You are on page 1of 14

Indice

1. Lo sviluppo fisico e cerebrale 2. Lo sviluppo percettivo e motorio 3. Lo sviluppo cognitivo 4. Lo sviluppo della memoria

5. 6. 7. 8.

Lo sviluppo comunicativo e linguistico Lo sviluppo emotivo e relazionale Lo sviluppo sociale Lo sviluppo morale

9. Lintervento preventivo, clinico e riabilitativo nellambito dello sviluppo

Lo sviluppo fisico e cerebrale

Curve di crescita tipica e atipica

maturazione-ambiente
stimoli ed esperienze consentono ed affinano lo sviluppo fisico e cerebrale PERIODI CRITICI dello SVILUPPO

Anche lo sviluppo intrauterino fortemente influenzato da fattori ambientali, non solo maturazionali (e i riflessi sarebbero appresi in ambiente intauterino, non innati) Il cervello cresce di dimensioni e peso fino a 6 anni ma continua il suo sviluppo fino allet adulta

Nuovi studi su VISTA, OLFATTO, GUSTO Studi su MEMORIA Metodi: abituazione, neuroimaging funzionale I neonati sono precoci quanto a sviluppo sensoriale, meno quanto a sviluppo motorio

PLASTICITA CEREBRALE
La plasticit cerebrale un processo continuo che determina un rimodellamento delle mappe neuronali e sinaptiche a breve, medio e lungo termine durante lintero ciclo di vita, seppure con modalit differenti. Consente una ottimizzazione del funzionamento dei sistemi neuronali durante la filogenesi e lontogenesi, attraverso lelaborazione di >

<nuovi circuiti, grazie allapprendimento e al mantenimento dei sistemi neurali gi esistenti, oltre a supportare un recupero funzionale parziale o completo in caso di danno del sistema nervoso (cfr. casi di LESIONI CEREBRALI compensate col reclutamento di aree adiacenti: cecit: maggiore sensibilit uditivospaziale con reclutamento di parti di corteccia visiva; o casi di MUSICISTI, o TAXISTI). PLASTICITA NATURALE

Lipotesi che sia lesperienza a guidare la formazione e leliminazione di sinapsi (la struttura altamente specializzata che consente la comunicazione tra le cellule del tessuto nervoso, i neuroni) e che questi cambiamenti determinino un rimodellamento adattivo dei circuiti neurali.

Neuroni a specchio
Nei primati e negli umani esiste una classe di neuroni (gi a 5-9 anni), i neuroni specchio (anche mirror neurons o neuroni mirror, scoperti negli anni 90) che si attivano selettivamente sia quando si compie un'azione sia quando la si osserva mentre compiuta da altri (in particolare da conspecifici). I neuroni dell'osservatore "rispecchiano" quindi ci che avviene nella mente del soggetto osservato, come se fosse l'osservatore stesso a compiere l'azione (base per la capacit umana di imitare, di apprendere dallaltro?)

SVILUPPO ATIPICO
Parti prematuri (6-15% parti) - pretermine il neonato partorito prima delle 37 settimane di gestazione Ritardo di crescita intrauterina (prognosi peggiore. Organi pi vulnerabili: polmoni, cervello, intestino e retina)

DEFICIT, RITARDI e DISTURBI della crescita e del comportamento si incontrano con le CONDIZIONI del CONTESTO: enorme rilievo delle figure genitoriali che possono amplificare o limitare i danni

Meningiti (infiammazioni, batteriche, virali o da fungo,delle membrane che avvolgono cervello e midollo) Encefaliti (infiammazioni virali o batteriche del sistema nervoso centrale) Disturbi del sonno (insonnie varie, difficolt di addormentamento, terrore notturno, incubi, sonnambulismo, automatismi motori, ipersonnia)