You are on page 1of 1

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSIT E DELLA RICERCA

ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

CONSERVATORIO
DI COMO

Metodologia dellinsegnamento strumentale (Pianoforte)


Corso semestrale collettivo
Ciclo accademico: Triennio di primo livello
Codice: CODI/21-12
Ore di lezione: 21
CFA: 3
Docente: Carlo Bernava
Inizio lezioni: venerd 8 febbraio 2013
Obiettivi
Il corso intende fornire una conoscenza di base delle strategie didattiche e metodologiche inerenti linsegnamento del
pianoforte, con particolare attenzione alle varie problematiche dellapprendimento.
Le finalit del percorso formativo riguardano levoluzione della metodologia attraverso lanalisi di significativi metodi didattici
storici ed attuali, la consapevolezza delle peculiarit relative alla relazione fra corpo e strumento, lacquisizione di tecniche in
grado di orientare lapprendimento delle specifiche abilit pianistiche.
Contenuti

Profilo storico della metodologia dellinsegnamento pianistico


Complessit e caratteristiche dellesecuzione
Cenni di anatomia e fisiologia degli arti superiori
Problematiche didattiche inerenti limpostazione strumentale (postura, acquisizione di movimenti fisiologicamente
funzionali)

La produzione del suono, le diversit timbriche, il tocco


La lettura e linterpretazione della partitura pianistica
Lesercizio pianistico, tempi e modalit applicative, la memorizzazione.
Azioni strategiche dellinsegnamento: lofferta formativa personalizzata
Il metodo espositivo: la lezione
Articolazione del corso
Gli incontri si articolano mediante momenti di lezione frontale ed attivit pratiche configurate secondo simulazioni di
interventi didattici in cui applicare, mediante analisi guidata, i contenuti metodologici.
Esame
Discussione di un problema specifico della didattica pianistica a scelta dello studente e breve lezione al pianoforte su
argomento scelto dalla commissione.
Bibiliografia
C. Czerny, Metodo completo teorico - pratico per Pianoforte, parte 1 e 3 ed. Ricordi, Milano, 1838.
F. Ivaldi, Sullinsegnamento del Pianoforte, ed. Umberto Pizzi, Bologna, 1913.
T. Matthay , Le azioni del tocco pianistico in tutte le loro differenziazioni : analisi e sintesi della produzione sonora, a cura d
Marcello Capra,Torino : Sten, 1922.
L. Finizio, Quello che ogni pianista deve sapere, ed. Curci, Milano, 1938
Lebert - Stark, Metodo completo per lo studio del Pianoforte, ed. Ricordi, Milano, 1952.
A. Cortot, I principi essenziali della lezione pianistica, ed. Curci, 1960.
G.Sndor, Come si suona il pianoforte, ed. Rizzoli, Milano, 1984
R. Ruocco - E. Ghezzi, Metodo per Pianoforte, ed. Carish, Milano 1990.
Come fa il cervello ad apprendere atti motori complessi? (da: AA.VV. - Insegnare uno strumento a cura di A. M. Freschi, EDT,
Torino 2002.
A. M. Freschi- R. Neulichedl, Metodologia dellapprendimento strumentale, Aspetti generali e modalit operative, ed. ETS,
2012.
Dispense ed articoli forniti dal docente durante il corso.

Via Cadorna 4, Como - www.conservatoriocomo.it - tel. 031279827 - fax 031266817