You are on page 1of 2

Gioved 14 Luglio 2016

Direttore Responsabile: Gildo Campesato

HOME PA Digitale Via al Premio Agenda Digitale 2016

IL CONTEST

Via al Premio Agenda Digitale 2016


L'iniziativa dell'Osservatorio del Politecnico di Milano mira a dare visibilit alle aziende e alle
PA italiane pi innovative. Tre le categorie: "Attuazione", "Agende Regionali" e "Agende degli
Enti Locali"
LOsservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano,
ha lanciato ilPremio Agenda Digitale 2016. Liniziativa,
giunta alla seconda edizione, ha i seguenti obiettivi:
sostenere la cultura dellinnovazione digitale nel nostro
Paese; generare un meccanismo virtuoso di condivisione
delle migliori esperienze di digitalizzazione; premiare e
dare visibilit alle aziende e alle PA italiane pi
innovative; contribuire ai processi di ricerca
dellOsservatorio.
Per partecipare al premio suf ciente compilare la scheda
che trovatequie inviarla aPietro Trabacchi(pietro.trabacchi@polimi.it).
possibile candidare un caso di successo per ognuna delle seguenti categorie:
1. Attuazione dellAgenda Digitale: casi di ef cace digitalizzazione condotti su scala nazionale o
internazionale.
2. Agende Digitali Regionali: casi di ef cace digitalizzazione condotti a livello regionale.
3. Agende Digitali degli Enti Locali(in collaborazione con Osservatorio eGovernment): casi di ef cace
digitalizzazione condotti a livello di provincie e comuni.

I casi candidati dovranno essere inerenti aprogetti gi avviati,manon pi di 2 anni fae


descriveresoluzioni progettate per la PA o di pubblica utilit(servizi o piattaforme a libero accesso
dei cittadini).
Il termine tassativo per la consegna delle schede venerd 30 Settembre.
LOsservatorio stade nendo una commissione valutatrice di esperti che decreter i3 casi
vincitori(uno per ogni categoria) sulla base dei seguenticriteri di valutazione:
1. Diffusione della soluzione: estensione dellarea servita e numero di cittadini coinvolti;

2. Impatto della soluzione: impatto sui processi, le professionalit, le relazioni allinterno della PA di
riferimento o impatto sociale in caso di servizi e/o piattaforme di pubblica utilit realizzati da privati;
3. Rilevanza e replicabilit della soluzione: rilevanza rispetto alle priorit dellAD italiana e potenziale
riutilizzabilit dellesperienza in contesti diversi da quello in cui stata realizzata;
4. Governance del progetto: utilizzo di adeguate politiche di change management, piani di formazione,
coinvolgimento, tavoli di lavoro, ecc;
5. Innovativit tecnologica:applicazione di tecnologie allo stato dellarte, novit tecnologica dellapplicazione;
6. Misurazione bene ci:stime sui bene ciapportati dalla soluzione presentata;
7. Modalit di realizzazione del progetto:eventuale realizzazione del progetto mediante fondi europei (es.
Horizon, FESR, ecc.), partnership pubblico-private o strumenti di procurement innovativi.

I casi vincitori saranno premiati in occasione delConvegno di presentazione dei risultati della
Ricerca dellOsservatorio, che si terr a met Novembre a Roma, garantendo alta visibilit su media
e a livello istituzionale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

14 Luglio 2016

TAG: premio agenda digitale, osservatorio politecnico di milano


ARTICOLI CORRELATI

LEONARDO

MAKER FAIRE

IL RI CONO SCI M ENTO

ER NST& YOU NG

Leonardo, al via il

Start Up Contest, in

Maximo Ibarra il

Al via la XX edizione del

premio innovazione

palio 75mila euro

manager dell'anno 2016

premio "L'imprenditore

2016

dell'anno"

Resta sempre aggiornato, seguici su TWITTER

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Segui@Cor_Com

o su FACEBOOK

SCARICA L'APP PER IL TUO


SMARTPHONE O TABLET

REGISTRATI

Cor.Com
Il quotidiano online delleconomia digitale e dellinnovazione
MAPPA DEL SITO | CHI SIAMO | CONTATTACI | COOKIE POLICY
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960

Mipiace