You are on page 1of 40

Dal libro Trading come business di Joe Ross, Edizioni Fabi

CAPITOLO 13: ERRORI


TRADING ECCESSIVO
Ho visto operare molti di voi. Sono stato nelle vostre case, abbiamo
fatto trading insieme. Mi avete contattato e mi avete parlato dei vostri
trade.
Qual uno dei vostri errori pi gravi? Fate trading eccessivo! S, fate
troppo trading. Con questo, intendo dire che fate trading troppo
spesso. Intendo dire che non siete selettivi. Intendo dire che non
capite che cosa sia la qualit. Intendo dire che aumentate i contratti e
i rischi quando non c nessun motivo per farlo.
Se hai dato solo unocchiata veloce al paragrafo precedente, e non ti
sei riconosciuto nella descrizione, significa che sei cieco. Lamore
cieco. Ti ami troppo per vedere che sto parlando di te.
Fate trading eccessivo anche quando operate con denaro che non vi
potete permettere di perdere, finanziariamente o emotivamente.
Subite perdite cos pesanti da darvi il voltastomaco, ma ve ne sareste
resi conto in tempo, se ci aveste pensato prima di fare il trade. Subite
perdite che hanno un tale impatto emotivo su di voi da tramortirvi, da
darvi crisi di panico e farvi promettere di trovare un modo migliore per
fare trading. A quel punto, siete completamente vulnerabili di fronte al
nuovo miracoloso sistema di trading che viene offerto in una
pubblicit.
Quindi, tanto per rendere la situazione ancora pi assurda, buttate
via una somma rilevante di denaro per comprare qualcosa di ridicolo
come il Sistema di previsione del profitto parabolico pentagonale del
mago Pietro. Ci danneggia ulteriormente le finanze della famiglia,
con la promessa a vostra moglie (o marito) che questo sistema deve
essere veramente valido.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Oh s, mi sembra di sentirvi: Guarda questa pubblicit! E pensa, ne


vender solo 100. Oh, per favore, tesoro, solo questultima volta. Se
funziona come dice, saremo solo noi 101 milionari a conoscere il
segreto.
E presenta pi di cinque anni di trading simulato. Penso di aver
sentito parlare di questa persona e, sai, la sua pubblicit in una
rivista con una buona reputazione.
Fate trading eccessivo quando non avete un capitale sufficiente.
Operate troppo, rispetto alle dimensioni del vostro conto, e spesso
ci non vi consente di gestire correttamente il trade. Per molti di voi, i
limiti non sono costituiti necessariamente dal denaro. Alcuni di voi
non sono in grado di tollerare il dolore, quando un trade va in
direzione contraria. In altre parole, il capitale insufficiente di tipo
mentale, non finanziario. La mia risposta a questo problema Se
non sopporti il calore, amico, stai fuori dalla cucina.
Siete trascurati, sconsiderati nel vostro trading. S, molti di voi sono
negligenti e trasandati nel trading. Fate trading ad esempio proprio
dentro unarea di congestione. Non guidereste in autostrada con una
benda sugli occhi, ma fate trading proprio come se ne aveste una.
Il mercato come una persona che amate, ma non lo trattate come
tale. Volete violentare il mercato. Volete soddisfare la vostra avidit,
a spese del mercato.
Avete una tale fretta di andare a letto con il mercato, che dimenticate
di esaminare la situazione. Dimenticate di guardare nellarmadio per
vedere se c qualcuno nascosto.
Vi tuffate nel mercato aspettandovi una cena succulenta da gourmet,
e invece vi trovate con hamburger e patatine, e troppo spesso
addirittura a mani vuote. S, troppo spesso soffrite la fame. Oltre al
danno la beffa: dovete anche pagare per la fantastica cena che vi
aspettavate ma non avete avuto.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

La vostra vita di trading come lInferno di Dante. Con grandi


aspettative afferrate una donna e una bottiglia di vino. La bottiglia ha
un buco, e la donna...?
Semplicemente non sai come scegliere trade di qualit. Non sei
abbastanza meticoloso. Hai bisogno di imparare a selezionare
formazioni ben definite nei grafici. Hai bisogno di imparare a
selezionare trade che siano accuratamente filtrati. Devi riconoscere
quali formazioni grafiche hanno le maggiori probabilit di darti trade
vincenti.
Smetti di entrare in ogni trade che si presenta! Non devi per forza
fare trading ogni giorno, e certamente non devi avere una o pi
posizioni aperte ogni giorno. Hai paura che il tuo denaro resti
improduttivo? Se cos, puoi tenerne una parte in un investimento
sicuro e liquido a breve scadenza, in modo da ricavare un interesse.
In questo modo il tuo denaro sar utilizzato senza che tu debba
entrare in un trade.
Fai trading eccessivo perch pensi di dover fare trading
continuamente. Dimentichi di prenderti una vacanza, lontano dai
mercati. Diventi ottuso, perdi la tua lucidit. C qualcuno che va in
vacanza e continua a fare trading anche in quei giorni. Che razza di
vacanza questa?
Quando dico alle persone che non faccio trading tutti i giorni,
sembrano scioccate. Che cosa? Si riesce davvero a ottenere un
reddito dal trading, non operando tutti i giorni? S!
Mi prendo il tempo per insegnare ad altri, e ci mi d una pausa dal
mio trading personale. Mi prendo il tempo per andare in giro. Vado a
fare shopping con mia moglie, andiamo allo zoo, al museo, a teatro,
a mostre darte e a concerti. Scrivo, e leggo molto. Rispondo alle
persone che mi contattano, vado a pescare, viaggio.
In pi, mi prendo una settimana di vacanza in Autunno e in
Primavera, lontano dal trading. E di norma non faccio trading in
Dicembre. Raramente opero il giorno prima di una festa, e sono
estremamente prudente il giorno dopo una festa.
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Molti di voi fanno trading eccessivo perch operano quando non


sono sicuri. Pensate di dover prendere ogni trade che rispetta
determinati requisiti. Cera un uccello dodo qui, ieri sera, e mi ha
detto che, se un trade rispetta determinati parametri, si sente
obbligato a non farselo scappare.
Perch devi importi tanto stress, e metterti cos sotto pressione? Non
faccio trading quando non mi sento bene. Non faccio trading se non
mi sento lucido. Non faccio trading se la mia sensazione di pelle non
buona. Non faccio trading se nutro un sospetto.
Fregatene dei parametri! Se il trade non appare corretto, non entrare.
Se non senti che tutto a posto, non fare trading. Se hai il minimo
dubbio sul trade, non entrare. Nessuno, a parte te, dice che devi
respirare profondamente, chiudere gli occhi, e poi saltare. Tutto
bene, ho chiuso gli occhi. Fammi girare. Afferrer la coda del
somaro. Sei stato tu a dire ahi?

MANCANZA DI PROSPETTIVA
Quando fai trading, guardi il grafico settimanale? Se non lo guardi,
perch no? Il grafico settimanale ti mostra la foresta. Il grafico
giornaliero ti mostra solo gli alberi. Oh, non hai tempo per il grafico
settimanale? Molto male. Forse ti troverai a fare trading contro il
trend. Forse farai il trade proprio nel momento meno opportuno. Hey
attento, George della giungla, ATTENTO A QUELLALBERO!
**!!SPLAT!!**
Non devo guardare i grafici settimanali, faccio daytrading.
Daccordo, ma guardi almeno il grafico giornaliero? Guarda la
prospettiva! Lascia che ti mostri qualcosa.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Nel grafico precedente ( indifferente che si tratti di un grafico


settimanale, giornaliero o a un minuto) dove andranno probabilmente
i prezzi, su o gi? Dov la linea di minima interferenza? Ecco, ho gi
dato la risposta. Le probabilit maggiori sono che i prezzi
scenderanno, colmeranno il gap e forse si sovrapporranno anche a
una parte della barra di prezzo precedente. I prezzi hanno una
propensione a muoversi verso la chiusura del giorno precedente. I
prezzi tenderanno ad andare verso il prezzo medio, e ci significa
che, nel caso mostrato sopra, ti puoi aspettare un movimento verso
il basso.
La realt che alcune volte non cos. Ma, dato che nel trading si
guadagna sulla base di aspettative corrette, devi vedere il mercato
alla luce della pi alta probabilit - nel caso precedente la probabilit
che i prezzi scendano e si sovrappongano alla barra precedente.
Se ci accade, il grafico si presenta cos:

Se tu avessi guardato i prezzi a met della settimana, e avessi visto


la prima figura, saresti stato folle a entrare al rialzo. Lo stesso vero
anche intraday. Se i prezzi non sono ancora andati nellarea di
maggiore propensione, puoi logicamente e ragionevolmente
aspettarti che ci vadano. Se non ci vanno, la conseguenza che non
sei entrato in un possibile trade. E allora? Non sei entrato in un
possibile trade! Devi andare a letto con tutti i trade?
Bene, ecco ora un test di intelligenza! Lascia che ti presenti un altro
grafico.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Non sbirciare la pagina seguente. Rispondi a entrambe le domande.


