costr)ire; niente 6 o %olto poco7.
+i sono state occasioni in c)i la refrattariet0 di Trenitalia a recepire le sacrosante
richieste delle ssociazioni a t)tela dei cittadini"cons)%atori si < spinta fino alla
cecit0. +o%e nel ca%po delle %ancate coincidenze, opp)re nella 3igliettazione a
terra.
lla fine la :+arta dei Servizi; veniva redatta se%pre da Trenitalia, e per le
ssociazioni < diventato se%pre pi> in)tile partecipare.
Per evitare )na lett)ra ragionevole delle nor%e, Trenitalia si < inventata anche )na
%oltiplicazione delle +arte dei servizi = )na per la Bedia e &)nga Percorrenza e tante
altre ()ante sono le $egioni.
Non c'era )na ragione gi)ridica dietro la %oltiplicazione delle :+arte;9 c'era solo il
%odo per tenere il trasporto regionale al riparo degli o33lighi previsti dalle nor%e
verso i passeggeri.
desso perA il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, ha reso visi3ile anche ai ciechi che
il co%porta%ento di Trenitalia <, in alc)ni casi, total%ente illegale. 5 non c'< solo il
$egola%ento a rafforzare il p)nto di vista delle ssociazioni dei +ons)%atori, c'<
anche il Decreto &egislativo ,! del 1,.4.2!14 a rendere effettivo il danno econo%ico
6 oltre a ()ello di i%%agine7 che Trenitalia s)3ir0 se insister0 s)lla s)a inade%pienza.
desso < perciA il caso che Trenitalia rediga )na sola +arta dei Servizi , valida per
t)tta la s)a offerta 6 dalle Frecce ai regionali7.
Se le +arte de33ono essere lo str)%ento per %igliorare la D)alit0 dei servizi p)33lici,
non possono contenere generici Principi di 3)ona volont0. i passeggeri non
interessa %olto sapere con ()anti loco%otori si svolge il servizio9 interessa
%oltissi%o che i treni arrivino a destinazione 6 possi3il%ente in orario7 9 e nel caso in
c)i viaggino o arrivino in ritardo, ()ali diritti hanno per atten)are il danno. 5 ()esti
diritti de33ono essere specificati nelle +arte. Non possono essere :concessioni; di
Trenitalia, %a de33ono scat)rire da )n :contratto; che lega i contraenti. 5 se
()alc)no < inade%piente, ci deve essere )n risarci%ento, )na sanzione, ()alcosa che
indennizzi il danneggiato e che sanzioni il responsa3ile del danno.
.1
+on le +arte di Trenitalia non < 6 se%pre7 cos?9 special%ente per le +arte redatte per
:t)telare; i viaggiatori del trasporto regionale.
!arta dei ervizi della -edia e Lun.a (ercorrenza
Dopo aver elencato %olti principi generici, la +arta della Bedia e &)nga percorrenza,
elenca gli o3iettivi che Trenitalia si d09 o3iettivi che vengono poi %is)rati da )n
istit)to di ricerca 6 anoni%o 7 che %olto pro3a3il%ente sar0 stato finanziato proprio
da Trenitalia. +on ()ali ris)ltati dell'indagine < facile i%%aginareM
+onsideria%o, per ese%pio, l'o3iettivo della p)nt)alit0 = Trenitalia s)lla :+arta;si
i%pegna a garantire che il 1#N dei treni della Bedia e &)nga percorrenza arrivi con
)n ritardo %assi%o di 1* %in)ti. Cisogna considerare perA che il ritardo viene
%is)rato nella stazione di destinazione, e non viene %ini%a%ente considerato ()ello
che si realizza nelle stazioni inter%edie. PerciA se )n treno Cari"/enezia arriva
/enezia in orario, t)tto il viaggio si considera in orario , anche se a Pescara o ncona
il treno < arrivato con 2!8#! %in)ti di ritardo.
Per raggi)ngere ()esti o3iettivi nel ca%po dei ritardi, Trenitalia a%plia il te%po di
percorrenza nel tratto finale del viaggio, in %odo da riassor3ire il ritardo precedente.
Se ci fossero anche le ssociazioni dei +ons)%atori a poter incidere s)lla stes)ra
della +arta, si potre33e sperare di inserire tra gli o3iettivi )n indicatore previsto dal
Price"cap e poi sco%parso = l'a)%ento della velocit0 co%%erciale, e la conseg)ente
rid)zione del te%po necessario al collega%ento. Ba l'a)%ento della velocit0
co%%erciale non rientra tra gli o3iettivi della +arta, co%e se i passeggeri non fossero
interessati ad )n servizio pi> veloce.
Poi la +arta elenca la ()antit0 dell'offerta9 il %odo in c)i < possi3ile ac()istare il
3iglietto9 i servizi esistenti in stazione e s)i treni, e altre infor%azioni del genere.
S)lla :+arta; Trenitalia contin)a ad affer%are che il ritardo in arrivo non <
indennizza3ile se%pre9 contraria%ente a ()anto prevede il $egola%ento 5)ropeo. 5
la nostra :lett)ra; < rafforzata anche dalla +orte di 4i)stizia 5)ropea che, con
sentenza del 26. 1. 2!1#, ha dichiarato che : l'articolo 1, del $egola%ento
n.1#,182!!, dev'essere interpretato nel senso che )n'i%presa ferroviaria non <
legitti%ata a inserire nelle s)e condizioni generali di trasporto )na cla)sola in forza
della ()ale essa < esonerata dall'o33ligo d'indennizzo per il prezzo del 3iglietto in
caso di ritardo, neanche ()ando il ritardo sia i%p)ta3ile a )n caso di forza
%aggiore;.
&a :+arta; non fa %ini%a%ente cenno al fatto che il ritardo che origina l'indennizzo
non < il ritardo del treno, %a < ()ello relativo alla destinazione del viaggiatore.
2n ()esto %odo Trenitalia contin)a a non indennizzare il passeggero anche ()ando
arriva a destinazione con oltre 2 ore di ritardo 6 il ritardo p)A essere ca)sato da )na
%ancata coincidenza tra )n treno della Bedia percorrenza e )n treno del trasporto
regionale, e in ()esto caso Trenitalia non sare33e responsa3ile del ritardo7.
T)tto il contrario di ()anto < previsto dal $egola%ento e)ropeo 1#,182!!,.
S)lle infor%azioni poi la +arta < ancora )na volta generica, %entre il $egola%ento <
.2
preciso e ine()ivoca3ile. Prevedendo, per ese%pio, in treno l'o33ligo di fornire
infor%azioni s)lle coincidenze, e, pri%a della partenza, o33liga le i%prese a
infor%are i passeggeri non solo s)ll'offerta pi> veloce 6 e ()indi pi> costosa7, %a
anche s) ()ella pi> econo%ica.
C)ona < l'infor%azione fornita da Trenitalia con :viaggia"treno; e :pronto"treno; 9
3ene anche l'indennizzo previsto per g)asto alla cli%atizzazione9 indennizzo non
previsto dal $egola%ento.
Nella %aggior parte dei casi, perA,Trenitalia < ri)scita per anni a non inserire s)lla
+arta dei Servizi t)tti i diritti dei viaggiatori9 e anche ()ando li inseriva, interpretava
rid)ttiva%ente le nor%e.
Per difendersi da ()esti co%porta%enti il cittadino poteva adire le vie legali, con t)tte
le difficolt0 facil%ente co%prensi3ili.
desso Trenitalia e le altre i%prese di Trasporto saranno ten)te ad )na %aggiore
attenzione nella predisposizione delle :+arte di Servizio;, tenendo nel de3ito conto
()anto previsto dal il $egola%ento e dal D. &gs. ,!82!14, pena l'applicazione delle
sanzioni gi0 definite.
2n %odo pi> analitico , ()este sono le %ancanze pi> vistose nella +arta dei Servizi
della Bedia e &)nga percorrenza, rispetto al $egola%ento =
pag. # = se :Trenitalia < la societ0 del 4r)ppo Ferrovie dello Stato 2taliano che
gestisce i servizi di trasporto passeggeri di %edia e l)nga percorrenza e
regionale; 6 pag. # della +arta 7, perchG tante diverse +arte regionali, diverse
poi dalla +arta per i servizi di %edia e l)nga percorrenzaF
2n ()esto %odo Trenitalia non rispetta il Principio solenne%ente dichiarato a
pag. # 6:t)tti i clienti di Trenitalia hanno )g)ali diritti;9 c'< infatti )na evidente
discri%inazione tra i passeggeri dei treni della %edia e l)nga percorrenza e
()elli del trasporto regionale.
2n treno finora il personale di scorta non < stato infor%ato di essere o33ligato
ad annotare la certificazione per %ancata coincidenza 6 art. 1.84 del
$egola%ento7.
2l $egola%ento prevede che :il contratto di trasporto deve essere attestato da
)no o pi> titoli di trasporto consegnati al viaggiatore. T)ttavia , fatto salvo
l'art. 1, l'assenza , l'irregolarit0, o la perdita del titolo di trasporto non
pregi)dica nG l'esistenza nG la validit0 del contratto :. Bentre la +arta a pag.
12, prevede che : in caso di f)rto, s%arri%ento o distr)zione del titolo di
viaggio non < a%%esso il rilascio di )n d)plicato e, pertanto, il viaggiatore che
voglia effett)are il viaggio, deve ac()istare )n n)ovo 3iglietto;.
PerchG la +arta non esplicita 6 pag. 147 i casi in c)i < possi3ile ac()istare il
3iglietto in treno, %a rinvia alla +ondizioni 4eneraliF
PerchG in %ateria di diritti dei passeggeri la +arta 6 pag. 1.7 non li esplicita %a
rinvia alle +ondizioni 4eneraliF
.#
&'art. 16 del $egola%ento prevede )na serie di diritti per il passeggero che
viaggia con oltre 6!' di ritardo, opp)re che ha s)3ito )na soppressione, opp)re
ancora che ha perso il treno coincidente. PerchG ()ando si verificano ()esti
casi, %ai nelle stazioni vengono effett)ati ann)nci relativi a ()esti diritti F
PerchG de33ono trascorre 2! giorni per sapere se il ritardo < indennizza3ile
6 pag. 11 della +arta7, se non esistono deroghe all'art. 1, del $egola%ento che
prevede indennizzi in caso di ritardoF
PerchG a pag. 11 della +arta , alla voce ssic)razione per danni, la +arta non
ricorda l'o33ligo dell'i%presa di trasporto di )n paga%ento anticipato in caso
di incidente cos? co%e previsto all'art. 12 e 1# del $egola%ento F
PerchG a pag. 11 la +arta, ()ando parla dell'indennizzo per ritardo, non
specifica che il ritardo viene :%is)rato; 6 e ()indi indennizzato 7 alla
destinazione del viaggiatore, e non relativa%ente al singolo treno F 6 art. #
p)nto 12 del $egola%ento7.
PerchG tra gli o33lighi infor%ativi non vengono ricordati t)tti ()elli previsti
all'allegato 22 del $egola%ento F 6 orari e condizioni per la tariffa pi> 3assa9
coincidenze in treno 7.
Trenitalia p)33lica la relazione ann)ale prevista all'art. 2,8# del
$egola%ento F
Dove e co%e viene presentata ai clienti )na sintesi del $egola%ento cos? co%e
previsto all'art. 21 del $egola%entoF
D!arta dei erviziE del Trasporto Re.ionaleF
Se la +arta dei Servizi della Bedia e &)nga percorrenza < %onca, ()ella relativa ai
Servizi regionali < stata scritta non per t)telare i diritti dei passeggeri, %a per
difendere gli interessi 6 illegitti%i 7 di Trenitalia.
2l pi> i%portante riferi%ento nor%ativo da c)i scat)riscono %olti diritti dei
passeggeri 6 $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!,7 < citato solo per evidenziarne i doveri
del passeggero, e fornire )na infor%azione total%ente contrastante al $egola%ento
stesso. Dice infatti la +arta dei Servizi regionali 6 3r)zzo7 che : il contratto di
trasporto concl)so dal passeggero < @ di nor%a @ relativo all')tilizzo di )n singolo
treno ed < rappresentato da )n titolo di viaggio che legitti%a ad )s)fr)ire del servizio
ferroviario prescelto.
Pertanto il passeggero che a33ia ac()istato pi> 3iglietti contest)al%ente e8o )tilizzi
pi> treni8servizi ferroviari s)ccessivi, deve ricordare +R5 -4N2 /2442- D5/5
5SS5$5 +-NS2D5$T- D2ST2NT- 5 S5P$T- D4&2 &T$2 5 +R5
-4NON- 5' $2+-NDO+2C2&5 D ON S2N4-&- +-NT$TT- D2
T$SP-$T-;.
D)esta interpretazione delle nor%e < total%ente illegitti%a= 3asta leggere anche
distratta%ente il $egola%ento per rendersi conto che la +o%%issione 5)ropea "
.4
gi)sta%ente @ ha inteso t)telare l'intero viaggio, e non singoli pezzi co%e pretende
Trenitalia 6 la definizione del ritardo che il $egola%ento fornisce al p)nto 12 delle
definizioni dovre33e proi3ire ogni e()ivoco =; ritardo = la differenza di te%po tra l'ora
d'arrivo prevista del passeggero secondo l'orario p)33licato e l'ora del s)o arrivo
effettivo o previsto; 7.
&a stessa considerazione s)lla )nitariet0 del viaggio < prevista dal Decreto
&egislativo ,! del 1,.4.2!14 6 art. 14 +apo 2/7. 5 anche dalla Direttiva del
Presidente del +onsiglio dei %inistri del #!.12.111. 6:il viaggio deve essere inteso
nella s)a accezione pi> a%pia. 5sso, infatti, inizia nel %o%ento in c)i sorge
l'esigenza di spostarsi, e ter%ina ()ando si arriva alla destinazione finale; p)nto 4.1 7.
Direttiva che, fra l'altro, < ()ella che definisce i criteri da rispettare per la stes)ra
delle +arte dei Servizi nell'a%3ito dei trasporti.
Nonostante t)tta la nor%ativa nazionale e co%)nitaria consideri nella s)a glo3alit0
6 dal p)nto di partenza a ()ello di destinazione7 il viaggio del passeggero, Trenitalia
nella +arta di servizio relativa al Trasporto $egionale insiste a considerare il ritardo
di ogni singolo treno, non ()ello relativo all'intero viaggio.
5' solo l'a)toreferenzialit0 di Trenitalia a rendere possi3ile )na lett)ra cos? contraria
agli interessi dei cittadini, e cos? diffor%e dalle nor%e.
Nella +arta dei Servizi $egionali non vengono citati diritti espressa%ente previsti dal
$egola%ento, co%e =
il diritto del passeggero ad )na siste%azione in al3ergo, nel caso in c)i a ca)sa
del ritardo, della soppressione o della %ancata coincidenza, il passeggero non
a33ia la possi3ilit0 di contin)are il viaggio nello stesso giorno 6 art. #2
allegato 279
il diritto ad essere infor%ato s)lle coincidenze 6 allegato 22, parte 2279
la nor%a che proi3isce l'applicazione di ()al)n()e sanzione ai viaggiatori che
non riescono ad ac()istare il 3iglietto pri%a di salire in treno, a ca)sa della
%ancanza delle 3iglietterie e del contest)ale %ancato f)nziona%ento delle
%acchine per l'e%issione dei 3iglietti 6 art. 1 p)nto 2 e #79
il conten)to dell'art. 16 che a)torizza i passeggeri ad )tilizzare ()alsiasi
sol)zione alternativa per rid)rre il ritardo in arrivo a destinazione. Nor%a che
deve essere applicata ogni volta che il ritardo del treno s)pera i 6!'.
gi0 detto dell'a3errante interpretazione dei ritardi 6 non viene considerato
ritardo da indennizzare ()ello che si realizza con pi> treni7. 5 ()esta
interpretazione inficia pesante%ente l'applicazione del conten)to dell'art. 1,.
non < evidenziato il diritto del passeggero ad avere l'assistenza nei casi previsti,
D)esti sono solo alc)ni ese%pi che di%ostrano la totale in)tilit0 per il passeggero del
trasporto ferroviario Trenitalia, di )na :+arta dei Servizi;che il &egislatore ha invece
vol)to solo per t)telare i diritti del viaggiatore.
.*
-SS5$/T-$2- SO&& DO&2T' D5& T$SP-$T- F5$$-/2$2-
Per %onitorare la percezione dei cittadini della D)alit0 del servizio offerto , la DP+B
del #!.12.111. prevede , fra l'altro, al p)nto 2.. la realizzazione di )n :-sservatorio
della D)alit0 della %o3ilit0;.
D)esto -sservatorio se%3ra non sia stato %ai realizzato.
2l D.&gs. ,! del 1,.4.2!14 prevede 6 art. * p)nto 47 che : le so%%e derivanti dal
paga%ento delle sanzioni sono versate all'entrata del 3ilancio dello Stato per la
s)ccessiva riassegnazione in )n apposito fondo da istit)ire nello stato di previsione
del Binistero delle infrastr)tt)re e dei trasporti, per il finanzia%ento di progetti a
vantaggio dei cons)%atori dei settori dei trasporti;.
D)esti finanzia%enti dovre33ero essere )tilizzati per realizzare ()ell'-sservatorio
s)lla D)alit0 della %o3ilit0 6 ferroviaria7 , dove le ssociazioni dei +ons)%atori
potre33ero disporre di risorse per %onitorare dal loro p)nto di vista la ()alit0 del
servizio percepita. S)perando l'att)ale %odalit0 di rileva%ento :interna; all'i%presa
ferroviaria.
Se fossero le ssociazioni dei +ons)%atori a gestire le risorse per %onitorare la
D)alit0 percepita di passeggeri, si potre33e realizzare )na verifica esterna9 in grado di
convalidare o %eno i ris)ltati dei %onitoraggi predisposti da Trenitalia.
+os? sare33e possi3ile incidere pi> efficace%ente per realizzare )n %odello virt)oso
del controllo di D)alit0.
&'-sservatorio dovre33e avere il co%pito =
decidere %onitoraggi e indagini anche parziali s)lla D)alit0 percepita dai
passeggeri9
conoscere le tipologie dei ricorsi presentati dai passeggeri9
proporre sol)zioni nel ca%po della D)alit0 del servizio9
coadi)vare l'i%presa a definire gli standard s)lla 3ase delle attese dell')tenza9
analizzare costante%ente le criticit0 :storiche;, co%e ()elle occasionate dal
%o%ento della coincidenza tra diversi treni e ()elle deter%inate
dell'integrazione %odale 6 che fra l'altro :costit)isce parte fonda%entale della
()alit0 dei servizi per il settore trasporti; DP+B p)nto 2.17.
2n ()esto %odo sar0 pi> facile %igliorare la ()alit0 del servizio ferroviario, e sar0 pi>
profic)o il rapporto tra )tente e fornitore del servizio.
Procedere%o adesso ad )na analisi pi> dettagliata s)lla n)ova sit)azione creatasi con
il $egola%ento 5)ropeo 1#,182!!, e il Decreto &egislativo ,! del 1,.4.2!14.
.6

17 $2T$D2
2l $egola%ento prevede )n indennizzo ogni volta che )n passeggero arriva a
destinazione con al%eno 6!' di ritardo 6 2*N del prezzo del 3iglietto 9 *!N ()ando il
ritardo a destinazione < di al%eno 111'7. &o stesso regola%ento non prevede alc)na
deroga a ()esta nor%a. Ness)na i%presa di trasporto p)A perciA invocare alc)na
:ca)sa esterna; per non indennizzare i passeggeri 6 con Sentenza +"*!1811 la +orte
di 4i)stizia 5)ropea confer%a che il $egola%ento +5 non esonera le i%prese
ferroviarie dall'o33ligo d'indennizzo del prezzo del 3iglietto, anche ()ando il ritardo <
i%p)ta3ile ad )n caso di forza %aggiore7.
Si ha perciA diritto al ri%3orso sia ()ando il ritardo < stato occasionato da
%otivazioni ordinarie, sia a seg)ito di )na nevicata. Sia ()ando < stato ca)sato da
incidenti di ()alsiasi nat)ra9 sia, a %aggior ragione, ()ando le ca)se del ritardo sono
interne all'i%presa, co%e nel caso di %ancata coincidenza.
Trenitalia non p)A invocare alc)na ragione per non indennizzare i passeggeri = sia
()elli dei treni della Bedia e &)nga percorrenza, che ()elli del trasporto regionale.
&'entit0 del ritardo e dell'indennizzo sono esplicitati all'art. 1, del $egola%ento.
Nel $egola%ento sono previste anche le )lteriori t)tele dov)te dall'i%presa di
trasporto ai passeggeri 9 co%e le infor%azioni per soppressione di )n treno 6 art. , 7
opp)re le t)tele garantite per atten)are il ritardo in arrivo, ()ando esistano alternative
6 art. 16 7.
2l D. &gs prevede le sanzioni all'i%presa inade%piente =
27 2n caso di ritardo, perdita di coincidenza, o soppressione di treno, il passeggero
ha diritto ad )tilizzare t)tte le sol)zioni in grado di atten)are il ritardo a
destinazione 6 art. 16 del $egola%ento7. Se l'i%presa di trasporto non
asseconda tale diritto al passeggero , < soggetta al paga%ento di )na sanzione
a%%inistrativa da 1.!!! a *.!!! e)ro 6 art. 14 del D.&gs7.
#7 nel caso in c)i l'i%presa ferroviaria non provveda a rendere p)33lica la
decisione di soppri%ere )n servizio 6 cos? co%e previsto all'art. , del
$egola%ento7, < prevista )na sanzione a%%inistrativa da 2.!!! a 2!.!!! e)ro
6 art. . del Decreto &egislativo n ,! del 1,.4.2!147.
D)esta p)A essere vera%ente la volta 3)ona per rendere concretizza3ile, anche
in 2talia, )n diritto garantito da se%pre dalle nor%e, %a %ai reso fr)i3ile dalla
dirigenza ferroviaria.
.,
desso l'i%presa ferroviaria o si i%pegna seria%ente a rendere possi3ile, per i
passeggeri in ritardo, la fr)izione di ogni possi3ile sol)zione alternativa capace di
atten)are il danno, opp)re dovr0 pagare sia )na sanzione da 1.!!! a *.!!! e)ro per la
%ancata div)lgazione ai passeggeri del loro diritto alla sol)zione alternativa 6 art.
1481 del D. &gs79 sia )na )lteriore sanzione a%%inistrativa da 2.!!! a 1!.!!! e)ro
per ogni singolo evento per il ()ale l'i%presa ferroviaria ha o%esso di ade%piere agli
o33lighi previsti dagli artt. 1*81681, del $egola%ento 6 art. 1482 del D. &gs7, sia
infine l'indennizzo previsto all'art. 1, del $egola%ento.
47 Per ogni singolo caso in c)i l'i%presa ferroviaria ritarda di oltre tre %esi la
corrisponsione dei ri%3orsi o degli indennizzi previsti dagli artt. 1*, 16 e 1,
del $egola%ento 6 ritardi per ragioni ordinarie, per %ancata coincidenza o per
soppressione di treno 7 < soggetta ad )na sanzione a%%inistrativa da 1*! a *!!
e)ro.
27 SS2ST5NT
2n caso di ritardo di oltre 6! %in)ti i passeggeri de33ono essere adeg)ata%ente
infor%ati s)lla pres)%i3ile ora di partenza che di arrivo. 2 passeggeri ricevono
inoltre grat)ita%ente pasti e 3evande e, nel caso, anche la siste%azione in al3ergo
6 art. 1.7.
*7 Nel caso in c)i l'i%presa ferroviaria disattenda gli o33lighi previsti all'art. 1.
del $egola%ento, < soggetta al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa da
2.!!! a 1!.!!! e)ro 6 stessa sanzione nel caso in c)i non viene offerto )n
servizio sostit)tivo dopo la soppressione di )n treno7.
67 &' articolo #2 dell'allegato 2 del $egola%ento prevede le :responsa3ilit0 @
dell'i%presa ferroviaria @ ()ando, in caso di soppressione, ritardo o %ancata
coincidenza, il viaggio non p)A contin)are nello stesso giorno.
2n ()esto caso il risarci%ento dei danni co%prende le spese ragionevoli di
alloggio, nonchG le spese ragionevoli per avvisare le persone che attendono il
viaggiatore;.
2l D. &gs. ,! del 1,.4.2!14 non ha previsto )na sanzione specifica per
l'i%presa di trasporto inade%piente rispetto agli o33lighi derivanti da tale
articolo del $egola%ento.
Ba il fatto che il legislatore a33ia o%esso di prevedere )na sanzione in caso di
inosservanza della nor%a da parte dell'i%presa di trasporto, non significa che i
passeggeri non a33iano il diritto ad )n alloggio nel caso in c)i, per
responsa3ilit0 dell'i%presa di trasporto, non possano proseg)ire il viaggio fino
..
alla destinazione prevista. Significa solo che nel caso l'i%presa di trasporto
non garantisca il diritto del passeggero, sar0 il ricorso dello stesso passeggero
all')torit0 prevista a originare la sanzione.
