You are on page 1of 10

Santa Messa del Perdono

21 Maggio 2017
ANTIFONA DI INGRESSO
Con voce di giubilo date il grande annunzio,
fatelo giungere ai confini del mondo:
il Signore ha liberato il suo popolo. Alleluia
Cel. Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo
Ass. Amen
Cel. La grazia, la misericordia e la pace di Dio nostro Padre e di
Ges Cristo nostro Salvatore sia con tutti voi.
Ass. E con il tuo Spirito
Cel. Carissimi bambini, oggi il Signore vi ha chiamati qui per
donarvi una cosa importantissima: la gioia del suo perdono e la sua
pace.
Vogliono festeggiare con voi questo dono i vostri genitori e le vostre
catechiste.
Preghiamo Dio Padre affinch, attraverso il dono della risurrezione
di Ges, lopera dello Spirito Santo e lintercessione di Maria, vi aiuti
e ci aiuti ad amarci con il suo stesso amore e la sua stessa gioia.
Un genitore. A nome di tutti i genitori esprimo grazie a Dio che oggi
ci ha voluti qui con i nostri bambini.
Signore Ges, oggi come nel giorno del Battesimo portiamo a te i
nostri figli che per la prima volta celebrano il sacramento del
perdono del Padre. Accogli con tenerezza e amore questi bambini,
dona loro la forza de tuo spirito, perch la limpida gioia di questo
primo incontro con la tua misericordia si trasformi in impegno di
accoglienza e di pace.
Ass. Amen

Catechista. Ora bambini uno alla voltavi avvicinerete al sacerdote


per ricevere il perdono. REBECCA, MELISSA, VINCENZO, GIULIA,
MARIASOLE, RAFFAELE E VINCENZO.

I bambini portano allaltare lo specchietto.

Tornate a posto e recitiamo insieme questa preghiera di


ringraziamento.
Ass. Ti ringrazio Ges perch ci hai donato una grande felicit, ti
chiedo di starmi sempre vicino perch grazie alla tua presenza io
riesca capire tante cose meravigliose. Signore Ges insegnami a
credere in te come ad un migliore amico.

ATTO PENITENZIALE

Cel. Allinizio di questa celebrazione eucaristica, chiediamo la


conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di comunione con
Dio e con i Fratelli.

Cel. Piet di noi, Signore.

Ass. Contro di te abbiamo peccato.

Cel. Mostraci, Signore, la tua Misericordia.

Ass. E donaci la tua salvezza.

Cel. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri


peccati e ci conduca alla vita eterna.

Ass. Amen

Cel. Signore, piet.

Ass. Signore, piet.

Cel. Cristo, piet.

Ass. Cristo, piet.

Cel. Signore, piet.

Ass. Signore, piet.


INNO DI LODE

Cel. Gloria a Dio nellalto dei Cieli


Ass. e pace in terra agli uomini di buona volont. Noi ti lodiamo, ti
benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la
tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre
onnipotente. Signore, figlio unigenito, Ges Cristo, Signore Dio,
Agnello di Dio, Figlio del Padre, tu che togli i peccati dal mondo abbi
piet di noi; tu che togli i peccati dal mondo, accogli la nostra
supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi piet di noi. Perch
tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l'Altissimo, Ges Cristo,
con lo Spirito Santo: nella gloria di Dio Padre. Amen.
COLLETTA
Cel. Dio onnipotente, fa' che viviamo con rinnovato impegno questi
giorni di letizia in onore del Cristo risorto, per testimoniare nelle
opere il memoriale della Pasqua che celebriamo nella fede. Per il
nostro Signore Ges Cristo, tuo Figlio, che Dio, e vive e regna con
te, nellunit dello Spirito Santo...
PRIMA LETTURA