Devi essere consapevole di come hai risposto, e devi sapere anche
perch hai risposto cos.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

I prezzi si trovavano approssimativamente a un ritracciamento di un


terzo, rispetto al principale movimento al rialzo tra la congestione
intermedia (evidenziata dalla linea) e il massimo pi alto. Un trade di
breve durata dovrebbe prendere in considerazione il fatto che
probabilmente ci possa essere qualche tipo di supporto al livello di
ritracciamento del 50%. Per ottimizzare la gestione del trade, si pu
piazzare uno stop di acquisto, per prendere profitti, al livello del 50%.
Se il trend continua, si pu considerare di rientrare dopo il
superamento della congestione indicata con A, evento che nel grafico
non si verifica.
Non sono un sostenitore del trading su supporti e resistenze di
Fibonacci, ma bene rendersi conto dellesistenza di trader che
operano in quel modo. Se non conosci le aree di supporto e
resistenza di Fibonacci, ti suggerisco di leggere Trading by the Book.
Anche senza conoscere i numeri di Fibonacci, si poteva vedere un
forte indizio su un possibile supporto per i prezzi.
Esamina la figura seguente.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Larea in cui i due riquadri si sovrappongono unarea di


congestione sovrapposta. E logico aspettarsi che in quel punto si
manifesti un supporto. Pertanto, si dovrebbero prendere profitti, in
quel punto. Poi si potrebbe aspettare una reazione, ed
eventualmente entrare di nuovo nel trade quando il ritracciamento
stato completato e il minimo della correzione viene superato. Questo
evento non si verificato nel grafico.
Non fa differenza lintervallo temporale del grafico, per quanto
riguarda le modalit con cui questi eventi si presentano. Non fa
differenza nemmeno in quale mercato ci avviene, ad eccezione del
fatto che, in mercati diversi, un movimento simile dal punto di vista
grafico pu avere un valore molto differente in dollari.
Vi una differenza importante, nella dimensione del movimento,
anche se si considera un grafico settimanale rispetto a uno
giornaliero, o a 5 minuti. Un trade come quello rappresentato, in un
grafico settimanale potrebbe corrispondere a un bel profitto. In un
grafico giornaliero, il profitto potrebbe forse essere discreto, mentre
in un grafico a cinque minuti il movimento probabilmente non
meriterebbe un trade.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Hai bisogno di guardarti intorno. Cogli la prospettiva, afferra la


visione di insieme. Guarda e comprendi dove i prezzi sono ora, in
relazione a dove sono stati in passato e a dove potrebbero andare.
Guarda dove si trovano importanti aree di congestione, e non fare
trading proprio dentro queste aree, ma opera eventualmente quando
i prezzi escono da queste aree. Prendi profitti nei punti in cui il
movimento dei prezzi potrebbe incontrare ostacoli.

PAURA
La tua mancanza di prospettiva praticamente equivalente al tuo
desiderio di non essere escluso da un trade. Hai paura di perdere
unopportunit di profitto. Ci accade solo perch rifiuti di organizzare
e pianificare i tuoi trade. Lavidit ha divorato la parte migliore di te.
Non perderai unoccasione su un trade che hai pianificato, se agisci
rispettando il tuo piano.
Guardiamo di nuovo il trade precedente.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

Il tuo piano di entrare se si verifica la rottura del minimo indicato


dalla freccia. Non vuoi che il tuo ordine venga eseguito in unapertura
in gap e quindi, o utilizzi un ordine stop con limite, o aspetti che il
mercato apra, vedi a che prezzo avvenuto il primo trade e poi piazzi
il tuo ordine.
Il tuo piano di prendere profitti al livello della probabile area di
supporto, e quindi piazzi un ordine per essere sicuro di ottenere i
profitti. Pianifichi di piazzare uno stop sopra il massimo della barra di
riferimento, e poi di spostare lo stop a pareggio, appena i prezzi
chiudono sotto il punto di pareggio. Pianifichi che, se i prezzi non
raggiungono il tuo obiettivo, non restituirai pi del 50% del profitto
potenziale che hai visto sulla carta. Quali sono le possibilit di questo
trade, e quale (o quali) importante?
La sola possibilit importante che il trade si sviluppi secondo il tuo
piano. Se non lo fa, non il tuo trade.
Se i prezzi aprono in gap oltre il tuo ordine limite, non vuoi che il tuo
ordine venga eseguito. Non il tuo trade.
Se il tuo ordine viene eseguito e i prezzi non raggiungono il tuo
obiettivo, questo non il tuo trade e lo stop stretto che hai definito
verr toccato. Se ci accade al punto di pareggio, non hai perso
molto. Se accade a un livello inferiore, hai un compenso per il tuo
rischio. Se ci accade prima, hai subito una piccola perdita.
Se il trade va secondo il piano, puoi considerarlo una missione
compiuta.
La cosa importante che avevi un piano, lhai organizzato, e hai
agito in modo coerente. Non stavi facendo trading in modo
improvvisato. Avevi un punto di entrata, uno stop protettivo, e un
obiettivo. Poi hai diretto il tuo broker su ci che volevi venisse fatto, e
gli hai anche delegato lautorit di inserire i tuoi ordini. Hai controllato
il tuo rischio piazzando uno stop nel mercato.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

10

Che ti piaccia o no, hai appena agito come un manager: pianificare,


organizzare, dirigere, delegare e controllare. C da stupirsi del fatto
che il trade abbia funzionato? Anche se non fosse stato possibile
entrare nel trade, avresti comunque avuto un piano di successo. Puoi
darti una pacca sulla spalla. Hai agito come si fa in un business.
Urrah per te!
Se il tuo piano non sciocco, impossibile per te comportarti da
sciocco e contemporaneamente seguire il tuo piano. E impossibile
per te inseguire il mercato, se rimani nelle linee indicate dal piano. E
impossibile che ti lasci scappare il trade, se agisci in conformit con il
tuo piano.
Dunque, PERCHE non guadagni nel mercato? Non ti prendi il tempo
o limpegno di pianificare, il tuo piano non funziona, o non segui il tuo
piano! Ti comporti da pagliaccio. Ti sbarazzeresti di un collaboratore
che si comportasse costantemente in questo modo, no? Perch tu
!#*@*! idiota, SEI LICENZIATO!

RESTI NEL TRADE TROPPO A LUNGO


Resti nei tuoi trade troppo a lungo. Non sai quando uscire. Prendi i
tuoi soldi e scappa! Prendi i tuoi profitti e scappa finch esistono
ancora.
Avevi tanta fretta di entrare, perch non ne hai altrettanta di uscire?
Non hai capito nulla. Devi essere lento e cauto quando entri in un
trade, e avere una gran fretta quando esci.
E come la storia del toro giovane e del toro vecchio che sono in piedi
su una collina: il toro giovane dice, sbuffando e dando zampate al
terreno, guarda, oh guarda tutte quelle fantastiche giovenche laggi.
Ora corro gi e mi occupo subito di una di loro! Il toro vecchio
risponde, fermo, ragazzo, non hai capito niente. Scendiamo piano
piano, prendiamoci il tempo necessario, e occupiamoci di tutte!
Devi essere lento a entrare in un trade; devi essere veloce a uscire e
a portare i tuoi guadagni in banca.
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

11

Una considerazione aggiuntiva, su questo punto, di togliere il tuo


denaro dal trade appena ti senti a disagio e senti che qualcosa non
funziona. Non aspettare. Se esiti, perdi.

TI ASPETTI TROPPO DA UN TRADE


Ti comporti come se ogni trade ti dovesse qualcosa. Senti il bisogno
di guadagnare molto in ogni trade, per tutto il lavoro che hai fatto e il
rischio che hai corso. Questo un atteggiamento completamente
sbagliato. In effetti, ci che ho definito la sindrome professionale.
E ci che stato insegnato a molti di voi. Pu essere espresso in
questo modo: studi duramente, fai il tuo compito, paghi ci che devi,
e ora il mondo ti deve dare uno stipendio. Pensi che ti debba essere
dato.
Questo latteggiamento di molte persone dal professionista
pagato profumatamente, alloperaio che appartiene a un sindacato.
S, anche voi operai pensate che vi sia dovuto qualcosa per il vostro
trading.
Ebbene, hai bisogno di saggezza, Charlie Brown, i mercati non ti
devono niente. Puoi ritenerti fortunato se ricavi profitti nei mercati.
Ricorda, la maggioranza perde nei mercati. Devi avere
latteggiamento di chi gestisce un business. Devi essere contento di
piccoli profitti costanti. E poi, di tanto in tanto, il mercato ti dar un
grande profitto, qualcosa di veramente eccezionale.