# 7 /5ND2T C24&25TT2
Nel caso in c)i i passeggeri siano interessati ad )tilizzare servizi co%presi nei
+ontratti di P)33lico Servizio , le i%prese di trasporto de33ono consentire l'ac()isto
dei 3iglietti o nelle 3iglietterie, o nei distri3)tori a)to%atici, opp)re a 3ordo treno.

Se invece i passeggeri sono interessati a servizi non co%presi nei +ontratti di
P)33lico Servizio, oltre alle 3iglietterie o distri3)tori a)to%atici e a 3ordo treno, i
3iglietti possono essere ac()istati anche per telefono, s)i siti internet o con altra
tecnologia.
&'inosservanza degli o33lighi derivanti dall'art. 182 e # del $egola%ento prevede )na
sanzione a%%inistrativa da *.!!! a 2!.!!! e)ro per l'i%presa di trasporto.
Nel caso in c)i, N+R5 S-&- T5BP-$N5B5NT5, non sia disponi3ile alla
stazione di partenza 6 o nei pressi7 alc)na %odalit0 di vendita dei 3iglietti, e l'ac()isto
rig)ardi )n servizio co%preso nell'a%3ito del +ontratto di Servizio, il 3iglietto sar0
rilasciato in treno S5NT &+ON S-/$PP$5TT-.
Se l'i%presa di trasporto non osserva la nor%a, sar0 soggetta ad )na sanzione
a%%inistrativa da 1.!!! a *.!!! e)ro.
D)esto significa che t)tte le nor%e decise da Trenitalia per p)nire con )na sanzione
fino a 2!! e)ro i viaggiatori i%possi3ilitati all'ac()isto del 3iglietto pri%a di salire in
treno, sono da considerarsi :f)ori legge;.
5ra infatti profonda%ente ingi)sto che cittadini privati della possi3ilit0 di ac()istare
il 3iglietto a ca)sa della chi)s)ra della 3iglietteria e della conte%poranea inefficienza
della %acchina per la distri3)zione a)to%atica dei 3iglietti, dovessero essere
sottoposti ad )na sanzione , anche nel caso in c)i si presentavano al personale del
treno per chiedere il 3iglietto.
+on le n)ove nor%e < final%ente stato sta3ilito che i P)nti di /endita a Terra
alternativi alle 3iglietterie, per essere efficaci al fine dell'applicazione dell'event)ale
sanzione al viaggiatore, de33ono essere P5$T2 e nelle vicinanze della stazione.
Bentre Trenitalia contin)a i%perterrita ad applicare )na sanzione fino a 2!! e)ro,
anche ()ando i p)nti vendita sono distanti chilo%etri e chilo%etri dalla stazione, e
addiritt)ra, anche ()ando sono chi)si.
47 2NF-$BT2-N2
Ono degli aspetti cr)ciali del viaggio in treno < l'infor%azione.
.1
Trenitalia < in condizione di fornire t)tte le infor%azioni necessarie ai passeggeri, %a
non effett)a ()ella doverosa ca%pagna di infor%azione )tile a far conoscere ai
cittadini t)tte le possi3ilit0 esistenti.
Tra%ite il n)%ero .12!21 i viaggiatori possono infatti essere infor%ati anche s)lla
sit)azione dina%ica dei treni, %a ()asi ness)no lo sa. 5' perciA doveroso che in t)tte
le stazioni 6 e a %aggior ragione in ()elle non presenziate7 sia affisso )na indicazione
che ricordi ai passeggeri che possono ottenere in te%po reale infor%azioni s)lla
sit)azione del treno atteso 6 special%ente nelle a33andonate fer%ate del traspoto
regionale7.
D)asi t)tti i cittadini sono or%ai dotati di )n cell)lare, e sapere che contattando )n
n)%ero telefonico di Trenitalia possono sapere se il treno < passato, passer0, opp)re
non passer0, p)A %igliorare %oltissi%o l'efficacia del trasporto p)33lico.
&'allegato 22 parte 2 del $egola%ento prevede le infor%azioni %ini%e che le i%prese
ferroviarie e8o i venditori di 3iglietti devono fornire sia pri%a che d)rante il viaggio
6 ci se%3ra il caso di evidenziare l'o33ligo dell'i%presa di far conoscere al passeggero
gli orari e condizioni sia per il viaggio pi> veloce, che ()ello relativo alla tariffa pi>
3assa. 2noltre d)rante il viaggio i passeggero ha diritto ad essere infor%ato s)lle
coincidenze7.
Ne caso in c)i le infor%azioni previste all'allegato 2 parte 2 del $egola%ento non
venissero fornite, l'i%presa < soggetta ad )na sanzione a%%inistrativa da 1.!!! a
*.!!! e)ro.
Se l'inosservanza rig)arda la 22 parte dell'allegato 22, la sanzione a%%inistrativa sar0
co%presa tra i 1.!!! e *.!!! e)ro.
Trenitalia, per ese%pio, non potr0 pi> giocare, co%e contin)a a fare oggi, a
presentare s)l co%p)ter in pri%a istanza la scher%ata pi> vantaggiosa per i s)oi
interessi. &'infor%azione < predisposta, infatti, s)l servizio fornito dalle :Frecce;
6 ()ello pi> costoso per i cittadini e pi> redditizio per Trenitalia7, :nascondendo;
acc)rata%ente gli altri servizi.
+on le n)ove nor%e Trenitalia dovr0 predisporre 6 co%e da anni fa la De)tsche Cahn7
le infor%azioni in %odo da consentire esplicita%ente ai viaggiatori la possi3ilit0 di
scegliere tra il servizio pi> veloce e ()ello pi> econo%ico.
+o%e gi0 evidenziato nella scheda relativa ai :ritardi;, le i%prese di trasporto
de33ono infor%are i viaggiatori nel caso i treni viaggino con oltre 6!' di ritardo ,
6 opp)re che a33iano perso la coincidenza 7, del pres)%i3ile orario d'arrivo a
destinazione e s) t)tte le alternative che consentono di proseg)ire il viaggio
rid)cendo al %ini%o il ritardo a destinazione 6 art. 16 del $egola%ento7.
Nel caso in c)i l'i%presa ferroviaria non infor%asse adeg)ata%ente i cittadini, <
soggetta alla sanzione da 1.!!! a *.!!! e)ro.
Per ogni singolo evento in c)i l'i%presa o%ette di ade%piere agli o33lighi derivanti
1!
dagli artt. 1*"16"1,, la sanzione < co%presa tra i 2.!!! e 1!.!!! e)ro.
*7 C2+2 P2O' T$5N-
&'articolo * del $egola%ento prevede che le i%prese di trasporto ferroviario
consentano ai passeggeri di portare la 3ici s)l treno. 2l decreto ,!814 confer%a e
rafforza il diritto del passeggero al trasporto della 3ici, %a la s)3ordina a 3en tre
condizioni= %aneggevolezza del %ezzo, non intralcio ai nor%ali viaggiatori e treno
attrezzato al trasporto. On diritto ancora poco esigi3ile che dovr0 ancora scontare
li%iti str)tt)rali e interpretazioni del personale ferroviario.
Nel caso in c)i l'i%presa di trasporto non otte%peri a ()este disposizioni, < prevista
)na sanzione a%%inistrativa co%presa tra i 2!! e 1.!!! e)ro.
67 C44&2 5 -445TT2 SB$$2T2
Secondo le disposizioni di Trenitalia riprese nelle +arte dei Servizi delle diverse
$egioni, per gli o''etti smarriti dai clienti si -./ pre)ede la riconse'na presso
l&**icio o''etti smarriti del Com&ne in c&i 0 stato ritro)ato lo''etto1. Ona nor%a
che Trenitalia gi)stifica con ()anto previsto dal codice civile, %a che in pratica
precl)de all')tente il s)o ritrova%ento, stante l'i%possi3ilit0 di conoscere il l)ogo in
c)i l'oggetto < stato ritrovato. On co%porta%ento in contrasto con la n)ova nor%ativa
che prevede assistenza e t)tela assic)rativa ai viaggiatori.
&e i%prese di trasporto ferroviario sono o33ligate al%eno ad )na assic)razione
%ini%a dei 3agagli trasportati. 2n caso di inade%pienza sono soggette ad )na
sanzione a%%inistrativa co%presa tra *!.!!! e 1*!.!!!
,7 $5+&B2
Trascorsi #! giorni dalla presentazione del recla%o all'i%presa ferroviaria, in caso di
risposta insoddisfacente o in assenza di essa, ogni passeggero p)A presentare
6singolar%ente o assistito da )n'associazione dei cons)%atori7 recla%o all'-rganis%o
di controllo individ)ato nel decreto n.,!814 nell')torit0 di $egolazione dei
Trasporti 6 via.......9 e"%ail..........7 e nelle sedi periferiche che saranno istit)ite
s)ccessiva%ente d'intesa con le $egioni interessate.
&e i%prese di trasporto sono ten)te a raccogliere i recla%i dei viaggiatori. &e stesse
i%prese de33ono rendere p)33liche le infor%azioni relative al n)%ero e alla tipologia
degli esposti ricev)ti9 ai te%pi di risposta e alle %is)re adottate per %igliorare le
11
proced)re 6 art. 1. D. &gs.7
UUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
4rande attenzione < dedicata poi dal $egola%ento, e ()indi anche dal Decreto
&egislativo ,!, ai diritti delle persone a %o3ilit0 ridotta 6 le sanzioni per le i%prese
inade%pienti sono previste all'articolo 167.
&'art. 1# del D &gs. t)tela i passeggeri in caso di incidenti con feri%enti o decesso,
o33ligando, pena )na sanzione , le i%prese ad anticipare )na so%%a per i passeggeri
6 a prescindere dalla colpa dell'i%presa7.
12
S+R5D $2SSONT2/ SNT2-N2
5 B-D&2T' P5$ $5+&B2
SAN867N6 A>>+ 6/&R+S+ F+RR7V6AR6+ &+R /AN'ATA T?T+>A
*+6 *6R6TT6 *+6 &ASS+::+R6 0Reg.'+ 1<91!492
(in vigore dal 21 maggio 2014)
6/&7RT6!@ *+F6N6867N6
!a 14.444 a 114.444
mancata copertura assicurativa minima
obbligatoria dei passeggeri e dei bagagli
!a 14.444 a ,4.444
mancato pagamento anticipato
obbligatorio
per lesioni o decesso del passeggero
!a =44 a 1.444 mancato trasporto biciclette a bordo treno
!a 1.444 a =4.444
mancata disponibilit e vendita dei
biglietti
(emettitrici, internet, a bordo-treno)
!a 1.444 a 1.444
mancata vendita a bordo-treno senza
sovrapprezzo
!a 1.444 a 1.444
mancata informazione obbligatoria ai
viaggiatori
prima e durante il viaggio
!a 1.444 a 1.444
mancata informazione ai passeggeri sulle
modalit
di indennizzo per ritardi e soppressioni
!a =.444 a 14.444
mancata assistenza ai passeggeri per
ritardo
o interruzione del viaggio
!a 144 a 144.444
mancata garanzia di trasporto a persone
disabili
o con mobilit ridotta
Obbligatoriamente, il reclamo pu essere presentato dal singolo utente o da una associazione legittimata
trascorsi 30 giorni dal primo reclamo presentato alle imprese di trasporto con esito negativo o che non
abbia ricevuto risposta. Il reclamo deve essere compilato utilizzando lo stampato (All.A) pubblicato sul
sito dell'Autorit accompagnato dalla relativa documentazione e dalla copia di un documento di
riconoscimento dell'utente.
Il reclamo deve essere indirizzato all'Autorit di Regolazione dei Trasporti,
Via Nizza 2! - "!"2# Torino, a mezzo Raccomandata AR o posta elettronica
certi$cata% pec&pec'autorita-trasporti'it, in attesa c(e venga attivato il
sistema telematico )*iTe+ per l'invio online'
1#
,accertamento delle violazioni e delle sanzioni sono di competenza dellAutorit di
Regolazione dei Trasporti, ai sensi del D.lgs.n.0 del 1 aprile 2014. !li importi
delle sanzioni vanno a con"uire nel #ondo nazionale utile a promuovere momenti
in$ormativi a $avore degli utenti del trasporto $erroviario
RE+OL$-ENTO (!E) N. &,;&G'>>; #EL ($RL$-ENTO E2RO(EO E #EL
!ONI+LIO del ', ottobre '>>;
relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto
ferroviario
IL PARLAMENTO EUROPEO E IL CONSIGLIO DELLUNIONE EUROPEA,
visto il trattato che istituisce la Comuit! euro"ea, i "articolare larticolo
#$, "ara%ra&o $,
vista la "ro"osta 'ella Commissioe,
visto il "arere 'el Comitato ecoomico e sociale euro"eo,
visto il "arere 'el Comitato 'elle re%ioi,
'eli(era'o seco'o la "roce'ura 'i cui allarticolo )*$ 'el trattato, alla luce
'el "ro%etto comue a""rovato 'al comitato 'i cocilia+ioe il ,$ lu%lio )--#,
cosi'era'o .uato se%ue/
Nel .ua'ro 'ella "olitica comue 'ei tras"orti, 0 im"ortate tutelare i 'iritti
'ei "asse%%eri i .uato uteti 'el tras"orto &erroviario, och1
mi%liorare la .ualit! e le2icie+a 'ei servi+i 'i tras"orto &erroviario 'i
"asse%%eri "er aiutare il tras"orto su rotaia a' aumetare la sua .uota 'i
mercato ris"etto a' altri mo'i 'i tras"orto3
La comuica+ioe 'ella Commissioe 4Strate%ia "olitica 'ei cosumatori
)--)5)--67 sta(ilisce lo(iettivo 'i cose%uire u livello elevato 'i
"rote+ioe 'ei cosumatori el settore 'ei tras"orti co&ormemete
allarticolo $*,, "ara%ra&o ), 'el trattato3
Poich1 il "asse%%ero &erroviario 0 la "arte 'e(ole 'el cotratto 'i tras"orto, 0
ecessario che i suoi 'iritti siao tutelati3
Tra i 'iritti 'e%li uteti 'ei servi+i &erroviari rietra la 'is"oi(ilit! 'i
i&orma+ioi sul servi+io 'i tras"orto "rima e 'urate il via%%io3 Ove
"ossi(ile, le im"rese &erroviarie e i ve'itori 'i (i%lietti 'ovre((ero &orire
tali i&orma+ioi i atici"o e .uato "rima "ossi(ile3
Prescri+ioi "i8 'etta%liate i materia 'i comuica+ioe 'elle i&orma+ioi 'i
via%%io sarao "reviste elle s"eci9che teciche 'i itero"era(ilit! :STI;
'i cui alla 'irettiva )--$<$6<CE 'el Parlameto euro"eo e 'el Cosi%lio,
'el $= mar+o )--$, relativa allitero"era(ilit! 'el sistema &erroviario
cove+ioale3
14
Il ra2or+ameto 'ei 'iritti 'ei "asse%%eri el tras"orto &erroviario si 'ovre((e
(asare sul sistema 'i 'iritto itera+ioale vi%ete i materia 'i cui
alla""e'ice A > re%ole ui&ormi cocereti il cotratto 'i tras"orto
itera+ioale "er &errovia 'ei via%%iatori e 'ei (a%a%li :CI?; 'ella
cove+ioe relativa ai tras"orti itera+ioali "er &errovia :COTI@;, 'el =
ma%%io $=A-, come mo'i9cata 'al "rotocollo che mo'i9ca la cove+ioe
relativa ai tras"orti itera+ioali "er &errovia 'el , %iu%o $===
:"rotocollo $===;3 B tuttavia o""ortuo am"liare lam(ito 'i a""lica+ioe
'el "resete re%olameto e tutelare o solo i "asse%%eri 'el tras"orto
itera+ioale ma ache .uelli 'el tras"orto a+ioale3
Le im"rese &erroviarie 'ovre((ero coo"erare "er a%evolare il "assa%%io 'ei
"asse%%eri 'el tras"orto &erroviario 'a u o"eratore allaltro, co
lemissioe, ove "ossi(ile, 'i (i%lietti %lo(ali3
La 'is"oi(ilit! 'i i&orma+ioi e (i%lietti "er i "asse%%eri 'el tras"orto
&erroviario 'ovre((e essere a%evolata a'e%ua'o i sistemi telematici i
co&ormit! 'i ua s"eci9ca comue3
Occorre "ortare avati lattua+ioe 'ei sistemi 'i i&orma+ioi 'i via%%io e 'i
"reota+ioe i co&ormit! 'elle STI3
I servi+i 'i tras"orto &erroviario 'i "asse%%eri 'ovre((ero a'are a vata%%io
'i tutti i citta'ii3 Di cose%ue+a, le "ersoe co 'isa(ilit! e le "ersoe a
mo(ilit! ri'otta, a causa 'i 'isa(ilit!, et! ava+ata o "er altre ra%ioi,
'ovre((ero "oter acce'ere al tras"orto &erroviario a co'i+ioi
com"ara(ili a .uelle 'e%li altri citta'ii3 Le "ersoe co 'isa(ilit! e le
"ersoe a mo(ilit! ri'otta hao 'iritto, al "ari 'i tutti %li altri citta'ii,
alla li(era circola+ioe, alla li(ert! 'i scelta e alla o 'iscrimia+ioe3 Tra
laltro, si 'ovre((e "restare "articolare atte+ioe alla comuica+ioe alle
"ersoe co 'isa(ilit! e alle "ersoe a mo(ilit! ri'otta 'i i&orma+ioi
cocereti laccessi(ilit! 'ei servi+i &erroviari, le co'i+ioi 'i accesso al
materiale rota(ile e i servi+i o2erti a (or'o3 Per assicurare ai "asse%%eri
co meoma+ioi sesoriali ui&orma+ioe ottimale sui ritar'i si
'ovre((ero usare, a seco'a 'el caso, sistemi visivi e' acustici3 Le "ersoe
co 'isa(ilit! e le "ersoe a mo(ilit! ri'otta 'ovre((ero "oter ac.uistare il
(i%lietto a (or'o se+a ma%%iora+ioe3
GU C ))$ 'ellA3=3)--*, "a%3 A3
GU C #$ 'el ))3,3)--*, "a%3 )63
Parere 'el Parlameto euro"eo 'el )A settem(re )--* :GU C ))# E 'el
)$3=3)--6, "a%3 C=-;, "osi+ioe comue 'el Cosi%lio 'el )C lu%lio )--6
:GU C )A= E 'el )A3$$3)--6, "a%3 $;, "osi+ioe 'el Parlameto euro"eo
'el $A %eaio )--# :o acora "u((licata ella Ga++etta u2iciale;,
risolu+ioe le%islativa 'el Parlameto euro"eo 'el )* settem(re )--# e
'ecisioe 'el Cosi%lio 'el )6 settem(re )--#3
GU C $,# 'ellA363)--), "a%3 )3
GU L $$- 'el )-3C3)--$, "a%3 $3 Direttiva mo'i9cata 'a ultimo 'alla
'irettiva )--#<,)<CE 'ella Commissioe :GU L $C$ 'el )363)--#, "a%3
6,;3
L ,$*<$C IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
Le im"rese &erroviarie e i %estori 'elle sta+ioi 'ovre((ero teer coto 'elle
esi%e+e 'elle "ersoe co 'isa(ilit! o 'elle "ersoe a mo(ilit! ri'otta,
attee'osi alle STI "er le "ersoe a mo(ilit! ri'otta, o'e %aratire che,
1*
el ris"etto 'elle orme comuitarie su%li a""alti "u((lici, tutti %li e'i9ci e
tutto il materiale rota(ile siao resi accessi(ili elimia'o
"ro%ressivamete %li ostacoli 9sici e %li im"e'imeti &u+ioali al
mometo 'i ac.uistare uovo materiale o 'i reali++are uovi &a((ricati o
im"ortati o"ere 'i ristruttura+ioe3
Le im"rese &erroviarie 'ovre((ero essere teute a cotrarre uassicura+ioe
o a sottoscrivere itese e.uivaleti "er co"rire la loro res"osa(ilit! ei
co&roti 'ei "asse%%eri 'el tras"orto &erroviario i caso 'i ici'eti3 La
'e9i+ioe 'i ua co"ertura assicurativa miima "er le im"rese &erroviarie
'ovre((e essere o%%etto 'i u riesame &uturo3
Il ra2or+ameto 'ei 'iritti 'i i'ei++o e 'i assiste+a i caso 'i ritar'o,
"er'ita 'i coici'e+a o so""ressioe 'el servi+io 'ovre((e tra'ursi i u
"i8 &orte stimolo "er il mercato 'el tras"orto &erroviario 'i "asse%%eri, a
vata%%io 'ei via%%iatori3
B aus"ica(ile che il "resete re%olameto itro'uca u sistema 'i
risarcimeto "er i "asse%%eri i caso 'i ritar'o, colle%ato alla
res"osa(ilit! 'ellim"resa &erroviaria, su (asi aalo%he a .uelle 'el
sistema itera+ioale "revisto 'alla cove+ioe relativa ai tras"orti
itera+ioali "er &errovia :COTI@; e i "articolare 'alla""e'ice CI?
cocerete i 'iritti 'ei "asse%%eri3
Uo Stato mem(ro, .ualora coce'a alle im"rese &erroviarie ua 'ero%a 'alle
'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto, 'ovre((e icora%%iare le im"rese
&erroviarie, i cosulta+ioe co le or%ai++a+ioi che ra""resetao i
"asse%%eri, a "re'is"orre mo'alit! "er li'ei++o e lassiste+a i caso
'i %rave iterru+ioe 'i u servi+io 'i tras"orto &erroviario 'i "asse%%eri3
B altresD aus"ica(ile "rovve'ere ai (iso%i 9a+iari "i8 ur%eti 'elle vittime
'i ici'eti e 'ei loro co%iuti el "erio'o imme'iatamete successivo
allici'ete3
B elliteresse 'ei "asse%%eri 'el tras"orto &erroviario la'o+ioe 'i a'e%uate
misure, 'i cocerto co le autorit! "u((liche, "er assicurare la sicure++a
"ersoale 'ei "asse%%eri alle sta+ioi e a (or'o 'ei trei3
I "asse%%eri 'el tras"orto &erroviario 'ovre((ero avere la "ossi(ilit! 'i
"resetare u reclamo a ua .ualsiasi 'elle im"rese &erroviarie iteressate
i rela+ioe ai 'iritti e a%li o((li%hi cotem"lati 'al "resete re%olameto
e 'ovre((ero aver 'iritto a' otteere ua ris"osta etro u lasso 'i tem"o
ra%ioevole3
Le im"rese &erroviarie 'ovre((ero 'e9ire, %estire e moitorare le orme 'i
.ualit! 'el servi+io "er i servi+i 'i tras"orto &erroviario 'i "asse%%eri3
Il coteuto 'el "resete re%olameto 'ovre((e essere riesamiato i
rela+ioe alla'e%uameto 'e%li im"orti 9a+iari i &u+ioe
'elliEa+ioe e ai re.uisiti i materia 'i i&orma+ioe e .ualit! 'el
servi+io, alla luce 'ellevolu+ioe 'el mercato, och1 'e%li e2etti 'el
"resete re%olameto sulla .ualit! 'el servi+io3
Il "resete re%olameto 'ovre((e lasciare im"re%iu'icata la""lica+ioe 'ella
'irettiva =*<C6<CE 'el Parlameto euro"eo e 'el Cosi%lio, 'el )C otto(re
$==*, relativa alla tutela 'elle "ersoe 9siche co ri%uar'o al trattameto
'ei 'ati "ersoali, och1 alla li(era circola+ioe 'i tali 'ati3
Gli Stati mem(ri 'ovre((ero sta(ilire sa+ioi "er le i&ra+ioi al "resete
re%olameto e "rovve'ere a che esse ve%ao a""licate3 Le sa+ioi, tra
16
cui "otre((ero 9%urare il risarcimeto alla "ersoa i .uestioe,
'ovre((ero essere e2icaci, "ro"or+ioate e 'issuasive3
Poich1 %li o(iettivi 'el "resete re%olameto, cio0 lo svilu""o 'elle &errovie
comuitarie e litro'u+ioe 'i 'iritti "er i "asse%%eri, o "ossoo essere
reali++ati i misura su2iciete 'a%li Stati mem(ri, e "ossoo 'u.ue
essere reali++ati me%lio a livello comuitario, la Comuit! "uF iterveire
i (ase al "rici"io 'i sussi'iariet! sacito allarticolo * 'el trattato3 Il
"resete re%olameto si limita a .uato 0 ecessario "er cose%uire tali
o(iettivi, i ottem"era+a al "rici"io 'i "ro"or+ioalit! euciato ello
stesso articolo3
Uo 'e%li sco"i 'el "resete re%olameto 0 .uello 'i mi%liorare i servi+i 'i
tras"orto &erroviario ella Comuit!3 Gli Stati mem(ri 'ovre((ero "ertato
avere la "ossi(ilit! 'i accor'are 'ero%he tem"oraee "er servi+i i re%ioi
i cui ua "arte si%i9cativa 'el servi+io 0 o"erata al 'i &uori 'el territorio
'ella Comuit!3
I alcui Stati mem(ri le im"rese &erroviarie "ossoo icotrare 'i2icolt! a'
a""licare lisieme 'elle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto al mometo
'ella sua etrata i vi%ore3 Pertato, %li Stati mem(ri 'ovre((ero avere la
"ossi(ilit! 'i accor'are ua 'ero%a tem"oraea alla""lica+ioe 'elle
'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto relativamete ai servi+i 'i tras"orto
&erroviario 'i "asse%%eri a lu%a 'ista+a3 Tuttavia, la 'ero%a tem"oraea
o 'ovre((e a""licarsi alle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto che
%aratiscoo alle "ersoe co 'isa(ilit! o alle "ersoe a mo(ilit! ri'otta
laccesso ai via%%i i treo e che %aratiscoo il 'iritto 'i coloro che
vo%lioo ac.uistare (i%lietti "er via%%i i treo 'i &arlo se+a 'i2icolt!