Prima Lettura
At 8, 5-8. 14-17
Dagli Atti degli Apostoli
In quei giorni, Filippo, sceso in una citt della Samara, predicava
loro il Cristo. E le folle, unanimi, prestavano attenzione alle parole
di Filippo, sentendolo parlare e vedendo i segni che egli compiva.
Infatti da molti indemoniati uscivano spiriti impuri, emettendo alte
grida, e molti paralitici e storpi furono guariti. E vi fu grande gioia in
quella citt.
Frattanto gli apostoli, a Gerusalemme, seppero che la Samara
aveva accolto la parola di Dio e inviarono a loro Pietro e Giovanni.
Essi scesero e pregarono per loro perch ricevessero lo
Spirito Santo; non era infatti ancora disceso sopra nessuno di loro,
ma erano stati soltanto battezzati nel nome del Signore Ges.
Allora imponevano loro le mani e quelli ricevevano lo Spirito Santo.
Cel. Parola di Dio.
Ass. Rendiamo grazie a Dio.
Salmo Responsoriale

Sal.65

RIT: Acclamate Dio, voi tutti della terra.

-Acclamate Dio, voi tutti della terra,


cantate la gloria del suo nome,
dategli gloria con la lode.

Dite a Dio: Terribili sono le tue opere!


Rit.

-A te si prostri tutta la terra,


a te canti inni, canti al tuo nome.
Venite e vedete le opere di Dio,
terribile nel suo agire sugli uomini.
Rit.

-Egli cambi il mare in terraferma;


passarono a piedi il fiume:
per questo in lui esultiamo di gioia.
Con la sua forza domina in eterno.
Rit.

-Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio,


e narrer quanto per me ha fatto.
Sia benedetto Dio,
che non ha respinto la mia preghiera,
non mi ha negato la sua misericordia.

Rit.
Seconda Lettura
Pt 3, 15-18

Dalla prima lettera di san Pietro apostolo


Carissimi, adorate il Signore, Cristo, nei vostri cuori, pronti sempre
a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che in
voi.
Tuttavia questo sia fatto con dolcezza e rispetto, con una retta
coscienza, perch, nel momento stesso in cui si parla male di voi,
rimangano svergognati quelli che malignano sulla vostra buona
condotta in Cristo.
Se questa infatti la volont di Dio, meglio soffrire operando il
bene che facendo il male, perch anche Cristo morto una volta
per sempre per i peccati, giusto per gli ingiusti, per ricondurvi a
Dio; messo a morte nel corpo, ma reso vivo nello spirito.

Cel. Parola di Dio.


Ass. Rendiamo grazie a Dio.

Canto al Vangelo
Rit. Alleluia, Alleluia.

Se uno mi ama, osserver la mia parola, dice il Signore,


e il Padre mio lo amer e noi verremo a lui.

Rit. Alleluia.

VANGELO
Cel. Il Signore sia con voi.
Ass. E con il tuo Spirito.
Dal Vangelo secondo Giovanni
Ass. Gloria a te, o Signore.

In quel tempo, Ges disse ai suoi discepoli: Se mi amate,


osserverete i miei comandamenti; e io pregher il Padre ed egli vi
dar un altro Parclito perch rimanga con voi per sempre, lo
Spirito della verit, che il mondo non pu ricevere perch non lo
vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perch egli rimane presso
di voi e sar in voi.
Non vi lascer orfani: verr da voi. Ancora un poco e il mondo non
mi vedr pi; voi invece mi vedrete, perch io vivo e voi vivrete. In
quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in
voi.
Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi colui che mi
ama. Chi ama me sar amato dal Padre mio e anch'io lo amer e mi
manifester a lui.

Cel. Parola del Signore.


Ass. Lode a Te o Cristo.