IL PIU SCIOCCO
I mercati si basano sul concetto che possiamo denominare come il
pi sciocco. Pensi che stia scherzando? Non cos. Il trader del
floor, dentro la borsa, compra o vende quando i prezzi superano un
determinato punto pivot. Liquida la sua posizione proprio al punto di
rottura che fa entrare nel mercato il daytrader seduto davanti allo
schermo, o poco oltre.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

12

Lentrata nel mercato dei daytrader (che in questo momento sono il


pi sciocco), spinge il mercato abbastanza avanti da dare ai trader
del floor il loro profitto. I floor trader, in un certo senso, si
posizionano in modo opposto nel trade, rispetto ai daytrader, dato
che stanno uscendo mentre i daytrader stanno entrando. I prezzi si
muovono contro i daytrader, almeno per un po. Questo fatto si
manifesta con una reazione dei prezzi, poco dopo lentrata nel
mercato dei daytrader.
I prezzi poi recuperano il loro momentum, e iniziano a muoversi di
nuovo nella direzione della spinta iniziale.
A quel punto, i daytrader sono in attivo. Se i prezzi hanno spinta
sufficiente per arrivare a un livello che fa entrare i trader dei grafici
giornalieri, lentrata dei trader giornalieri (che a questo punto sono il
pi sciocco) d al mercato la spinta sufficiente per portare i prezzi in
una posizione profittevole per il daytrader. Il daytrader poi fa perdere
mordente al trader giornaliero, dato che prende il lato opposto del
trade, uscendo dal mercato mentre il trader giornaliero sta entrando.
A meno che il trader giornaliero sia entrato in un mercato con un
momentum molto forte nella direzione del trade, la patata bollente
resta nelle sue mani.
Se il mercato ha spinta sufficiente nei prezzi per iniziare un trend, i
trader giornalieri che escono velocemente ottengono profitti. Se il
mercato ha forza sufficiente per entrare in un trend confermato, tutti i
trader di medio e lungo termine che seguono il trend (che a questo
punto sono il pi sciocco) spingeranno avanti i prezzi, entrando nel
mercato, e daranno in questo modo un profitto ai trader giornalieri di
breve termine, purch questi abbiano il buon senso di prendere il
profitto quando lo vedono.
Alla fine, a qualcuno resta in mano la patata bollente. Questo
qualcuno sono i trader che non sono usciti abbastanza in fretta.
Generalmente sei TU!! Perch resti nel trade cos a lungo?

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

13

SEI AVIDO
Uno dei motivi per cui resti nel trade troppo a lungo la tua avidit,
che ha occhi scintillanti, iniettati di sangue. Alcuni di voi proprio
sbavano, sui profitti che si aspettano. Siete cos convinti che un trade
andr nella vostra direzione, che non sapete come prendere i profitti
e uscire. Vi capita mai di pensare che il mercato a decidere per
quanto si muover nella vostra direzione, e non siete voi che
prendete questa decisione? Perch pensate di dover raggiungere un
grande risultato in ogni trade? E, per inciso, ecco un fazzoletto, hai
bisogno di asciugarti il mento.
Perch non usi uno o due contratti (o insiemi di contratti) per coprire i
tuoi costi, uno o due per prendere un po di profitti dal trade, e ne
tieni uno o due da lasciar correre fino a quando il mercato lo
permette? Forse a quel punto il mercato ti dar un grande risultato.
Ogni imprenditore sa che, prima di poter anche solo pensare ai
profitti, si devono coprire i costi. Pensi di poter violare questo corretto
principio del business, e nonostante ci di riuscire a guadagnare nei
mercati? Prima di tutto, devi coprire i costi. Dici di non sapere
esattamente quali siano i tuoi costi? Farai meglio a scoprirlo. Ti dar
un suggerimento. Alcuni sono costi diretti e altri sono costi indiretti.
Quali sono i tuoi costi diretti? I costi per le quotazioni in tempo reale e
tutte le commissioni sulle operazioni.
E i tuoi costi indiretti, quali sono? I tuoi costi di struttura, il computer, il
tuo software per il trading. E tutte le riviste e i libri, le newsletter e i
servizi a cui sei iscritto. E i corsi a cui hai partecipato, la formazione
che hai ricevuto.
Ecco una voce importante, come considerare tutte le perdite che hai
avuto in passato? Semplicemente le cancelli dalla lista? Non hai
ottenuto alcun profitto fino a quando non hai coperto i costi di tutto
ci che ho menzionato, e di ci che ho dimenticato.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

14

Ecco, io considero quelle perdite e tutti i miei libri, riviste e corsi


come parte dellinvestimento che ho fatto.
Hey, non dirmi questo. Quale professionista non apre la sua attivit
con lintenzione immediata di recuperare linvestimento che ha fatto
nel suo business? Guarda in faccia la realt, amico mio, non hai
guadagnato veramente nemmeno un centesimo fino a quando non
hai recuperato le tue perdite e tutti i tuoi costi di formazione. Non puoi
calcolare un vero profitto fino a quando non hai fatto questo. Questo
business, non una festa.
Per alcuni di voi, sar necessario fare trading con risultati positivi per
un tempo molto lungo, prima di poter calcolare un vero profitto. Se
non pensi a questo tipo di costi, stai vivendo nel paradiso degli
sciocchi. Per me va bene, continuer a prendere il lato opposto dei
tuoi trade. Come posso evitarlo, se tu sei cos desideroso di darmi il
tuo denaro?
Calcoli i tuoi costi nel tuo piano di trading? Se no, che amministratore
sei? Devi coprire i costi. Alcuni di voi sono disposti a cancellare dalla
lista tutti i costi, perch...

PENSI CHE IL TRADING SIA UN INVESTIMENTO


Ma sbagli! Il trading un business, ricordi? Non un investimento
fino a quando tu fai trading. Se intendi dare il tuo denaro a qualcuno
che faccia trading al posto tuo, stai parlando di investimento. In tal
caso stai investendo sulla persona (o persone) che gestir il tuo
denaro, e speri di avere un guadagno dal tuo investimento.
Ma se sei tu a fare trading, non un investimento. Puoi aver investito
in attrezzature, nella tua formazione, in vari arnesi, eccetera: quello
il tuo investimento, e devi ottenere un ritorno (profitto) su tale
investimento. Il vero trading un business, e per te stato un
business perdente. Alcuni di voi hanno perso cos tanto e cos
spesso che...

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

15

SEI DISPERATO
Ti comporti come se ogni trade fosse lultimo al mondo. Oh, povero
me (sob, sob), ecco lultimo trade del mondo (pant, pant). Ora arriva
la mia ultima possibilit di diventare ricco. Devo guadagnare molto,
questa volta, devo recuperare tutte le mie perdite passate. Mi
aggrappo, mi aggrappo, mi aggrappo! Forza, devi portarmi sulla luna!
Calmati! Rilassati! Non devi recuperare tutto in questo trade.
Guadagna un po su questo, e un po sullaltro, e poi ancora sul trade
successivo. Alcuni di voi sono cos disperati che sono disposti a tutto
pur di tornare in pareggio. Andate ai corsi, comprate ogni libro che
esce, acquistate software magici, ma la cosa peggiore che...