eccessive, 1 alle 'is"osi+ioi sulla res"osa(ilit! 'elle im"rese &erroviarie
ris"etto ai via%%iatori e al loro (a%a%lio, sulla ecessit! "er tali im"rese 'i
essere o""ortuamete assicurate e sulla ecessit! che esse a'ottio
misure a'e%uate "er %aratire la sicure++a "ersoale 'ei "asse%%eri elle
sta+ioi &erroviarie e sui trei e "er la %estioe 'ei rischi3
:$; GU L )A$ 'el ),3$$3$==*, "a%3 ,$3 Direttiva mo'i9cata 'al
re%olameto :CE; 3 $AA)<)--, :GU L )AC 'el ,$3$-3)--,, "a%3 $;3
,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<$*
I servi+i &erroviari ur(ai, eGtraur(ai e re%ioali hao atura 'iversa 'ai
servi+i a lu%a 'ista+a3 Pertato, &atta ecce+ioe "er alcue 'is"osi+ioi
che 'ovre((ero a""licarsi a tutti i servi+i 'i tras"orto 'i "asse%%eri
ellisieme 'ella Comuit!, %li Stati mem(ri 'ovre((ero "oter %aratire
'ero%he alle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto "er i servi+i &erroviari
ur(ai, eGtraur(ai e re%ioali3
Le misure ecessarie "er lattua+ioe 'el "resete re%olameto soo a'ottate
seco'o la 'ecisioe $===<C6A<CE 'el Cosi%lio, 'el )A %iu%o $===,
recate mo'alit! "er leserci+io 'elle com"ete+e 'i esecu+ioe co&erite
alla Commissioe3
I "articolare la Commissioe ha il "otere 'i a'ottare misure 'i esecu+ioe3
Tali misure 'i "ortata %eerale itese a mo'i9care elemeti o esse+iali
'el "resete re%olameto o a ite%rarlo co la%%iuta 'i uovi elemeti
o esse+iali soo a'ottate seco'o la "roce'ura 'i re%olameta+ioe
co cotrollo 'i cui allarticolo * (is 'ella 'ecisioe $===<C6A<CE, HANNO
ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO/
1,
CAPO I
DISPOSIZIONI GENERALI
Articolo 1
Oggetto
Il "resete re%olameto sta(ilisce re%ole che 'isci"liao/
#; le i&orma+ioi che 'evoo essere &orite 'alle im"rese &erroviarie, la
coclusioe 'i cotratti 'i tras"orto, lemissioe 'i (i%lietti e
lattua+ioe 'i u sistema telematico 'i i&orma+ioi e "reota+ioi "er
il tras"orto &erroviarioI
A; la res"osa(ilit! 'elle im"rese &erroviarie e i loro o((li%hi 'i
assicura+ioe ei co&roti 'ei "asse%%eri e 'ei loro (a%a%liI
=; %li o((li%hi 'elle im"rese &erroviarie ei co&roti 'ei "asse%%eri i caso
'i ritar'oI
$-; la "rote+ioe 'elle "ersoe co 'isa(ilit! e 'elle "ersoe a
mo(ilit! ri'otta el via%%io i treo e lassiste+a alle me'esimeI
$$; la 'e9i+ioe e il moitora%%io 'i orme 'i .ualit! 'el servi+io, la
%estioe 'ei rischi i materia 'i sicure++a "ersoale 'ei "asse%%eri e il
trattameto 'ei reclamiI
$); le re%ole %eerali i materia 'i attua+ioe3
Articolo 2
Ambito di applicaione
4) Il "resete re%olameto si a""lica a tutti i via%%i e servi+i &erroviari i
tutta la Comuit! &oriti 'a ua o "i8 im"rese &erroviarie titolari 'i
lice+a i virt8 'ella 'irettiva =*<$A<CE 'el Cosi%lio, 'el $= %iu%o
$==*, relativa alle lice+e 'elle im"rese &erroviarie3
5) Il "resete re%olameto o si a""lica alle im"rese &erroviarie e ai
servi+i 'i tras"orto che o soo titolari 'i lice+a ai sesi 'ella 'irettiva
=*<$A<CE3
6) Al mometo 'elletrata i vi%ore 'el "resete re%olameto, %li articoli
=, $$, $) e $=, larticolo )-, "ara%ra&o $, e larticolo )6 si a""licao a
tutti i servi+i &erroviari "er "asse%%eri i tutta la Comuit!3
7) Co lesclusioe 'elle 'is"osi+ioi 'i cui al "ara%ra&o , 'el "resete
articolo, uo Stato mem(ro "uF accor'are, i mo'o tras"arete e o
'iscrimiatorio, ua 'ero%a "er u "erio'o massimo 'i ci.ue ai,
riova(ile ua volta "er u "erio'o massimo 'i ci.ue ai,
alla""lica+ioe 'elle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto ai servi+i
&erroviari a+ioali "er "asse%%eri3
8) Co lesclusioe 'elle 'is"osi+ioi 'i cui al "ara%ra&o ,, uo Stato
mem(ro "uF esoerare 'alla""lica+ioe 'elle 'is"osi+ioi 'el "resete
re%olameto i servi+i &erroviari ur(ai, eGtraur(ai e re%ioali "er
"asse%%eri3 Al 9e 'i 'isti%uere tra servi+i &erroviari ur(ai, su(ur(ai
e re%ioali "er "asse%%eri %li Stati mem(ri a""licao le 'e9i+ioi
coteute ella 'irettiva =$<CC-<CEE 'el Cosi%lio, 'el )= lu%lio $==$,
relativa allo svilu""o 'elle &errovie comuitarie3 Nella""licare tali
'e9i+ioi %li Stati mem(ri utili++ao i se%ueti criteri/ 'ista+a,
&re.ue+a 'ei servi+i, umero 'i &ermate "reviste, materiale rota(ile
1.
im"ie%ato, re%imi 'i emissioe 'ei (i%lietti, Euttua+ioi 'el umero 'i
"asse%%eri tra servi+i elle &asce orarie 'i "uta e elle &asce orarie 'i
mior tra2ico, co'ici 'ei trei e orari3
9) Per u "erio'o massimo 'i ci.ue ai, uo Stato mem(ro "uF
accor'are, i mo'o tras"arete e o 'iscrimiatorio, ua 'ero%a
"roro%a(ile alla""lica+ioe 'elle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto,
"er 'etermiati servi+i o via%%i la''ove ua "arte si%i9cativa 'el
servi+io &erroviario "er "asse%%eri, che "reve'a almeo ua sta+ioe 'i
&ermata, sia o"erata al 'i &uori 'el territorio 'ella Comuit!3
10) Gli Stati mem(ri i&ormao la Commissioe 'elle 'ero%he accor'ate ai
sesi 'ei "ara%ra9 C, * e 63 La Commissioe a'otta %li o""ortui
"rovve'imeti el caso i cui rite%a tale 'ero%a o co&orme alle
'is"osi+ioi 'el "resete articolo3 Etro , 'icem(re )-$C la
Commissioe "reseta al Parlameto euro"eo e al Cosi%lio ua
rela+ioe sulle 'ero%he accor'ate ai sesi 'ei "ara%ra9 C, * e 63
:$; GU L $AC 'el $#3#3$===, "a%3 ),3 Decisioe mo'i9cata 'alla 'ecisioe
)--6<*$)<CE :GU L )-- 'el ))3#3)--6, "a%3 $$;3
GU L $C, 'el )#363$==*, "a%3 #-3 Direttiva mo'i9cata 'a ultimo 'alla
'irettiva )--C<C=<CE 'el Parlameto euro"eo e 'el Cosi%lio :GU L $6C
'el ,-3C3)--C, "a%3 CC;3
GU L ),# 'el )C3A3$==$, "a%3 )*3 Direttiva mo'i9cata 'a ultimo 'alla
'irettiva )--6<$-,<CE :GU L ,6, 'el )-3$)3)--6, "a%3 ,CC;3
L ,$*<$6 IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#3
Articolo 3
De!niioni
Ai 9i 'el "resete re%olameto site'e "er/
$3 4im"resa &erroviaria7/ uim"resa &erroviaria .uale 'e9ita allarticolo )
'ella 'irettiva )--$<$C<CE e .ualsiasi altra im"resa "u((lica o "rivata la
cui attivit! cosiste ella "resta+ioe 'i servi+i 'i tras"orto 'i merci e<o
"asse%%eri "er &errovia e che %aratisce o((li%atoriamete la tra+ioeI
soo com"rese ache le im"rese che &oriscoo la sola tra+ioeI
)3 4vettore7/ lim"resa &erroviaria, co cui il "asse%%ero ha cocluso u
cotratto 'i tras"orto, o ua serie 'i im"rese &erroviarie successive che
soo res"osa(ili i (ase al cotratto stessoI
,3 4vettore sostitutivo7/ uim"resa &erroviaria che o ha cocluso u
cotratto 'i tras"orto co il "asse%%ero ma alla .uale lim"resa
&erroviaria che 0 "arte 'el cotratto ha a2i'ato le2ettua+ioe totale o
"ar+iale 'el tras"orto "er &erroviaI
C3 4%estore 'elli&rastruttura7/ .ualsiasi or%aismo o im"resa icaricati i
"articolare 'ella crea+ioe e 'ella maute+ioe 'elli&rastruttura
&erroviaria o 'i "arte 'i essa, .uale 'e9ita allarticolo , 'ella 'irettiva
=$<CC-<CEE, com"resa evetualmete la %estioe 'ei sistemi 'i
cotrollo e 'i sicure++a 'elli&rastruttura3 I com"iti 'i %estore
'elli&rastruttura "er ua rete o "arte 'i essa "ossoo essere asse%ati
a or%aismi o im"rese 'iversiI
*3 4%estore 'i sta+ioe7/ il so%%etto che lo Stato mem(ro ha icaricato
'ella %estioe 'i sta+ioi &erroviarie e che "uF essere il %estore
'elli&rastrutturaI
11
63 4tour o"erator7/ lor%ai++atore o il rive'itore, 'iverso 'a uim"resa
&erroviaria, ai sesi 'ellarticolo ), "uti ) e ,, 'ella 'irettiva
=-<,$C<CEEI
#3 4ve'itore 'i (i%lietti7/ .ualsiasi rive'itore 'i servi+i 'i tras"orto
&erroviario che coclu'a cotratti 'i tras"orto e ve'a (i%lietti "er coto
'ellim"resa &erroviaria o "er cotro "ro"rioI
A3 4cotratto 'i tras"orto7/ u cotratto 'i tras"orto, a titolo oeroso o
%ratuito, cocluso tra uim"resa &erroviaria o u ve'itore 'i (i%lietti e
u "asse%%ero, "er la &oritura 'i uo o "i8 servi+i 'i tras"ortoI
=3 4"reota+ioe7/ uautori++a+ioe su carta o i &orma elettroica che '!
'iritto al tras"orto i (ase a "iai "ersoali++ati 'i tras"orto
"rece'etemete co&ermatiI
$-3 4(i%lietto %lo(ale7/ uo o "i8 (i%lietti che ra""resetao u
cotratto 'i tras"orto cocluso "er utili++are servi+i &erroviari successivi
o"erati 'a ua o "i8 im"rese &erroviarieI
$$3 4servi+io 'i tras"orto "asse%%eri a+ioale7/ u servi+io 'i
tras"orto "asse%%eri "er &errovia i cui o si attraversa ua &rotiera
'i uo Stato mem(roI
$)3 4ritar'o7/ la 'i2ere+a 'i tem"o tra lora 'arrivo "revista 'el
"asse%%ero seco'o lorario "u((licato e lora 'el suo arrivo e2ettivo o
"revistoI
$,3 4titolo 'i via%%io7 o 4a((oameto7/ u (i%lietto "er u umero
illimitato 'i via%%i che cosete al titolare autori++ato via%%i &erroviari
su u 'etermiato "ercorso o rete "er u "erio'o 'i tem"o s"eci9catoI
$C3 4sistema telematico 'i i&orma+ioi e "reota+ioi "er il tras"orto
&erroviario7 :CIRSRT;/ u sistema i&ormati++ato coteete
i&orma+ioi sui servi+i 'i tras"orto "er &errovia o2erti 'alle im"rese
&erroviarieI le i&orma+ioi sui servi+i "asse%%eri coteute el sistema
ri%uar'ao i se%ueti elemeti/
$3 ta(elle 'i marcia e orari 'ei servi+i "asse%%eriI
)3 'is"oi(ilit! 'i "osti sui servi+i "asse%%eriI
,3 tari2e e co'i+ioi s"ecialiI
C3 accessi(ilit! 'ei trei "er le "ersoe co 'isa(ilit! e le "ersoe a mo(ilit!
ri'ottaI
*3 "ossi(ilit! 'i e2ettuare "reota+ioi o emettere (i%lietti o (i%lietti
%lo(ali, ella misura i cui 'ette "ossi(ilit! soo tutte o i "arte
'is"oi(ili "er %li a((oatiI
$*3 4"ersoa co 'isa(ilit!7 o 4"ersoa a mo(ilit! ri'otta7/ .ualsiasi
"ersoa la cui mo(ilit! sia ri'otta, elluso 'el tras"orto, a causa 'i
.ualsiasi 'isa(ilit! 9sica :sesoriale o locomotoria, "ermaete o
tem"oraea;, 'isa(ilit! o ha'ica" metale, o "er .ualsiasi altra causa
'i 'isa(ilit!, o "er ra%ioi 'i et!, e la cui co'i+ioe richie'a
uatte+ioe a'e%uata e u a'attameto 'el servi+io &orito a tutti i
"asse%%eri "er ris"o'ere alle esi%e+e s"eci9che 'i 'etta "ersoaI
$63 4co'i+ioi %eerali 'i tras"orto7/ le co'i+ioi 'el vettore, sotto
&orma 'i co'i+ioi %eerali o tari2e le%almete i vi%ore i ciascuo
Stato mem(ro, che soo 'ivetate, co la coclusioe 'el cotratto,
"arte ite%rate 'ello stessoI
$#3 4veicolo7/ u veicolo a motore o u rimorchio utili++ato "er il
tras"orto 'i "asse%%eri3
1!!
Direttiva )--$<$C<CE 'el Parlameto euro"eo e 'el Cosi%lio, 'el )6
&e((raio )--$, relativa alla ri"arti+ioe 'ella ca"acit! 'i i&rastruttura
&erroviaria, allim"osi+ioe 'ei 'iritti "er lutili++o 'elli&rastruttura
&erroviaria :GU L #* 'el $*3,3)--$, "a%3 )=;3 Direttiva mo'i9cata 'a
ultimo 'alla 'irettiva )--C<C=<CE3
Direttiva =-<,$C<CEE 'el Cosi%lio, 'el $, %iu%o $==-, cocerete i
via%%i, le vaca+e e i circuiti 4tutto com"reso7 :GU L $*A 'el ),363$==-,
"a%3 *=;3
,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<$#3
CAPO II
"ON#RA##O DI #RASPOR#O$ IN%OR&AZIONI E 'IGLIE##I
Articolo 4
"ontratto di trasporto
@atte salve le 'is"osi+ioi 'i cui al "resete ca"o, la coclusioe e
lesecu+ioe 'i u cotratto 'i tras"orto e la &oritura 'i i&orma+ioi e
(i%lietti soo 'isci"liate 'alle 'is"osi+ioi 'ellalle%ato I, titoli II e III3
Articolo 5
'iciclette
Le im"rese &erroviarie cosetoo ai "asse%%eri 'i "ortare sul treo, se 'el
caso 'ietro "a%ameto, le (iciclette se soo &acili 'a mae%%iare, se ciF o
"re%iu'ica il servi+io &erroviario s"eci9co e se il materiale rota(ile lo
cosete3
Articolo 6
Inammissibilit( di deroghe e limitaioni
a. Gli o((li%hi ei co&roti 'ei "asse%%eri sta(iliti el "resete
re%olameto o "ossoo essere so%%etti a limita+ioi o esclusioi,
se%atamete me'iate litro'u+ioe 'i clausole 'ero%atorie o
restrittive el cotratto 'i tras"orto3
b. Le im"rese &erroviarie "ossoo o2rire al "asse%%ero co'i+ioi
cotrattuali "i8 &avorevoli 'elle co'i+ioi 9ssate el "resete
re%olameto3
Articolo 7
Obbligo di fornire informaioni s)lla soppressione di servii
Le im"rese &erroviarie, o se 'el caso le autorit! com"eteti res"osa(ili 'i u
cotratto 'i servi+io "u((lico &erroviario, re'oo "u((liche, co me++i
a'e%uati e "rima 'i attuarle, le 'ecisioi 'i so""rimere 'etermiati servi+i3
Articolo 8
Informaioni di viaggio
Se+a "re%iu'i+io 'ellarticolo $-, le im"rese &erroviarie e i ve'itori 'i
(i%lietti che o2roo cotratti 'i tras"orto "er coto 'i ua o "i8 im"rese
&erroviarie &oriscoo al "asse%%ero, su richiesta, almeo le
i&orma+ioi 'i cui allalle%ato II, "arte I, i rela+ioe ai via%%i "er i
.uali lim"resa &erroviaria i .uestioe o2re u cotratto 'i tras"orto3 I
1!1
ve'itori 'i (i%lietti che o2roo cotratti 'i tras"orto "er coto "ro"rio
e i tour o"erator &oriscoo tali i&orma+ioi ove 'is"oi(ili3
Le im"rese &erroviarie &oriscoo al "asse%%ero el corso 'el via%%io
almeo le i&orma+ioi 'i cui allalle%ato II, "arte II3
Le i&orma+ioi 'i cui ai "ara%ra9 $ e ) soo &orite el &ormato "i8
a'atto3 A tale ri%uar'o va riservata "articolare atte+ioe alle esi%e+e
'elle "ersoe co meoma+ioi 'ellu'ito e<o 'ella vista3
Articolo 9
Disponibilit( di biglietti$ biglietti globali e prenotaioni
Le im"rese &erroviarie e i ve'itori 'i (i%lietti o2roo, ove 'is"oi(ili,
(i%lietti, (i%lietti %lo(ali e "reota+ioi3
@atto salvo il "ara%ra&o C, le im"rese &erroviarie 'istri(uiscoo (i%lietti
ai "asse%%eri almeo attraverso uo 'ei se%ueti "uti ve'ita/
(i%lietterie o 'istri(utori automaticiI
"er tele&oo, su siti Iteret o tramite .ualsiasi altra tecolo%ia
'elli&orma+ioe avete am"ia 'i2usioeI
a (or'o 'ei trei3
@atti salvi i "ara%ra9 C e *, le im"rese &erroviarie 'istri(uiscoo (i%lietti
el .ua'ro 'i cotratti 'i servi+io "u((lico attraverso almeo uo 'ei
se%ueti "uti ve'ita/
*+ (i%lietterie o 'istri(utori automaticiI
,+ a (or'o 'ei trei3
Le im"rese &erroviarie o2roo la "ossi(ilit! 'i otteere (i%lietti "er il
ris"ettivo servi+io a (or'o 'el treo, salvo .ualora ciF sia limitato o
e%ato "er motivi 'i sicure++a o 'i "olitica ati&ro'e o a causa
'ello((li%o 'i "reota+ioe o "er ra%ioevoli ra%ioi commerciali3
I maca+a 'i (i%lietteria o 'istri(utore automatico ella sta+ioe
&erroviaria 'i "arte+a, i via%%iatori soo i&ormati i sta+ioe/
a. 'ella "ossi(ilit! 'i ac.uistare u (i%lietto "er tele&oo, via Iteret o a
(or'o 'el treo, e 'elle mo'alit! 'i tale ac.uistoI
b. 'ella sta+ioe &erroviaria o 'el luo%o "i8 vicii i cui soo 'is"oi(ili
(i%lietterie e<o 'istri(utori automatici3
Articolo 10
Sistemi di informaioni di viaggio e di prenotaione
a3 Per &orire le i&orma+ioi e' emettere i (i%lietti 'i cui al "resete
re%olameto, le im"rese &erroviarie e i ve'itori 'i (i%lietti si avval%oo
'el CIRSRT, 'a istituire seco'o le "roce'ure 'i cui al "resete articolo3
L ,$*<$A IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#3
(3 Le s"eci9che teciche 'i itero"era(ilit! :STI; 'i cui alla 'irettiva
)--$<$6<CE si a""licao ai 9i 'el "resete re%olameto3
c3 La Commissioe a'otta, sulla (ase 'i ua "ro"osta "resetata
'allA%e+ia &erroviaria euro"ea :ERA;, le STI 'elle a""lica+ioi
telematiche "er i "asse%%eri etro il, 'icem(re )-$- Le STI re'oo
"ossi(ile la &oritura 'elle i&orma+ioi 'i cui allalle%ato II e lemissioe
'ei (i%lietti come 'is"osto 'al "resete re%olameto3
1!2
'3 Le im"rese &erroviarie a'attao i loro CIRSRT i &u+ioe 'ei re.uisiti
sta(iliti elle STI, seco'o u "iao 'i reali++a+ioe 'e9ito elle STI
stesse3
e3 @atte salve le 'is"osi+ioi 'ella 'irettiva =*<C6<CE, uim"resa
&erroviaria o u ve'itore 'i (i%lietti o &orisce i&orma+ioi "ersoali
su si%ole "reota+ioi a' altre im"rese &erroviarie e<o ve'itori 'i
(i%lietti3
CAPO III
RESPONSA'ILI#- DELLE I&PRESE %ERRO.IARIE IN RELAZIONE AI
PASSEGGERI ED AI LORO 'AGAGLI
Articolo 11
Responsabilit( per i passeggeri e i bagagli
@atte salve le 'is"osi+ioi 'el "resete ca"o e la le%isla+ioe a+ioale
a""lica(ile che %aratisce ai "asse%%eri ulteriori i'ei++i "er i 'ai, la
res"osa(ilit! 'elle im"rese &erroviarie i rela+ioe ai "asse%%eri e' ai loro
(a%a%li 0 'isci"liata 'ai ca"i I, III e I? 'el titolo I? och1 'al titolo ?I e 'al
titolo ?II .uali ri"ortati ellalle%ato I3
Articolo 12
Assic)raione
1. Per o((li%o ai sesi 'ellarticolo = 'ella 'irettiva =*<$A<CE, ella misura i
cui si &a ri&erimeto alla res"osa(ilit! ei co&roti 'ei "asse%%eri, si
ite'e lo((li%o 'ellim"resa &erroviaria 'i essere a'e%uatamete
assicurata o 'i aver sottoscritto itese e.uivaleti ai 9i 'ella co"ertura
'elle res"osa(ilit! che le icom(oo i virt8 'el "resete re%olameto3
2. Etro , 'icem(re )-$-, la Commissioe "reseta al Parlameto euro"eo e
al Cosi%lio ua rela+ioe sulla 'e9i+ioe 'i ua co"ertura assicurativa
miima "er le im"rese &erroviarie3 Se 'el caso, tale rela+ioe "reseta el
cotem"o "ro"oste o raccoma'a+ioi a'e%uate al ri%uar'o3
Articolo 13
Pagamenti anticipati
I caso 'i 'ecesso o lesioi 'i u "asse%%ero, lim"resa &erroviaria 'i cui
allarticolo )6, "ara%ra&o *, 'ellalle%ato I, e2ettua, se+a i'u%io e i o%i
caso etro .ui'ici %iori 'alli'eti9ca+ioe 'ella "ersoa 9sica avete
'iritto al risarcimeto, i "a%ameti atici"ati evetualmete ecessari "er
so''is&are le imme'iate ecessit! ecoomiche "ro"or+ioalmete al 'ao
su(ito3
Se+a "re%iu'i+io 'el "ara%ra&o $, u "a%ameto atici"ato o 0 i&eriore a
)$ --- EUR "er "asse%%ero i caso 'i 'ecesso3
U "a%ameto atici"ato o costituisce ricooscimeto 'i res"osa(ilit! e
"uF essere 'etratto 'a .ualsiasi ulteriore im"orto 'ovuto sulla (ase 'el
"resete re%olameto ma o 0 retri(ui(ile, salvo ei casi i cui il 'ao 0
'ovuto a e%li%e+a o errore 'el "asse%%ero o .ua'o il (ee9ciario 'el
"a%ameto atici"ato o 0 la "ersoa avete 'iritto al risarcimeto3
Articolo 14
1!#
"ontestaione della responsabilit(
Ache se lim"resa &erroviaria cotesta la sua res"osa(ilit! i or'ie alle
lesioi 9siche causate a' u "asse%%ero che ha tras"ortato, essa com"ie o%i
ra%ioevole s&or+o "er "restare assiste+a a' u "asse%%ero che avvii
ua+ioe "er risarcimeto 'ai cotro ter+i3
CAPO I?