PROFESSIONE DI FEDE

Cel. CREDO IN UN SOLO DIO,

Ass. Padre onnipotente,


creatore del cielo e della terra,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Ges Cristo, unigenito Figlio di Dio,
nato dal Padre prima di tutti i secoli:
Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero,
generato, non creato, della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza
discese dal cielo,
e per opera dello Spirito Santo
si incarnato nel seno della Vergine Maria
e si fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato,
mor e fu sepolto.
Il terzo giorno risuscitato, secondo le Scritture,
salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verr, nella gloria,
per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avr fine.
Credo nello Spirito Santo, che Signore e d la vita,
e procede dal Padre e dal Figlio.
Con il Padre e il Figlio adorato e glorificato,
e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verr. Amen.

Preghiera dei Fedeli

Bambini. Preghiamo insieme e diciamo:

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

1. Qualche volta, Signore grande ed amoroso, abbiamo


dimenticato di ringraziarti per i tuoi doni. Per questo noi ti
preghiamo.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

2. Qualche volta Signore, nel silenzio nel nostro cuore non


abbiamo ascoltato la tua parola. Per questo noi ti preghiamo.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

3. bello avere un appuntamento con qualcuno, soprattutto con


te Signore; tu hai sempre tempo per noi e ci aspetti: noi invece
qualche volta facciamo fatica avenire in Chiesa. Per questo noi
ti preghiamo.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.


4. Grazie Signore, per i nostri genitori per la vita che attraverso
loro ci hai donato, scusa se qualche volta non gli siamo
riconoscenti e non li ascoltiamo. Per questo noi ti ascoltiamo.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

5. Ci piace essere buoni amici ma qualche volta non rispettiamo il


nostro corpo e quello degli altri, usiamo brutti modi, litighiamo
e ci facciamo male. Per questo noi ti preghiamo.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

6. bello sentirci incoraggiati e ricevere i complimenti ma qualche


volta siamo noi a prendere in giro gli altri, a non accettarli, non
consolarli e usiamo delle brutte parole. Per questo noi ti
preghiamo.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

7. Ti ringraziamo Signore per averci donato Don Alfonso e le


nostre catechiste, che con amore e dedizione ci hanno
accompagnati nel nostro percorso Spirituale.

Ass. Tu che ci vuoi bene, perdonaci o Signore.

OFFERTORIO
PANE: Signore ti offriamo il pane frutto della Terra, con limpegno di
diventare ogni giorno pane di amore e di carit per il prossimo che
incontreremo sulla strada, che ci aiuter a conoscerti sempre di pi.
VINO: con il pane ti offriamo il vino, dono della gioia, affinch noi
possiamo continuamente dissetarci alla fonte della salvezza.
CANDELA: questa candela accesa segno della tua continua
presenza in mezzo a noi. bello pensare Signore, che dovunque ci
troviamo, qualsiasi cosa facciamo questa candela che arde ci fa
rimanere vicino a te. Tu che sei la luce del mondo, fa che anche noi
possiamo essere luce per le persone che incontriamo nella nostra
giornata.
CODA: Signore, ti offriamo questa corda, simbolo di riconciliazione
che ricuce gli squarci. Con le nostre azioni, con il nostro modo di
essere cristiani, facciamo ogni giorno un passo verso di te, ma
quando ci comportiamo male come se tagliassimo la corda. Il
pentimento per il male commesso la volont di tornare sulla
strada verso te, come riannodare la corda.
Cel. Accogli Signore, l'offerta del nostro sacrificio, perch, rinnovati
nello Spirito, possiamo rispondere sempre meglio all'opera della tua
redenzione. Per Cristo nostro Signore.
ASS. Amen.

Antifona alla Comunione


Cel. Se uno mi ama, osserver la mia parola
e il Padre mio lo amer e noi verremo a lui
e prenderemo dimora presso di lui.
Ass. Alleuia.

Dopo la Comunione
Cel. Dio grande e misericordioso, che nel Signore risorto riporti
l'umanit alla speranza eterna, accresci in noi l'efficacia del mistero
pasquale con la forza di questo sacramento di salvezza. Per Cristo
nostro Signore.
Ass. Alleluia.