ASCOLTI LE OPINIONI
S, e chiedi anche la mia. Ne sono lusingato, ma forse sai gi che
non ho opinioni nel mercato. Se per errore ti dico la mia opinione,
non credere a una sola parola: sbaglio almeno una volta su due.
Ecco una domanda per te: qualcuno pu sapere dove sar il
prossimo tick? Rispondimi. Il prossimo tick nel mercato sar su, gi,
o allo stesso prezzo? Non lo sai, vero? Ebbene, non lo so nemmeno
io. Nessuno pu saperlo con certezza!
Se non puoi sapere quale sar il prossimo tick, come puoi pensare di
sapere che cosa succeder tra due tick, o tra tre, o tra quattro...?
Non questo il mercato? Il mercato fatto di tutti questi tick,
determinati dagli acquisti e dalle vendite di tutti coloro che
partecipano al mercato.
Puoi avere solo unopinione, sul prossimo tick. Ma non puoi fare
trading sulla base di unopinione, devi fare trading sulla realt. Ci
che pensi non ha alcun significato. Ci che pensi solo unaltra
opinione.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

16

Non credere a nessuna opinione nei mercati. No, nemmeno alla tua.
Impara a fare trading sulla realt di ci che vedi, e basta. Non esiste
nientaltro. E meglio che impari al pi presto questa lezione.
Dimentica i guru. Dimentica tutti gli autori di pronostici, e i loro report.
Dimentica di guardare i notiziari economici. E soprattutto, dimentica il
tuo broker, che generalmente non sa come fare trading. Non dire
mai, il mercato dovrebbe salire o il mercato dovrebbe scendere: il
mercato non dovrebbe fare proprio un bel niente! Fai trading su
schemi e formazioni ben definite. Fai trading con cautela e grande
rispetto. Se proprio senti il bisogno di utilizzare indicatori tecnici,
scegli solo segnali molto chiari e non avere opinioni in merito.
Semplicemente fai trading su ci che vedi (trade what you see).
Tagliati le orecchie, o compra dei tappi. Non ascoltare nessuna
opinione, nemmeno la tua.
Le opinioni conducono a speranze, e queste ti distruggono nei
mercati. Le speranze hanno origine nelle emozioni, ma tu non puoi
fare trading in modo emotivo. Devi fare trading applicando il tuo piano
logico, accuratamente definito in anticipo.
Se non hai unopinione, non la devi modificare. Farai trading su ci
che vedi, non su ci che pensi. Fare trading su ci che si pensa
una delle peggiori trappole in cui si pu cadere. Il tuo piano dovrebbe
essere abbastanza flessibile da contemplare diverse possibilit di
azione. In questo modo, non proverai a cambiare il tuo piano. Uno
degli errori pi gravi che puoi commettere di deviare dal tuo piano.
Ma alcuni di voi lo fanno la prima volta che il piano sembra andare
storto. Il motivo che...

CERCHI IL SANTO GRAAL


Lo puoi fare in due modi: stai cercando lindicatore tecnico perfetto, o
stai cercando di individuare i punti di svolta nel mercato. La
situazione la peggiore in assoluto se tu sei un perfezionista nel
cercare queste cose.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

17

Come puoi pensare veramente che una formula matematica possa,


in qualche modo, risolvere il tuo problema, se sei un imprenditore
poco capace? Ci non ha senso, non pu funzionare.
Mi spancio dalle risate ogni volta che leggo di qualche marchingegno
basato su regressione lineare con rappresentazione parabolica e
deviazione standard che si suppone ti possa dire quando comprare
o vendere. Sembra che queste cose, pi sono complicate e ridicole,
pi appaiono attraenti e pi sistemi fasulli riescono a vendere.
Certamente fanno parlare, se non altro.
Pu darsi che questo sia un lavoro che fanno gli studenti specializzati
in matematica, quando lasciano luniversit. Non ne hanno colpa, che
lavoro pu fare una persona specializzata in matematica (sto solo
scherzando)? A una persona laureata in matematica ho chiesto, che
cosa puoi fare con la tua specializzazione? Mi ha risposto non
molte cose. E un argomento teorico, non esistono applicazioni
pratiche per questi studi. Ma forse un giorno ci potrebbero essere.
Forse un giorno gli elefanti voleranno, e quel giorno si potrebbero
applicare alcune delle sue conoscenze di matematica teorica. Ma per
divertirsi - e per guadagnare - nel frattempo pu scrivere articoli che
verranno divorati dagli appassionati di future, azioni e opzioni. Li
leggeranno beati, come se contenessero qualche utile novit.
Finalmente, forse questo loscillatore che stavo cercando! Caspita,
penso che questo sia qualcosa di importante! Fammi vedere, si
prende la radice quadrata della grandezza della deviazione standard
e si moltiplica per il logaritmo del massimo pi alto degli ultimi 4
giorni, confrontato con minimo pi alto degli ultimi 6 giorni...Oh,
fantastico, questo devessere il santo graal del trading!
Parte integrante della ricerca del santo graal del trading
latteggiamento perfezionista. E qui che entrano in scena molti di voi
ingegneri e commercialisti. Volete che tutto sia perfetto, fino allultimo
dettaglio, in ogni momento.
Ragazzo, ho una notizia da darti! Il trading non cos. Questo non
il campo della perfezione, ci sono sbavature, piccole e grandi, e
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

18

quasi mai la perfezione. I mercati non sono matematici, geometrici,


simmetrici, o altri ...ici, ad eccezione di isterici. Sono isterici pi
spesso di quanto si creda. Vuoi una teoria del mercato con cui
giocare nella tua mente? Bene, sapevo che avrebbe fatto piacere.
Ecco qui, ecco la Teoria Ross dei mercati: i mercati sono costituiti da
una serie di scoppi isterici, con pause di recupero in mezzo. Gli
scoppi isterici possono essere veri, provocati da voci e notizie, o falsi,
determinati da manipolazione intenzionale da parte di coloro che
sono in grado di muovere un mercato.
Un mio amico uno storico. Questa unaltra specializzazione del
tipo che cosa mai posso farne?. E diventato un insegnante. Ho
cercato di dirgli che potrebbe guadagnare molto di pi vendendo
storia ai trader, ma non ha ascoltato.
Hey, amico, il passato passato. Sono preoccupato dei prossimi
cinque minuti sul mio grafico. Che cosa mi importa di un grafico di
anni passati?
Alcuni di voi vengono attirati dalla storia. Compra il mio software
magico e non solo NON ti far pagare un sovrapprezzo per il mio
oscillatore magico, ma in pi ti dar 100 anni di storia dei future.
Questo ti convince? Grandioso! Vieni qui e ti vender questa
autentica macchina del tempo, sincronizzata al quarzo, cos potrai
tornare indietro nel tempo e fare trading su quei grafici storici.
Immagina che cosa potresti fare se sapessi in anticipo che cosa
succeder.
Dimentichi che stai facendo trading ora, non stai facendo trading
sulla storia.
Ecco un fatto divertente accaduto alcuni anni fa, un giorno in cui
stavo operando sulla Sterlina con un grafico intraday, in un momento
con enormi volumi. Un amico mi ha telefonato intorno alle ore 8:35
del mattino, ora centrale degli Stati Uniti, e ha detto: dove pensi che
chiuder la Sterlina oggi? In quel momento avevo una posizione
importante aperta sulla Sterlina. Sul mio grafico intraday, prima di
arrivare alla chiusura, dovevano ancora apparire circa 330 barre di
prezzo. Se fosse stato un grafico giornaliero, 330 barre avrebbero
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

19

rappresentato pi di un anno. Come si pu pensare che io sappia


dove chiuder la Sterlina tra un anno? A me in quel momento
interessava sapere solo: dove andr questo mercato tra un minuto o
due?!
Una delle maggiori trappole per creduloni sono le pubblicit che
affermano di avere un modo per individuare i punti di svolta del
mercato, o anche solo che sia possibile individuarli. Come si pu
credere a questi artisti della truffa? Se fosse veramente possibile
individuarli, a questo punto lo saprebbero gi tutti, no? Se tu dicessi
a 100 persone come individuare i massimi e i minimi del mercato,
anche impegnandoli al segreto con un giuramento, pensi che ci
sarebbe ancora un segreto?
Avanti, non diciamo sciocchezze! Possiamo essere pi intelligenti di
cos. Vuoi continuare a comportarti da sempliciotto? Lo vuoi? Psst,
lascia che ti parli di questo magico elisir che possiedo. Lo puoi
strofinare sulla testa mentre operi, ed garantito che ti render un
trader vincente e al tempo stesso far crescere i capelli, aumenter
la tua energia sessuale, e guarir la maggior parte delle malattie
conosciute. Se lo strofini su un grafico del future Corn, la notte della
prima luna piena dopo il settimo mese, il mercato salir per tre
settimane intere, e se lo spruzzi sul tuo alluce sinistro quando il ciclo
principale del future Pork Bellies coincide con il ciclo inferiore del
future Hogs...!
Esistono cose che non possono essere conosciute. Accetta questo
fatto e sarai a posto. Non accettarlo, e finirai in un circolo vizioso.
Sarai come Ponce DeLeon, alla ricerca della fonte delleterna
giovinezza.
Alcuni di voi hanno pagato $35000 per scoprire il segreto del punto di
svolta magico di una persona. Hah! Il segreto stato diffuso, cos ora
lo sta vendendo per $175! Tu sai che cosa intendo e sai che so
quanto hai pagato. Ora sai anche che il grande segreto non vale
nulla. Un segreto, eh? Dici che vuoi sbarazzarti di altri 30000 dollari?
Senti questo! Per soli 29000 dollari, ti svelo il mio vero segreto di
famiglia. E stato scoperto dal mio prozio Pete. Riguarda la previsione
degli esatti punti di svolta del mercato, con lutilizzo di una lente di
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

20

ingrandimento. Vieni qui dove nessuno ci pu sentire.


perdo mai nei mercati.