RI#ARDI$ "OIN"IDENZE PERSE E SOPPRESSIONI
Articolo 15
Responsabilit( per ritardi$ perdite di coincidena e soppressioni
@atte salve le 'is"osi+ioi 'el "resete ca"o, la res"osa(ilit! 'ellim"resa
&erroviaria "er i ritar'i, le "er'ite 'i coici'e+a e le so""ressioi 0
'isci"liata 'allalle%ato I, titolo I?, ca"o II3
Articolo 16
Rimborso e itinerari alternativi
Jualora sia ra%ioevolmete "reve'i(ile che il ritar'o allarrivo alla
'estia+ioe 9ale "revista 'al cotratto 'i tras"orto sar! su"eriore a 6-
miuti, il "asse%%ero "uF sce%liere imme'iatamete tra/
1. otteere il rim(orso ite%rale 'el (i%lietto, alle co'i+ioi alle .uali 0 stato
ac.uistato, "er la "arte o le "arti 'el via%%io o e2ettuate e "er la "arte o
le "arti %i! e2ettuate, .ualora il via%%io o risulti "i8 utile ai 9i 'el
"ro%ramma ori%iario 'i via%%io 'el "asse%%ero, oltre a' avere la
"ossi(ilit!, se 'el caso, 'i ritorare al "uto 'i "arte+a o a""ea
"ossi(ile3 Il rim(orso avviee a co'i+ioi i'etiche a .uelle "reviste "er il
risarcimeto 'i cui allarticolo $#I o""ure
2. "rose%uire il via%%io o se%uire u itierario alterativo, a co'i+ioi 'i
tras"orto simili, verso la 'estia+ioe 9ale o a""ea "ossi(ileI o""ure
3. "rose%uire il via%%io o se%uire u itierario alterativo, a co'i+ioi 'i
tras"orto simili, verso la 'estia+ioe 9ale a ua 'ata successiva, a
'iscre+ioe 'el "asse%%ero3 ,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe
euro"ea L ,$*<$=3
Articolo 17
Indennit( per il preo del biglietto
a; @ermo resta'o il 'iritto al tras"orto, il "asse%%ero "uF chie'ere
allim"resa &erroviaria u i'ei++o i caso 'i ritar'o tra il luo%o 'i
"arte+a e il luo%o 'i 'estia+ioe i'icati sul (i%lietto se o %li 0 stato
rim(orsato il (i%lietto i co&ormit! 'ellarticolo $63 I risarcimeti miimi
i caso 'i ritar'o soo 9ssati come se%ue/
$3 il )* K 'el "re++o 'el (i%lietto i caso 'i ritar'o com"reso tra 6- e $$=
miutiI
)3 il *- K 'el "re++o 'el (i%lietto i caso 'i ritar'o "ari o su"eriore a $)-
miuti3
I "asse%%eri titolari 'i u titolo 'i via%%io o 'i u a((oameto che siao
costretti a su(ire u susse%uirsi 'i ritar'i o so""ressioi 'i servi+io 'urate il
"erio'o 'i vali'it! 'ello stesso "ossoo richie'ere u i'ei++o a'e%uato
seco'o le mo'alit! 'i i'ei++o 'elle im"rese &erroviarie3 Tali mo'alit!
euciao i criteri "er la 'etermia+ioe 'ei ritar'i e il calcolo
1!4
'elli'ei++o3 Li'ei++o "er il ritar'o 0 calcolato i rela+ioe al "re++o
e2ettivamete "a%ato 'al "asse%%ero "er il servi+io i ritar'o3 Jualora il
cotratto 'i tras"orto ri%uar'i u via%%io 'i a'ata e ritoro, il risarcimeto
i caso 'i ritar'o ella tratta 'i a'ata o i .uella 'i ritoro 0 calcolato
ris"etto alla met! 'el "re++o 'el (i%lietto3 Aalo%amete il "re++o 'i u
servi+io i ritar'o i (ase a .ualsiasi altro ti"o 'i cotratto 'i tras"orto che
coseta 'i e2ettuare varie tratte successive 0 calcolato i ra""orto al "re++o
totale3 Nel calcolo 'el ritar'o o 0 com"utato il ritar'o che lim"resa
&erroviaria "uF 'imostrare 'i avere accumulato al 'i &uori 'el territorio i cui
si a""lica il trattato che istituisce la Comuit! euro"ea3
Il risarcimeto 'el "re++o 'el (i%lietto 0 e2ettuato etro u mese 'alla
"reseta+ioe 'ella relativa 'oma'a3 Il risarcimeto "uF essere e2ettuato
me'iate (uoi e<o altri servi+i se le co'i+ioi soo Eessi(ili :"er .uato
ri%uar'a i "articolare il "erio'o 'i vali'it! e la 'estia+ioe;3 Il
risarcimeto 0 e2ettuato i 'earo su richiesta 'el "asse%%ero3
Il risarcimeto 'el "re++o 'el (i%lietto o 0 so%%etto a 'etra+ioi "er i costi
le%ati alla trasa+ioe 9a+iaria .uali tasse, s"ese tele&oiche o valori
(ollati3 Le im"rese &erroviarie "ossoo itro'urre ua so%lia miima al 'i
sotto 'ella .uale o soo "revisti risarcimeti3 Detta so%lia o "uF
su"erare C EUR3
Il "asse%%ero o ha 'iritto a risarcimeti se 0 i&ormato 'el ritar'o "rima
'ellac.uisto 'el (i%lietto se il ritar'o ellora 'i arrivo "revista
"rose%ue'o il via%%io su u servi+io 'iverso o i (ase a itierario
alterativo rimae i&eriore a 6- miuti3
Articolo 18
Assistena
a; I caso 'i ritar'o allarrivo o alla "arte+a, lim"resa &erroviaria o il
%estore 'ella sta+ioe i&orma i "asse%%eri 'ella situa+ioe e 'ellorario
"revisto 'i "arte+a e 'i arrivo o a""ea tale i&orma+ioe 0
'is"oi(ile3
(; I caso 'i ritar'o come "revisto al "ara%ra&o $ 'i oltre 6- miuti, i
"asse%%eri ricevoo ioltre %ratuitamete/
$3 "asti e (eva'e i .uatit! ra%ioevole i &u+ioe 'ei tem"i 'i attesa, se
soo 'is"oi(ili sul treo o ella sta+ioe o "ossoo essere
ra%ioevolmete &oritiI
)3 sistema+ioe i al(er%o o 'i altro ti"o, e il tras"orto tra la sta+ioe
&erroviaria e la sistema+ioe, .ualora risulti ecessario u so%%ioro 'i
ua o "i8 otti o u so%%ioro su""lemetare, ove e allorch1 sia
9sicamete "ossi(ileI
,3 se il treo 0 (loccato sui (iari, il tras"orto tra il treo e la sta+ioe
&erroviaria, a u "uto 'i "arte+a alterativo o alla 'estia+ioe 9ale
'el servi+io, ove e allorch1 sia 9sicamete "ossi(ile3
c; Se il servi+io &erroviario o "uF "i8 essere "rose%uito, lim"resa
&erroviaria or%ai++a .uato "rima "ossi(ile servi+i 'i tras"orto
alterativi "er i "asse%%eri3
'; Su richiesta 'el "asse%%ero, lim"resa &erroviaria certi9ca sul (i%lietto
che il treo ha su(ito ritar'o, ha causato la "er'ita 'i ua coici'e+a o
0 stato so""resso, a seco'a 'ei casi3
1!*
e; Ai 9i 'ella""lica+ioe 'ei "ara%ra9 $, ) e ,, lim"resa &erroviaria
"resta "articolare atte+ioe alle esi%e+e 'elle "ersoe co 'isa(ilit! e
'elle "ersoe a mo(ilit! ri'otta e 'ei loro accom"a%atori3
CAPO ?
PERSONE "ON DISA'ILI#- E PERSONE A &O'ILI#- RIDO##A
Articolo 19
Diritto al trasporto
a) Le im"rese &erroviarie e i %estori 'elle sta+ioi sta(iliscoo o
"ossie'oo, co la "arteci"a+ioe attiva 'elle or%ai++a+ioi che
ra""resetao le "ersoe co 'isa(ilit! e le "ersoe a mo(ilit! ri'otta,
orme 'i accesso o 'iscrimiatorie a""lica(ili al tras"orto 'i "ersoe
co 'isa(ilit! e 'i "ersoe a mo(ilit! ri'otta3 L ,$*<)- IT Ga++etta
u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#3
b) Le "reota+ioi e i (i%lietti soo o2erti alle "ersoe co 'isa(ilit! e alle
"ersoe a mo(ilit! ri'otta se+a costi a%%iutivi3 Uim"resa &erroviaria,
u ve'itore 'i (i%lietti o u tour o"erator o "ossoo ri9utare 'i
accettare ua "reota+ioe o 'i emettere u (i%lietto "er ua "ersoa
co 'isa(ilit! o ua "ersoa a mo(ilit! ri'otta o chie'ere che ua tale
"ersoa sia accom"a%ata 'a altri, a meo che ciF o sia strettamete
ecessario "er co&ormarsi alle orme 'i accesso 'i cui al "ara%ra&o $3
Articolo 20
Informaioni alle persone con disabilit( e alle persone a mobilit(
ridotta
$3 Su richiesta, lim"resa &erroviaria, il ve'itore 'i (i%lietti o il tour o"erator
&oriscoo alle "ersoe co 'isa(ilit! e alle "ersoe a mo(ilit! ri'otta
i&orma+ioi i merito allaccessi(ilit! 'ei servi+i &erroviari e alle co'i+ioi 'i
accesso al materiale rota(ile i co&ormit! 'elle orme 'i accesso 'i cui
allarticolo $=, "ara%ra&o $, e le i&ormao i merito ai servi+i o2erti a (or'o3
)3 Allorch1 a""licao la 'ero%a 'i cui allarticolo $=, "ara%ra&o ), lim"resa
&erroviaria, il ve'itore 'i (i%lietti e<o il tour o"erator i&ormao "er iscritto,
su richiesta, la "ersoa co 'isa(ilit! o la "ersoa a mo(ilit! ri'otta
iteressata 'elle ra%ioi 'i tale 'ero%a etro ci.ue %iori lavorativi 'al
ri9uto 'ella "reota+ioe o 'ellemissioe 'el (i%lietto o""ure
'allim"osi+ioe 'ella co'i+ioe 'i essere accom"a%ata3
Articolo 21
Accessibilit(
$3 Le im"rese &erroviarie e i %estori 'elle sta+ioi %aratiscoo, me'iate il
ris"etto 'elle STI "er le "ersoe a mo(ilit! ri'otta, laccessi(ilit! 'elle
sta+ioi, 'elle (achie, 'el materiale rota(ile e 'e%li altri servi+i alle "ersoe
co 'isa(ilit! o a mo(ilit! ri'otta3
)3 I maca+a 'i "ersoale 'i accom"a%ameto a (or'o 'i u treo o 'i
"ersoale i ua sta+ioe, le im"rese &erroviarie e i %estori 'elle sta+ioi
com"ioo tutti %li s&or+i ra%ioevoli "er cosetire alle "ersoe co 'isa(ilit!
o alle "ersoe a mo(ilit! ri'otta 'i avere accesso al tras"orto &erroviario3
Articolo 22
1!6
Assistena nelle staioni ferroviarie
$3 I caso 'i "arte+a, trasito o arrivo 'i ua "ersoa co 'isa(ilit! o ua
"ersoa a mo(ilit! ri'otta i ua sta+ioe &erroviaria 'otata 'i "ersoale, il
%estore 'ella sta+ioe &orisce %ratuitamete lassiste+a ecessaria
alliteressato "er salire sul treo i "arte+a o sce'ere 'al treo i arrivo
"er cui ha ac.uistato u (i%lietto, se+a "re%iu'i+io 'elle orme 'i accesso 'i
cui allarticolo $=, "ara%ra&o $3
)3 Gli Stati mem(ri "ossoo "reve'ere ua 'ero%a al "ara%ra&o $ el caso 'i
"ersoe che via%%iao su servi+i o%%etto 'i u cotratto 'i servi+io "u((lico
a%%iu'icato co&ormemete alla ormativa comuitaria, "urch1 lautorit!
com"etete a((ia "re'is"osto attre++ature o 'is"osi+ioi alterative che
%aratiscao u livello e.uivalete o "i8 elevato 'i accessi(ilit! 'ei servi+i 'i
tras"orto3
,3 I caso 'i sta+ioi o 'otate 'i "ersoale, le im"rese &erroviarie e i %estori
'elle sta+ioi si assicurao che siao i'icate, co&ormemete alle orme 'i
accesso 'i cui allarticolo $=, "ara%ra&o $, i&orma+ioi &acilmete accessi(ili
relative alle "i8 vicie sta+ioi 'otate 'i "ersoale e allassiste+a
'irettamete 'is"oi(ile "er le "ersoe co 'isa(ilit! o le "ersoe a mo(ilit!
ri'otta3
Articolo 23
Assistena a bordo
Se+a "re%iu'i+io 'elle orme 'i accesso 'i cui allarticolo $=, "ara%ra&o $, le
im"rese &erroviarie &oriscoo %ratuitamete alle "ersoe co 'isa(ilit! e alle
"ersoe a mo(ilit! ri'otta assiste+a a (or'o 'el treo och1 "er salire e
sce'ere 'al treo3 Ai 9i 'el "resete articolo, lassiste+a a (or'o 0
costituita 'a tutti %li s&or+i ra%ioevoli e2ettuati "er o2rire assiste+a a ua
"ersoa co 'isa(ilit! o a mo(ilit! ri'otta "er "ermetterle laccesso ai servi+i
o2erti sul treo a%li altri "asse%%eri .ualora lam"ie++a 'ella 'isa(ilit! o 'ella
ri'u+ioe 'i mo(ilit! 'ella "ersoa i .uestioe o le coseta 'i avere
accesso a tali servi+i i mo'o autoomo e sicuro3
Articolo 24
"ondiioni alle /)ali 0 fornita l1assistena
Le im"rese &erroviarie, i %estori 'elle sta+ioi, i ve'itori 'i (i%lietti e i tour
o"erator coo"erao al 9e 'i &orire assiste+a alle "ersoe co 'isa(ilit! o
mo(ilit! ri'otta co&ormemete a%li articoli )) e ),, seco'o .uato i'icato
alle lettere se%ueti/
a; lassiste+a 0 &orita a co'i+ioe che il ti"o 'i assiste+a richiesta 'alla
"ersoa a mo(ilit! ri'otta sia oti9cato co almeo CA ore 'i atici"o
allim"resa &erroviaria, al %estore 'ella sta+ioe, al ve'itore 'i (i%lietti o al
tour o"erator 'a cui 0 stato ac.uistato il (i%lietto3 Jualora il (i%lietto coseta
via%%i multi"li, 0 su2iciete ua sola oti9ca, "urch1 sia &orita ua'e%uata
i&orma+ioe su%li orari 'ei via%%i successiviI
(; le im"rese &erroviarie, i %estori 'elle sta+ioi, i ve'itori 'i (i%lietti o i tour
o"erator a'ottao tutte le misure ecessarie "er assicurare la rice+ioe 'elle
oti9cheI
c; i asse+a 'i oti9ca a orma 'ella lettera a;, lim"resa &erroviaria e il
%estore 'ella sta+ioe com"ioo o%i s&or+o ra%ioevole "er &orire
1!,
lassiste+a ecessaria alla "ersoa co 'isa(ilit! o a mo(ilit! ri'otta "er
"oter via%%iareI ,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<)$
'; se+a "re%iu'i+io 'elle com"ete+e 'i altri eti "er le aree situate al 'i
&uori 'ei locali 'ella sta+ioe &erroviaria, il %estore 'ella sta+ioe o altro
so%%etto autori++ato 'esi%a, allitero e allestero 'ella sta+ioe
&erroviaria, u certo umero 'i "uti i cui le "ersoe co 'isa(ilit! e a
mo(ilit! ri'otta "ossoo auciare il loro arrivo i sta+ioe e, se ecessario,
chie'ere assiste+aI
e; lassiste+a 0 &orita a co'i+ioe che la "ersoa co 'isa(ilit! o a mo(ilit!
ri'otta si "reseti el "uto 'esi%ato a uora sta(ilita 'allim"resa
&erroviaria o 'al %estore 'ella sta+ioe che &orisce tale assiste+a, a
co'i+ioe che tale mometo o "rece'a 'i "i8 'i 6- miuti lorario 'i
"arte+a "u((licato o lora alla .uale 0 richiesto a tutti i "asse%%eri 'i
"resetarsi "er la re%istra+ioe3 Se o 0 stata sta(ilita uora etro cui la
"ersoa co 'isa(ilit! o a mo(ilit! ri'otta 0 teuta a "resetarsi, essa si reca
el "uto 'esi%ato almeo ,- miuti "rima 'ellorario 'i "arte+a "u((licato
o 'ellora alla .uale 0 richiesto a tutti i "asse%%eri 'i "resetarsi "er la
re%istra+ioe3
Articolo 25
Risarcimento per le attreat)re per la mobilit( o altre attreat)re
speci!che
Se lim"resa &erroviaria 0 res"osa(ile 'ella "er'ita totale o "ar+iale o 'el
'ae%%iameto 'i attre++ature "er la mo(ilit! o altre attre++ature s"eci9che
"er le "ersoe co 'isa(ilit! o a mo(ilit! ri'otta, o si a""licao limiti
9a+iari3
CAPO ?I
SI"2REZZA$ RE"LA&I E 32ALI#- DEL SER.IZIO
Articolo 26
Sic)rea personale dei passeggeri
Di cocerto co le autorit! "u((liche, le im"rese &erroviarie, i %estori 'elle
i&rastrutture e i %estori 'elle sta+ioi a'ottao misure i'oee ei ris"ettivi
am(iti 'i res"osa(ilit!, a'e%ua'ole al livello 'i sicure++a sta(ilito 'alle
autorit! "u((liche, "er assicurare la sicure++a "ersoale 'ei "asse%%eri elle
sta+ioi &erroviarie e sui trei e %estire i rischi3 Essi coo"erao e scam(iao
i&orma+ioi sulle mi%liori "ratiche ri%uar'ati la "reve+ioe 'i atti
suscetti(ili 'i ici'ere sul livello 'i sicure++a3
Articolo 27
Reclami
$3 Le im"rese &erroviarie istituiscoo u meccaismo "er il trattameto 'ei
reclami "er i 'iritti e %li o((li%hi cotem"lati 'al "resete re%olameto3
Lim"resa &erroviaria "rovve'e a uam"ia 'i2usioe tra i "asse%%eri 'elle sue
coor'iate 'el servi+io alluo"o "re"osto e 'elle li%ue 'i lavoro3
)3 I "asse%%eri "ossoo "resetare u reclamo a ua .ualsiasi im"resa
&erroviaria coivolta3 Etro u mese il 'estiatario 'el reclamo &orisce ua
ris"osta motivata o, i casi %iusti9cati, i&orma il "asse%%ero 'ella 'ata,
1!.
ellam(ito 'i u "erio'o i&eriore a tre mesi 'alla 'ata 'el reclamo, etro la
.uale "uF as"ettarsi ua ris"osta3
,3 Lim"resa &erroviaria "u((lica ella rela+ioe auale 'i cui allarticolo )A il
umero e le cate%orie 'ei reclami ricevuti e trattati, i tem"i 'i ris"osta e le
misure a'ottate "er mi%liorare evetualmete le "roce'ure3
Articolo 28
Norme di /)alit( del serviio
$3 Le im"rese &erroviarie 'e9iscoo le orme 'i .ualit! 'el servi+io e
a""licao u sistema 'i %estioe 'ella .ualit! "er mateere la .ualit! 'el
servi+io3 Le orme 'i .ualit! 'el servi+io ri%uar'ao almeo %li elemeti 'i cui
allalle%ato III3
)3 Le im"rese &erroviarie cotrollao le loro "resta+ioi i (ase alle orme 'i
.ualit! 'el servi+io e "u((licao o%i ao, co%iutamete alla rela+ioe
auale, ua rela+ioe sulle "resta+ioi i materia 'i .ualit! 'el servi+io3 Le
rela+ioi sulle "resta+ioi i materia 'i .ualit! 'el servi+io soo "u((licate sul
sito Iteret 'elle im"rese &erroviarie3 Ioltre, esse soo messe a 'is"osi+ioe
sul sito Iteret 'ellA%e+ia &erroviaria euro"ea3
CAPO ?II
IN%OR&AZIONE E APPLI"AZIONE
Articolo 29
Informaioni ai passeggeri in merito ai loro diritti
$3 Jua'o ve'oo (i%lietti "er via%%i &erroviari, le im"rese &erroviarie, i
%estori 'elle sta+ioi e i tour o"erator i&ormao i "asse%%eri i merito ai
'iritti 'i cui (ee9ciao e a%li o((li%hi che loro icom(oo ai sesi 'el
"resete re%olameto3 Al 9e 'i ris"ettare tale o((li%o 'i i&orma+ioe le
im"rese &erroviarie, i %estori 'elle sta+ioi e i tour o"erator "ossoo utili++are
ua sitesi 'elle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto "re"arata 'alla
Commissioe i tutte le li%ue u2iciali 'ellUioe euro"ea e messa a
'is"osi+ioe 'e%li stessi so%%etti3
)3 Le im"rese &erroviarie e i %estori 'elle sta+ioi i&ormao a'e%uatamete i
"asse%%eri ella sta+ioe e a (or'o 'el treo 'ei 'ati ecessari "er cotattare
lor%aismo o %li or%aismi 'esi%ati 'a%li Stati mem(ri a orma 'ellarticolo
,-3
Articolo 30
Applicaione
$3 O%i Stato mem(ro 'esi%a uo o "i8 or%aismi res"osa(ili
'ella""lica+ioe 'el "resete re%olameto3 Ciascu or%aismo a'otta le
misure ecessarie "er %aratire il ris"etto 'ei 'iritti 'ei "asse%%eri3 L ,$*<))
IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#3 Juato a or%ai++a+ioe,
'ecisioi relative ai 9a+iameti, struttura %iuri'ica e "olitica 'ecisioale,
ciascu or%aismo 0 i'i"e'ete 'a .ualsiasi %estore 'elli&rastruttura,
'allor%aismo "re"osto allim"osi+ioe 'i 'iritti, 'allor%aismo 'i
asse%a+ioe 'ella ca"acit! 'i i&rastruttura e 'allim"resa &erroviaria3 Gli
Stati mem(ri i&ormao la Commissioe 'ellor%aismo o 'e%li or%aismi
'esi%ati a orma 'el "resete "ara%ra&o e 'elle relative res"osa(ilit!3
1!1
)3 O%i "asse%%ero "uF "resetare u reclamo i merito a "resute i&ra+ioi
al "resete re%olameto allor%aismo a""ro"riato 'i cui al "ara%ra&o $ o a
.ualsiasi altro or%aismo a""ro"riato 'esi%ato 'a uo Stato mem(ro3
Articolo 31
"ooperaione tra gli organismi di controllo
Gli or%aismi 'i cotrollo 'i cui allarticolo ,- si scam(iao i&orma+ioi sulle
loro attivit!, sui "rici"i 'ecisioali e sulle "ratiche "er coor'iare i "rici"i
'ecisioali i tutta la Comuit!3 La Commissioe li assiste i .uesto com"ito3
CAPO ?III
DISPOSIZIONI %INALI
Articolo 32
Sanioni
Gli Stati mem(ri sta(iliscoo il re%ime sa+ioatorio a""lica(ile "er
iosserva+a 'elle 'is"osi+ioi 'el "resete re%olameto e a'ottao tutte le
misure ecessarie "er assicurare lattua+ioe3 Le sa+ioi "reviste soo
e2ettive, "ro"or+ioate e 'issuasive3 Gli Stati mem(ri oti9cao alla
Commissioe le 'is"osi+ioi i materia 'i sa+ioi etro il , %iu%o )-$- e,
se+a i'u%io, .ualsiasi ulteriore mo'i9ca i merito3
Articolo 33
Allegati
Le misure itese a mo'i9care elemeti o esse+iali 'el "resete
re%olameto a'atta'oe %li alle%ati, trae lalle%ato I, soo a'ottate
seco'o la "roce'ura 'i re%olameta+ioe co cotrollo 'i cui allarticolo ,*,
"ara%ra&o )3
Articolo 34
Disposiioni in materia di modi!che
$3 Le misure itese a mo'i9care elemeti o esse+iali 'el "resete
re%olameto ite%ra'olo, ecessarie "er la""lica+ioe 'e%li articoli ), $- e
$) soo a'ottate seco'o la "roce'ura 'i re%olameta+ioe co cotrollo 'i
cui allarticolo ,*, "ara%ra&o )3
)3 Le misure itese a mo'i9care elemeti o esse+iali 'el "resete
re%olameto a'atta'o %li im"orti 9a+iari coteuti ello stesso, 'iversi 'a
.uelli 9%urati ellalle%ato I, sulla (ase 'elliEa+ioe soo a'ottate seco'o
la "roce'ura 'i re%olameta+ioe co cotrollo 'i cui allarticolo ,*,
"ara%ra&o )3
Articolo 35
Proced)ra di comitato
$3 La Commissioe 0 assistita 'al comitato istituito 'allarticolo $$ bis 'ella
'irettiva =$<CC-<CEE3
)3 Nei casi i cui 0 &atto ri&erimeto al "resete "ara%ra&o, si a""licao
larticolo * bis, "ara%ra9 'a $ a C, e larticolo # 'ella 'ecisioe $===<C6A<CE,
tee'o coto 'elle 'is"osi+ioi 'ellarticolo A 'ella stessa3
11!
Articolo 36
Relaione
La Commissioe i&orma il Parlameto euro"eo e il Cosi%lio sulla""lica+ioe
e %li e2etti 'el "resete re%olameto etro , 'icem(re )-$), i "articolare
su%li sta'ar' 'i .ualit! 'el servi+io3 La rela+ioe si (asa sulle i&orma+ioi 'a
&orire ai sesi 'el "resete re%olameto e 'ellarticolo $- ter 'ella 'irettiva
=$<CC-<CEE3 Se ecessario, la rela+ioe 0 corre'ata 'i "ro"oste a'e%uate3
Articolo 37
Entrata in vigore
Il "resete re%olameto etra i vi%ore )C mesi 'o"o la "u((lica+ioe ella
Gazzetta uficiale dellUioe euro!ea3 Il "resete re%olameto 0 o((li%atorio
i tutti i suoi elemeti e 'irettamete a""lica(ile i ciascuo 'e%li Stati
mem(ri3 @atto a Stras(ur%o, a''D ), otto(re )--#3
"er il "arla#eto euro!eo
$l !residete
H35G3 PLTTERING
"er il %osi&lio
$l !residete
M3 LOMO ANTUNES
,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<),
A''(GA)* $
Estratto delle regole )niformi concernenti il contratto di trasporto
internaionale per ferrovia dei viaggiatori e dei bagagli 4"I.5
A!!edice A
della convenione relativa ai trasporti internaionali per ferrovia
4"O#I%5 del 6 maggio 7689$ come modi!cata dal protocollo che
modi!ca la convenione relativa ai trasporti internaionali per ferrovia
del : gi)gno 7666
TITOLO II
"ON"L2SIONE ED ESE"2ZIONE DEL "ON#RA##O DI #RASPOR#O
Articolo 6
"ontratto di trasporto
$3 Co il cotratto 'i tras"orto, il tras"ortatore sim"e%a a tras"ortare il
via%%iatore, och1, se 'el caso, (a%a%li e veicoli, el luo%o 'i 'estia+ioe e'
a cose%are i (a%a%li e' i veicoli el luo%o 'i 'estia+ioe3
)3 Il cotratto 'i tras"orto 'eve essere attestato 'a uo o "i8 titoli 'i tras"orto
cose%ati al via%%iatore3 Tuttavia, &atto salvo larticolo =, lasse+a,
lirre%olarit! o la "er'ita 'el titolo 'i tras"orto o "re%iu'ica 1 lesiste+a
1 la vali'it! 'el cotratto, che rimae so%%etto alle "reseti re%ole ui&ormi3
111
,3 Il titolo 'i tras"orto &a &e'e, 9o a "rova cotraria, 'ella coclusioe e 'el
coteuto 'el cotratto 'i tras"orto3
Articolo 7
#itolo di trasporto
$3 Le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto 'etermiao la &orma e' il coteuto 'ei
titoli 'i tras"orto och1 la li%ua e' i caratteri i cui 'evoo essere stam"ati
e com"ilati3
)3 Devoo almeo essere iscritti sul titolo 'i tras"orto/
a; il tras"ortatore o i tras"ortatoriI
(; li'ica+ioe che il tras"orto 0 so%%etto, mal%ra'o .ualsiasi clausola
cotraria, alle "reseti re%ole ui&ormiI ciF "uF essere &atto co la si%la CI?I
c; o%i altra i'ica+ioe ecessaria "er "rovare la coclusioe e' il coteuto
'el cotratto 'i tras"orto e che "ermette al via%%iatore 'i &ar valere i 'iritti
risultati 'a tale cotratto3
,3 Il via%%iatore, .ua'o riceve il titolo 'i tras"orto, 'eve accertarsi che sia
stato com"ilato seco'o le sue i'ica+ioi3
C3 Il titolo 'i tras"orto 0 ce'i(ile se o 0 omiativo e se il via%%io o 0
ii+iato3
*3 Il titolo 'i tras"orto "uF cosistere i ua re%istra+ioe elettroica 'i 'ati,
che "ossoo essere tras&ormati i se%i 'i
scrittura le%%i(ili3 I "roce'imeti utili++ati "er la re%istra+ioe e
lela(ora+ioe 'ei 'ati 'e((oo essere e.uivaleti 'al "uto 'i vista
&u+ioale, i "articolare "er .uato ri%uar'a il valore "ro(atorio 'el titolo 'i
tras"orto ra""resetato 'a .uesti 'ati3
Articolo 8
Pagamento e rimborso del preo del trasporto
$3 Salvo 'iverso accor'o &ra il via%%iatore e' il tras"ortatore, il "re++o 'el
tras"orto 'eve essere "a%ato i atici"o3
)3 Le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto 'etermiao le co'i+ioi che 'ao
luo%o al rim(orso 'el "re++o 'el tras"orto3 L ,$*<)C IT Ga++etta u2iciale
'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
Articolo 9
Diritto al trasporto+ Escl)sione dal trasporto
$3 Si 'allii+io 'el via%%io, il via%%iatore 'eve essere muito 'i u titolo 'i
tras"orto vali'o e 'eve "resetarlo al mometo 'el cotrollo 'ei titoli 'i
tras"orto3 Le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto "ossoo sta(ilire/
a; che u via%%iatore che o "reseta u titolo 'i tras"orto vali'o 'eve
"a%are ua sovrattassa oltre al "re++o 'el tras"ortoI
(; che a u via%%iatore il .uale ri9uta 'i "a%are imme'iatamete il "re++o 'el
tras"orto o la sovrattassa "uF essere im"osto 'i sos"e'ere il via%%ioI
c; se e a .uali co'i+ioi si e2ettua il rim(orso 'ella sovrattassa3
)3 Le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto "ossoo "reve'ere lesclusioe 'al
tras"orto o lo((li%o 'i sos"e'ere il via%%io "er i via%%iatori i .uali/
a; ra""resetao u "ericolo "er la sicure++a e' il (uo &u+ioameto
'elleserci+io &erroviario o "er la sicure++a 'e%li altri via%%iatoriI
(; 'istur(ao i mo'o itollera(ile %li altri via%%iatori, e che .ueste "ersoe
o a((iao 'iritto al rim(orso 1 'el "re++o 'el tras"orto, 1 'el "re++o che
hao "a%ato "er il tras"orto 'ei loro (a%a%li re%istrati3
112
Articolo 10
Adempimento di formalit( amministrative
Il via%%iatore 'eve atteersi a%li a'em"imeti richiesti 'alle 'o%ae o 'a altre
autorit! ammiistrative3
Articolo 11
Soppressione e ritardo di )n treno+ &ancata corrispondena
Se 'el caso, il tras"ortatore 'eve certi9care sul titolo 'i tras"orto che il treo
0 stato so""resso o la corris"o'e+a macata3
TITOLO III
#RASPOR#O DI "OLLI A &ANO$ ANI&ALI$ 'AGAGLI REGIS#RA#I E
.EI"OLI
C a " o I
Disposizioni comuni
Articolo 12
Oggetti ed animali ammessi
$3 Il via%%iatore "uF recare co s1 o%%etti &acilmete tras"orta(ili :colli a
mao;, och1 aimali vivi i co&ormit! 'elle co'i+ioi %eerali 'i
tras"orto3 Peraltro, il via%%iatore "uF recare co s1 o%%etti i%om(rati i
co&ormit! 'elle 'is"osi+ioi "articolari coteute elle co'i+ioi %eerali 'i
tras"orto3 Soo esclusi 'al tras"orto come colli a mao %li o%%etti o %li aimali
'i atura tale 'a recare oia o icomo'o ai via%%iatori o causare u 'ao3
)3 Il via%%iatore "uF s"e'ire, i .uato (a%a%lio re%istrato, o%%etti e' aimali
co&ormemete alle co'i+ioi %eerali 'i tras"orto3
,3 Il tras"ortatore "uF ammettere il tras"orto 'i veicoli i occasioe 'i u
tras"orto 'i via%%iatori i co&ormit! 'elle 'is"osi+ioi "articolari coteute
elle co'i+ioi %eerali 'i tras"orto3
C3 Il tras"orto 'i merci "ericolose come colli a mao, (a%a%li re%istrati och1
allitero o so"ra veicoli i .uali, i co&ormit! 'el "resete titolo, soo
tras"ortati "er &errovia 'eve essere co&orme al re%olameto cocerete il
tras"orto itera+ioale "er &errovia 'elle merci "ericolose :RID;3 ,3$)3)--#
IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<)*
Articolo 13
.eri!ca
$3 Il tras"ortatore ha il 'iritto, i caso 'i %rave "resu+ioe 'iosserva+a
'elle co'i+ioi 'i tras"orto, 'i veri9care che %li o%%etti :colli a mao, (a%a%li
re%istrati, veicoli com"reso il loro carico; e %li aimali tras"ortati
corris"o'ao alle co'i+ioi 'i tras"orto, .ua'o le le%%i e le "rescri+ioi
'ello Stato i cui la veri9ca 'eve aver luo%o o lo vietio3 Il via%%iatore 'eve
essere ivitato a' assistere alla veri9ca3 Se o si "reseta o se o "uF
essere ritracciato, il tras"ortatore 'eve chiamare 'ue testimoi i'i"e'eti3
)3 Jualora sia costatato che le co'i+ioi 'i tras"orto o soo state
ris"ettate, il tras"ortatore "uF esi%ere 'al via%%iatore il "a%ameto 'elle
s"ese "er la veri9ca3
11#
Articolo 14
Adempimento di formalit( amministrative
Il via%%iatore 'eve co&ormarsi a%li a'em"imeti "revisti 'alle 'o%ae o 'a
altre autorit! ammiistrative 'urate il tras"orto, i occasioe 'el suo
tras"orto, 'i o%%etti :colli a mao, (a%a%li re%istrati, veicoli com"resivi 'el
loro carico; e 'i aimali3 Deve assistere allis"e+ioe 'i .uesti o%%etti, salvo
ecce+ioe "revista 'alle le%%i e 'alle "rescri+ioi 'i o%i Stato3
C a " o II
Colli a mano ed animali
Articolo 15
Sorvegliana
S"etta al via%%iatore la sorve%lia+a 'ei colli a mao e 'e%li aimali che "orta
co s13
C a " o III
Bagagli registrati
Articolo 16
Spediione dei bagagli
$3 Gli o((li%hi cotrattuali relativi allioltro 'ei (a%a%li re%istrati 'evoo
essere attestati 'a uo scotrio (a%a%li cose%ato al via%%iatore3
)3 @atto salvo larticolo )), lasse+a, lirre%olarit! o la "er'ita 'ello scotrio
(a%a%li o "re%iu'ica 1 lesiste+a 1 la vali'it! 'e%li accor'i relativi
allioltro 'ei (a%a%li re%istrati, che rima%oo sotto"osti alle "reseti re%ole
ui&ormi3
,3 Lo scotrio (a%a%li &a &e'e, 9o a "rova cotraria, 'ella re%istra+ioe 'ei
(a%a%li e 'elle co'i+ioi 'el loro tras"orto3
C3 @io a "rova cotraria, si "resume che el mometo 'ella "resa i
cose%a 'ei (a%a%li re%istrati 'a "arte 'el tras"ortatore, .uesti ultimi
&ossero i (uoe co'i+ioi a""areti e che il umero e' il volume 'ei colli
corris"o'essero alle 'escri+ioi ri"ortate sullo scotrio (a%a%li3
Articolo 17
Scontrino bagagli
$3 Le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto sta(iliscoo la &orma e' il coteuto
'ello scotrio (a%a%li, och1 la li%ua e' i caratteri i cui 'eve essere
stam"ato e com"ilato3 Larticolo #, "ara%ra&o *, si a""lica "er aalo%ia3
)3 Devoo essere almeo iscritti ello scotrio (a%a%li/
a; il tras"ortatore o i tras"ortatoriI
(; li'ica+ioe che il tras"orto 0 so%%etto, oostate .ualsiasi clausola
cotraria, alle "reseti re%ole ui&ormiI ciF "uF essere &atto co la si%la CI?I L
,$*<)6 IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
c; o%i altra i'ica+ioe ecessaria "er "rovare %li o((li%hi cotrattuali
relativi allioltro 'ei (a%a%li e che coseta al via%%iatore 'i &ar valere i
'iritti risultati 'al cotratto 'i tras"orto3
114
,3 Il via%%iatore 'eve accertarsi, .ua'o riceve lo scotrio (a%a%li, che
.uestultimo sia stato emesso seco'o le sue i'ica+ioi3
Articolo 18
Registraione e trasporto
$3 Salvo ecce+ioe "revista 'alle co'i+ioi %eerali 'i tras"orto, la
re%istra+ioe 'ei (a%a%li si e2ettua solo su "reseta+ioe 'i u titolo 'i
tras"orto vali'o almeo 9o al luo%o 'i 'estia+ioe 'ei (a%a%li3 Per il resto la
re%istra+ioe avviee i co&ormit! 'elle "rescri+ioi i vi%ore el luo%o 'i
s"e'i+ioe3
)3 Jua'o le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto "reve'oo che i (a%a%li "ossao
essere ammessi al tras"orto se+a la "reseta+ioe 'i u titolo 'i tras"orto, le
'is"osi+ioi 'elle "reseti re%ole ui&ormi che 'isci"liao i 'iritti e %li
o((li%hi 'el via%%iatore relativi ai suoi (a%a%li re%istrati si a""licao "er
aalo%ia allo s"e'i+ioiere 'el (a%a%lio3
,3 Il tras"ortatore "uF ioltrare i (a%a%li re%istrati co u altro treo o u
altro me++o 'i tras"orto e co u altro itierario, 'iversi 'a .uelli 'el
via%%iatore3
Articolo 19
Pagamento del preo per il trasporto dei bagagli
Salvo accor'o cotrario &ra il via%%iatore e' il tras"ortatore, il "re++o 'el
tras"orto 'ei (a%a%li re%istrati si "a%a al mometo 'ella re%istra+ioe3
Articolo 20
&arcat)ra dei bagagli registrati
Il via%%iatore 'eve i'icare su ciascu collo, i uo s"a+io (e visi(ile e' i
maiera su2icietemete sta(ile e chiara/
a; il suo ome e' il suo i'iri++oI
(; il luo%o 'i 'estia+ioe3
Articolo 21
Diritto di disporre dei bagagli registrati
$3 Se le circosta+e lo cosetoo e le "rescri+ioi 'elle 'o%ae o 'i altre
autorit! ammiistrative o vi si o""o%oo,il via%%iatore "uF chie'ere la
restitu+ioe 'ei (a%a%li al luo%o 'i s"e'i+ioe su "reseta+ioe 'ello scotrio
(a%a%li e, ove "revisto 'alle co'i+ioi %eerali 'i tras"orto, 'el titolo 'i
tras"orto3
)3 Le co'i+ioi %eerali 'i tras"orto "ossoo "reve'ere altre 'is"osi+ioi
relativamete al 'iritto 'i 'is"orre 'ei (a%a%li re%istrati, e cio0 mo'i9che 'el
luo%o 'i 'estia+ioe e' evetuali cose%ue+e 9a+iarie "er il via%%iatore3
Articolo 22
Riconsegna
$3 La ricose%a 'ei (a%a%li re%istrati ha luo%o 'ietro "reseta+ioe 'ello
scotrio (a%a%li e, se 'el caso, 'ietro "a%ameto 'elle s"ese che %ravao
sulla s"e'i+ioe3 Il tras"ortatore ha il 'iritto, se+a tuttavia esservi teuto, 'i
accertare se il "ossessore 'ello scotrio ha titolo a' otteere la
ricose%a3
11*
)3 Soo assimilati alla ricose%a al "ossessore 'ello scotrio (a%a%li, se
co&ormi alle "rescri+ioi i vi%ore el luo%o 'i 'estia+ioe/
a; la cose%a 'ei (a%a%li alle autorit! 'o%aali o 'a+iarie ei loro locali 'i
s"e'i+ioe o ei loro ma%a++ii, .ua'o .uesti o si trovao sotto la custo'ia
'el tras"ortatoreI
(; la2i'ameto 'e%li aimali vivi a u ter+o3 ,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale
'ellUioe euro"ea L ,$*<)#
,3 Il "ossessore 'ello scotrio (a%a%li "uF chie'ere la ricose%a 'ei (a%a%li
el luo%o 'i 'estia+ioe, trascorso il tem"o coveuto, och1, se 'el caso, il
tem"o ecessario "er le o"era+ioi 'o%aali o 'i altre autorit! ammiistrative3
C3 I maca+a 'i restitu+ioe 'ello scotrio (a%a%li, il tras"ortatore 0
o((li%ato a ricose%are il (a%a%lio soltato a colui che "rovi il suo 'iritto/ se
tale "rova sem(ra isu2iciete, il tras"ortatore "uF esi%ere ua cau+ioe3
*3 I (a%a%li ve%oo ricose%ati el luo%o 'i 'estia+ioe "er il .uale soo
stati re%istrati3
63 Il "ossessore 'ello scotrio (a%a%li a cui i (a%a%li o siao ricose%ati
"uF esi%ere laota+ioe ello scotrio stesso 'el %ioro e 'ellora i cui
e%li ha richiesto la ricose%a co&ormemete al "ara%ra&o ,3
#3 Lavete 'iritto "uF ri9utare il ritiro 'ei (a%a%li se il tras"ortatore o '!
se%uito alla sua richiesta 'i "roce'ere alla veri9ca 'ei (a%a%li re%istrati "er
laccertameto 'i u asserito 'ao3
A3 Per il rimaete, la ricose%a 'ei (a%a%li viee e2ettuata i co&ormit!
'elle "rescri+ioi i vi%ore el luo%o 'i 'estia+ioe3
C a " o I?
Veicoli
Articolo 23
"ondiioni di trasporto
Le 'is"osi+ioi "articolari "er il tras"orto 'ei veicoli coteute elle
co'i+ioi %eerali 'i tras"orto 'e9iscoo se%atamete le co'i+ioi 'i
ammissioe al tras"orto, 'i re%istra+ioe, 'i carico e 'i tras"orto, 'i scarico e
'i ricose%a, och1 %li o((li%hi 'el via%%iatore3
Articolo 24
'ollettino di trasporto
$3 Gli o((li%hi cotrattuali relativi al tras"orto 'i veicoli 'evoo essere
attestati 'a u (ollettio 'i tras"orto cose%ato al via%%iatore3 Il (ollettio 'i
tras"orto "uF essere ite%rato el titolo 'i tras"orto 'el via%%iatore3
)3 Le "articolari 'is"osi+ioi "er il tras"orto 'i veicoli coteute elle
co'i+ioi %eerali 'i tras"orto 'etermiao la &orma e' il coteuto 'el
(ollettio 'i tras"orto, och1 la li%ua e' i caratteri i cui 'eve essere
stam"ato e com"ilato3 Larticolo #, "ara%ra&o *, si a""lica "er aalo%ia3
,3 Devoo almeo essere iscritti sul (ollettio 'i tras"orto/
a; il tras"ortatore o i tras"ortatoriI
(; li'ica+ioe che il tras"orto 0 so%%etto, oostate .ualsiasi clausola
cotraria, alle "reseti re%ole ui&ormiI ciF "uF essere &atto co la si%la CI?I
c; o%i altra i'ica+ioe ecessaria "er "rovare %li o((li%hi cotrattuali
relativi ai tras"orti 'ei veicoli, e che coseta al via%%iatore 'i &ar valere i
'iritti risultati 'al cotratto 'i tras"orto3
116
C3 Il via%%iatore 'eve accertarsi, .ua'o riceve il (ollettio 'i tras"orto, che
.uestultimo sia stato emesso seco'o le sue i'ica+ioi3
Articolo 25
Diritto applicabile
@atte salve le 'is"osi+ioi 'el "resete ca"o, le 'is"osi+ioi 'el ca"o III
relative al tras"orto 'ei (a%a%li si a""licao ai veicoli3 L ,$*<)A IT Ga++etta
u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
TITOLO I?
RESPONSA'ILI#- DEL #RASPOR#A#ORE
C a " o I
Responsabilit in caso di morte o ferimento di viaggiatori
Articolo 26
%ondamento della responsabilit(
$3 Il tras"ortatore 0 res"osa(ile 'el 'ao 'erivate 'alla morte, 'al
&erimeto o 'a .ualsiasi altro "re%iu'i+io allite%rit! 9sica o "sichica 'el
via%%iatore causato 'a u ici'ete che sia i rela+ioe co leserci+io
&erroviario e so"ravve%a 'urate la "ermae+a 'el via%%iatore ei veicoli
&erroviari, o al mometo i cui e%li vi etra o e esce, .ualu.ue sia
li&rastruttura &erroviaria utili++ata3
)3 Il tras"ortatore 0 esoerato 'a tale res"osa(ilit!/
a; se lici'ete 0 stato causato 'a circosta+e estraee alleserci+io
&erroviario che il tras"ortatore, oostate la 'ili%e+a richiesta 'alle
"articolarit! 'el caso 'i s"ecie, o "oteva evitare e' alle cui cose%ue+e
o "oteva ovviareI
(; ella misura i cui lici'ete sia 'ovuto a col"a 'el via%%iatoreI
c; se lici'ete 0 'ovuto al com"ortameto 'i u ter+o che il tras"ortatore,
oostate la 'ili%e+a richiesta 'alle "articolarit! 'el caso 'i s"ecie, o
"oteva evitare e' alle cui cose%ue+e o "oteva ovviareI ualtra im"resa
che utili++i la stessa i&rastruttura &erroviaria o 0 cosi'erata come "arte
ter+aI il 'iritto 'i re%resso o 0 "re%iu'icato3
,3 Se lici'ete 0 'ovuto al com"ortameto 'i u ter+o e se, mal%ra'o ciF, il
tras"ortatore o 0 iteramete sollevato 'alla res"osa(ilit! i co&ormit!