Voglio dirti perch non

Ti mostrer come diventare pi ricco di quanto tu abbia mai sognato...

Ebbene, Ross, se tutto ci vero, perch tu sei disposto a rivelare i


tuoi segreti di trading nei corsi e nei libri? Wow! Mi hai scoperto! La
verit che io non ho segreti di trading. Un segreto qualcosa che
sai solo tu. Quando lo dici a un altro, non pi un segreto. Se hai
partecipato a uno dei miei corsi, conosci i miei segreti. Sono stato il
primo, nella mia famiglia, a mostrare ad altri che cosa facciamo.
Molte delle verit su cui faccio trading sono evidenti, sono certo che
noi non siamo i soli ad averle scoperte.
Inoltre, il trading un lavoro impegnativo. Non ho pozioni o formule
magiche. Forse la verit che voglio che anche tu lavori duramente
come faccio io, per guadagnare con il trading.
Forse sono anche stanco, faccio trading da molti anni. Forse
desidero compagnia, mentre sto seduto ad aspettare pazientemente
(con irritazione?) il trade giusto. Ora conosci una mia vera
motivazione, la stessa che hanno molti di voi. E la...

NOIA
S, molti di voi fanno trading perch si annoiano. Sei annoiato a
morte nel tuo lavoro. Sei un professionista, questo il problema.
Molte professioni contengono una grande parte di noia. Anche il
Daytrading, se stai tutto il giorno davanti al computer. Scrivo libri per
evitare di impazzire. Parlo al telefono. Anche guadagnare pu
diventare piuttosto monotono.
Una volta ho insegnato a un farmacista. Guadagnava molto. Aveva
preso in affitto la farmacia allinterno di un edificio grande e ben
frequentato, pieno di ambulatori medici. Che cosa fantastica aveva
fatto! I medici nelledificio gli comunicavano per telefono tutte le
ricette. Non aveva mai bisogno di fare sconti alla clientela, poteva
applicare il prezzo pieno su ogni ricetta. Ma era annoiato, non
trovava abbastanza variet nel suo lavoro. Cos ha assunto un altro
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

21

farmacista per lavorare al suo posto, mentre faceva trading,


probabilmente per evitare di impazzire.
E tu, per questo fai trading? Dopo tutto, quanti denti puoi curare
prima che ci diventi noioso? Quanti nasi puoi curare prima che il
successivo diventi solo un altro naso, in una faccia che
probabilmente non vedrai mai pi?
Quanti testamenti puoi scrivere prima che diventino sempre la solita
cosa? Non per questo che il tuo consulende legale usa un
computer? E sempre la stessa vecchia storia, ogni giorno. Quante
dichiarazioni dei redditi puoi compilare prima di essere pronto a
urlare? Quanti...?
Questo il problema di molte professioni anche la professione del
trading pu essere noiosa come tutte le altre. Invece di fare trading,
quando ti annoi, forse hai bisogno di studiare un po di pi,
specialmente su come e quando uscire dai trade. Forse nei tuoi studi
scoprirai che...

NON SAI CHE COSA SIGNIFICA LASCIAR CORRERE I PROFITTI


Tutti hanno sentito lespressione taglia le tue perdite e lascia correre
i tuoi profitti. Ma tu non sai che cosa significa. La parola chiave qui
profitti. Tu hai lasciato correre i tuoi trade. Perch? Semplicemente
perch non conosci il significato della parola profitti.
Tu dovresti lasciar correre i tuoi profitti. Non hai nessun profitto fino a
quando non hai coperto i costi. Non hai coperto i costi fino a quando
non hai liquidato uno o pi contratti che contengono un guadagno
sufficiente per coprire i tuoi costi. Quando hai fatto questo, a quel
punto puoi lasciar correre i profitti. Ci significa che di norma devi
fare trading utilizzando pi di un contratto future, o una posizione
azionaria divisibile in pi parti.
Ci significa che hai bisogno di utilizzare un contratto per coprire i
costi e un altro (o pi di uno) per ottenere profitti. Ci significa che

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

22

devi avere un margine sufficiente, o cercare opportunit di trading


con margini ridotti.
Ogni buon imprenditore sa che i costi devono essere coperti. Questo
il tuo primo lavoro, se vuoi continuare a vivere come trader.
Che cosa, dici che i trade in cui vengono richiesti bassi margini sono
per bambini? Dici che vuoi giocare con i grandi? Fantastico! Quando
hai imparato come lasciar correre i tuoi profitti, puoi giocare con i
grandi. Ma per ora, ragazzo, forse faresti meglio ad allenarti con i
piccoli. Per inciso, molti dei pi grandi trader hanno fatto trading in
mercati in cui potevano operare su scala ridotta.
Devi comprendere anche questo! Se sei un daytrader, lasciar correre
i profitti spesso non si applica alla tua situazione. I daytrader devono
imparare ad afferrare i loro profitti e ad uscire velocemente, almeno
prima della chiusura del mercato.
Uno dei motivi per cui lasci correre i tuoi trade troppo a lungo che...

NON COMPRENDI IL RISCHIO


Quando hai coperto i costi e stai cercando di lasciar correre i tuoi
profitti, a volte apri un contratto in pi nello stesso trade. Perch lo
fai? Perch non comprendi il rischio. Diciamo ad esempio che hai
liquidato un contratto per coprire i costi e ora hai un profitto di $150
nel contratto ancora aperto. Allinizio del trade eri disposto a rischiare
$150, e ora sei disposto a rischiare $150 sul nuovo contratto che
apri. Puoi aprire un contratto in pi nello stesso trade, quando vedi
un profitto di $150? Puoi farlo, ma sciocco. Perch? Perch ora sei
di nuovo a rischio. Se il trade forma una correzione, o in qualsiasi
modo inizia a muoversi contro di te e raggiunge il tuo stop protettivo,
hai perso tutti i profitti che avevi sulla carta e in pi i costi sullultimo
contratto che hai aperto.
Lo stesso vale se stai facendo trading su azioni. Semplicemente leggi
il paragrafo precedente sostituendo la parola contratto con azioni
e sostituendo $150 con 15 centesimi.
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

23

Non comprendi il rischio, e non comprendi nemmeno le situazioni e le


probabilit che lo determinano. Troppi di voi fanno trading proprio nei
momenti in cui il movimento del mercato incontra ostacoli. Troppi di
voi, a causa della mancanza di prospettiva, finiscono a fare trading in
unarea di congestione precedente. Se stai entrando al ribasso in un
mercato proprio al livello minimo storico, che non hai notato perch ti
sei rifiutato di guardare un grafico di lungo periodo, stai correndo un
rischio molto alto. Un rischio minore si avrebbe entrando al rialzo, in
una situazione simile. Le probabilit sono che i prezzi
attraverseranno, per un breve tempo, il vecchio minimo, e poi
rimbalzeranno verso lalto. Lo stesso vero quando si fa trading in
una congestione. I prezzi, probabilmente, attraverseranno per un
breve tempo lestremo della congestione, e poi torneranno allinterno
della congestione. Se entri in un trade proprio allinterno di una
congestione, ti stai mettendo in un grave rischio.
Ti trovi in una situazione pi favorevole se attendi, prima di entrare,
che i prezzi siano usciti dalla congestione. In questo modo il tuo
rischio minore, poich aumentano le probabilit che i prezzi
possano muoversi, invece di fermarsi allinterno della congestione.