'el "ara%ra&o ), lettera c;, e%li ris"o'e "er il tutto ei limiti 'elle "reseti
re%ole ui&ormi e se+a "re%iu'i+io 'i u suo evetuale re%resso cotro ter+i3
C3 Le "reseti re%ole ui&ormi o si a""licao alla res"osa(ilit! che "uF
rica'ere sul tras"ortatore "er i casi o "revisti al "ara%ra&o $3
*3 Jua'o u tras"orto o%%etto 'i u uico cotratto 'i tras"orto 0 e2ettuato
'a tras"ortatori successivi, la res"osa(ilit! i caso 'i morte e 'i lesioi 'ei
via%%iatori 0 'el tras"ortatore a cui s"ettava, i (ase al cotratto 'i tras"orto,
la "resta+ioe 'el servi+io 'i tras"orto 'urate il .uale lici'ete 0 avveuto3
Jua'o .uesta "resta+ioe o 0 stata reali++ata 'al tras"ortatore, ma 'a u
tras"ortatore sostituto, etram(i i tras"ortatori soo res"osa(ili
soli'almete, i co&ormit! 'elle "reseti re%ole ui&ormi3
Articolo 27
Risarcimento dei danni in caso di morte
$3 I caso 'i morte 'el via%%iatore, il risarcimeto 'ei 'ai com"re'e/
11,
a; le s"ese ecessarie cose%ueti al 'ecesso, i "articolare .uelle 'i
tras"orto 'ella salma e 'elle ese.uieI
(; se la morte o 0 so"ravveuta imme'iatamete, il risarcimeto 'ai
"revisto allarticolo )A3
)3 Se co la morte 'el via%%iatore ve%oo "rivate 'el loro sostetameto
"ersoe verso le .uali e%li, i virt8 'elle 'is"osi+ioi 'i le%%e, aveva o avre((e
avuto i &uturo uo((li%a+ioe alimetare, si "rovve'e u%ualmete a'
i'ei++are 'ette "ersoe "er tale "er'ita3 La+ioe 'i risarcimeto s"ettate
a "ersoe 'elle .uali il via%%iatore aveva assuto il mateimeto, "ur o
esse'ovi teuto "er le%%e, resta so%%etta al 'iritto a+ioale3
Articolo 28
Risarcimento dei danni in caso di ferimento
I caso 'i &erimeto o 'i o%i altro "re%iu'i+io allicolumit! 9sica o "sichica
'el via%%iatore, il risarcimeto 'ai com"re'e/
a; le s"ese ecessarie, i "articolare .uelle relative alla cura e' al tras"ortoI
(; la ri"ara+ioe 'el 'ao causato, sia "er lica"acit! lavorativa totale o
"ar+iale, sia "er laccrescimeto 'ei (iso%i3 ,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale
'ellUioe euro"ea L ,$*<)=
Articolo 29
Riparaione di altri danni corporali
Il 'iritto a+ioale 'etermia se e' i .uale misura il tras"ortatore 0 teuto a
corris"o'ere risarcimeti "er 'ai cor"orali 'iversi 'a .uelli "revisti a%li
articoli )# e )A3
Articolo 30
%orma ed ammontare del risarcimento dei danni in caso di morte e di
lesioni
$3 Il risarcimeto 'ai 'i cui allarticolo )#, "ara%ra&o ), e' allarticolo )A,
lettera (;, 'eve essere corris"osto sotto &orma 'i ca"itale3 Tuttavia, se il
'iritto a+ioale cosete lasse%a+ioe 'i ua re'ita, il risarcimeto 'ei
'ai 0 corris"osto sotto tale &orma allorch1 il via%%iatore leso o %li aveti
'iritto 'i cui allarticolo )#, "ara%ra&o ), lo richie'ao3
)3 Lammotare 'el risarcimeto 'a corris"o'ere i (ase a .uato 'is"osto
el "ara%ra&o $ 0 'etermiato i (ase al 'iritto a+ioale3 Tuttavia, "er
la""lica+ioe 'elle "reseti re%ole ui&ormi, 0 9ssato u limite massimo 'i
$#* --- uit! 'i coto i ca"itale o i re'ita auale corris"o'ete a tale
ca"itale "er ciascu via%%iatore, el caso i cui il 'iritto a+ioale "reve'a u
limite massimo 'i ammotare i&eriore3
Articolo 31
Altri mei di trasporto
$3 Salvo .uato "revisto 'al "ara%ra&o ), le 'is"osi+ioi relative alla
res"osa(ilit! i caso 'i morte e 'i &erimeto 'i via%%iatori o si a""licao ai
'ai so"ravveuti 'urate u tras"orto che, co&ormemete al cotratto 'i
tras"orto, o era u tras"orto &erroviario3
)3 Tuttavia, se i veicoli &erroviari soo tras"ortati su tra%hetto, le 'is"osi+ioi
relative alla res"osa(ilit! i caso 'i morte o 'i &erimeto 'i via%%iatori si
a""licao ai 'ai i'icati ellarticolo )6, "ara%ra&o $, e ellarticolo ,,,
"ara%ra&o $, causati 'a u ici'ete che sia i rela+ioe co leserci+io
11.
&erroviario e so"ravve%a 'urate la "ermae+a 'el via%%iatore i 'etto
veicolo, o al mometo i cui e%li vi sal%a o e 'isce'a3
,3 Se a se%uito 'i circosta+e ecce+ioali leserci+io &erroviario 0
"rovvisoriamete sos"eso e' i via%%iatori soo tras"ortati co u altro me++o
'i tras"orto, il tras"ortatore 0 res"osa(ile ai sesi 'elle "reseti re%ole
ui&ormi3
C a " o II
Responsabilit in caso dinosservanza dellorario
Articolo 32
Responsabilit( in caso di soppressione$ ritardo o mancata
corrispondena
$3 Il tras"ortatore 0 res"osa(ile ei co&roti 'el via%%iatore "er il 'ao
'ovuto al &atto che, a causa 'ella so""ressioe, 'el ritar'o o 'ella maca+a 'i
ua corris"o'e+a, il via%%io o "uF cotiuare ello stesso %ioro, o
comu.ue la sua cotiua+ioe o 0 ra%ioevolmete esi%i(ile ello stesso
%ioro "er via 'i circosta+e coti%eti3 Il risarcimeto 'ei 'ai com"re'e
le s"ese ra%ioevoli 'i allo%%io, och1 le s"ese ra%ioevoli "er avvisare le
"ersoe che atte'oo il via%%iatore3
)3 Il tras"ortatore 0 esoerato 'a .uesta res"osa(ilit! .ua'o la
so""ressioe, il ritar'o o la maca+a 'i ua corris"o'e+a soo im"uta(ili
a' ua 'elle se%ueti cause/
a; circosta+e estere alleserci+io &erroviario che il tras"ortatore, mal%ra'o
la 'ili%e+a richiesta 'alle "articolarit! 'el caso 'i s"ecie, o "oteva evitare
o alle cui cose%ue+e o "oteva ovviareI
(; col"a 'el via%%iatoreI o""ure
c; u com"ortameto 'i ter+i che il tras"ortatore, oostate a((ia ri"osto la
'ili%e+a richiesta 'alle "articolarit! 'el caso 'i s"ecie, o "oteva evitare e
alle cui cose%ue+e o "oteva ovviareI ualtra im"resa che utili++i la stessa
i&rastruttura &erroviaria o 0 cosi'erata "arte ter+aI il 'iritto 'i re%resso
rimae im"re%iu'icato3
,3 Il 'iritto a+ioale 'etermia se, e' i .uale misura, il tras"ortatore 'eve
corris"o'ere u risarcimeto "er 'ai 'iversi 'a .uelli "revisti al "ara%ra&o
$3 Juesta 'is"osi+ioe o "re%iu'ica larticolo CC3 L ,$*<,- IT Ga++etta
u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
C a " o III
Responsabilit per i colli a mano, gli animali, i bagagli ed i veicoli
+(,$*-( $
" o l l i a m a n o e d a n i m a l i
Articolo 33
Responsabilit(
$3 I caso 'i morte o 'i &erimeto 'i via%%iatori, il tras"ortatore 0 res"osa(ile
ioltre 'el 'ao risultate 'alla "er'ita totale o "ar+iale o 'allavaria 'e%li
o%%etti che il via%%iatore "ortava o sulla sua "ersoa o come colli a maoI ciF
111
si a""lica ache a%li aimali che il via%%iatore "ortava co s13 Larticolo )6 si
a""lica "er aalo%ia3
)3 Il tras"ortatore "eraltro 0 res"osa(ile 'el 'ao risultate 'alla "er'ita
totale o "ar+iale o 'allavaria 'i o%%etti, colli a mao o aimali, la cui
sorve%lia+a s"etta al via%%iatore co&ormemete allarticolo $*, solo a
co'i+ioe che tale 'ao sia 'ovuto a col"a 'el tras"ortatore3 Gli altri articoli
'el titolo I?, a' ecce+ioe 'ellarticolo *$, e' il titolo ?I o soo a""lica(ili i
.uesto caso3
Articolo 34
Limitaione del risarcimento danni in caso di perdita o di avaria di
oggetti
Il tras"ortatore res"osa(ile ai sesi 'ellarticolo ,,, "ara%ra&o $, 'eve
ri"arare il 'ao 9o a cocorre+a 'i $ C-- uit! 'i coto "er o%i
via%%iatore3
Articolo 35
Esonero dalla responsabilit(
Il tras"ortatore o 0 res"osa(ile, ei co&roti 'el via%%iatore, 'el 'ao
che "uF risultare 'al &atto che il via%%iatore o si ui&ormi alle "rescri+ioi
'elle 'o%ae o 'i altre autorit! ammiistrative3
+(,$*-( 2
' a g a g l i r e g i s t r a t i
Articolo 36
%ondamento della responsabilit(
$3 Il tras"ortatore 0 res"osa(ile 'el 'ao 'erivate 'alla "er'ita totale o
"ar+iale o 'allavaria 'ei (a%a%li re%istrati so"ravveute 'al mometo 'ella
"resa i carico 'a "arte 'el tras"ortatore 9o alla ricose%a, och1 'el
ritar'o ella ricose%a3
)3 Il tras"ortatore 0 esoerato 'a tale res"osa(ilit! se la "er'ita, lavaria o il
ritar'o ella ricose%a soo stati causati 'a col"a 'el via%%iatore, 'a u
or'ie 'i .uestultimo o 'etermiato 'a col"a 'el tras"ortatore, 'a u vi+io
"ro"rio 'ei (a%a%li re%istrati o 'a circosta+e che il tras"ortatore o "oteva
evitare e alle cui cose%ue+e o "oteva ovviare3
,3 Il tras"ortatore 0 esoerato 'a tale res"osa(ilit! ella misura i cui la
"er'ita o lavaria 'erivio 'a rischi "articolari iereti a ua o "i8 'elle
se%ueti cause/
a; maca+a o stato 'i&ettoso 'ellim(alla%%ioI
(; atura s"eciale 'ei (a%a%liI
c; s"e'i+ioe come (a%a%li 'i o%%etti esclusi 'al tras"orto3
Articolo 37
Onere della prova
$3 La "rova che la "er'ita, lavaria o il ritar'o ella ricose%a a((ia avuto
"er causa uo 'ei &atti "revisti allarticolo ,6, "ara%ra&o ), s"etta al
tras"ortatore3 ,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<,$
)3 Jua'o il tras"ortatore sta(ilisce che la "er'ita o lavaria 0 "otuta
risultare, 'ate le circosta+e 'i &atto, 'a uo o "i8 'ei rischi "articolari
12!
"revisti allarticolo ,6, "ara%ra&o ,, si "resume che il 'ao sia risultato 'a
essi3 Lavete 'iritto coserva tuttavia il 'iritto 'i "rovare che il 'ao o ha
avuto come causa, totalmete o "ar+ialmete, uo 'i tali rischi3
Articolo 38
#rasportatori s)ccessivi
Jua'o u tras"orto o%%etto 'i u cotratto 'i tras"orto uico 0 e2ettuato 'a
"i8 tras"ortatori successivi, ciascu tras"ortatore, che "re'e i carico i
(a%a%li co lo scotrio (a%a%li o il veicolo co la (olletta 'i tras"orto, 0
"arte, "er .uato ri%uar'a lioltro 'ei (a%a%li o il tras"orto 'ei veicoli, 'el
cotratto 'i tras"orto i co&ormit! 'elle clausole 'ello scotrio (a%a%li o
'ella (olletta 'i tras"orto e si assume %li o((li%hi che e 'erivao3 I .uesto
caso, ciascu tras"ortatore ris"o'e 'ellesecu+ioe 'el tras"orto sul
"ercorso totale 9o alla ricose%a3
Articolo 39
#rasportatore sostit)to
$3 Jua'o il tras"ortatore ha a2i'ato, i tutto o i "arte, lesecu+ioe 'el
tras"orto a' u tras"ortatore che lo sostituisce, i'i"e'etemete o meo
'alleserci+io 'i ua &acolt! che %li 0 ricoosciuta el cotratto 'i tras"orto, il
tras"ortatore resta comu.ue res"osa(ile 'el tras"orto ella sua totalit!3
)3 Tutte le 'is"osi+ioi 'elle "reseti re%ole ui&ormi che 'isci"liao la
res"osa(ilit! 'el tras"ortatore si a""licao altresD alla res"osa(ilit! 'el
tras"ortatore sostituto "er il tras"orto e2ettuato a sua cura3 Gli articoli CA e
*) si a""licao .ua'o viee itetata ua+ioe le%ale cotro %li a%eti o
tutte le altre "ersoe 'i cui il tras"ortatore sostituto si avvale "er lesecu+ioe
'el tras"orto3
,3 O%i cove+ioe "articolare attraverso la .uale il tras"ortatore assume
o((li%hi che o %li s"ettao ai sesi 'elle "reseti re%ole ui&ormi o riucia
a 'iritti che %li soo co&eriti 'a tali re%ole ui&ormi 0 "riva 'i e2etto ei
co&roti 'el tras"ortatore sostituto che o lha accettata es"ressamete e
"er iscritto3 A((ia o o a((ia accettato il tras"ortatore sostituto .uesta
"articolare cove+ioe, il tras"ortatore resta comu.ue vicolato 'a%li
o((li%hi o 'alle riuce che e risultao3
C3 Jua'o e ella misura i cui il tras"ortatore e' il tras"ortatore sostituto
soo res"osa(ili, la loro res"osa(ilit! 0 soli'ale3
*3 Lammotare totale 'elli'eit! 'ovuta 'a "arte 'el tras"ortatore, 'el
tras"ortatore sostituto och1 'ei loro a%eti e 'elle altre "ersoe 'i cui essi
si avval%oo "er lesecu+ioe 'el tras"orto o su"era i limiti "revisti elle
"reseti re%ole ui&ormi3
63 Il "resete articolo o "re%iu'ica i 'iritti 'i re%resso evetualmete
esisteti &ra il tras"ortatore e' il tras"ortatore sostituto3
Articolo 40
Pres)nione di perdita
$3 Lavete 'iritto "uF, se+a 'over &orire altre "rove, cosi'erare come
"er'uto u collo .ua'o o sia stato ricose%ato o messo a sua 'is"osi+ioe
ei .uattor'ici %iori successivi alla 'oma'a 'i ricose%a "resetata
co&ormemete allarticolo )), "ara%ra&o ,3
121
)3 Se u collo cosi'erato "er'uto 0 ritrovato etro u ao 'alla 'oma'a 'i
ricose%a, il tras"ortatore ha lo((li%o 'i avvisare lavete 'iritto .ua'o il
suo 'omicilio 0 oto o "uF essere 'etermiato3
,3 Nel termie 'i treta %iori 'al ricevimeto 'ellavviso 'i cui al "ara%ra&o
), lavete 'iritto "uF esi%ere che il collo %li sia ricose%ato3 I tal caso, e%li
'eve "a%are le s"ese iereti al tras"orto 'el collo 'al luo%o 'i s"e'i+ioe 9o
a .uello i cui si e2ettua la ricose%a e restituire li'eit! ricevuta, 'o"o
aver 'etratto, se 'el caso, le s"ese evetualmete com"rese i 'etta
i'eit!3 E%li coserva ciooostate i suoi 'iritti alli'eit! "er il ritar'o
ella ricose%a, "revisti allarticolo C,3
C3 Se il collo riveuto o 0 stato reclamato el termie "revisto al "ara%ra&o
, o se il collo 0 ritrovato 'o"o "i8 'i u ao 'alla 'oma'a 'i ricose%a, il
tras"ortatore e 'is"oe co&ormemete alle le%%i e' ai re%olameti i vi%ore
el luo%o i cui si trova il collo3 L ,$*<,) IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe
euro"ea ,3$)3)--#
Articolo 41
Indennit( in caso di perdita
$3 I caso 'i "er'ita totale o "ar+iale 'ei (a%a%li re%istrati, il tras"ortatore
'eve "a%are, co lesclusioe 'i o%i altro risarcimeto/
a; se lammotare 'el 'ao 0 "rovato, ui'eit! "ari a tale ammotare
che o su"eri tuttavia A- uit! 'i coto "er chilo%rammo macate 'i massa
lor'a o $ )-- uit! 'i coto "er colloI
(; se lammotare 'el 'ao o 0 "rovato, ui'eit! &or&ettaria 'i )-
uit! 'i coto "er chilo%rammo macate 'i massa lor'a o 'i ,-- uit! 'i
coto "er collo3 Le mo'alit! 'i li.ui'a+ioe 'elli'eit! "er chilo%rammo
macate o "er collo soo 'etermiate elle co'i+ioi %eerali 'i tras"orto3
)3 Il tras"ortatore 'eve ioltre rim(orsare il "re++o "er il tras"orto 'ei (a%a%li
e le altre somme s"ese i rela+ioe al tras"orto 'el collo smarrito, och1 i
'iritti 'o%aali e le accise %i! "a%ati3
Articolo 42
Indennit( in caso di avaria
$3 I caso 'i avaria 'ei (a%a%li re%istrati, il tras"ortatore 'eve "a%are, escluso
o%i altro risarcimeto, ui'eit! e.uivalete al 'e"re++ameto 'ei
(a%a%li3
)3 Li'eit! o su"era/
a; se la totalit! 'ei (a%a%li 0 'e"re++ata 'allavaria, lammotare che sare((e
'ovuto i caso 'i "er'ita totaleI
(; se soltato ua "arte 'ei (a%a%li 0 'e"re++ata 'allavaria, lammotare che
sare((e 'ovuto "er la "er'ita 'ella "arte 'e"re++ata3
Articolo 43
Indennit( in caso di ritardo nella riconsegna
$3 I caso 'i ritar'o ella ricose%a 'ei (a%a%li re%istrati, il tras"ortatore 0
teuto al "a%ameto, "er o%i "erio'o i'ivisi(ile 'i veti.uattro ore 'alla
'oma'a 'i cose%a, "er u tem"o massimo 'i .uattor'ici %iori/
a; se lavete 'iritto "rova che u 'ao e 0 'erivato, ui'eit! "ari
allammotare 'el 'ao 9o a' u massimo 'i -,A- uit! 'i coto "er
122
chilo%rammo 'i massa lor'a 'ei (a%a%li o 'i $C uit! 'i coto "er collo
ricose%ato i ritar'oI
(; se lavete 'iritto o "rova che u 'ao e 0 'erivato, ui'eit!
&or&ettaria 'i -,$C uit! 'i coto "er chilo%rammo 'i massa lor'a 'ei (a%a%li o
'i ),A- uit! 'i coto "er collo ricose%ato i ritar'o3 Le mo'alit! 'i
li.ui'a+ioe 'elli'eit!, "er chilo%rammo o "er collo, soo 'etermiate
elle co'i+ioi %eerali 'i tras"orto3
)3 I caso 'i "er'ita totale 'ei (a%a%li, li'eit! "revista al "ara%ra&o $ o
si cumula co .uella "revista allarticolo C$3
,3 I caso 'i "er'ita "ar+iale 'ei (a%a%li, li'eit! "revista al "ara%ra&o $ 0
corris"osta "er la "arte o smarrita3
C3 I caso 'i avaria 'ei (a%a%li o risultate 'a u ritar'o ella ricose%a,
li'eit! "revista al "ara%ra&o $ si cumula, se 'el caso, co .uella "revista
allarticolo C)3
*3 I essu caso il cumulo 'elli'eit! "revista al "ara%ra&o $ co .uelle
"reviste a%li articoli C$ e C) "uF 'ar luo%o al "a%ameto 'i ui'eit!
ecce'ete .uella 'ovuta i caso 'i "er'ita totale 'ei (a%a%li3 ,3$)3)--# IT
Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<,,
+(,$*-( 3
. e i c o l i
Articolo 44
Indennit( in caso di ritardo
$3 I caso 'i ritar'o el carico "er ua causa im"uta(ile al tras"ortatore o 'i
ritar'o ella ricose%a 'i u veicolo, il tras"ortatore 'eve "a%are, se lavete
'iritto "rova che u 'ao e 0 'erivato, ui'eit! il cui ammotare o
su"era il "re++o 'el tras"orto3
)3 Se lavete 'iritto riucia al cotratto 'i tras"orto, i caso 'i ritar'o el
carico "er ua causa im"uta(ile al tras"ortatore viee rim(orsato il "re++o 'el
tras"orto allavete 'iritto3 Ioltre .uesti "uF reclamare, allorch1 "rovi che u
'ao 0 'erivato 'a 'etto ritar'o, ui'eit! il cui ammotare o su"era il
"re++o 'el tras"orto3
Articolo 45
Indennit( in caso di perdita
I caso 'i "er'ita totale o "ar+iale 'i u veicolo, li'eit! 'a corris"o'ere
allavete 'iritto "er il 'ao "rovato 0 calcolata sulla (ase 'el valore usuale
'el veicolo3 Essa o su"era A --- uit! 'i coto3 U rimorchio co o se+a
carico 0 cosi'erato come u veicolo i'i"e'ete3
Articolo 46
Responsabilit( per /)anto concerne altri oggetti
$3 Per .uato ri%uar'a %li o%%etti lasciati ei veicoli o che si trovao i co&ai
:a' esem"io (a%a%liai o "ortasci; soli'amete 9ssati al veicolo, il
tras"ortatore 0 res"osa(ile solo 'el 'ao causato "er sua col"a3 Li'eit!
totale 'a "a%are o su"era $ C-- uit! 'i coto3
)3 Per .uato cocere %li o%%etti 9ssati allestero 'el veicolo, com"resi i
co&ai 'i cui al "ara%ra&o $, il tras"ortatore 0 res"osa(ile solo se 0 "rovato
che il 'ao risulta 'a u atto o 'a uomissioe commessa 'al tras"ortatore,
12#
o co lite+ioe 'i "rovocare tale 'ao, o temerariamete e co la
cosa"evole++a che u 'ao e sare((e "ro(a(ilmete 'erivato3
Articolo 47
Diritto applicabile
@atte salve le 'is"osi+ioi 'ella "resete se+ioe, ai veicoli si a""licao le
'is"osi+ioi 'ella se+ioe ) relative alla res"osa(ilit! "er i (a%a%li3
C a " o I ?
Disposizioni comuni
Articolo 48
Decadena del diritto d1invocare i limiti di responsabilit(
I limiti 'i res"osa(ilit! "revisti elle "reseti re%oli ui&ormi, och1 le
'is"osi+ioi 'el 'iritto a+ioale che limitao le i'eit! a' u 'etermiato
ammotare, o si a""licao .ua'o 0 "rovato che il 'ao risulta 'a u atto
o 'a uomissioe commessa 'al tras"ortatore, o co lite+ioe 'i "rovocare
tale 'ao, o temerariamete e co la cosa"evole++a che u 'ao e
sare((e "ro(a(ilmete 'erivato3
Articolo 49
"onversione ed interessi
$3 Jua'o il calcolo 'elli'eit! im"lica la coversioe 'elle somme
es"resse i uit! moetarie straiere, .uestultima 'eve essere e2ettuata
seco'o il corso i vi%ore el %ioro e el luo%o 'i "a%ameto 'elli'eit!3
L ,$*<,C IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
)3 Lavete 'iritto "uF richie'ere %li iteressi sulli'eit!, calcolati i
ra%ioe 'el ci.ue "er ceto lao, a 'ecorrere 'al %ioro 'el reclamo
"revisto allarticolo ** o""ure, se o 0 vi stato reclamo, 'al %ioro 'ellatto
'i cita+ioe3
,3 Tuttavia, "er le i'eit! 'ovute i virt8 'e%li articoli )# e )A %li iteressi
'ecorroo solo 'al %ioro i cui si soo veri9cati i &atti che soo serviti alla
'etermia+ioe 'ellammotare 'elli'eit!, .ualora tale %ioro sia
"osteriore a .uello 'el reclamo o 'ellatto 'i cita+ioe3
C3 Per .uato cocere i (a%a%li, %li iteressi soo 'ovuti solo se li'eit!
su"era $6 uit! 'i coto "er scotrio (a%a%li3
*3 Per .uato cocere i (a%a%li, se lavete 'iritto o cose%a al
tras"ortatore etro il termie 'a .uesti o""ortuamete 9ssato%li i 'ocumeti
%iusti9cativi ecessari "er la li.ui'a+ioe 'e9itiva 'i .uato reclamato, o
'ecorroo iteressi &ra la sca'e+a 'el termie 9ssato e la cose%a e2ettiva
'ei 'ocumeti3
Articolo 50
Responsabilit( in caso d1incidente n)cleare
Il tras"ortatore 0 esoerato 'alla res"osa(ilit! che %li icom(e i virt8 'elle
"reseti re%ole ui&ormi .ua'o il 'ao sia stato causato 'a u ici'ete
ucleare e, i a""lica+ioe 'elle le%%i e "rescri+ioi 'i uo Stato che
'isci"liao la res"osa(ilit! i materia 'i eer%ia ucleare, il %estore 'i u
im"iato ucleare o altra "ersoa che lo sostituisce sia res"osa(ile 'i .uesto
'ao3
124
Articolo 51
Persone di c)i risponde il trasportatore
Il tras"ortatore 0 res"osa(ile 'ei suoi a%eti e 'elle altre "ersoe 'i cui si
avvale "er le2ettua+ioe 'el tras"orto, .ua'o .uesti a%eti o altre "ersoe
a%iscoo elleserci+io 'elle loro &u+ioi3 I %estori 'elli&rastruttura
&erroviaria su cui il tras"orto 0 e2ettuato soo cosi'erati come "ersoe 'ei
cui servi+i il tras"ortatore si avvale "er lesecu+ioe 'el tras"orto3
Articolo 52
Altre aioni
$3 I tutti i casi i cui si a""licao le "reseti re%ole ui&ormi, o%i a+ioe "er
res"osa(ilit! a .ualsiasi titolo svolta o "uF essere esercitata cotro il
tras"ortatore se o alle co'i+ioi e ei limiti 'i .ueste re%ole ui&ormi3
)3 CiF vale ache "er o%i a+ioe esercitata cotro %li a%eti e le altre
"ersoe 'i cui il tras"ortatore ris"o'e ai sesi 'ellarticolo *$3
TITOLO ?
RESPONSA'ILI#- DEL .IAGGIA#ORE
Articolo 53
Principi particolari di responsabilit(
Il via%%iatore 0 res"osa(ile ei co&roti 'el tras"ortatore "er .ualsiasi
'ao/
a; risultate 'alliosserva+a 'ei suoi o((li%hi i virt8/
$; 'e%li articoli $-, $C e )-I
); 'elle "articolari 'is"osi+ioi "er il tras"orto 'ei veicoli coteute elle
co'i+ioi %eerali 'i tras"ortoI o""ure
,; 'el re%olameto cocerete il tras"orto itera+ioale "er &errovia 'elle
merci "ericolose :RID;I
(; causato 'a%li o%%etti o 'a%li aimali che "orta co s1,
a meo che o "rovi che il 'ao sia stato causato 'a circosta+e che o
"oteva evitare, e' alle cui cose%ue+e o "oteva ovviare, (ech1 avesse
'ato "rova 'ella 'ili%e+a richiesta a' u via%%iatore coscie+ioso3 Juesta
'is"osi+ioe o "re%iu'ica la res"osa(ilit! che "uF icom(ere al
tras"ortatore i virt8 'ellarticolo )6 e 'ellarticolo ,,, "ara%ra&o $3 ,3$)3)--#
IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<,*
TITOLO ?I
ESER"IZIO DEI DIRI##I
Articolo 54
"onstataione di perdita pariale o di avaria
$3 Se il tras"ortatore sco"re o "resume ua "er'ita "ar+iale o uavaria 'i u
o%%etto tras"ortato sotto la custo'ia 'el tras"ortatore :(a%a%li, veicoli; o
lavete 'iritto e a2erma lesiste+a, il tras"ortatore 'eve com"ilare se+a
i'u%io e "ossi(ilmete alla "rese+a 'ellavete 'iritto u "rocesso ver(ale
attestate, a seco'a 'ella atura 'el 'ao, lo stato i cui si trova lo%%etto
12*
e, "er .uato "ossi(ile, letit! 'el 'ao, la sua causa e il mometo i cui 0
avveuto3
)3 Ua co"ia 'el "rocesso ver(ale 'i costata+ioe 'eve essere cose%ata
%ratuitamete allavete 'iritto3
,3 Se lavete 'iritto o accetta le risulta+e 'el "rocesso ver(ale "uF
richie'ere che lo stato 'ei (a%a%li o 'el veicolo, och1 la causa e
lammotare 'el 'ao, siao costatati 'a u es"erto 'esi%ato 'alle "arti
'el cotratto 'i tras"orto o "er via %iu'i+iaria3 La "roce'ura 0 so%%etta alle
le%%i e' alle "rescri+ioi 'ello Stato 'ove ha luo%o la costata+ioe3
Articolo 55
Reclami
$3 I reclami relativi alla res"osa(ilit! 'el tras"ortatore i caso 'i morte o 'i
&erimeto 'i via%%iatori 'evoo essere i'iri++ati "er iscritto al tras"ortatore
cotro il .uale "uF essere itetata la+ioe %iu'i+iaria3 Nel caso 'i u
tras"orto o%%etto 'i u cotratto uico e' e2ettuato 'a tras"ortatori
successivi, i reclami "ossoo u%ualmete essere i'iri++ati al "rimo o
allultimo tras"ortatore, och1 al tras"ortatore che ha ello Stato 'i
'omicilio o 'i resi'e+a a(ituale 'el via%%iatore la sua se'e "rici"ale o la
succursale o lu2icio che ha cocluso il cotratto 'i tras"orto3
)3 Gli altri reclami relativi al cotratto 'i tras"orto 'evoo essere i'iri++ati
"er iscritto al tras"ortatore i'icato allarticolo *6, "ara%ra9 ) e ,3
,3 I 'ocumeti che lavete 'iritto ritiee utile alle%are al reclamo 'evoo
essere "resetati o i ori%iale o i co"ie, se 'el caso 'e(itamete certi9cate
co&ormi, .ualora il tras"ortatore lo richie'a3 Allatto 'ella li.ui'a+ioe 'el
reclamo, il tras"ortatore "uF esi%ere la restitu+ioe 'el titolo 'i tras"orto,
'ello scotrio (a%a%li e 'el (ollettio 'i tras"orto3
Articolo 56
#rasportatori che possono essere citati in gi)diio
$3 La+ioe %iu'i+iaria &o'ata sulla res"osa(ilit! 'el tras"ortatore i caso 'i
morte o 'i &erimeto 'i via%%iatori "uF essere itetata solo cotro u
tras"ortatore res"osa(ile ai sesi 'ellarticolo )6, "ara%ra&o *3
)3 @atto salvo il "ara%ra&o C, le altre a+ioi le%ali 'ei via%%iatori &o'ate sul
cotratto 'i tras"orto "ossoo essere itetate solo cotro il "rimo o lultimo
tras"ortatore o cotro .uello che ese%uiva la "arte 'i tras"orto el corso 'ella
.uale 0 avveuto il &atto allori%ie 'ella cita+ioe %iu'i+iaria3
,3 Nel caso 'i tras"orti ese%uiti 'a tras"ortatori successivi, il tras"ortatore
che 'eve ricose%are il (a%a%lio o il veicolo e' ha il "ro"rio ome ri"ortato
co il suo coseso sullo scotrio (a%a%li o sul (ollettio 'i tras"orto "uF
essere citato i %iu'i+io i co&ormit! 'el "ara%ra&o ) ache se o ha
ricevuto il (a%a%lio o il veicolo3
C3 La+ioe i %iu'i+io "er la restitu+ioe 'i ua somma "a%ata i virt8 'el
cotratto 'i tras"orto "uF essere itetata cotro il tras"ortatore che ha
riscosso .uesta somma o cotro .uello a &avore 'el .uale la somma 0 stata
riscossa3
*3 La+ioe %iu'i+iaria "uF essere esercitata cotro u tras"ortatore 'iverso 'a
.uelli 'i cui ai "ara%ra9 ) e C se 0 &ormulata come 'oma'a ricove+ioale o
come ecce+ioe i ua causa i cui la 'oma'a "rici"ale sia &o'ata sullo
stesso cotratto 'i tras"orto3
126
63 Nella misura i cui le "reseti re%ole ui&ormi si a""licao al tras"ortatore
sostituto, .uestultimo "uF achesso essere "erse%uito i %iu'i+io3
#3 Jua'o il richie'ete "uF sce%liere &ra vari tras"ortatori, il suo 'iritto
'o"+ioe si esti%ue el mometo i cui la+ioe %iu'i+iaria 0 itetata cotro
uo 'i essiI ciF si a""lica ache .ua'o il richie'ete ha la scelta &ra uo o "i8
tras"ortatori e' u tras"ortatore sostituto3
L ,$*<,6 IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
Articolo 58
Estinione dell1aione in caso di morte o di ferimento
$3 O%i a+ioe 'ellavete 'iritto &o'ata sulla res"osa(ilit! 'el tras"ortatore
i caso 'i morte o 'i &erimeto 'i via%%iatori si esti%ue se lavete 'iritto o
se%ala lici'ete su(ito 'al via%%iatore etro 'o'ici mesi a 'ecorrere 'alla
coosce+a 'el 'ao a' uo 'ei tras"ortatori a cui "uF essere "resetato u
reclamo seco'o larticolo **, "ara%ra&o $3 Se lavete 'iritto se%ala
ver(almete lici'ete al tras"ortatore, .uestultimo 'eve rilasciar%li u
attestato 'i tale avviso ver(ale3
)3 La+ioe tuttavia o si esti%ue se/
a; el termie "revisto al "ara%ra&o $, lavete 'iritto ha "resetato reclamo
a' uo 'ei tras"ortatori 'esi%ati allarticolo **, "ara%ra&o $I
(; el termie "revisto al "ara%ra&o $, il tras"ortatore res"osa(ile 0 veuto a
coosce+a, "er altre vie, 'ellici'ete acca'uto al via%%iatoreI
c; lici'ete o 0 stato se%alato o 0 stato se%alato i ritar'o a se%uito 'i
circosta+e o im"uta(ili allavete 'irittoI
'; lavete 'iritto "rova che lici'ete 0 'ovuto a col"a 'el tras"ortatore3
Articolo 59
Estinione dell1aione originata dal trasporto bagagli
$3 Laccetta+ioe 'ei (a%a%li 'a "arte 'ellavete 'iritto esti%ue .ualsiasi
a+ioe cotro il tras"ortatore ori%iata 'al cotratto 'i tras"orto i caso 'i
"er'ita "ar+iale, 'i avaria o 'i ritar'o ella ricose%a3
)3 La+ioe tuttavia o si esti%ue/
a; i caso 'i "er'ita "ar+iale o 'i avaria, se/
$; la "er'ita o lavaria siao state costatate co&ormemete allarticolo *C
"rima 'el ritiro 'ei (a%a%li 'a "arte 'ellavete 'irittoI
); la costata+ioe che avre((e 'ovuto essere &atta co&ormemete
allarticolo *C 0 stata omessa solo "er col"a 'el tras"ortatoreI
(; i caso 'i 'ao o a""arete costatato 'o"o laccetta+ioe 'ei (a%a%li
'a "arte 'ellavete 'iritto, .ualora .uestultimo/
$; richie'a la costata+ioe co&ormemete allarticolo *C imme'iatamete
'o"o la sco"erta 'el 'ao e o oltre i tre %iori successivi al ritiro 'ei
(a%a%liI
); &orisca ioltre la "rova che il 'ao si 0 veri9cato tra la "resa i carico 'a
"arte 'el tras"ortatore e la ricose%aI
c; i caso 'i ritar'o ella ricose%a, .ualora lavete 'iritto etro vetuo
%iori a((ia &atto valere i "ro"ri 'iritti ei co&roti 'i uo 'ei tras"ortatori
i'icati allarticolo *6, "ara%ra&o ,I
'; .ualora lavete 'iritto &orisca la "rova che il 'ao 0 im"uta(ile a col"a
'el tras"ortatore3
12,
Articolo 60
Prescriione
$3 Le a+ioi 'i risarcimeto 'ai &o'ate sulla res"osa(ilit! 'el
tras"ortatore i caso 'i morte o 'i &erimeto 'i via%%iatori si "rescrivoo/
a; "er il via%%iatore, i tre ai a 'ecorrere 'al %ioro successivo a .uello
'ellici'eteI
(; "er %li altri aveti 'iritto, i tre ai a 'ecorrere 'al %ioro successivo a
.uello 'el 'ecesso 'el via%%iatore "urch1 .uesto termie o oltre"assi il
limite 'i ci.ue ai a 'ecorrere 'al %ioro successivo a .uello 'ellici'ete3
,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<,#
)3 Le altre a+ioi ori%iate 'al cotratto 'i tras"orto si "rescrivoo i u ao3
Tuttavia la "rescri+ioe 0 'i 'ue ai se si tratta 'i ua+ioe "er u 'ao
che 'erivi 'a u atto o 'a uomissioe commessi o co liteto 'i "rovocare
tale 'ao, o temerariamete e co la cosa"evole++a che u tale 'ao e
sare((e "ro(a(ilmete "otuto 'erivare3
,3 La "rescri+ioe "revista al "ara%ra&o ) 'ecorre "er la+ioe/
a; 'i'eit! "er "er'ita totale/ 'al .uattor'icesimo %ioro successivo alla
sca'e+a 'el termie "revisto allarticolo )), "ara%ra&o ,I
(; 'i'eit! "er "er'ita "ar+iale, avaria o ritar'o ella ricose%a/ 'al
%ioro i cui la cose%a 0 stata e2ettuataI
c; i tutti %li altri casi cocereti il tras"orto 'ei via%%iatori/ 'al %ioro 'i
sca'e+a 'i vali'it! 'el titolo 'i tras"orto3 Il %ioro i'icato come ii+io 'ella
"rescri+ioe o 0 mai com"reso el com"uto 'ei termii3
C3 NOP
*3 NOP
63 Per il rimaete, la sos"esioe e literru+ioe 'ella "rescri+ioe soo
re%olate 'al 'iritto a+ioale3
TITOLO ?II
RAPPOR#I DEI #RASPOR#A#ORI %RA LORO
Articolo 61
Ripartiione del preo di trasporto
$3 O%i tras"ortatore 'eve "a%are ai tras"ortatori iteressati la "arte 'i loro
s"etta+a su u "re++o 'i tras"orto che ha riscosso o che avre((e 'ovuto
riscuotere3 Le mo'alit! 'i "a%ameto soo sta(ilite me'iate accor'o &ra i
tras"ortatori3
)3 Larticolo 6, "ara%ra&o ,, larticolo $6, "ara%ra&o ,, e larticolo )* si
a""licao u%ualmete alle rela+ioi &ra i tras"ortatori successivi3
Articolo 62
Diritto di regresso
$3 Il tras"ortatore che ha "a%ato ui'eit! ai sesi 'elle "reseti re%ole
ui&ormi ha 'iritto 'i re%resso cotro i tras"ortatori che hao "arteci"ato al
tras"orto, co&ormemete alle se%ueti 'is"osi+ioi/
a; il tras"ortatore che ha causato il 'ao e 0 il solo res"osa(ileI
(; se il 'ao 0 stato causato 'a "i8 tras"ortatori, ciascuo 'i essi ris"o'e
'el 'ao che ha causatoI se o 0 "ossi(ile 'isti%uere, li'eit! 0
ri"artita &ra loro co&ormemete alla lettera c;I
12.
c; se o "uF essere "rovato .uale 'ei tras"ortatori a((ia causato il 'ao,
li'eit! 0 ri"artita &ra tutti i tras"ortatori che hao "arteci"ato al
tras"orto, a' ecce+ioe 'i .uelli che "rovao 'i o aver causato il 'aoI la
ri"arti+ioe 0 &atta i "ro"or+ioe alla .uota 'el "re++o 'i tras"orto che s"etta
a ciascuo 'ei tras"ortatori3
)3 I caso 'isolvi(ilit! 'i uo 'i .uesti tras"ortatori, la .uota che %li
icom(e e che o ha "a%ato 0 ri"artita &ra tutti %li altri tras"ortatori che
hao "arteci"ato al tras"orto, i "ro"or+ioe alla "arte 'el "re++o 'i
tras"orto che s"etta a ciascuo 'i essi3
Articolo 63
Proced)ra di regresso
$3 La &o'ate++a 'el "a%ameto e2ettuato 'al tras"ortatore che esercita ua
'elle a+ioi 'i re%resso ai sesi 'ellarticolo 6) o "uF essere cotestata 'al
tras"ortatore cotro il .uale il re%resso viee esercitato, se li'eit! 0 stata
9ssata 'allautorit! %iu'i+iaria e .uestultimo tras"ortatore, 'e(itamete
citato, 0 stato "osto i %ra'o 'i iterveire ella causa3 Il %iu'ice ivestito
'ella+ioe "rici"ale 9ssa i termii "er la oti9ca 'ella cita+ioe e "er
literveto3 L ,$*<,A IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
)3 Il tras"ortatore che esercita il re%resso 'eve "ro"orre ua sola e me'esima
a+ioe cotro tutti i tras"ortatori co i .uali o sia veuto a trasa+ioe, "er
o "er'ere il suo 'iritto 'i re%resso cotro .uelli che o ha citato3
,3 Il %iu'ice 'eve 'eci'ere co uuica sete+a su tutte le a+ioi 'i re%resso
'i cui 0 ivestito3
C3 Il tras"ortatore che 'esi'era &ar valere il suo 'iritto 'i re%resso "uF
ivestire le %iuris'i+ioi 'ello Stato sul cui territorio uo 'ei tras"ortatori
"arteci"ati al tras"orto ha la se'e "rici"ale o la succursale o lu2icio che ha
cocluso il cotratto 'i tras"orto3
*3 Jua'o la+ioe 'eve essere itetata cotro "i8 tras"ortatori, il
tras"ortatore che esercita il 'iritto 'i re%resso "uF sce%liere &ra le
%iuris'i+ioi com"eteti ai sesi 'el "ara%ra&o C .uella 'ia+i alla .uale
"resetare la sua a+ioe 'i re%resso3
63 No "ossoo essere itro'otte a+ioi 'i re%resso el corso 'ella+ioe
relativa alla 'oma'a 'i risarcimeto "ro"osta 'allavete 'iritto al cotratto
'i tras"orto3
Articolo 64
Accordi relativi al regresso
I tras"ortatori soo li(eri 'i cocor'are &ra loro 'is"osi+ioi i 'ero%a a%li
articoli 6$ e 6)3
,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<,=
A''(GA)* $$
IN%OR&AZIONI &INI&E ";E LE I&PRESE %ERRO.IARIE E<O I
.ENDI#ORI DI 'IGLIE##I DE.ONO %ORNIRE
Parte I= Informaioni prima del viaggio
121
Co'i+ioi %eerali a""lica(ili al cotratto Orari e co'i+ioi "er il via%%io "i8
veloce3
Orari e co'i+ioi "er la tari2a "i8 (assa Accessi(ilit!, co'i+ioi 'i accesso e
'is"oi(ilit! a (or'o 'i i&rastrutture "er le "ersoe co 'isa(ilit! e a mo(ilit!
ri'otta Accessi(ilit! e co'i+ioi 'i accesso "er le (iciclette Dis"oi(ilit! 'i
"osti i scom"artimeti "er &umatori<o &umatori, "rima e seco'a classe,
carro++e letto e cuccette Attivit! che "otre((ero iterrom"ere o ritar'are il
servi+io 'i tras"orto Dis"oi(ilit! 'i servi+i a (or'o Proce'ure "er il recu"ero
'ei (a%a%li smarriti Proce'ure "er la "reseta+ioe 'i reclami
Parte II=
Informaioni d)rante il viaggio
Servi+i a (or'o
Prossima &ermata
Ritar'i
Prici"ali coici'e+e
Juestioi relative alla sicure++a tecica e 'ei "asse%%eri
L ,$*<C- IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea ,3$)3)--#
A''(GA)* $$$
NOR&E &INI&E DI 32ALI#- DEL SER.IZIO
I&orma+ioi e (i%lietti Putualit! 'ei trei e "rici"i %eerali i caso 'i
"ertur(a+ioi 'el tra2ico So""ressioe 'i trei Puli+ia 'el materiale rota(ile e
'elle sta+ioi :.ualit! 'ellaria elle carro++e, i%iee 'e%li im"iati saitari,
ecc3; I'a%ie sul %ra'o 'i so''is&a+ioe 'ella clietela3 Trattameto 'ei
reclami, rim(orsi e i'eit! "er il macato ris"etto 'elle orme 'i .ualit! 'el
servi+io Assiste+a &orita alle "ersoe co 'isa(ilit! e a mo(ilit! ri'otta
,3$)3)--# IT Ga++etta u2iciale 'ellUioe euro"ea L ,$*<C$3
1#!
D5+$5T- &542S&T2/- 1, aprile 2!14, n. ,!
Disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni del regola%ento 6+57 n. 1#,182!!,,
relativo ai diritti e agli o33lighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario. 6144!!!.17 64O n.1!# del
6"*"2!147
/igente al= 21"*"2!14
+apo 2 D2SP-S2T2-N2 45N5$&2
2& P$5S2D5NT5 D5&& $5POCC&2+
/isti gli articoli ,6 e ., della +ostit)zione9
/isto il regola%ento 6+57 n. 1#,182!!, del Parla%ento e)ropeo e del +onsiglio, del 2# otto3re
2!!,, relativo ai diritti e agli o33lighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario, entrato in vigore il #
dice%3re 2!!19
/ista la legge 1* dice%3re 2!11, n. 21,, recante disposizioni per l'ade%pi%ento di o33lighi
derivanti dall'appartenenza dell'2talia alle +o%)nit0 e)ropee, legge co%)nitaria 2!1!9
/ista la legge 24 nove%3re 11.1, n. 6.1, recante %odifiche al siste%a penale ed, in particolare, il
capo 2, sezioni 2 e 229
/isto l'articolo 14 della legge 2# agosto 11.., n. 4!!9
/isto il decreto legislativo #! gi)gno 2!!#, n. 116, recante codice in %ateria di protezione dei dati
personali e s)ccessive %odificazioni9
/isto il decreto legislativo 6 sette%3re 2!!*, n. 2!6, recante il codice del cons)%o9
/isto l'articolo #, del decreto"legge 6 dice%3re 2!11, n. 2!1, convertito, con %odificazioni, dalla
legge 22 dice%3re 2!11, n. 214, co%e %odificato dall'articolo #6 del decreto"legge 24 gennaio
2!12, n. 1, convertito, con %odificazioni, dalla legge 24 %arzo 2!12, n.2,9
/ista la preli%inare deli3erazione del +onsiglio dei %inistri, adottata nella ri)nione del 26 l)glio
2!1#9
c()isito il parere della +onferenza per%anente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province
a)tono%e di Trento e di Colzano9
c()isiti i pareri delle co%petenti +o%%issioni della +a%era dei dep)tati e del Senato della
$ep)33lica9
/ista la deli3erazione del +onsiglio dei %inistri, adottata nella ri)nione del 1* aprile 2!149
S)lla proposta del Presidente del +onsiglio dei %inistri e del Binistro della gi)stizia, di concerto
con il Binistro delle infrastr)tt)re e dei trasporti9
5 % a n a
il seg)ente decreto legislativo=
rt. 1
Finalit0 e a%3ito di applicazione
1. 2l presente decreto reca la disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni del
regola%ento 6+57 n. 1#,182!!, del Parla%ento e)ropeo e del +onsiglio, del 2# otto3re 2!!,,
relativo ai diritti e agli o33lighi dei passeggeri del trasporto ferroviario effett)ato s) t)tta la rete sia
nazionale che regionale e locale.
2. &e disposizioni del presente decreto attengono ai livelli essenziali delle prestazioni di c)i
all'articolo 11,, secondo co%%a, lettera %7, della +ostit)zione, al fine di garantire )nifor%i livelli
di t)tela s) t)tto il territorio nazionale dei diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario
1#1
indipendente%ente dalla tipologia e dall'a%3ito territoriale in c)i e' effett)ato.
rt. 2
Definizioni
1. i fini del presente decreto si applicano le seg)enti definizioni=
a7 regola%ento= regola%ento 6+57 n. 1#,182!!, del Parla%ento e)ropeo e del +onsiglio del 2#
otto3re 2!!, in %ateria di diritti e doveri dei passeggeri del trasporto ferroviario9
37 )torit0= l')torita' di regolazione dei trasporti istit)ita dall'articolo #, del decreto"legge 6
dice%3re 2!11, n. 2!1, convertito, con %odificazioni, dalla legge 22 dice%3re 2!11, n. 214, co%e
%odificato dall'articolo #6 del decreto"legge 24 gennaio 2!12, n. 1, convertito, con %odificazioni,
dalla legge 24 %arzo 2!12, n. 2,9
c7 Binistero= Binistero delle infrastr)tt)re e dei trasporti9
d7 genzia= genzia nazionale per la sic)rezza delle ferrovie, di c)i all'articolo 4 del decreto
legislativo 1! agosto 2!!,, n. 1629
e7 -rganis%o di controllo= l')torita' di c)i alla lettera 379
f7 +2$S$T= siste%a tele%atico di infor%azioni e prenotazioni per il trasporto ferroviario9
g7 ST2= specifiche tecniche di interopera3ilit09
h7 +ondizioni generali di trasporto= le condizioni del vettore, sotto for%a di condizioni generali o
tariffe legal%ente in vigore, che sono diventate, con la concl)sione del contratto, parte integrante
dello stesso9
i7 gestore di stazione= il gestore dell'infrastr)tt)ra co%petente9
l7 to)r operator= l'organizzatore o il rivenditore, diverso da )n'i%presa ferroviaria, ai sensi
dell'articolo 2, p)nti 2 e #, della direttiva 1!8#148+559
%7 venditore di 3iglietti= ()alsiasi rivenditore di servizi di trasporto ferroviario che concl)da
contratti di trasporto e venda 3iglietti per conto dell'i%presa ferroviaria o per conto proprio9
n7 contratto di trasporto= )n contratto di trasporto, a titolo oneroso o grat)ito, concl)so tra
)n'i%presa ferroviaria o )n venditore di 3iglietti e )n passeggero, per la fornit)ra di )no o pi>
servizi di trasporto9
o7 i%presa ferroviaria= ()alsiasi i%presa p)33lica o privata titolare di )na licenza, la c)i attivit0
principale consiste nella prestazione di servizi per il trasporto di %erci e8o di persone per ferrovia e
che garantisce o33ligatoria%ente la trazione9 sono co%prese anche le i%prese che forniscono la sola
trazione9
p7 gestore dell'infrastr)tt)ra= ()alsiasi organis%o o i%presa incaricati in particolare della creazione
e della %an)tenzione della infrastr)tt)ra ferroviaria o di parte di essa, ()ale definita all'articolo #
della direttiva 11844!8+55, co%presa event)al%ente la gestione dei siste%i di controllo e di
sic)rezza della infrastr)tt)ra.