NON COMPRENDI LE PERDITE


Se non riesci a sopportare le perdite, significa che hai un problema di
ego. Sei cos vanitoso che non sei capace di guardare in faccia la
realt. Le perdite fanno parte del business del trading. Avete tutti
sentito parlare di trader che perdono sette volte su dieci, eppure
guadagnano nei mercati. Come pu avvenire? Esiste unarte anche
nelle perdite. Si deve essere come la persona che scappa, oggi, e in
questo modo si salva e pu combattere ancora.
Ecco un esempio. Entri al rialzo alla rottura del massimo della
settimana precedente e il mercato sale un po. Dato che tu sei un
trader attento, capace di gestire efficacemente le perdite, sposti
velocemente il tuo stop protettivo a pareggio. Persone diverse
possono dare al termine pareggio significati diversi, ma in questo
esempio diciamo che lo stop viene spostato al prezzo in cui sei
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

24

entrato. Se per il trade sostieni un costo totale di commissioni (per


aprire e chiudere la posizione) di $25, puoi permetterti di chiudere a
pareggio venti volte consecutive e perderai in totale solo $500. Per
inciso, se attualmente stai pagando $25 di commissioni, hai bisogno
di farti esaminare il cervello.
A Las Vegas, in un casin (non sono certo di quale sia, perch da
molti anni che non ci vado), c una targa sulla parete che racconta di
come una persona si sia trovata in una determinata situazione per 21
volte consecutive. E successo una volta sola da quando il casin ha
iniziato la sua attivit, molti anni fa. Le probabilit che ci non accada
pi per molto tempo sono estremamente elevate, sono a un livello
astronomico.
Lo stesso vale per il tuo trading. Le probabilit che non ti accada mai
di perdere 21 volte consecutive sono altissime, astronomiche, anche
se la tua tecnica di entrata si basa solo sul lancio di una moneta:
testa entri al rialzo, coda entri al ribasso. Se ti capitasse la situazione
di pareggio, descritta sopra, 21 volte di seguito, e in pi avessi una
perdita aggiuntiva del 25% per slippage nellesecuzione degli ordini,
il totale della tua perdita sarebbe solo $656,25. Questo non niente
in confronto a quanto molti di voi perdono regolarmente nei mercati.
Immaginiamo che tu sia il trader che vince nel 30% dei trade. Hai
sette perdite in dieci trade. Supponendo che siano tutte consecutive,
e con il 25% di slippage, hai una perdita di soli $218,75. Questo un
importo di perdita facile da gestire per qualsiasi trader. Non affatto
difficile supporre che sugli altri tre trade si possa recuperare la
perdita.
Daccordo? Ora sai come si pu fare. Ora sai come un trader con il
30% di trade vincenti pu permettersi di perdere sette volte su dieci e
tuttavia pu guadagnare. Ci che ti ho mostrato ora vale cento volte il
prezzo di questo libro, come minimo.
Riuscirai a controllare te stesso - e il tuo grande ego - in modo
sufficiente per gestire il rischio come ti sto mostrando? Oppure tu...

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

25

CERCHI DI REINVENTARE LA RUOTA


Perch, oh perch mai, quando qualcuno ti mostra qualcosa che
funziona nel mercato, senti il bisogno di migliorarlo? Perch devi
riparare qualcosa che non rotto?
Ecco il perch: il tuo ego enorme! S, s, so che hai bisogno di
essere creativo. Bene, per questo hai la tua professione.
Fai chirurgia creativa, scopri un modo per rendermi bello. Trova una
cura per il cancro. Scopri come raddrizzare i denti di una persona
anziana. Inventa una casa che non abbia bisogno di riscaldamento o
di aria condizionata. Alleva un pollo da mezzo quintale.
Oh, vuoi essere un trader professionista? Per me va bene. Ma se
vuoi questo, non essere creativo in modo sbagliato nel tuo trading.
Non inventare un nuovo oscillatore, non cercare un ciclo che nessun
altro ha visto prima di te. Non guardare la luna per scoprire se il
prezzo del future sulla soia scender il mese prossimo. E,
soprattutto, non ingannare gli altri trader. Se vuoi essere creativo,
trova modi creativi per aiutare gli altri.
Scrivi un libro che dica com la realt. Un libro di cui potrai essere
fiero, e per il quale le persone ti ringrazieranno. Intendo dire fai agli
altri ci che vorresti fosse fatto a te? S, esattamente ci che
intendo. Puoi essere una persona buona e al tempo stesso
guadagnare molto.
Non il momento che tu inizi a costituire un esempio di come fare le
cose in un modo giusto? Vuoi dire a tutti gli altri che cosa fare? Inizia
da te stesso. Fai Tu le cose in un modo giusto. Mostra che puoi
essere un trader onesto. Mostra che ti interessi sinceramente delle
altre persone. Rendi limpidi i tuoi comportamenti. A quel punto forse,
solo forse, non ci sar un tasso di mortalit cos alto nei mercati.
Forse le persone resteranno in circolazione e faranno trading per
alcuni anni, invece che solo per alcuni mesi. Forse anche tu ti
troverai in una situazione migliore, se ci sar pi liquidit nei mercati.
Forse avrei dovuto fare il predicatore...?

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

26

Ci che sto cercando di dire che non c posto per lego nel tuo
trading. Devi essere umile. Devi avere soggezione dei mercati. Usa il
tuo cervello quando fai trading. Considera laltro migliore di te. Se un
altro ti ha mostrato come guadagnare nei mercati, rispetta tale
insegnamento.
Rifletti. Quasi tutti guidano lautomobile senza cercare di renderla
migliore. Accetti gli strumenti come sono. Non cerchi di rendere pi
freddo il tuo frigorifero, o pi calda la tua stufa. Accetti la lampadina
per ci che . Non armeggi con il televisore o con il lettore dvd. E
quindi non farlo nemmeno con tecniche di trading che funzionano.
Se hai una tecnica che ti d il 50% di trade corretti, sei in una
condizione migliore rispetto al trader, menzionato sopra, che aveva il
30% di vincenti. Se fai trading come ti ho mostrato nei libri
Daytrading, Spread trading e trading stagionale, Trading by the Book,
e Trading the Ross Hook, avrai stabilmente almeno il 65% di trade
vincenti, e una percentuale di vincenti vicina all80%, quando diventi
pi esperto. Se impari a fare trading come me, avrai pi dell80% di
trade vincenti.
C un altro problema, ed ...

CHIUDI LA BOCCA!!
Non parlare al tuo broker della nuova fantastica newsletter che hai
trovato. Non parlare con i tuoi amici del fantastico trade che stai
facendo nel future sul grano. Non dire a tua moglie che finalmente
hai capito i mercati. Non dire a nessuno niente che ti costringa a
difendere il tuo orgoglio. Tieni chiusa la tua grande bocca! Evita la
tensione di dover vivere allaltezza delle aspettative di altri, o di ci
che pensi si possano aspettare da te. C gi abbastanza tensione
nel trading, non hai bisogno di aggiungerne altra per salvare la tua
immagine. Tieni per te il tuo trading, a meno che tu non sia un CTA
che opera per altri. In tal caso, per legge, devi mostrare ci che fai.
C chi fa trading per altri, o d consigli ad altri.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

27

Personalmente, non voglio operare con il denaro di altri. Fare trading


per altri mi porta fuori strada, mi fa pensare in termini di dollari,
mentre normalmente ragiono in termini di punti. Se faccio trading con
il denaro di altri, mi preoccupo in modo eccessivo e faccio cose
stupide. Divento troppo protettivo, piazzo stop troppo stretti. Sono
teso, come una corda di violino. Fare trading per altri porta in campo
il mio ego. Odio il mio ego, mi ha creato i maggiori problemi della mia
vita. Non sopporto di operare per altri, e cos ho definito una regola:
faccio trading solo con il mio conto. Se i trader vogliono applicare le
mie scoperte, va bene. Ma non dir mai a un trader che dovrebbe
entrare in un determinato trade. E una decisione che spetta solo a
lui. Non mostro a nessuno il mio conto. Mi d fastidio anche il fatto
che il broker lo veda. Non mi vanto di un trade o di un particolare
successo nel mercato, non ti dir che sono un fenomeno, perch non
lo sono. Faccio i miei trade quando mi appaiono giusti e quando mi
sento bene nel farli. Deve essere cos, se no non voglio quel trade.
Ci sono molti buoni trade in cui non entro. Ma se i trade non si
verificano come ho stabilito, in modo coerente con il mio piano, non li
voglio. Se faccio trading insieme a te, lo puoi vedere: ci sono giorni in
cui non entro nemmeno in un trade. Te lo dico chiaramente, cos.
Conosco un solo modo di essere per fare trading: essere sincero e
onesto. Non faccio trading in altro modo. Invece, a volte...