rt. #
-rganis%o di controllo
1. &'-rganis%o di controllo, di c)i all'articolo #! del regola%ento, co%petente per lo svolgi%ento
delle f)nzioni di c)i all'articolo 4 e' individ)ato nell')torita' di regolazione dei trasporti.
rt. 4
F)nzioni dell'-rganis%o di controllo 1. &'-rganis%o di controllo vigila s)lla corretta applicazione
del regola%ento e p)A effett)are %onitoraggi e indagini conoscitive s)i servizi di c)i al
regola%ento stesso, per ()anto ivi previsto.
&'-rganis%o e', altres?, responsa3ile dell'accerta%ento delle violazioni delle disposizioni del
1#2
regola%ento e dell'irrogazione delle sanzioni previste dal presente decreto.
2. Per le f)nzioni di c)i al co%%a 1, l'-rganis%o di controllo p)A ac()isire dalle i%prese
ferroviarie, dal gestore dell'infrastr)tt)ra o da ()alsiasi altro soggetto interessato o coinvolto
infor%azioni e doc)%entazione e p)A effett)are verifiche e ispezioni presso le i%prese ferroviarie o
il gestore dell'infrastr)tt)ra.
#. &'-rganis%o di controllo riferisce al Parla%ento in ordine all'applicazione del regola%ento ed
all'attivita' espletata con riferi%ento all'anno solare precedente nell'a%3ito della relazione di c)i
all'articolo #,, co%%a *, pri%o periodo, del decreto"legge 6 dice%3re 2!11, n. 2!1, convertito, con
%odificazioni, dalla legge 22 dice%3re 2!11, n. 214, e s)ccessive %odificazioni. -gni volta che lo
ritenga necessario, l'-rganis%o di controllo p)A avanzare al Parla%ento e al 4overno proposte di
%odifica del presente decreto, anche con riferi%ento alla %is)ra delle sanzioni irrogate.
4. -gni passeggero, dopo aver presentato )n recla%o all'i%presa ferroviaria, trascorsi trenta giorni
dalla presentazione p)A presentare )n recla%o all'-rganis%o di controllo di c)i all'articolo # per
pres)nte infrazioni al regola%ento, anche avvalendosi di str)%enti tele%atici e di se%plificazione,
secondo %odalit0 tecniche sta3ilite con provvedi%ento dell'-rganis%o di controllo adottato entro
sessanta giorni dalla p)33licazione del presente decreto. &'-rganis%o di controllo istr)isce e val)ta
i recla%i perven)ti ai fini dell'accerta%ento dell'infrazione.
*. Per i servizi di co%petenza regionale e locale i recla%i possono essere inoltrati anche alle
co%petenti str)tt)re regionali che provvedono a tras%etterli, )nita%ente ad ogni ele%ento )tile ai
fini della definizione del procedi%ento per l'accerta%ento e l'irrogazione delle sanzioni di c)i
all'articolo *, all'-rganis%o di controllo con periodicit0 %ensile. +on decreto del Binistro delle
infrastr)tt)re e dei trasporti sono individ)ate le predette str)tt)re regionali s)lla 3ase delle
indicazioni fornite dalle singole regioni. Per t)tti gli altri servizi il recla%o e' inoltrato diretta%ente
all'-rganis%o di controllo.
6. 5' fatta salva l'applicazione delle penali previste dai contratti di servizio p)33lico in vigore,
li%itata%ente a condotte diverse da ()elle sanzionate ai sensi del presente decreto.
rt. *
Procedi%ento per l'accerta%ento e irrogazione delle sanzioni
1. Per l'accerta%ento e l'irrogazione delle sanzioni a%%inistrative pec)niarie da parte
dell'-rganis%o si osservano, in ()anto co%pati3ili con ()anto previsto dal presente articolo, le
disposizioni conten)te nel capo 2, sezioni 2 e 22, della legge 24 nove%3re 11.1, n. 6.1.
&'-rganis%o, con proprio regola%ento, da adottare entro sessanta giorni dalla p)33licazione del
presente decreto, nel rispetto della legislazione vigente in %ateria, disciplina i procedi%enti per
l'accerta%ento e l'irrogazione delle sanzioni, in %odo da assic)rare agli interessati la piena
conoscenza degli atti istr)ttori, il contraddittorio in for%a scritta e orale, la ver3alizzazione e la
separazione tra f)nzioni istr)ttorie e f)nzioni decisorie. 2l regola%ento disciplina i casi in c)i, con
l'accordo dell'i%presa destinataria dell'atto di avvio del procedi%ento sanzionatorio, possono essere
adottate %odalit0 proced)rali se%plificate di irrogazione delle sanzioni a%%inistrative pec)niarie.
2. &'-rganis%o, val)tati gli ele%enti co%)n()e in s)o possesso e ()elli portati a s)a conoscenza da
chi)n()e vi a33ia interesse, da' avvio al procedi%ento sanzionatorio %ediante contestazione
i%%ediata o la notificazione degli estre%i della violazione.
#. &'-rganis%o di controllo deter%ina l'i%porto delle sanzioni a%%inistrative pec)niarie
nell'a%3ito del %ini%o e %assi%o editale previsto per ogni fattispecie di violazione dal presente
decreto, nel rispetto dei principi di effettivit0 e proporzionalit0 ed in f)nzione=
a7 della gravit0 della violazione9
37 della reiterazione della violazione9
c7 dalle azioni poste in essere per la eli%inazione o atten)azione
delle conseg)enze della violazione9
1##
d7 del rapporto percent)ale dei passeggeri coinvolti dalla
violazione rispetto a ()elli trasportati.
4. &e so%%e derivanti dal paga%ento delle sanzioni sono versate all'entrata del 3ilancio dello Stato
per la s)ccessiva riassegnazione in )n apposito fondo da istit)ire nello stato di previsione del
Binistero delle infrastr)tt)re e dei trasporti, per il finanzia%ento di progetti a vantaggio dei
cons)%atori dei settori dei trasporti. +on s)ccessivo decreto del Binistro delle infrastr)tt)re e dei
trasporti, s) proposta dell'-rganis%o di controllo, adottato d'intesa con la +onferenza Stato"regioni
e province a)tono%e, il predetto fondo e' assegnato a progetti del predetto Binistero, e alle regioni,
in %is)ra tale che a ciasc)na regione sia trasferito l'i%porto corrispondente all'a%%ontare derivante
dal paga%ento delle sanzioni, applicate in relazione ai servizi di trasporto ferroviario di co%petenza
regionale e locale, riferi3ili al proprio territorio.
*. &'-rganis%o di controllo, ()alora venga a conoscenza di violazioni ai sensi del presente articolo
che appaiono s)scetti3ili di %ettere in pericolo la sic)rezza ed il 3)on f)nziona%ento dell'esercizio
ferroviario, ne infor%a te%pestiva%ente l'genzia.
6. T)tte le notizie, le infor%azioni o i dati rig)ardanti i soggetti passivi interessati dalla fase
istr)ttoria del procedi%ento sanzionatorio sono t)telati dal segreto d')fficio.
+apo 22 SNT2-N2 2N BT5$2 D2 +-NT$TT- D2 T$SP-$T- D2 -CC&24- D2
2NF-$BT2-N5 5 /5ND2T D2 C24&25TT2
rt. 6
Sanzioni relative al trasporto di 3iciclette
1. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di c)i all'articolo * del regola%ento relativo alla possi3ilit0 di
trasporto delle 3iciclette a 3ordo del treno, le i%prese ferroviarie sono soggette al paga%ento
di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 2!! e)ro a 1.!!! e)ro.
rt. ,
2nefficacia delle cla)sole contenenti deroghe e li%itazioni all'applicazione del regola%ento previste
nel contratto di trasporto
1. Sono inefficaci le cla)sole derogatorie o restrittive degli o33lighi nei confronti dei passeggeri che
siano introdotte nel contratto di trasporto in violazione dell'articolo 6, paragrafo 1, del regola%ento.
rt. .
Sanzioni in %ateria di o33ligo di fornire infor%azioni s)lla soppressione di servizi
1. Nel caso in c)i spetti all'i%presa ferroviaria rendere preventiva%ente p)33lica la propria
decisione di soppri%ere )n servizio, ai sensi dell'articolo , del regola%ento, e tale o33ligo
ris)lti inosservato, l'i%presa ferroviaria e' soggetta al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da 2.!!! e)ro a 2!.!!!
e)ro.
rt. 1
2nfor%azioni relative al viaggio
1. 2n caso di inosservanza di ciasc)no degli o33lighi infor%ativi relativi ai viaggi oggetto del
contratto di trasporto di c)i all'allegato 22, parte 2, del regola%ento, ai sensi dell'articolo .,
paragrafo 1, del regola%ento, le i%prese ferroviarie e i venditori di 3iglietti che offrono contratti di
trasporto per conto di )na o pi> i%prese ferroviarie sono soggetti al paga%ento di )na sanzione
1#4
a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a *.!!! e)ro. lla stessa sanzione sono soggetti i venditori
di 3iglietti che offrono contratti di trasporto per conto proprio e i to)r operator ()alora a33iano la
disponi3ilit0 delle s)ddette infor%azioni.
2. 2n caso di inosservanza di ciasc)no degli o33lighi di c)i all'allegato 22, parte 22, del regola%ento,
ai sensi dell'articolo ., paragrafo 2, del regola%ento, le i%prese ferroviarie sono soggette al
paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a *.!!! e)ro.
rt. 1!
Sanzioni relative alle %odalit0 di vendita di 3iglietti
1. 2 canali e le %odalit0 di vendita dei 3iglietti devono presentare a%pie accessi3ilit0 e facilit0 di
fr)izione. &e i%prese ferroviarie forniscono infor%azione al p)33lico adeg)ata e trasparente, anche
%ediante servizi tele%atici, in ordine ai canali ed alle %odalit0 di vendita dei 3iglietti nonchG alle
condizioni e ai prezzi applicati.
2. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di c)i all'articolo 1, paragrafo 2, del regola%ento, relativo
alle %odalit0 di distri3)zione dei 3iglietti per i servizi di trasporto non oggetto di contratto di
servizio p)33lico, le i%prese ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da *.!!! e)ro a 2!.!!! e)ro.
#. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di c)i all'articolo 1, distri3)zione dei 3iglietti per i servizi
oggetto di contratti di servizio p)33lico, le i%prese ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na
sanzione a%%inistrativa pec)niaria da *.!!! e)ro a 2!.!!! e)ro.
4. Fatto salvo ()anto previsto al co%%a *, ()alora anche solo te%poranea%ente non sia disponi3ile
nella stazione di partenza o in prossi%it0 della stessa alc)na %odalit0 di vendita dei 3iglietti e
l'ac()isto rig)ardi )n servizio rico%preso nell'a%3ito di )n contratto di servizio p)33lico, il
3iglietto e' rilasciato a 3ordo treno senza alc)n sovrapprezzo co%)n()e deno%inato. 2n caso di
inosservanza del divieto di applicare detto sovrapprezzo, l'i%presa ferroviaria e' soggetta al
paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a *.!!! e)ro.
*. &e i%prese ferroviarie che non intendano offrire la possi3ilit0 di ottenere 3iglietti a 3ordo treno,
()alora ciA sia li%itato o negato per %otivi di sic)rezza o di politica antifrode o a ca)sa dell'o33ligo
di prenotazione o per ragionevoli ragioni co%%erciali, ai sensi dell'articolo 1, paragrafo 4, del
regola%ento, ne danno %otivata infor%azione all'-rganis%o di controllo e rendono p)33lica
tale decisione, anche %ediante p)33licazione nelle +ondizioni generali di trasporto.
6. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di infor%are i viaggiatori della %ancanza di 3iglietteria o
distri3)tore a)to%atico in stazione, di c)i all'articolo 1, paragrafo *, del regola%ento, le i%prese
ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a
*.!!! e)ro.
rt. 11
Siste%i di infor%azioni di viaggio e di prenotazione
1. &e i%prese ferroviarie che violano l'o33ligo i%posto dall'articolo 1!, paragrafo 4, del
regola%ento, sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da *.!!! e)ro a
2!.!!! e)ro.
2. 2n caso di inosservanza del divieto di non fornire infor%azioni personali s) singole prenotazioni
ad altre i%prese ferroviarie o venditori di 3iglietto ovvero ad entra%3i, di c)i all'articolo 1!,
paragrafo *, del regola%ento, fatta salva l'applicazione delle nor%e vigenti in %ateria di t)tela della
riservatezza, le i%prese ferroviarie o venditori di 3iglietto sono soggetti al paga%ento di )na
sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a *.!!! e)ro. &'-rganis%o di controllo, ()alora
venga a conoscenza di inosservanze ai sensi del presente co%%a, ne infor%a te%pestiva%ente il
4arante per la protezione dei dati personali di c)i al decreto legislativo #! gi)gno 2!!#, n. 116.
1#*
+apo 222 SNT2-N2 2N BT5$2 D2 $5SP-NSC2&2T' D5&&5 2BP$5S5 F5$$-/2$25
2N $5&T2-N5 2 PSS5445$2 5D 2 &-$- C44&2
rt. 12
Sanzioni relative all'o33ligo di assic)razione %ini%a
1. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di copert)ra assic)rativa %ini%a definita ai sensi dell'articolo
12, paragrafo 2, del regola%ento, le i%prese ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione
a%%inistrativa pec)niaria da *!.!!! e)ro a 1*!.!!! e)ro.
rt. 1#
Sanzioni relative all'o33ligo di paga%enti anticipati in caso di decesso o lesioni di )n passeggero
1. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di corrispondere il paga%ento anticipato per il decesso o
feri%ento del passeggero, di c)i all'articolo 1#, paragrafi 1 e 2, del regola%ento, le i%prese
ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 1!.!!! e)ro a
2!.!!! e)ro in caso di lesioni del passeggero e da 2!.!!! e)ro a 4!.!!! e)ro in caso di decesso.
&'i%porto della sanzione applicata non e' detrai3ile dalla so%%a dov)ta a titolo di risarci%ento
()alora sia accertata la responsa3ilit0 dell'i%presa ferroviaria.
+apo 2/ SNT2-N2 $5&T2/5 $2T$D2, +-2N+2D5NT5 P5$S5 5 S-PP$5SS2-N2
rt. 14
Sanzioni per ritardi, perdite di coincidenza e soppressioni
1. &'i%presa ferroviaria rende conosci3ili ai passeggeri, secondo for%e e con %ezzi idonei, ed
anche %ediante l'istit)zione di servizi s) portali internet, le disposizioni concernenti le %odalit0 di
indennizzo e di risarci%ento in caso di responsa3ilit0 per ritardi, perdite di coincidenze o
soppressione di treni, co%e previsti dagli articoli 1*, 16 e 1, del regola%ento. 2n caso di
inosservanza di tale o33ligo l'i%presa ferroviaria e' soggetta al paga%ento di )na sanzione
a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a *.!!! e)ro.
2. Per ogni singolo evento con riferi%ento al ()ale l'i%presa a33ia o%esso di ade%piere agli
o33lighi di c)i agli articoli 1*, 16 e 1, del regola%ento, previsti in caso di ritardi, coincidenze perse
o soppressioni, l'i%presa ferroviaria e' soggetta al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da 2.!!! e)ro a 1!.!!! e)ro. #. Per ogni singolo caso di ritardo nella corresponsione dei
ri%3orsi e degli indennizzi previsti dagli articoli 16 e 1, del regola%ento che s)perino di tre volte il
ter%ine di )n %ese dalla presentazione della do%anda previsto dall'articolo 1,, paragrafo 2,
del regola%ento, l'i%presa ferroviaria e' soggetta al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da 1*! e)ro a *!! e)ro.
rt. 1*
Sanzioni per %ancata assistenza al viaggiatore
1. Salvo ()anto previsto al co%%a 2, in caso di inosservanza di ciasc)no degli o33lighi di c)i
all'articolo 1. del regola%ento, in %ateria di assistenza al viaggiatore in caso di ritardo o
interr)zione del viaggio, l'i%presa ferroviaria e' soggetta al paga%ento di )na sanzione
a%%inistrativa pec)niaria da 2.!!! e)ro a 1!.!!! e)ro per ogni evento verificatosi.
2. 2n caso di inosservanza dell'o33ligo di fornire servizi di trasporto alternativo nel caso in c)i il
viaggio non possa essere proseg)ito, ai sensi dell'articolo 1., paragrafo #, del regola%ento, le
1#6
i%prese ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 2.!!!
e)ro a 1!.!!! e)ro per ogni evento verificatosi.
+apo / SNT2-N2 P5$ /2-&T2-N5 -CC&24R2 $5&T2/2 P5$S-N5 +-N D2SC2&2T'
5 P5$S-N5 B-C2&2T' $2D-TT
rt. 16
Sanzioni per %ancata osservanza degli o33lighi a t)tela del diritto al trasporto di persone con
disa3ilit0 o a %o3ilit0 ridotta
1. &e i%prese ferroviarie ed i gestori di stazione, entro sessanta giorni dall'entrata in vigore del
presente decreto, sono ten)ti a dare co%)nicazione all'-rganis%o di controllo delle nor%e di
accesso non discri%inatorie adottate per garantire il diritto di trasporto di persone con disa3ilit0 e
persone a %o3ilit0 ridotta in confor%it0 a ()anto previsto dalle disposizioni del capo / del
regola%ento e dagli articoli 1. e 21, paragrafo 1, del Trattato s)l f)nziona%ento dell'Onione
e)ropea. 2n caso di inosservanza di tale o33ligo, le i%prese ferroviarie o i gestori di stazione sono
soggetti al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria di *!! e)ro per ogni giorno di
ritardo e sino ad )n %assi%o di 1!!.!!! e)ro.
2. Per ogni singolo caso di inosservanza degli o33lighi previsti dalle disposizioni di c)i agli articoli
11, paragrafo 2, 2!, 21, paragrafo 2, 22, paragrafi 1 e #, 2#, paragrafo 1, 24 e 2*, del regola%ento,
concernenti le prenotazioni e le vendite dei 3iglietti, le infor%azioni, l'accessi3ilita' al trasporto
ferroviario, l'assistenza nelle stazioni e l'assistenza a 3ordo di persone con disa3ilit0 e persone a
%o3ilit0 ridotta, le i%prese ferroviarie, i gestori di stazione il venditore di 3iglietti o il to)r operator
in ragione dei rispettivi o33lighi sono soggetti al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da 2!! e)ro a 1.!!! e)ro.
#. Nel caso di %ancato o non confor%e adeg)a%ento alle ST2 previste a t)tela dell'accessi3ilit0'
delle stazioni, delle 3anchine, del %ateriale rota3ile e degli altri servizi alle persone a %o3ilit0
ridotta, ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 1, del regola%ento, da val)tarsi anche in relazione al
piano pl)riennale di interventi per l'accessi3ilit0 delle stazioni e alla relativa copert)ra econo%ico"
finanziaria, da definire nell'a%3ito del contratto di progra%%a stip)lato con lo Stato, le i%prese
ferroviarie e i gestori di stazione sono soggetti al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da 2.!!! e)ro a 1!.!!! e)ro, per ogni singolo caso.
+apo /2 SNT2-N2 $5&T2/5 4&2 -CC&24R2 2N BT5$2 D2 S2+O$5TT, $5+&B2 5
DO&2T' D5& S5$/2T2-
rt. 1,
Sanzioni per %ancata adozione di %is)re per la sic)rezza personale dei passeggeri
1. &e i%prese ferroviarie, i gestori delle infrastr)tt)re e i gestori delle stazioni adottano le %is)re
idonee, sta3ilite di concerto con le a)torit0 p)33liche, allo scopo di assic)rare la sic)rezza personale
dei passeggeri co%e prescritto dall'articolo 26 del regola%ento. 2n caso di inosservanza del predetto
o33ligo le i%prese ferroviarie, i gestori delle infrastr)tt)re e i gestori delle stazioni sono soggetti al
paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 1.!!! e)ro a *.!!! e)ro. $estano fer%i in
ogni caso i co%piti e gli interventi di escl)siva responsa3ilit0 degli organi di polizia e di p)33lica
sic)rezza, co%e sta3iliti dalle nor%e vigenti.
rt. 1.
Sanzioni in %ateria di tratta%ento dei recla%i dei viaggiatori
1#,
1. &e i%prese ferroviarie, entro centottanta giorni dalla entrata in vigore del presente decreto, sono
ten)te a regolare, ai sensi dell'articolo 2,, paragrafo 1, del regola%ento, la raccolta dei recla%i
presentati in relazione ai diritti ed agli o33lighi conte%plati dal regola%ento ed istit)iscono
%eccanis%i e str)tt)re per il loro tratta%ento. 2n caso di inosservanza di tale o33ligo le i%prese
ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da *.!!! e)ro a
2!.!!! e)ro. lla stessa sanzione sono soggette le i%prese ferroviarie che non provvedano a
diffondere tra i passeggeri infor%azioni s)lle %odalit0 di organizzazione del servizio preposto alla
raccolta ed al tratta%ento degli esposti in caso.
2. Per ogni singolo caso accertato di inosservanza degli o33lighi previsti dall'articolo 2,, paragrafo
2, del regola%ento, le i%prese ferroviarie sono soggette al paga%ento di )na sanzione
a%%inistrativa pec)niaria da 2!! e)ro a 1.!!! e)ro
#. &e i%prese ferroviarie rendono p)33liche, tra%ite inseri%ento nella relazione ann)ale s)lla
()alit0 del servizio di c)i all'articolo 11, co%%a 2, le infor%azioni relative al n)%ero e alle
categorie degli esposti ricev)ti e trattati, ai te%pi di risposta e alle %is)re adottate per %igliorare
event)al%ente le proced)re, ai sensi dell'articolo 2,, paragrafo #, del regola%ento. Nel caso di
inosservanza di tale o33ligo l'i%presa e' soggetta al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa
pec)niaria da 2!! e)ro a 1.!!! e)ro.
rt. 11
Sanzioni in %ateria di nor%e s)lla ()alit0 del servizio
1. &e i%prese ferroviarie, entro centottanta giorni dall'entrata in vigore del presente decreto, hanno
l'o33ligo di co%)nicare all'-rganis%o di controllo le nor%e adottate in %ateria di ()alit0 del
servizio ai sensi dell'articolo 2., paragrafo 1, del regola%ento, che devono contenere al%eno gli
ele%enti di c)i all'allegato 222 del regola%ento. Per l'inosservanza di tale o33ligo l'i%presa
ferroviaria e' soggetta al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 2.!!! e)ro a
1!.!!! e)ro.
2. &e i%prese ferroviarie sono ten)te a p)33licare s)l loro sito internet e a %ettere a disposizione
s)l sito internet dell'5$ " genzia ferroviaria e)ropea, )na relazione ann)ale s)lle prestazioni in
%ateria di ()alit0 del servizio, ai sensi dell'articolo 2., paragrafo 2, del regola%ento. 2n caso di
inosservanza le i%prese sono soggette al paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria pari
a 2.!!! e)ro a 1!.!!! e)ro.
+apo /22 SNT2-N2 $5&T2/5 D -CC&24R2 2NF-$BT2/2

rt. 2!
Sanzioni per violazione o33ligo di infor%azioni ai passeggeri in %erito ai loro diritti
1. 2n caso di violazione degli o33lighi di c)i all'articolo 21, paragrafi 1 e 2, del regola%ento, in
%ateria di infor%azioni ai passeggeri in %erito ai diritti di c)i 3eneficiano e agli o33lighi che s)
loro inco%3ono, le i%prese ferroviarie, i gestori delle stazioni e i to)r operator, sono soggetti al
paga%ento di )na sanzione a%%inistrativa pec)niaria da 2!! e)ro a 1.!!! e)ro.
+apo /222 D2SP-S2T2-N2 F2NNT2$25 5 F2N&2
rt. 21
Disposizioni finanziarie
1. Dall'att)azione delle disposizioni del presente decreto non devono derivare n)ovi o %aggiori
oneri a carico della finanza p)33lica.
1#.
2. &e %%inistrazioni interessate provvedono all'ade%pi%ento dei co%piti derivanti dal presente
decreto con le risorse )%ane, str)%entali e finanziarie disponi3ili a legislazione vigente. 2l presente
decreto, %)nito del sigillo dello Stato, sar0 inserito nella $accolta )fficiale degli atti nor%ativi della
$ep)33lica italiana. 5' fatto o33ligo a chi)n()e spetti di osservarlo e di farlo osservare.
Dato a $o%a, add? 1, aprile 2!14
NP-&2TN-
$enzi, Presidente del +onsiglio dei %inistri
-rlando, Binistro della gi)stizia
&)pi, Binistro delle infrastr)tt)re
&542S&T2/- 1, aprile 2!14, n. ,!
Disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni del
regola%ento 6+57 n. 1#,182!!,, relativo ai diritti e agli o33lighi
dei passeggeri nel trasporto ferroviario. 6144!!!.17
64O n.1!# del 6"*"2!147
/igente al= 21"*"2!14
1#1