SEI BUGIARDO E DISONESTO


S, sei entrambe le cose. Ti prendi in giro sui tuoi trade. Resti
aggrappato ai trade, nella vana speranza che in qualche modo
dimostrino che hai ragione. Alcuni di voi addirittura allontanano gli
stop per dare al trade pi spazio. Questa la tragedia nella tua
disonest: sei disonesto nei confronti di te stesso.
Se un trade va contro di te, leggi nel grafico ci che vuoi vedere
invece di ci che accade veramente. Menti a te stesso. Il mercato
evidentemente ha svoltato. Ora sta formando massimi pi bassi e
minimi pi bassi, e tu resti seduto a farti venire le emorroidi, dicendoti
che solo una correzione e che se resti in posizione abbastanza a

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

28

lungo il mercato torner su. Certamente lo far. Un giorno torner su,


ma ci potrebbe accadere tra cinque anni.
Sei disonesto perch sai tutte queste cose, quando si tratta dei trade
di un altro, ma non le ammetti nei tuoi. Dici: ci non sta accadendo
veramente. Oppure dici questa volta non mi dar per vinto. Stai
seduto l e menti a te stesso, fino a quando linesorabile marea del
cambiamento ti inghiotte, e poi ti sbatte fuori, sconfitto e con una forte
perdita. A volte la sofferenza cos terribile che ti butti dentro la
marea, per cercare di ridurne limpatto. Questi sono i momenti in cui il
mercato ti punisce per le tue menzogne e per non aver seguito
fedelmente il tuo piano. Questi sono i momenti in cui il mercato
travolge il tuo stop e poi si gira e torna nella direzione opposta,
lasciandoti sconvolto, sopraffatto e costernato. Questi sono i momenti
in cui dici la bugia pi grande: mai pi. Mai pi. Ne ho abbastanza di
questi !*#*#! mercati. Dai la colpa al tuo ordine, alla borsa, al broker,
alla sfortuna. Sei stato sfortunato, amico. Sappiamo tutti che non
colpa tua, colpa di qualcun altro, giusto?
Se pensi che questo libro non stia parlando di te, sei un bugiardo. Se
pensi che io stia parlando di un altro, sei disonesto con te stesso.
Puoi vedere te stesso, in questo libro, dozzine di volte. E se io
credessi di non trovarmi in queste situazioni insieme a te, sarei un
disonesto bugiardo anchio! So di esserci anchio! Come pensi che
avrei potuto scrivere un libro come questo, se non avessi vissuto in
prima persona queste situazioni? Per quanto tempo continuerai a
prenderti in giro? Fino a quando sarai un bugiardo nel fare trading?
Farai bene a sbarazzarti di queste abitudini prima di finire come un
uomo che ho conosciuto.

FAST EDDIE SILVER


Lo chiamo Fast Eddie Silver. Non il suo vero nome (pensi che
voglia unazione legale?). In italiano lo potrei chiamare Signor
Edoardo Argento Inalterabile.
Fast Eddie amava fare trading sullargento. Ad un certo punto, ha
pensato che il trend al rialzo dellargento fosse finito. Aveva formato
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

29

un massimo alto, davvero alto. Poi largento aveva formato una bella
correzione, aveva ripreso a salire, ma si era fermato e aveva
ricominciato a scendere. A quel punto, il grafico dellargento appariva
cos:

Fast Eddie stava cercando proprio questo. Se largento avesse rotto


il minimo indicato dalla freccia, sarebbe entrato al ribasso. Per
lasciare ampio spazio al trade, Eddie ha piazzato il suo stop sopra il
massimo pi alto, rischiando $1500 per contratto, su una posizione di
20 contratti.
Come ci si poteva aspettare, largento sceso e lordine di Fast
Eddie stato eseguito. Il mercato appariva come si vede nel grafico
seguente e Fast Eddie stava gi contando i suoi profitti. Faceva parte
dell80% dei trader che erano entrati nella direzione corretta quel
giorno.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

30

Eddie ha dormito bene quella notte, poich la sua posizione aveva


gi un guadagno di $90 per contratto.

Il giorno dopo, largento ha aperto leggermente pi in alto, ma poi


sceso fino al minimo del giorno precedente. Eddie seguiva il
movimento sullo schermo. Avrebbe potuto utilizzare una parte dei
contratti per coprire tutti i costi. Poco dopo, hanno iniziato a
diffondersi voci su un possibile sciopero nelle miniere dargento.
Eddie pensava accidenti, non lascer che i minatori peruviani mi
buttino fuori da questo trade. Cos, non solo non ha coperto i costi,
ma ha anche ignorato voci che certamente avrebbero spinto gli
acquisti nel mercato.

E poi diceva Eddie largento deve fare una correzione. Quel giorno
largento ha chiuso in alto e il grafico appariva come segue:
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

31

Eddie ha disegnato una linea di trend sul grafico, per rassicurarsi sul
fatto che il trend fosse ancora al ribasso. Sentiva un certo benessere,
guardando la linea.
Il giorno seguente largento ha iniziato a formare la correzione attesa.
Ha continuato la correzione per altri due giorni consecutivi.
Il quarto giorno largento ha formato un altro massimo pi alto e un
altro minimo pi alto
Eddie pensava ho gi visto correzioni cos lunghe. Inoltre, non
molto probabile che i prezzi rompano il massimo intermedio. Questo
mercato sicuramente in un trend al ribasso.
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

32

Per sentirsi pi sicuro, Eddie ha tracciato unaltra linea di trend. Si


un po preoccupato per il fatto che ha dovuto spostare la linea. Va
bene, pensava Eddie, quel massimo pi alto era semplicemente
unanomalia. Questa nuova linea sembra una rappresentazione
molto accurata del trend.
A Eddie sembrava che i prezzi stessero creando una formazione /\/\,
e pensava che le formazioni /\/\ di solito fanno scendere i prezzi. A
quel punto il grafico appariva cos:

La prossima onda sicuramente scender, diceva Eddie, domani lo


dovrebbe fare.
Eddie si tranquillizzava dicendo, anche se sbaglio e i prezzi
rompono la mia linea di trend, senza dubbio si fermeranno alla
resistenza costituita dal massimo intermedio.
Il giorno seguente il grafico dellargento appariva cos:

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

33

Eddie ora era preoccupato. Pensava se sposto lo stop ora, subir


una perdita troppo forte. Forse i prezzi si fermeranno qui.
Probabilmente saliranno solo fino al massimo intermedio, e posso
resistere.
Nei giorni successivi, Eddie ha dovuto dire a se stesso molte bugie,
per riuscire a rimanere nel trade.
Comunque, il mercato stato implacabile nel trovare e sfruttare le
debolezze di Eddie. I prezzi hanno raggiunto il massimo intermedio,
sono tornati un po indietro e poi sono saliti fino al massimo pi alto.
Durante tutto questo tempo Eddie ha continuato a mentire a se
stesso e a razionalizzare il trade nella sua mente.
Proprio poco prima della fine, Eddie andato al lago a prendere un
po daria. Ha fatto una piccola preghiera silenziosa, quel giorno, e ha
provato a fare un accordo con la divinit. Con le lacrime agli occhi,
Eddie ha promesso che non sarebbe pi stato cos orgoglioso. Ha
promesso che non avrebbe mai pi fatto trading, se solo avesse
potuto salvarsi questa volta. Purtroppo, quel giorno la divinit doveva
essere in vacanza, o forse era dal lato opposto del trade di Eddie. In

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

34

ogni caso, il desiderio ardente di Eddie rimasto un sogno non


realizzato, una speranza vana.
Il mercato alla fine appariva cos:

Fast Eddie Silver non fa pi trading. E rovinato. Il suo orgoglio e la


sua disonest lhanno distrutto. Ha avuto ampie opportunit di uscire
salvando la pelle. Non le ha colte.
Perch non ha spostato in basso il suo stop, quando ha sentito le
voci sullo sciopero nelle miniere dargento? Questo il minimo che
avrebbe dovuto fare. Avrebbe potuto spostare lo stop al massimo
intermedio, almeno. Avrebbe dovuto coprire i costi, ma non lha fatto.
Ha perfino perso lopportunit di ricavare un profitto dal trade.

Perch non ha spostato il suo stop, quando il mercato ha formato


nuovi massimi pi alti per quattro giorni consecutivi? Questo fatto
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

35

avrebbe dovuto fargli capire che forse si trovava di fronte a una


ripresa del trend principale.
Perch Eddie ha spostato la sua linea di trend? Perch non ha
spostato il suo stop appena sopra la linea?
Eddie era cos abituato a mentire a se stesso da non riuscire pi a
distinguere i fatti dalle invenzioni. Era costantemente disonesto nel
suo trading. Era vanitoso ed era, come alcuni di voi...

TESTARDO
S, il povero Eddie era testardo, e ci lo rendeva inflessibile. Il suo
testardo rifiuto di considerare ci che aveva di fronte, non era
compatibile con una sana gestione. Il comportamento di Eddie non
ha niente a che fare con il rispetto di un piano. Il problema di Eddie
consisteva nel suo atteggiamento insolente e superbo, nel suo
assurdo rifiuto di accettare una perdita. Ha sfidato la realt. Ha
ignorato i molti segni che il mercato gli stava dando. Ha violato molte
regole del buon trading. Il comportamento di Eddie derivava da
ostinata stoltezza. Era capace di pensare solo al denaro che
sognava di guadagnare. Era reso cieco dallavidit e dallattesa di
grassi profitti.
Ora chiediti, sei tu Fast Eddie Silver? Ne sei sicuro? Come puoi
esserne certo? Fast Eddie non era umile. Questo vero anche per
te? Forse cos...

NON SEI UMILE


Alcuni di voi non sono abbastanza umili da ammettere di essere nel
lato sbagliato di un trade, o di aver commesso un errore, o di aver
trascurato un elemento nel piano. In effetti, alcuni di voi non sono
abbastanza umili da abbassarsi a fare un piano di trading.
Alcuni di voi non sono abbastanza umili da ammettere di non avere
ci che serve per fare trading. La tua prospettiva completamente
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

36

sbagliata. Pensi che sia una vergogna ammettere di non avere le


caratteristiche per fare trading con successo.
Non tutti hanno gli stessi doni, capacit e talenti!
Non sar mai un violinista, ma questo forse diminuisce il mio valore
come persona? Non sono capace di giocare a golf, ma non me ne
vergogno. A scuola era fin troppo evidente che non sarei diventato
un chirurgo. Semplicemente, non nelle mie mani. Non avrei mai
potuto fare larchitetto, con la mia dislessia, il mio lavoro sarebbe
stato tutto capovolto. Mi mancano moltissime capacit che ammiro
profondamente in altre persone. E a te, quali talenti e inclinazioni
mancano? Diminuiscono il tuo valore come persona? Se non sei
tagliato per fare trading, ci ti rende forse una persona peggiore?
Fare trading con successo richiede un certo tipo di capacit e talento.
Non tutti sono adatti al trading. Non penso di essere migliore di te, se
sono capace di fare trading e forse tu no. Ci sono probabilmente
dozzine di cose che tu sai fare e io no. Sai fare cose in pi, o le sai
fare meglio di me. Credo fermamente che molti dei miei studenti
diventeranno trader migliori di me.
Tutto ci rende forse una persona migliore o peggiore di unaltra?
Esamina attentamente il tuo trading, con la maggiore obiettivit
possibile. Valuta la situazione e poi, se pensi che il trading sia
qualcosa in cui non puoi eccellere, smetti di fare trading. In caso
contrario, il trading per te sar solo una frustrazione terribilmente
costosa. La vita pu dare gi abbastanza problemi, inutile cercarne
altri, specialmente se sono costosi come il trading. Nessuno penser
male di te per questo. Almeno sarai stato onesto con te stesso.
Bene, se non riesci ad ammettere che non hai il talento o le capacit
per fare trading con successo, se ammetterlo pu danneggiare la tua
immagine di te stesso, puoi dire a te e agli altri che semplicemente
non hai il tempo da dedicare alla ripida curva di apprendimento
necessaria per padroneggiare il trading.
Lo fai? Ammetti che forse il trading non adatto a te? Oppure...

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

37

CONTINUI A BUTTARE VIA IL DENARO


Potrei arricchirmi con le somme che alcuni di voi hanno speso nello
sforzo frenetico di imparare come fare trading. S, alcuni di voi hanno
pi fegato che cervello, quando si tratta di buttare via il denaro
duramente guadagnato. Certamente avete pi coraggio di me. Un
uomo mi ha detto di aver perso due milioni e mezzo di dollari facendo
trading sui future. Conosco un altro signore che ha perso 700.000
dollari lanno scorso.
In ogni attivit imprenditoriale si deve avere uno stop loss
complessivo.
Molti di voi entrano in questo campo e prima di rendersene conto
hanno investito migliaia di dollari in libri, corsi, grafici, hardware,
software, e in tutte le altre cose che si suppone possano aiutare a
guadagnare nei mercati.
In pi, perdi altre migliaia di dollari facendo trading, cercando di
imparare.
Senza pensarci, forse senza nemmeno rendertene conto, vieni
dissanguato. Molti di voi non calcolano i costi prima di entrare in
questo business. Molti di voi non hanno mai avuto il coraggio di
fermarsi un attimo a calcolare i costi sostenuti da quando sono entrati
in questo business. Hai speso e rischiato molto denaro in un modo
completamente improvvisato.
Quando finalmente ti rendi conto di quanto denaro hai perso, sei
riluttante ad abbandonare linvestimento che hai fatto, e cos continui
a dare il tuo denaro in pasto ai mercati e ai parassiti che approfittano
delle tue debolezze. Continui a buttare via il tuo denaro.
In ogni business ci deve essere un livello di perdita massimo a cui
getti la spugna. Deve arrivare il momento in cui dici questo business
non profittevole per me.
E a questo punto torniamo al vecchio problema dellorgoglio. Come
puoi abbandonare e al tempo stesso salvare la faccia? Come puoi
Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

38

ammettere di fronte ad altri, e a te stesso, che hai fallito? Come puoi


guardare lo specchio e affrontare te stesso?
Sei preoccupato di ci che gli altri possono pensare, e non sai bene
che cosa pensare di te stesso. Hai di fronte in realt un problema di
immagine, e cos piuttosto che affrontarlo continui a gettare
banconote nella tana di un topo. Non c da stupirsi che alcuni di voi
facciano trading in modo cos frenetico e disperato.
Pensaci bene! Arriva un momento in cui senti il bisogno di uscire dal
trading. Forse ti posso aiutare. Ecco che cosa puoi fare, puoi
contattarmi.
Puoi dire: Joe, ho preso una decisione sul trading. Abbandono. Ho le
mie ragioni per farlo.
Ecco che cosa ti risponder: amico, penso che tu abbia preso una
decisione saggia. Davvero, hai preso una decisione brillante. Sei una
delle persone pi prudenti con cui abbia parlato. Sono veramente
fiero di conoscerti. Hai unintelligenza che ammiro molto. Rimaniamo
in contatto, non voglio perdere il bene di un amico giudizioso. Sei un
imprenditore migliore di molti altri che ho incontrato.
La verit che penso sinceramente ognuna di queste parole.
Se senti lassoluto bisogno di continuare a mentire a te stesso e ad
altri, puoi dire a tutti che finalmente hai ottenuto un grande profitto, e
ora il momento giusto per lasciare il trading.
Qualunque cosa puoi decidere di fare, risparmi denaro se dai le
dimissioni dal trading, nel momento in cui scopri che questo
business, almeno per te, un affare perdente.
Ogni imprenditore e anche i trader lo sanno: devi tagliare le tue
perdite!
Ora ti racconter unaltra storia vera e poi smetter di farti a pezzi,
inizier la ricostruzione.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

39

Questo materiale tratto dal libro


Trading come business di Joe Ross,
pubblicato da Edizioni Fabi
Questo Capitolo presenta errori che spesso i trader
commettono, e che possono danneggiare pesantemente i
loro risultati.
E essenziale per i trader comprendere profondamente
questi problemi, per risolverli.
Per maggiori informazioni, il sito ufficiale ed esclusivo di Joe Ross :
www.tradingeducators.it
AVVERTENZA IMPORTANTE
Il presente materiale ha esclusivamente finalit didattiche. Non deve
pertanto essere inteso come sollecitazione a comprare o vendere
nessuno strumento finanziario. Chiunque decida di svolgere attivit di
trading, speculativa e di investimento lo fa sotto propria ed esclusiva
responsabilit. I risultati passati non sono indicativi di risultati futuri.
Lattivit di trading, speculativa e di investimento molto rischiosa. E
possibile subire perdite molto rilevanti. Queste attivit non sono adatte
a tutti.
Copyright (c): Trading Educators, Inc. Tutti i diritti riservati.
www.tradingeducators.it
E vietata la riproduzione di tutto o parte di questo materiale senza il
permesso scritto di Trading Educators, Inc. Il nome Joe Ross, lUncino
di Ross, la legge dei grafici e le altre denominazioni utilizzate nel
presente materiale e nel sito sono marchi tutelati. Ogni altra persona o
ente che utilizza tali nomi e marchi sar perseguito ai termini di legge.

Dal libro Trading come business di Joe Ross, pubblicato da Edizioni Fabi

40